Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

chiudere il colpo vs stracci bagnati

Messaggio Da albs77 il Gio 21 Mar 2013 - 9:32

Promemoria primo messaggio :

Come da titolo: come si fa a chiudere uno scambio con gente che tira straccetti bagnati ,lob difensivi e improbabili (ma sculatissime) palle corte moscie?

Non è giusto che chi subisca un tal gioco debba essere molto più bravo per potersi difendere.

C'è un tizio al mio tc che non riesco a battere a meno che non sia in giornata storta.
Tra l'altro so che all'ultimo torneo ha fatto mandare in bestia più di qualcuno, gente che proprio ha sbroccato per il gioco da zombi che ti fa frullare i maroni.

Le sue pallette moscie mi ammazzano il ritmo, e da metà campo non riesco a chiudere le mozzarelline che tira, sono sporche e senza peso, infide: almeno fossero un pò più tese mirerei al corpo Twisted Evil

Purtroppo sto qua corre come un fagiano inferocito e tende a rischiare zero. Quindi gli scambi diventano interminabili finchè non mi stufo, prendo il rischio e sbaglio.

Senza contare i 3 o 4 nastri con ricaduta nel tuo campo di media ad ogni set che prende(non sto scherzando) Neutral

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso


Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da kingkongy il Lun 1 Apr 2013 - 23:51

Prrrrrrr stavolta ho proprio scritto Paqua per errore!!!! Very Happy Very Happy
No, e' che ti ho preso proprio per il cucù nell'argomento dedicato al pranzone.... Leggi. Non ero solo!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da kingkongy il Lun 1 Apr 2013 - 23:54


kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da perro il Mar 2 Apr 2013 - 10:54

@chiros ha scritto:Dunque non si ha la volèe, non si ha la botta a chiudere di dritto, lo smash è problematico, l'avversario corre come Ferrer.
Rimangono due modi: il contropiede e la chiusura corta a lato.
1) Metà delle palle da chiudere vanno tirate lunghe ma aspettando fino all'ultimo per vedere se l'avversario si muove. Lui pure aspetterà ma stai certo che farà fatica a ripartire. Alterna la chiusura sul dritto e sul rovescio e lui non saprà dove correre in anticipo. L'anticipo è la sua forza, tu ne devi fare la sua debolezza.
2) l'altra metà delle palle va chiusa corta di lato. Tutti quelli che non hanno il dritto di chiusura fanno in questo modo. L'avversario non può arrivarci.

Non serve la tecnica per tirare forte, serve calma per piazzare la palla.
Mio umilissimo parere: è un errore aspettare fino all'ultimo e mi spiego meglio, io almeno per minimizzare gli errori quando la palla parte dalla racchetta avversaria ed intuisco dove andrà a finire sono in apertura e so già che colpo farò, variare all'ultimo secondo porta a non trovare i giusti appoggi andare fuori timing ecc ecc.
Il secondo punto è attuabile solo su palle vicine a rete e che rimbalzano alte e cmq bisogna avere una certa manualità per incrociare stretto senza dare scampo all'avversario, un errore li e sei crocefisso ti trovi nella terra di nessuno con l'avversario che ha l'imbarazzo della scelta di come in..larti

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 581
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Mar 2 Apr 2013 - 12:31

Io non ho colpi vincenti
Non sono uno che tira piano ma mi manca il cambio di ritmo. Ci lavoro, sono migliorato ma non sono ancora e non lo sarò mai capace di chiudere il punto da dentro il campo se non con un metodo o due. Palla corta dopo avere spinto l'avversario lontano con un toppone oppure rete rete e ancora rete. Posso venire passato in tutti i modi col pallonetto o col passante ma io ci vado perché per me è l'unico modo di accorciare lo scambio. Quindi contro i cosiddetti pallettari io li muovo di qua e di là e quando accorciano troppo vado avanti. Quasi mai attaccato a rete perché mi aspetto un lob e giù smash. Nell'ultimo incontro del genere ne avrò fatti una cinquantina. Quando ne sbaglio meno di quelli che faccio giusti vinco. Fisicamente è molto impegnativo perché non ci vuole tanta resistenza o fiato ma rapidità scatto e reattività.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da johnmcenroe96 il Mar 2 Apr 2013 - 12:47

Concordo con tutto per filo e per segno quello che hai detto, a proposito, ti stimo troppo, per il tuo Nickname, per l'Avatar e per aver scritto : rete, rete, e ancora rete ! Sei un grande !
@Wimbledonmygarden ha scritto:Io non ho colpi vincenti
Non sono uno che tira piano ma mi manca il cambio di ritmo. Ci lavoro, sono migliorato ma non sono ancora e non lo sarò mai capace di chiudere il punto da dentro il campo se non con un metodo o due. Palla corta dopo avere spinto l'avversario lontano con un toppone oppure rete rete e ancora rete. Posso venire passato in tutti i modi col pallonetto o col passante ma io ci vado perché per me è l'unico modo di accorciare lo scambio. Quindi contro i cosiddetti pallettari io li muovo di qua e di là e quando accorciano troppo vado avanti. Quasi mai attaccato a rete perché mi aspetto un lob e giù smash. Nell'ultimo incontro del genere ne avrò fatti una cinquantina. Quando ne sbaglio meno di quelli che faccio giusti vinco. Fisicamente è molto impegnativo perché non ci vuole tanta resistenza o fiato ma rapidità scatto e reattività.

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Mar 2 Apr 2013 - 16:42

Grazie. Mi commuovi. Grande mac.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da elgraspa il Mar 2 Apr 2013 - 17:33

@johnmcenroe96 ha scritto:Concordo con tutto per filo e per segno quello che hai detto, a proposito, ti stimo troppo, per il tuo Nickname, per l'Avatar e per aver scritto : rete, rete, e ancora rete ! Sei un grande !
@Wimbledonmygarden ha scritto:Io non ho colpi vincenti
Non sono uno che tira piano ma mi manca il cambio di ritmo. Ci lavoro, sono migliorato ma non sono ancora e non lo sarò mai capace di chiudere il punto da dentro il campo se non con un metodo o due. Palla corta dopo avere spinto l'avversario lontano con un toppone oppure rete rete e ancora rete. Posso venire passato in tutti i modi col pallonetto o col passante ma io ci vado perché per me è l'unico modo di accorciare lo scambio. Quindi contro i cosiddetti pallettari io li muovo di qua e di là e quando accorciano troppo vado avanti. Quasi mai attaccato a rete perché mi aspetto un lob e giù smash. Nell'ultimo incontro del genere ne avrò fatti una cinquantina. Quando ne sbaglio meno di quelli che faccio giusti vinco. Fisicamente è molto impegnativo perché non ci vuole tanta resistenza o fiato ma rapidità scatto e reattività.

Mi sono letto tutto il thread perchè di quel "genere" di giocatori se ne trovano parecchi, io ci perdo quasi sempre perchè evidentemente sono nettamente più scarso, ho cercato anch'io la scusa che gioco meglio con quelli "più bravi" ma la realtà è semplice, un paio di volte solo mi è capitato di chiudere da fondo una cosiddetta mozzarella ma ero sulla pallina in modo perfetto e il movimento con il dritto lo era altrettanto, purtroppo non è facile e spesso si sbaglia.
Come da quote la realtà è che per chiudere il punto con "quei giocatori" bisogna essere dannatamente più aggressivi e veloci sul campo, quando la palla è mezza morta e rimbalza poco dopo la linea di servizio si può chiudere diminuendo la velocità della palla e aumentando l'angolo per evitare che l'avversario abbia il tempo di prenderla.
Essere aggressivi e precisi allo stesso tempo è molto più faticoso e impegnativo che appoggiarsi al gioco dell'avversario, proprio per questo si tende a pensare di giocare meglio con i più bravi.
Io l'ho assimilato da poco come concetto e stò cercando di porvi rimedio, al momento ci perdo ancora però... Smile

elgraspa
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località: Verona provincia
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Ozone Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da johnmcenroe96 il Mar 2 Apr 2013 - 18:28

E' sempre relativo il concetto di mozzarella però
Che si intende in pratica per questo tiro ?

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da elgraspa il Mar 2 Apr 2013 - 18:49

@johnmcenroe96 ha scritto:E' sempre relativo il concetto di mozzarella però
Che si intende in pratica per questo tiro ?

Secondo me è come se giocassi con un muro in cemento sulla riga di fondo, leggermente inclinato all'indietro cosi da restituirti i "tuoi colpi" con molta meno velocità però, oppure la palla che parte dalla tua racchetta è alla pressione corretta ma all'impatto con la racchetta avversaria si affloscia all'improvviso e ti ritorna diciamo stanca, fiacca, morbida appunto come una mozzarella Wink

elgraspa
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località: Verona provincia
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Ozone Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da lucioa il Mer 12 Giu 2013 - 11:56

eccomi nel club del non so come spingere con sicurezza le palle senza peso Sad
ieri ho giocato con un amico che semplicemente buttava la palla dalla mia parte, senza peso senza alcuno schema di gioco.
mi ha mandato in pappa subito... i primi colpi ho provato a spingerli e sono andati sul telone,quelli tirati decentemente tornavano sistematicamente quindi i è subentrata una frustrazione totale. non mi divertivo, non trovavo la misura e ho cominciato a buttarla dall'altra parte anch'io con palle a velocità 0,000000000001 cm l'ora. in un' ora mi ha tolto tutte le certezze di solidità e incisività acquisite nell'ultimo anno giocando con giocatori di quarta bravi.
sicuramente per me è più facile appoggiarmi ai colpi tesi del'avversario e a chiudere le poche palle più lente mentre non sono in grado di spingere costantemente le mozzarelle sparacchiate a tutte le altezze e zone del campo.
sino a ieri mi sentivo in forma e con una certa solidità tanto che anche i compagni di agonistica mi hanno incitato a fare la tessera fit per giocare tornei(compagni 4.3 che batto spesso).
oggi ho voglia di fare un bel pacchetto e mettere tutto in cantina.

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Ni il Mer 12 Giu 2013 - 12:29

E' il ritratto perfetto di un mio compagno di gioco: uno che corre come Ferrer e Nishikori messi assieme, dotato solo di un buon tocco (di natura), ma che non ha mai preso un'ora di lezione.

Quindi accorcia sempre il gioco perché non regge lo scambio da fondo: io mi trovo ad attaccare da metà campo ma lui resta al fondo e le prende tutte, fin quando non mi fa il pallonetto o, più spesso, io mi innervosisco e sbaglio...

Insomma uno che ti devasta l'autostima tennistica...

Ni
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 24
Età : 38
Località : Gibellina (TP)
Data d'iscrizione : 09.05.13

Profilo giocatore
Località: Gibellina (TP)
Livello: 4 n.c.
Racchetta: Pro Kennex Ki Q5 295, Babolat XS 105, Head Graphite Evolution 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Veterano il Mer 12 Giu 2013 - 13:52

@lucioa ha scritto:eccomi nel club del non so come spingere con sicurezza le palle senza peso Sad
ieri ho giocato con un amico che semplicemente buttava la palla dalla mia parte, senza peso senza alcuno schema di gioco.
mi ha mandato in pappa subito... i primi colpi ho provato a spingerli e sono andati sul telone,quelli tirati decentemente tornavano sistematicamente quindi i è subentrata una frustrazione totale. non mi divertivo, non trovavo la misura e ho cominciato a buttarla dall'altra parte anch'io con palle a velocità 0,000000000001 cm l'ora. in un' ora mi ha tolto tutte le certezze di solidità e incisività acquisite nell'ultimo anno giocando con giocatori di quarta bravi.
sicuramente per me è più facile appoggiarmi ai colpi tesi del'avversario e a chiudere le poche palle più lente mentre non sono in grado di spingere costantemente le mozzarelle sparacchiate a tutte le altezze e zone
del campo.
sino a ieri mi sentivo in forma e con una certa solidità tanto che anche i compagni di agonistica mi hanno incitato a fare la tessera fit per giocare tornei(compagni 4.3 che batto spesso).
oggi ho voglia di fare un bel pacchetto e mettere tutto in cantina.

Tutto normale......tieni presente che  e' molto piu' facile appogiarsi e rigiocare una palla con peso che una senza......per rigiocare le palle senza peso bisogna allenarsi a spingere e accompagnare,cosa molto differente dal colpire,a colpire sono capaci tutti a spingere e accompagnare no.......percio' bisogna mettersi li ad allenarsi su questo tipo di palle,dai pallonetti a fondo campo alla mozzarella in mezzo da chiudere,insomma tecnica e pazienza.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da albs77 il Mer 12 Giu 2013 - 15:04

@lucioa ha scritto:eccomi nel club del non so come spingere con sicurezza le palle senza peso Sad
ieri ho giocato con un amico che semplicemente buttava la palla dalla mia parte, senza peso senza alcuno schema di gioco.
mi ha mandato in pappa subito... i primi colpi ho provato a spingerli e sono andati sul telone,quelli tirati decentemente tornavano sistematicamente quindi i è subentrata una frustrazione totale. non mi divertivo, non trovavo la misura e ho cominciato a buttarla dall'altra parte anch'io con palle a velocità 0,000000000001 cm l'ora. in un' ora mi ha tolto tutte le certezze di solidità e incisività acquisite nell'ultimo anno giocando con giocatori di quarta bravi.
sicuramente per me è più facile appoggiarmi ai colpi tesi del'avversario e a chiudere le poche palle più lente mentre non sono in grado di spingere costantemente le mozzarelle sparacchiate a tutte le altezze e zone del campo.
sino a ieri mi sentivo in forma e con una certa solidità tanto che anche i compagni di agonistica mi hanno incitato a fare la tessera fit per giocare tornei(compagni 4.3 che batto spesso).
oggi ho voglia di fare un bel pacchetto e mettere tutto in cantina.


Come ti capisco.
Per inciso: non sono ancora riuscito a venirne fuori, anche se ho ottenuto dei risultati.

Sono comunque migliorato, soprattutto per quanto riguarda lo smash e le palle corte, che ora uso per metterlo in difficoltà.
Ma non riesco ancora a fare un match intero a spingere sempre e quelle volte che riesco a fare un buon attacco torna tutto di la,in un modo o nell'altro, aumentando la frustrazione.

E' soprattutto sul piano della pazienza che ti sfibra. Giocando con calma e senza fretta si dovrebbe poter riuscire in qualche modo

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da SuperGeo il Mer 12 Giu 2013 - 16:40

Cavoli! Leggendo questo thread infinito mi è chiara solo una cosa! Non diventerò mai un 3° Categoria!!! Laughing

Scherzo, ho letto tutto con molto interesse! Mi sento un tennista "virtuale" molto migliore...

SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da lucioa il Mer 12 Giu 2013 - 17:27

@albs77 ha scritto:
@lucioa ha scritto:eccomi nel club del non so come spingere con sicurezza le palle senza peso Sad
ieri ho giocato con un amico che semplicemente buttava la palla dalla mia parte, senza peso senza alcuno schema di gioco.
mi ha mandato in pappa subito... i primi colpi ho provato a spingerli e sono andati sul telone,quelli tirati decentemente tornavano sistematicamente quindi i è subentrata una frustrazione totale. non mi divertivo, non trovavo la misura e ho cominciato a buttarla dall'altra parte anch'io con palle a velocità 0,000000000001 cm l'ora. in un' ora mi ha tolto tutte le certezze di solidità e incisività acquisite nell'ultimo anno giocando con giocatori di quarta bravi.
sicuramente per me è più facile appoggiarmi ai colpi tesi del'avversario e a chiudere le poche palle più lente mentre non sono in grado di spingere costantemente le mozzarelle sparacchiate a tutte le altezze e zone del campo.
sino a ieri mi sentivo in forma e con una certa solidità tanto che anche i compagni di agonistica mi hanno incitato a fare la tessera fit per giocare tornei(compagni 4.3 che batto spesso).
oggi ho voglia di fare un bel pacchetto e mettere tutto in cantina.




Come ti capisco.
Per inciso: non sono ancora riuscito a venirne fuori, anche se ho ottenuto dei risultati.

Sono comunque migliorato, soprattutto per quanto riguarda lo smash e le palle corte, che ora uso per metterlo in difficoltà.
Ma non riesco ancora a fare un match intero a spingere sempre e quelle volte che riesco a fare un buon attacco torna tutto di la,in un modo o nell'altro, aumentando la frustrazione.

E' soprattutto sul piano della pazienza che ti sfibra. Giocando con calma e senza fretta si dovrebbe poter riuscire in qualche modo
il problema per me non è batterlo perchè alla fine riesco a vincere ma giocando allo stesso modo suo quindi buttandola di là perchè mi toglie tutte le certezze e tutto il divertimento.
mi sento un principiante che ha appena iniziato a giocare e dopo tanto impegno per giocare decentemente mi ritrovo a fare 1000 passi indietro.
questo è frustrante ma come dice vet, e ne sono consapevole, è proprio una pecca tecnica che ho sulla quale devo lavorare. 
chiederò al maestro del circolo di aiutarmi facendogli fare quello che di solito fa quel mio amico e provando assieme a trovare le misure e i tempi anche se mi costerà denaro senza ricavarne alcun divertimento....

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Veterano il Mer 12 Giu 2013 - 21:16

Il divertimento arriva dopo,quando incomincerai a vincere facile con avversari come questi.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da albs77 il Mer 12 Giu 2013 - 21:38

guarda sono appena reduce da una sessione di 2 ore a dir poco sfibrante di maestro: solo chiusure su palle mosce a centro campo.

Ho la spalla che tra poco mi cade a terra.
Ma ho intravisto la soluzione: mi ha dato dei riferimenti ottimi.

Ora mi sento molto più sicuro sulle chiusure di dritto(rovescio magari no,ma mi giro se posso)

Ora farò un pò di esercizio in partita, anche per abituarmi ad assaltare la palla morta, che mentalmente sarei li che l'aspetto.

Ma credo di aver imboccato la strada giusta

per me era una questione di approcio alla palla: sbagliavo distanza e posizionamento.
Mi mettevo troppo frontale e impattavo troppo vicino, diciamo che facevo un dritto al volo, spesso ci mettevo il top e veniva fuori un colpo non troppo potente che era facile da prendere oppure la sparavo sui pini

Inverce il maestro mi ha fatto capire che la chiusura è proprio un altra cosa, non è un dritto al volo!!!!

Bisogna arrivare già con l'apertura fatta,posizionarsi di fianco alla palla , in posizione closed il più possibile per chiudere sul rovescio dell'avversario,passetto di approcio col sinistro per colmare la distanza che deve essere tale da impattare con il braccio teso!gomito lontano non attaccato! impignatura molto chiusa, sw abbondante e spingere praticamente piatto!

Sono molto soddisfatto della lezione cheers

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da lucioa il Mer 12 Giu 2013 - 22:10

proverò a seguire i consigli del tuo maestro!
ho notato che anch'io spesso sono troppo frontale e attendo troppo la palla da lontano avvicinandomi tardi con la difficolta di trovare la giusta distanza, che in avvicinamento rapido andavo a colpire troppo vicino al corpo. 
questo difetto di attendere troppo è parecchio che devo riuscire a toglierlo:pale:
altra cosa è l'altezza giusta per colpire... a volte aspettavo che cadesse ma la spinta diventa ancora più difficile, mentre provando a prenderla mentre saliva avevo la difficoltà di trovare il tempo giusto perchè andavo in controbalzo aumentando la difficoltà.
morale..
se attendo troppo colpisco e vado in rete, se provo il controbalzo vado sui teloni.
il maestro mi ha sempre detto di colpire quando la palla sta salendo per spingerla più facilmente ma trovandomi a metà campo davo troppa spinta.

altra cosa che ho notato è che tendo a spazzolare troppo la palla in modo verticale senza spingerla non imprimendo forza e profondità alla palla ma solo rotazione.
dovrei provare a inclinare un po la racchetta verso il terreno e allungare il braccio in avanti.

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da benti77 il Gio 13 Giu 2013 - 2:23

In closed o neutral è più facile spingere, ma lo potresti fare anche in open, dove però su palle mosce vengono a galla le difficoltá di un movimento complesso e impegnativo fisicamente.
Da fondo quelle pale vado solo di neutral, a metá campo... dipende, ma una open spesso mi viene istintiva
Cmq n'è mica facile rimanere concentrati in quei casi

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da VICTORY il Gio 13 Giu 2013 - 6:58

Alla fine nel Tennis vince chi sbaglia meno e chi tiene di più! Ognuno dovrebbe guardare il suo gioco e capire che se perde forse l'altro alla fine e' più meritevole...

VICTORY
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 627
Località : MILANO
Data d'iscrizione : 20.11.11

Profilo giocatore
Località: MILANO
Livello: IN COSTANTE CRESCITA SINO AD ARRIVARE IN ATP
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da kingkongy il Gio 13 Giu 2013 - 7:36

Dette tante cose giuste e altre tutte da "interpretare"...perché riferite a una singola persona, in un particolare momento, su uno specifico problema. 
Generalizzare, poi, diventa "pericoloso".
Albs, per esempio scrive un paio di cose opinabili...ma se dette in un certo contesto, ci posson anche stare...la pezza sarebbe peggio del buco.
Mi piacerebbe però ricordare che il successo di questo colpo e' attribuibile alla sua preparazione. Bisogna quindi lavorare sull'affiancamento della palla, la mobilità dei piedi, il lavoro delle gambe e poi c'è lo swing che non ha caratteristiche particolari; per nulla.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Bhairava il Gio 13 Giu 2013 - 8:01

dal basso della mia esperienza posso dire io come affronto questo tipo di gioco, e mi sento di consigliarlo a chi come me ha un buon dritto ed un discreto rovescio.
- se l'avversario tira una palla senza peso a metà campo che rimbalza almeno 80cm,al 90% il punto é mio: affianco la palla,peso tutto in avanti,dritto arrotato che punta ad uno dei due angoli o alla linea laterale alla sua destra,cioè un incrociato stretto.visto che la palla é senza peso e a meta' campo non puoi tirare forte,in compenso puoi caricare tanto spin e puntare preciso,dopodiché lo guardi inseguire la palla e decidi se scendere a rete o tornare dietro,tirare un altro dritto e farlo correre dalla parte opposta
- in generale le palle lente ti danno il vantaggio di poter girare attorno alla palla e usare il tuo colpo vincente,nel mio caso il dritto,quindi sfruttare sempre questa occasione.
-se tira un lob profondo smashare sistematicamente, con potenza via via crescendo.se non sei bravo con lo smash la prima finisce a rete,la seconda lunga,la terza inizia ad andare in campo,e ti assicuro che fare punti con lo smash é esaltante per te e deprimente per l'avversario,dopo che gliene fai 3 di fila gli passa la voglia di lobbare Smile
se il lobe é profondo ma non alto io tiro uno schiaffone piatto,una specie di dritto tendente allo smash,comunque una palla di potenza che non dovresti sbagliare grazie all'ampio angolo di entrata.
- se la mozzarella la tira davvero corta,finta un dritto e potente e invece fai una smorzata...ci rimarrà malissimo
-in generale piuttosto che farmi distruggere il morale facendo il suo gioco preferisco imporre il mio fin da subito con questi colpi,magari butto due gsme di fila prima di trovare le misure giuste,ma appena entri in palla l'avversario si sente un povero fesso capace di rimandare soltanto,mentre sarai sempre tu a guidare l'inerzia dello scambio.
chiaramente sono colpi da allenare per bene,riassumendoli:
dritto arrotato e stretto da meta' campo
dritto piatto da fondo campo sulle palle medioalte
smash della giusta potenza senza cercare le linee
smorzata di dritto o di rovescio sulle palle cortissime.

ad onor di cronaca l'unico colpo che mi causa ancora seri problemi è il chip in avanzamento o lo slice "dall'alto verso il basso":ci sono certi salumieri che con questo colpo ti mandano una palla effettata che rimbalza 10-20cm da terra.li sono costrettto a rimandare piatto e piano o a fare un lobe perché non c'è spazio per arrotare né per tirare forte.

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da SuperGeo il Gio 13 Giu 2013 - 9:00

Il colpo principe per l'attacco di queste palle è sicuramente il dritto a sventaglio, la lentezza ti dà tutto il tempo di girare intorno alla palla e pensare dove piazzarla, senza tirare delle fucilate.
In alternativa anche il rovescio in top, con predominante componente verticale nella spinta (quindi gambe flesse prima del colpo ed estese al termine).
Il mio maestro ci fa fare questo esercizio: si posiziona appena dietro la rete e con la mano ci lancia quattro palle alternate dritto e rovescio, nel quadrato di servizio, su cui appunto eseguire i colpi di cui sopra, allontanandole progressivamente dal centro verso le linee laterali. Wink

SuperGeo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da albs77 il Gio 13 Giu 2013 - 9:43

@kingkongy ha scritto:Dette tante cose giuste e altre tutte da "interpretare"...perché riferite a una singola persona, in un particolare momento, su uno specifico problema. 
Generalizzare, poi, diventa "pericoloso".
Albs, per esempio scrive un paio di cose opinabili...ma se dette in un certo contesto, ci posson anche stare...la pezza sarebbe peggio del buco.
Mi piacerebbe però ricordare che il successo di questo colpo e' attribuibile alla sua preparazione. Bisogna quindi lavorare sull'affiancamento della palla, la mobilità dei piedi, il lavoro delle gambe e poi c'è lo swing che non ha caratteristiche particolari; per nulla.





Argomenta, argomenta che sono curioso.
Io ho riportato il contenuto della lezione, che posso assicurare ha dato i suoi frutti. Magari si può fare meglio, mica dico di no, anzi.

Il mio maestro in particolare ha insistito sul fatto di NON tirare in top.
Parole sue sono state: "la chiusura è un vincente e come tale va tirato a tutto braccio e teso come una fucilata"

Per poter far questo le cose su cui ho lavorato in particolare, sono state l'affiancamento laterale alla palla modello smash(mi ha fatto mettere una pallina in centro al campo a circa 1 mt e mezzo laterale dal punto di impatto e mi diceva di avanzare li, mentre io tendevo ad avanzare diretto verso la palla spesso trovandomela addosso), apertura molto anticipata e utilizzo del braccio sinistro per trovare la misura di un braccio destro disteso, impatto ad altezza appena più bassa della spalla.

La palla non doveva scendere assolutamente. Se la palla scende troppo,diceva, oltre a far guadagnare tempo all'avversario, sei costretto a tirare un dritto a metà campo, in top, perdendo quindi l'esplosività della chiusura.

Ecco, in sintesi i consigli del mio maestro.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da Bhairava il Gio 13 Giu 2013 - 10:40

@albs77 ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Dette tante cose giuste e altre tutte da "interpretare"...perché riferite a una singola persona, in un particolare momento, su uno specifico problema. 
Generalizzare, poi, diventa "pericoloso".
Albs, per esempio scrive un paio di cose opinabili...ma se dette in un certo contesto, ci posson anche stare...la pezza sarebbe peggio del buco.
Mi piacerebbe però ricordare che il successo di questo colpo e' attribuibile alla sua preparazione. Bisogna quindi lavorare sull'affiancamento della palla, la mobilità dei piedi, il lavoro delle gambe e poi c'è lo swing che non ha caratteristiche particolari; per nulla.







Argomenta, argomenta che sono curioso.
Io ho riportato il contenuto della lezione, che posso assicurare ha dato i suoi frutti. Magari si può fare meglio, mica dico di no, anzi.

Il mio maestro in particolare ha insistito sul fatto di NON tirare in top.
Parole sue sono state: "la chiusura è un vincente e come tale va tirato a tutto braccio e teso come una fucilata"

Per poter far questo le cose su cui ho lavorato in particolare, sono state l'affiancamento laterale alla palla modello smash(mi ha fatto mettere una pallina in centro al campo a circa 1 mt e mezzo laterale dal punto di impatto e mi diceva di avanzare li, mentre io tendevo ad avanzare diretto verso la palla spesso trovandomela addosso), apertura molto anticipata e utilizzo del braccio sinistro per trovare la misura di un braccio destro disteso, impatto ad altezza appena più bassa della spalla.

La palla non doveva scendere assolutamente. Se la palla scende troppo,diceva, oltre a far guadagnare tempo all'avversario, sei costretto a tirare un dritto a metà campo, in top, perdendo quindi l'esplosività della chiusura.

Ecco, in sintesi i consigli del mio maestro.
Pardon, se la palla rimbalza alta e a metà campo certo che puoi tirare un vincente a tutto braccio e teso...ma stiamo parlando di un suicidio tennistico dell' avversario Smile una palla del genere è un regalo e basta.
quì se non mi sbaglio parlavi di palle sporche, sono palle che rimbalzano anche solamente 50 cm da terra, con vari effetti side top o back, sfido il tuo maestro a tirare botte piatte e tese a palle del genere Wink
Insomma, non è che il tuo maestro ti da una palla molto comoda da chiudere, ma poco realistica? Vedo troppo spesso gente giocare da dio col maestro e non capirci piu' un tubo in partita, perchè il maestro tira la palla per farti giocare mentre l' avversario tira la palla per NON farti giocare Wink

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Chiudere il colpo contro stracci Bagnati? Semplice...

Messaggio Da albs77 il Gio 13 Giu 2013 - 10:52

@Bhairava ha scritto:
@albs77 ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Dette tante cose giuste e altre tutte da "interpretare"...perché riferite a una singola persona, in un particolare momento, su uno specifico problema. 
Generalizzare, poi, diventa "pericoloso".
Albs, per esempio scrive un paio di cose opinabili...ma se dette in un certo contesto, ci posson anche stare...la pezza sarebbe peggio del buco.
Mi piacerebbe però ricordare che il successo di questo colpo e' attribuibile alla sua preparazione. Bisogna quindi lavorare sull'affiancamento della palla, la mobilità dei piedi, il lavoro delle gambe e poi c'è lo swing che non ha caratteristiche particolari; per nulla.













Argomenta, argomenta che sono curioso.
Io ho riportato il contenuto della lezione, che posso assicurare ha dato i suoi frutti. Magari si può fare meglio, mica dico di no, anzi.

Il mio maestro in particolare ha insistito sul fatto di NON tirare in top.
Parole sue sono state: "la chiusura è un vincente e come tale va tirato a tutto braccio e teso come una fucilata"

Per poter far questo le cose su cui ho lavorato in particolare, sono state l'affiancamento laterale alla palla modello smash(mi ha fatto mettere una pallina in centro al campo a circa 1 mt e mezzo laterale dal punto di impatto e mi diceva di avanzare li, mentre io tendevo ad avanzare diretto verso la palla spesso trovandomela addosso), apertura molto anticipata e utilizzo del braccio sinistro per trovare la misura di un braccio destro disteso, impatto ad altezza appena più bassa della spalla.

La palla non doveva scendere assolutamente. Se la palla scende troppo,diceva, oltre a far guadagnare tempo all'avversario, sei costretto a tirare un dritto a metà campo, in top, perdendo quindi l'esplosività della chiusura.

Ecco, in sintesi i consigli del mio maestro.






Pardon, se la palla rimbalza alta e a metà campo certo che puoi tirare un vincente a tutto braccio e teso...ma stiamo parlando di un suicidio tennistico dell' avversario Smile una palla del genere è un regalo e basta.
quì se non mi sbaglio parlavi di palle sporche, sono palle che rimbalzano anche solamente 50 cm da terra, con vari effetti side top o back, sfido il tuo maestro a tirare botte piatte e tese a palle del genere Wink
Insomma, non è che il tuo maestro ti da una palla molto comoda da chiudere, ma poco realistica? Vedo troppo spesso gente giocare da dio col maestro e non capirci piu' un tubo in partita, perchè il maestro tira la palla per farti giocare mentre l' avversario tira la palla per NON farti giocare Wink





Verissimo, santa verità.
Ma avevo comunque problemi di approcio a palle lente ma non abbastanza alte per smashare.
Il solo fatto di sapere come arrivarci dovrebbe, uso il condizionale, mettermi nella condizione mentale di partire a razzo quando vedo qualcosa che assomiglia a una palla mezza morta, mentre prima,per paura di sbagliarla, la facevo scendere, con tutti i problemi che questo comporta.

E già è un passo avanti.

E credo, ma devo verficare, che l'approcio laterale, l'affiancarsi, che io NON facevo, possa comunque tornarmi utile per le palle a cui fai riferimento, tanto più che il mio colpo sarebbe il dritto incrociato.

Quindi se ora riesco ad affiancarle bene, forse riesco anche ad incrociare stretto con abbastanza top per impensierire l'avversario.

Oggi gioco con uno con cui non ho mai giocato, non credo che mi proporrà palle del genere, perchè a occhio mi sembra bravo, ma se dovesse faccio delle prove sul campo.

Delle volte sono dei piccoli particolari che ti cambiano la vita.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 11 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... , 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum