Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

valore dell'avversario

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

valore dell'avversario

Messaggio Da Adolfo il Ven 15 Feb 2013 - 8:40

Dopo una sconfitta di misura, riuscite sempre ad aver chiaro quanto e' stato merito suo e quanto invece demerito vostro? e in caso.. su cosa vi basate?

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3308
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ace59 il Ven 15 Feb 2013 - 8:49

Se la sconfitta e' stata di misura vuol dire che la differenza e' stata fatta da pochi punti per cui viene piu' difficile fare una analisi completa sui propri limiti/valori dell'avversario
azz... se pero' quellastopvolleyrestava dentro .... e se la suamozzerallanonprendevailnastro avrei vinto facile Very Happy Very Happy
io ho sentito di gente che non riconosceva il valore dell'avversario anche dopo una sconfitta 60 60 ... " si pero' gli e' entrato tutto..."

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da lucioa il Ven 15 Feb 2013 - 9:45

a volte capita anche di vincere 6-2 un set arrivando ai vantaggi in ogni game per cui non è sempre detto che il risultato rispecchi la partita. diciamo che quasi sempre il risultato ha ragione...
se la partita è combattuta e alla fine esci sconfitto è merito dell'avversario e demerito tuo che non sei riuscito a dare quel tanto in più per batterlo.
se sei convinto di aver fatto il massimo non è un buon segno. meglio pensare di poter dare di più e cercare di migliorarsi sempre. uscire dal campo con un minimo di insoddisfazione è la cosa migliore perchè ti da lo stimolo per le partite successive.

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da albs77 il Ven 15 Feb 2013 - 9:46

errori gratuiti - errori forzati,se il risultato è > 0 è prevalentemente colpa tua.

E' facile secondo me avere una generica percezione di quante ne hai sbagliate perchè hai proprio cannato il movimento o non c'eri con le gambe o pensavi alla gnocca di ieri sera e di quante invece non sei riuscito proprio a prendere o a tirare su... nel secondo caso è principalmente merito della bravura del tuo avversario, più che demerito tuo.

Dopodichè uno magari può analizzare a livello tattico quali siano stati i propri errori che hanno permesso all' avversario di vincere il match.

Se ad esempio il tuo avversario ti buca 8 su 10 con rasoiate in back, magari è plausibile pensare che sarebbe stato meglio giocare più spesso sul suo dritto invece che arrabbiarsi , come faceva il sottoscritto, di non essere riuscito a prendere quei missili aria terra.

Diciamo che la base è l' onestà intellettuale

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da b52_ste il Ven 15 Feb 2013 - 10:08

Normalmente sono abbastanza lucido in campo, quindi mi viene facile capire anche sul momento cosa sta andando bene e cosa no... Comunque, sono uno che da' sempre il massimo e non molla mai, e come filosofia generale di vita tendo a non pentirmi delle scelte fatte, quindi in caso di sconfitta do' sempre la maggior parte dei meriti all'avversario! L'unica cosa che mi da' particolarmente fastidio e per la quale sento di aver "regalato" le partite è quando faccio troppi doppi falli... Evil or Very Mad

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 10:55

Non è sempre facile analizzare una partita!In linea di principio vince sempre chi ha più meriti: sbaglia meno, tira più forte, corre di più, ha più fortuna, è più lucido, ha più tattica, ha più tecnica, ha più testa,ha più freschezza.........!!In linea di principio è così ed in ogni caso gli va dato merito!!!Poi ci sono delle volte in cui pur giocando meglio perdi un set......ed allora...sorridi e te ne vai casa incavolato nero!!! questo capita non spesso ma capita!!!Quando ero ragazzo capitava di meno perchè i materiali consentivano di far uscire fuori i valori veri....ora non è più così e nei campi vedi gente con dei movimenti orrendi ed una tecnica precaria portar via dei set a gente che tecnicamente gli è superiore!So di aprire un vespaio ma.......è così!!!Vedi di tutto: racchette usate come accette....rovesci senza mivimento.....dritti giocati di polso o spalla!!unico merito? le gambe......la fortuna e delle padelle........usate come dei muri !!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ace59 il Ven 15 Feb 2013 - 11:04

@Penna ha scritto:So di aprire un vespaio ma.......è così!!!Vedi di tutto: racchette usate come accette....rovesci senza mivimento.....dritti giocati di polso o spalla!!unico merito? le gambe......la fortuna e delle padelle........usate come dei muri !!!!
un vespaio , qua ti tiri addosso tutte le piaghe d'Egitto
qualcuno direbbe che se il tuo avversario vince , non importa come , ha sempre ragione ed è più forte

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:10

eh lo so che mi diranno così!!!Ma non mi conoscono!io non perdo mai con avversari così..anche con la febbre a 40 e con il braccio dolente....do solo una modesta opinione da appassionato ed amante della tecnica!!!!! !!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da b52_ste il Ven 15 Feb 2013 - 11:12

@Penna ha scritto:...unico merito? le gambe......la fortuna e delle padelle........usate come dei muri !!!!

Caspita, a volte succede anche a me... di norma corro molto, e arrivo anche su palle molto "difficili", cercando di metterci sempre la racchetta e mi vengono fuori delle stecche assurde con delle svirgolate che si posano dolcemente al di là della rete... Embarassed però dai, sono episodi che, pur aiutati dai materiali moderni, non ti fanno vincere le partite secondo me, alla lunga chi gioca meglio (o meno peggio) vince Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:13

Dico solo che in giro ci sono mostri che non si possono guardare e pure vincono!!!gli stessi mostri con racchette diverse non vincerebbero nemmeno..........per miracolo!!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ace59 il Ven 15 Feb 2013 - 11:17

@Penna ha scritto:eh lo so che mi diranno così!!!Ma non mi conoscono!io non perdo mai con avversari così..anche con la febbre a 40 e con il braccio dolente....do solo una modesta opinione da appassionato ed amante della tecnica!!!!! !!!
provocazione per provocazione Wink
ma il valore dell'avversario si determina solo se vince ?
e quindi per vincere va bene tutto ? impostazioni assurde , padelloni, topponi spaziali ?
mhhhhh che brutta uscita , come mi vedo male !

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:25

Bravo Ace hai capito il concetto!!!!!!!In giro ne ho visto tanti e poi si lamentano pure che gli fa male tutto!!!certo se tiri di spalla e di polso................se affetti come un salumiere (con tutto il rispetto per il salumiere) e tieni la racchetta come un ferro da stiro.......!!!!!!!La risposta? ma io vinco!!Certo che vinci..........oggi se metti la racca fissa..........e la cogli la pallina torna dietro...........!!!!Abbiamo fatto un torne con delle vecchie racchette di legno (hanno tenuto)......beh.....valori totalmente sovvertiti!!!!!Quelli che nei 4a bassi vincevano con teciniche precarie inesistenti a vantaggio di alcuni poverelli che le buscavano.........ma con tecnica migliore!!ed allora? Io avrei vinto comunque ma un povero ragazzo, di norma preso in giro, è arrivato in finale con me!!!!Non so se sono stato chiaro!!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:41

ed allora ecco che i valori sono relativi ed a volte analizzare un incontro diventa difficile!!!!Provoco: lo chiamamo tennis o palla avvelenata?Se un ragazzo di 15 anni (altro post) pensa di poter imparare da solo senza impostazione....e tra un pò vicerà pure delle partite.....c'è qualcosa che non va!!!!alla base di ogni sport....anche di basso livello ci deve essere la tecnica..........nel nostro a volte bastano le gambe!!!!il resto? lo fanno gli attrezzi un pò come in formula 1: sport che amavo e non seguo più!!!!!Ovviamente estremizzo per provocare............!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Adolfo il Ven 15 Feb 2013 - 11:50

be c'e' anche da dire che la racchetta di ultima generazione ce l'hai anche tu... se tu giocassi con quella di legno e loro con quella uscita l'altro ieri il discorso sarebbe più comprensibile. Ad esempio a me non è quasi mai capitato di vincere con avversari palesemente più forti di me tecnicamente, magari riesco a tenerli in campo più del dovuto, ma alla fine la partita in un modo o nell'altro la portano quasi sempre a casa.
Certo se poi uno ha una tecnica sopraffina ma anche una panza che non riesce a fare due metri di seguito (cosa che mi è capitata neanche troppo di rado) e pure giusto che perda... insomma il tennis non è solo e soltanto tecnica Razz

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3308
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:55

Si Adolfo............hai ragione................!!!!Il tennis non è solo tecnica e la racchetta di ultima generazione la uso anche io!!!Ma dico solo che qualche tempo fà.......senza racchette di ultima generazione era semplice per uno ben allenato e con tecnica....vincere facile su chi non l'aveva!!!!!Ora quello mi tiene più in campo e bene o male se la gioca!!!!!!quello che io chiamo palla avvelenata!ahahahahahahah!!!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 11:57

Ah e non ho la panza............alto 1,74 per 67 kg!!!!!!! sapete come mi alleno.........e sapete che faccio un discorso non specifico ma generico!!!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 17:14

Come poteva, il vecchio Sonny, restare fuori da questa interessante disquisizione sul valore del talento rispetto alle nuove racchette?

Non me ne voglia l'amico Penna (che, tra l'altro, trovo molto simpatico)... ma temo di essere in pieno disaccordo con lui.

Avendo io 50 primavere, e giocando a tennis da 35 anni (purtroppo), ho giocato svariati tornei con le racchette di legno, e (millenni fa) ho raggiunto l'agognata classifica di C4...

Quello che posso dire, per esperienza diretta, che la situazione era ancora PEGGIO, e di molto... rispetto a quella di oggi.

I pallettari erano molto più numerosi di oggi, e per un valido motivo: fare il pallettaro con il telaio di legno rendeva ancora di più che oggi.

Alzare un pallettone con un racchettino di legno, o con una PD... è quasi la stessa cosa.

Picchiare un candelone con un racchettino di legno è moooolto più difficile che con una racchetta moderna.

Fare uno smash o una volèe con un racchettino minuscolo è infinitamente più difficile che con una PD.

Quindi i pallettari, negli anni 70-80 proliferavano alla grandissima. E VINCEVANO, in quarta Categoria!

E chi (in buona fede ovviamente) sostiene che il tasso tecnico era superiore... credo che non abbia mai giocato tornei negli anni 70.

Chi pensa che l'arrotino-pedalatore, con una racchettina di legno sia negato,sbaglia di grosso.

Ci sta pure qualcuno che sostiene che con le racchettine di legno non si poteva giocare in Top-Spin: MINKIATE!

Posso fare un preciso esempio personale: io sono l'esempio vivente dell'arrotino che gioca un tennis che fa inorridire (così mi dissero in passato).

Bene: l'anno scorso feci una sfida contro un 4.3 che usava la sua racchetta moderna. Io usato un racchettino di legno anni '70... da 410 grammi, e piatto microscopico.

Ebbene: il "rematore" inguardabile ha vinto in 2 set: 7-6, 6-1. Cool






Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8056
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da ace59 il Ven 15 Feb 2013 - 17:24

@Adolfo ha scritto:
ma anche una panza che non riesce a fare due metri di seguito (cosa che mi è capitata neanche troppo di rado) e pure giusto che perda... insomma il tennis non è solo e soltanto tecnica Razz
ecco un altro razzista anticiccioni
che cosa hai con chi ha qualche etto in più ? Razz:P
naturalemte il fatto che io sia in leggero sovrappeso non mi condiziona nell'esprimere questa opinione
peraltro hai ragione , il tennis non è solo tecnica , anzi al nostro livello di quarta chi ha più gambe porta a casa molti punti
però la riflessione di @penna , e parzialmente anche mia , è se il fatto di vincere le partite sia tutto e che quindi si giustifichino limiti tecnici evidenti in base alla regola " se funziona e vince che problema c'è ?"

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 18:34

Sonny ricambio la simpatia.......e non vedo l'ora di giocare con te!!!No negli anni 70 ero appena nato ma negli anni 80, sebbene da ragazzino, i tornei li facevo e come!!!Erano gli anni di passaggio dal legno ad altri materiali!!! Pure io sono cosciente che tirare giù candelotti e o topponi era difficilissimo ed è per questo che uno affinava la tecnica anche perchè senza mandar la palla di la con una certa costanza e peso ero pressocchè impossibile!!!!Poi c'era una divisione per casta: chi sapeva giocare e chi no!!!!Ora un gran minestrone sino ai 4.3/4.2!!!!Trovi chi sa giocare, chi pensa di saper giocare e chi no...............!!!Tecnica ne vedo poca.........................in vecchi ex c qualcosa....in qualcuno che si è impegnato e si è fatto impostare e poi..........tanti ex atleti con una clava in mano!!!Cosa rende possibile tutto ciò? secondo me le racchette di oggi............secondo altri.............l'efficacia dei colpi!!!ecco secondo me si abusa troppo di questa terminologia........e di questa nuova concezione del tennis!!!La tecnica serve a giocare ed a preservarsi dagli infortuni e rende questo sport più bello!!!l'efficacia? a volte vedi orsi affamati correre e picchiare una palla: goffi.....orrendi nei gesti........e questo secondo me non fa bene al tennis.......in generale!!!!Si lo so sono un purista: cosa ci volete fare se a me piace un bel gesto aggraziato ed armonico?ed allora ridurre e depotenziare gli arnesi potrebbe essere una soluzione: mettere tutti sullo stesso piano per esaltare le doti di chi merita di piu!!!Così almeno si avrebbe certezza anche nella analisi al termine di una partita!!!!!!Ha vinto il più forte!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 18:44

@Penna ha scritto:
ed allora ridurre e depotenziare gli arnesi potrebbe essere una soluzione: mettere tutti sullo stesso piano per esaltare le doti di chi merita di piu!!!Così almeno si avrebbe certezza anche nella analisi al termine di una partita!!!!!!Ha vinto il più forte!

Io sono d'accordissimo sul depontenziare le racchette.

Io vorrei che si giocasse TUTTI con le racchette di legno: ma non per essere sullo stesso livello, solo perchè mi diverto di più ad usarle.

I valori resterebbero sempre gli stessi.

Se qualcuno, per fare un esempio, credesse che con gli attrezzi di legno, Nadal sarebbe una pippa confronto agli altri giocatori... farebbe bene a guardare qualche vecchio video di Vilas, Borg, e Clerc... che asfaltavano regolarmente gli avversari.




Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8056
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da riccardino il Ven 15 Feb 2013 - 19:08

@Sonny Liston ha scritto:


Quindi i pallettari, negli anni 70-80 proliferavano alla grandissima. E VINCEVANO, in quarta Categoria!

Ho iniziato nel 1978 (e comunque quello che valeva per gli anni 70 vale anche per i primi 80: non posso che confermare.

Chi non c'era pensa che, con gli attrezzi dell'epoca si dovesse giocare come Adriano, pena sconfitta sicura. Magari.
Ma il nume tutelare (da Nc fino a molti c4) era Higueras (o Dibbs o Solomon e compagnia brutta). Vengo da una città malata per il podismo e ricordo con raccapriccio certi incontri in cui le mitiche Pirelli bianche in cartone si consumavano per il numero di scambi giocati a due all'ora.

Meglio i pallettari di oggi, per quanto mi riguarda... Smile

riccardino
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 07.11.12

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: In costante peggioramento
Racchetta: Züs Custom 100.

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Veterano il Ven 15 Feb 2013 - 19:08

Se Nadal e company usassero le racchette di legno assisteremo a scambi di 125 colpi Very Happy .
Ma vedi Sonny i pallettari cerano una volta come adesso.l'unica cosa che mi sento di dire e che una volta anche i pallettari dovevano avere piu' attenzione nel giocare,visto le dimensioni piu' ridotte del piatto corde,adesso la palla anche se non guardi dove la colpisci bene o male la butti di la.Pero in linea di massima il tuo ragionamento e valido.Poi in ogni caso che sia ieri o oggi il pallettaro senza tecnica arriva fino ad un certo livello..........da li in poi si incomincia a giocare sul serio.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 19:26

@Veterano ha scritto:
.Poi in ogni caso che sia ieri o oggi il pallettaro senza tecnica arriva fino ad un certo livello..........da li in poi si incomincia a giocare sul serio.

Certo, Vet... il pallettaro (nell'accezione PIENA del termine) esiste solo in quarta, e in terza bassa.

Già in terza alta, se non carichi con palle pesantissime, giocando alto ti tirano delle randellate sui denti.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8056
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 15 Feb 2013 - 19:29

@riccardino ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:


Quindi i pallettari, negli anni 70-80 proliferavano alla grandissima. E VINCEVANO, in quarta Categoria!

Ho iniziato nel 1978 (e comunque quello che valeva per gli anni 70 vale anche per i primi 80: non posso che confermare.

Riccardo: CHIUNQUE abbia visto/giocato negli anni '70-'80 non può che confermare questo.

Il dato è oggettivo, ed indiscutibile.

Ovviamente poi... ognuno può trarre conclusioni/motivazioni differenti, ma la sostanza resta, graniticamente, quella.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8056
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: valore dell'avversario

Messaggio Da Penna il Ven 15 Feb 2013 - 19:39

Eh si Vet: la palla anche se non guardi dove è come la prendi la butti di la! Questo il problema! Proprio per poter consentire una crescita delle fasce basse bisognerebbe deponziare gli arnesi! Poi è ovvio che per salute di livello devi avere tutto tecnica, gambe e testa! Sul resto sono in accordo: Nadal sarebbe sempre Nadal! Anche se forse vedremmo partite più belle e con gioco più vario e di tocco! Forse...........!Sonny so che quando e se giocheremo me la vedrò' nera e ne sono cosciente ma..........non avrai vita facile neanche tu!!!!!!!ahahahah!!!! Credimi sulla parola....... Per ora.........

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum