Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

valore dell'avversario

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

valore dell'avversario

Messaggio Da Adolfo il Ven 15 Feb 2013 - 8:40

Promemoria primo messaggio :

Dopo una sconfitta di misura, riuscite sempre ad aver chiaro quanto e' stato merito suo e quanto invece demerito vostro? e in caso.. su cosa vi basate?

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso


Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 19:39

Eh si Vet: la palla anche se non guardi dove è come la prendi la butti di la! Questo il problema! Proprio per poter consentire una crescita delle fasce basse bisognerebbe deponziare gli arnesi! Poi è ovvio che per salute di livello devi avere tutto tecnica, gambe e testa! Sul resto sono in accordo: Nadal sarebbe sempre Nadal! Anche se forse vedremmo partite più belle e con gioco più vario e di tocco! Forse...........!Sonny so che quando e se giocheremo me la vedrò' nera e ne sono cosciente ma..........non avrai vita facile neanche tu!!!!!!!ahahahah!!!! Credimi sulla parola....... Per ora.........

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 19:40

Scusate iPhone docet

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da johnmcenroe96 il Ven 15 Feb 2013 - 19:40

Si, ma poi arriva MAC, cambia tutto Smile Il Migliore ( neanche a dirlo ) si ritira, il gran pallettaro che è Vilas non vinse più..............Racchette depontenziate = Federer numero 1 all'infinito.....

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 19:41

@Penna ha scritto:

Sonny so che quando e se giocheremo me la vedrò' nera e ne sono cosciente ma..........non avrai vita facile neanche tu!!!!!!!ahahahah!!!! Credimi sulla parola....... Per ora.........

Caro Penna... io non ho vita facile con nessuno, giocando a tennis!

Devo sempre fare fatica.

Da buon "operaio della racchetta"...

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 19:44

@johnmcenroe96 ha scritto:Si, ma poi arriva MAC, cambia tutto Smile Il Migliore ( neanche a dirlo ) si ritira, il gran pallettaro che è Vilas non vinse più..............Racchette depontenziate = Federer numero 1 all'infinito.....

Data la tua giovane età, ti "perdono"...

Non hai idea, per ovvi motivi anagrafici (fortunato te), del tennis di un tempo.

Mc Enroe non ha vinto MAI (sulla terra) contro di loro! Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 19:50

@johnmcenroe96 ha scritto:Si, ma poi arriva MAC, cambia tutto Smile Il Migliore ( neanche a dirlo ) si ritira, il gran pallettaro che è Vilas non vinse più..............Racchette depontenziate = Federer numero 1 all'infinito.....

Mc Enroe: la statistica non è dalla tua parte:

McEnroe ha un bilancio positivo contro Jimmy Connors (20-14), Stefan Edberg (7–6), Mats Wilander (7–6), Michael Chang (4–1), Ilie Năstase (4–2) e Pat Cash (3–1).

McEnroe ha un bilancio di parità contro Björn Borg (7–7), Andre Agassi (2–2) e Michael Stich (1–1).

McEnroe ha un bilancio negativo contro Pete Sampras (0–3), Goran Ivanišević (2–4), Boris Becker (2–Cool, Guillermo Vilas (5–6), Jim Courier (1–2), e Ivan Lendl (15-21).


dati presi da Wikipedia.

Mc Enroe aveva un bilancio NEGATIVO contro il "pallettaro" Vilas! Cool

Devi essere attento quando parli di tennis "antico" con un vecchietto come me!

Ad integrazione di questo, parliamo di Slam:

Borg: 11
Mc Enroe: 7


Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da cialisforever il Ven 15 Feb 2013 - 21:10

Quando si parla di tecnica nel tennis il discorso rimane sempre e solo aleatorio e più in generale nello sport...conta invece moltissimo l'EFFICACIA che uno applica con i suoi mezzi.Per intenderci sono troppi i fattori e le varianti che influenzano i giudizi...poi se si riesce a coniugare il tutto in un concentrato viene fuori il campionissimo.Anche io sono un cultore del gesto tecnico ma....rimango un convinto assertore che in questo caso (il tennis) sia per chi è efficace e che adatta al meglio le sue pecularietà...a tutti i livelli.Esempio al massimo livello è Federer che secondo il ragionamento basato solo sulla tecnica ad oggi dovrebbe aver vinto l'impossibile...invece con altri doti Nadal ha saputo sopperire al suo inferiore bagaglio tecnico e vincere ugualmente tanto...

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 22:42

Va bene ma stiamo parlando del top della tecnica: una scolastica ed armonica ed una personalizzata ed efficace! È ovvio che a quei livelli la differenza la fa altro: migliore freschezza, tenuta atletica , forza etc etc!Io stavo facendo un discorso diverso! Ed ora provoco: quanti di voi/noi hanno dovuto sudare con gente che non sa tenere la racchetta in mano? Quante volte vi siete lamentati dei candelorari ? Bene secondo voi questi giocano a tennis? Noooooo! Da cosa sono aiutati nelle loro gesta? Io non ci perdo da una vita con gente così ma cque devo sudare, adattare il gioco, usare la testa! Bene secondo voi con racchette diverse questi che non sanno cosa e una apertura ma so o maratoneti indefessi riuscirebbere ad impegnare uno con una tecnica migliore? Secondo me no!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da pink floyd il Ven 15 Feb 2013 - 23:18

@Sonny Liston ha scritto:
@johnmcenroe96 ha scritto:Si, ma poi arriva MAC, cambia tutto Smile Il Migliore ( neanche a dirlo ) si ritira, il gran pallettaro che è Vilas non vinse più..............Racchette depontenziate = Federer numero 1 all'infinito.....


McEnroe ha un bilancio negativo contro Pete Sampras (0–3), Goran Ivanišević (2–4), Boris Becker (2–Cool, Guillermo Vilas (5–6), Jim Courier (1–2), e Ivan Lendl (15-21).




Mc Enroe aveva un bilancio NEGATIVO contro il "pallettaro" Vilas! Cool

Devi essere attento quando parli di tennis "antico" con un vecchietto come me!





negativo per solo 1 incontro

mcenroe , e' l'unico giocatore di tutta la storia del tennis , ad aver vinto wimbledon, sia con la racchetta di legno che con quella in grafite

nessun' altro c'e' riuscito

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da pink floyd il Ven 15 Feb 2013 - 23:24

@Sonny Liston ha scritto:

McEnroe ha un bilancio negativo Boris Becker (2–Cool, .


dati presi da Wikipedia.


se la faccina ,vuol dire zero, stai sbagliando di brutto affraid

wikipedia , lo facciamo anche noi, e quindi ci si puo' sbagliare

ero presente anch'io al primo incontro tra mc e becker, giocato a milano ,e ha vinto l'immenso mc

poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ace59 il Sab 16 Feb 2013 - 0:17

Che succede , ci mettiamo a discutere della classe di mac ?"?!?!?!!?
Mi tocca cambiare forum Very Happy

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da cialisforever il Sab 16 Feb 2013 - 7:33

@Penna ha scritto:Va bene ma stiamo parlando del top della tecnica: una scolastica ed armonica ed una personalizzata ed efficace! È ovvio che a quei livelli la differenza la fa altro: migliore freschezza, tenuta atletica , forza etc etc!Io stavo facendo un discorso diverso! Ed ora provoco: quanti di voi/noi hanno dovuto sudare con gente che non sa tenere la racchetta in mano? Quante volte vi siete lamentati dei candelorari ? Bene secondo voi questi giocano a tennis? Noooooo! Da cosa sono aiutati nelle loro gesta? Io non ci perdo da una vita con gente così ma cque devo sudare, adattare il gioco, usare la testa! Bene secondo voi con racchette diverse questi che non sanno cosa e una apertura ma so o maratoneti indefessi riuscirebbere ad impegnare uno con una tecnica migliore? Secondo me no!
Ho estremizzato il concetto per far capire il mio punto di vista,per il resto sono convinto che il gioco del tennis sia vario nei suoi aspetti e sono convinto che chi rimanda la palla in un modo o nell'altro dall'altra parte sia capace sia con una racca di legno e sia con l'ultima novità uscita..

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da wilsor il Sab 16 Feb 2013 - 10:52

sicuramente le racchette di oggi aiutano tantissimo e la palla te la ricacciano molto spesso indietro.Ma è anche un discorso di corde che permettono di più.Va bhe ilprogresso nn si ferma

wilsor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 168
Età : 48
Località : Nuoro
Data d'iscrizione : 25.02.11

Profilo giocatore
Località: nuoro
Livello: 4.5
Racchetta: tecnifibre t flash315/ head prestige pro youtek

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Antaniserse il Sab 16 Feb 2013 - 14:39

@pink floyd ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
McEnroe ha un bilancio negativo Boris Becker (2–Cool, .
dati presi da Wikipedia.

se la faccina ,vuol dire zero, stai sbagliando di brutto affraid

wikipedia , lo facciamo anche noi, e quindi ci si puo' sbagliare

ero presente anch'io al primo incontro tra mc e becker, giocato a milano ,e ha vinto l'immenso mc

poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,
La faccina è un 8 seguito da ), che il forum interpreta come "smile". E, purtroppo, i due incontri che hai citato credo siano appunto le uniche vittorie

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da pink floyd il Sab 16 Feb 2013 - 15:05

@Antaniserse ha scritto:
@pink floyd ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
McEnroe ha un bilancio negativo Boris Becker (2–Cool, .
dati presi da Wikipedia.

se la faccina ,vuol dire zero, stai sbagliando di brutto affraid

wikipedia , lo facciamo anche noi, e quindi ci si puo' sbagliare

ero presente anch'io al primo incontro tra mc e becker, giocato a milano ,e ha vinto l'immenso mc

poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,
La faccina è un 8 seguito da ), che il forum interpreta come "smile". E, purtroppo, i due incontri che hai citato credo siano appunto le uniche vittorie


pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da pink floyd il Sab 16 Feb 2013 - 15:16

@ace59 ha scritto:Che succede , ci mettiamo a discutere della classe di mac ?"?!?!?!!?
Mi tocca cambiare forum


non oggi ,che e' il suo compleanno

anzi , almeno oggi , dedicagli l'avatar

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Ospite il Sab 16 Feb 2013 - 17:56

Oggi al mio circolo c'era un incontro a squadre (per chi è romano si trattava della coppa gabbiani).
Giocavano un ragazzino di 15 anni (classifica 4.1 ma che quest'anno passerà senz'altro in terza, ha già quasi i punti...) e un 50enne con classifica 4.2.
Il ragazzino erauno spettacolo a vedersi, un braccio velocissimo e tirava tutti i colpi; il 50enne aveva invece una tecnica molto grossolana e pallettava.
Ho assistito al primo set vinto dal ragazzino per 6-1.

Ne ho parlato con il mio maestro il quale mi ha detto "la quarta categoria è il regno degli artigiani. Vedi tanta gente con tanto fiato e con una tecnica approssimativa che arriva ai vertici della 4 categoria. Ma se vuoi arrivare in terza non c'è più spazio per l'approssimazione e l'improvvisazione. un terza qui a Roma ha una signora tecnica".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 17 Feb 2013 - 14:16

@pink floyd ha scritto:


poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,

Un momento! Shocked

Mc è stato uno dei più grandi in assoluto. Solo un folle potrebbe negarlo.

Io rispondevo statisticamente a chi, il tennis di quei tempi, lo conosce poco. Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 17 Feb 2013 - 14:35

g867500 ha scritto:


Ne ho parlato con il mio maestro il quale mi ha detto "la quarta categoria è il regno degli artigiani. Vedi tanta gente con tanto fiato e con una tecnica approssimativa che arriva ai vertici della 4 categoria. Ma se vuoi arrivare in terza non c'è più spazio per l'approssimazione e l'improvvisazione. un terza qui a Roma ha una signora tecnica".

Verissimo.

Ma Gaetano Tinè, ex prima Categoria numero 13 d'Italia ha detto:

"Vedi tanta gente con un'ottima tecnica che non riesce ad arrivare NEPPURE ai vertici della Quarta Categoria"

Di solito (non mi riferisco a te) chi dice frasi di questo genere NON ARRIVERA' MAI AI VERTICI DELLA QUARTA.

Ci stanno milioni di PIPPE SCATENATE (cit. Spalama) che criticano gli "artigiani della racchetta"...

...ma, spessissimo, gli stessi che criticano questi artigiani lo fanno per masherare la loro nullità tennistica.

Troppi tennisti ho conosciuto che hanno raccolto tante figure barbine in torneo (con la loro presunta tecnica) da decidere di abbandonare per sempre le competizioni.

Il tennis, ragazzi miei, NON E' UNO SPORT DI ESTETICA, dove ci sta una giuria che esprime un giudizio stilistico.

Se vi piace questo, partecipate a gare di tuffi, o pattinaggio artistico o ginnastica.

Il tennis è uno sport di PRESTAZIONE:

Il più forte è quello che butta più palle dall'altra parte, un pallonetto ti da un "15" esattamente come una volèe smorzata di rovescio...

Tutto il resto, come dicono gli Anglosassoni, sono BULLSHIT! Cool

Tra l'altro (e concludo)... quelli che conosco e che SANNO GIOCARE a tennis, sono quelli che (conoscendo il gioco) hanno GRANDE RISPETTO dei cosiddetti "artigiani"...

Chi non li rispetta, appunto, sono le PIPPE SCATENATE!
(Scusami Spalama... ma questa tua definizione mi piace da impazzire!) Razz




PS: onde evitare "personalizzazioni"... sottolineo, e RIBADISCO che il discorso è generale e NON riferito a Forumisti in particolare.






Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Cesare il Dom 17 Feb 2013 - 14:49

@pink floyd ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:

McEnroe ha un bilancio negativo Boris Becker (2–Cool, .


dati presi da Wikipedia.


se la faccina ,vuol dire zero, stai sbagliando di brutto affraid

wikipedia , lo facciamo anche noi, e quindi ci si puo' sbagliare

ero presente anch'io al primo incontro tra mc e becker, giocato a milano ,e ha vinto l'immenso mc

poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,

La faccina credo proprio che in realta'significhi 8, giacche' il testa a testa tra ilMac e Boris vede un 8 a 2 in favore del tedesco.Comunque, Vilas non era un pallettaro nel vero senso del termine, ma un giocatore che giocava un top esasperato e tendeva a far spostare l'avversario per costruirsi il punto. Era parecchio piu' pallettaro Corrado Barazzutti, per citarne uno a noi noto..

Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4592
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 17 Feb 2013 - 14:51

@Cesare ha scritto:
@pink floyd ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:

McEnroe ha un bilancio negativo Boris Becker (2–Cool, .


dati presi da Wikipedia.


se la faccina ,vuol dire zero, stai sbagliando di brutto affraid

wikipedia , lo facciamo anche noi, e quindi ci si puo' sbagliare

ero presente anch'io al primo incontro tra mc e becker, giocato a milano ,e ha vinto l'immenso mc

poi , visto che siamo coetanii , ti ricorderai quando mc sul viale del tramonto, ha sconfitto becker agli Australian open 3 set a zero ,

La faccina credo proprio che in realta'significhi 8,

Confermo

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ...SoloSeGiocAdriano il Dom 17 Feb 2013 - 15:50

@Adolfo ha scritto:Dopo una sconfitta di misura, riuscite sempre ad aver chiaro quanto e' stato merito suo e quanto invece demerito vostro? e in caso.. su cosa vi basate?

Sì io riesco (riuscivo) quasi sempre ad avere un quadro chiaro della sconfitta. Capivo dove avrei potuto e dovuto fare di più e dove proprio non potevo arrivare. Una cosa era sempre certissima: nelle sconfitte sul filo non c'entrava mai il braccino. Tra i tanti difetti una qualità che avevo era quella di riuscire a giocare sempre deciso anche nei momenti delicati.

...SoloSeGiocAdriano
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1391
Località : Rego Park, Queens, New York
Data d'iscrizione : 26.01.12

Profilo giocatore
Località: New York
Livello: ...of our elaborate plans, the end
Racchetta: tsl 325 escape easy

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Veterano il Dom 17 Feb 2013 - 17:08

Anche perche' il braccino non esiste se sai giocare a tennis,o perlomeno scompare dopo aver superato l'emozione iniziale dei primi tornei.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1990
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Veterano il Dom 17 Feb 2013 - 17:17

@Sonny Liston ha scritto:
g867500 ha scritto:


Ne ho parlato con il mio maestro il quale mi ha detto "la quarta categoria è il regno degli artigiani. Vedi tanta gente con tanto fiato e con una tecnica approssimativa che arriva ai vertici della 4 categoria. Ma se vuoi arrivare in terza non c'è più spazio per l'approssimazione e l'improvvisazione. un terza qui a Roma ha una signora tecnica".

Verissimo.

Ma Gaetano Tinè, ex prima Categoria numero 13 d'Italia ha detto:

"Vedi tanta gente con un'ottima tecnica che non riesce ad arrivare NEPPURE ai vertici della Quarta Categoria"

Di solito (non mi riferisco a te) chi dice frasi di questo genere NON ARRIVERA' MAI AI VERTICI DELLA QUARTA.

Ci stanno milioni di PIPPE SCATENATE (cit. Spalama) che criticano gli "artigiani della racchetta"...

...ma, spessissimo, gli stessi che criticano questi artigiani lo fanno per masherare la loro nullità tennistica.

Troppi tennisti ho conosciuto che hanno raccolto tante figure barbine in torneo (con la loro presunta tecnica) da decidere di abbandonare per sempre le competizioni.

Il tennis, ragazzi miei, NON E' UNO SPORT DI ESTETICA, dove ci sta una giuria che esprime un giudizio stilistico.

Se vi piace questo, partecipate a gare di tuffi, o pattinaggio artistico o ginnastica.

Il tennis è uno sport di PRESTAZIONE:

Il più forte è quello che butta più palle dall'altra parte, un pallonetto ti da un "15" esattamente come una volèe smorzata di rovescio...

Tutto il resto, come dicono gli Anglosassoni, sono BULLSHIT! Cool

Tra l'altro (e concludo)... quelli che conosco e che SANNO GIOCARE a tennis, sono quelli che (conoscendo il gioco) hanno GRANDE RISPETTO dei cosiddetti "artigiani"...

Chi non li rispetta, appunto, sono le PIPPE SCATENATE!
(Scusami Spalama... ma questa tua definizione mi piace da impazzire!) Razz




PS: onde evitare "personalizzazioni"... sottolineo, e RIBADISCO che il discorso è generale e NON riferito a Forumisti in particolare.






Nel tennis non basta avere una buona tecnica per vincere,sicuramente aiuta e non poco,ma bisogna anche saper stare in campo......bisogna farsi le ossa nei tornei e prendere delle belle legnate,a volte serve di piu una bella legnata che un ora di lezione....a volte ehhh

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1990
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Ospite il Dom 17 Feb 2013 - 18:29

Il discorso del mio maestro non voleva essere una critica agli "artigiani" del tennis (tanto è vero che quando gli ho chiesto se ero più forte io o l' artigiano" mi ha detto che io avevo migliore tecnica ma che l'altro mi avrebbe massacrato perchè più "partitaro").

Il suo discorso era diverso e cioè lui voleva sottolineare che il vero tennis lo vedi dalla terza categoria in su; nella quarta trovi tante persone che giocano un altro sport.

Se vogliamo è sempre il solito discorso; a chi è stato agonista per davvero (lui è stato B2) non piace per niente la creazione della quarta categoria vista come solo un modo per incassare soldi.

Ma questo rientra in un discorso ancora più generale di critica della FIT: ad es. lui critica fortemente i meccanismi di accesso alla scuola maestri.
A suo parere dovrebbero entrare solo coloro che hanno avuto un passato importante, mentre oggi chiunque o quasi può accedervi, col risultato che la famosa targa azzurra significa a suo parere poco o niente.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Ospite il Dom 17 Feb 2013 - 18:40

io invece faccio questo discorso.
Perchè un "artigiano" del tennis, che riesce solo grazie alla sua tenacia e alle sue capacità atletiche a emergere in quarta categoria, non dedica un pò di tempo a migliorare la sua tecnica?

E' un modo di accontentarsi (non mi interessa andare a giocare in terza), è un modo per non mettersi in discussione (ho già un tennis che funziona in quarta e se cambiando anzichè giocare in terza peggioro?), è un modo per non confrontarsi (in quarta sono qualcuno, in terza nessuno?)?

Ovviamente anche io non personalizzo; mi sembra solo una sorta di spreco del talento.

Mi spiego con un esempio: 20 anni fa sono stato assunto insieme ad altri 5 persone; dei 5 l'unico che ha fatto carriera sono io; eppure gli altri erano bravi quanto e più di me. Non hanno però avuto voglia di mettersi a studiare e affrontare concorsi interni, accontentandosi del posto fisso.
A me sembra abbiano buttato via il loro talento.

Tornando al tennis, ma se io (che ho scarso talento atletico) comunque mi impegno tanto per migliorare, perchè gli altri (più dotati) non si impegnano per migliorare ma si accontentano di quello che ottengono senza tanto sforzo?


Ultima modifica di g867500 il Dom 17 Feb 2013 - 18:44, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum