Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

cado all'indietro

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Mer 6 Feb 2013 - 12:20

E' un mio errore che continuo a commettere e fatico a correggere.
Al momento dell'impatto, col dritto, mi lascio cadere all'indietro e il colpo ne risente: l problema è che la traiettoria della
pallina non fa l'effetto che abbiamo tipo nel calcio (calciando cado all'indietro e allora sparo alto) ma invece ho sempre la pallina
che sta poco sopra la rete...quindi...poca profondità nei colpi...se invece gioco in top, sempre dritto, riesco ad avere più profondità
ma le palle sono veramente alte...
Nel rovescio invece, non cado all'indietro, ma nell'impatto mi sposto subito lateralmente (verso destra)...faccio strisciare, praticamente, la
pallina sul piatto corde orizzontalemente...

Da giorni ne parlo col maestro e stiamo cercando la soluzione, che in allenamento correggo anche a volte, ma in partita no.
Anche vero che mi ha detto che stilisticamente è sbagliato, ma se guardiamo l'efficacia tutto è opinabile: nel senso, imposto male ma
se poi faccio punto va bene...ma è la profondità che mi da noia...

Insomma imposto bene ma nell'impattare sposto il corpo in maniera errata sia di dritto che di rovescio.

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 6 Feb 2013 - 12:24

@Raffus ha scritto:


Insomma imposto bene ma nell'impattare sposto il corpo in maniera errata sia di dritto che di rovescio.

mi permetto di aggiungere che, dato il livello di gioco, gli (splendidi) telai che usi SICURAMENTE non ti aiutano ad allungare la traiettoria! Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8049
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Mer 6 Feb 2013 - 12:28

Lo sapevo...ma speravo di nn trovarmelo tra le risposte...
E ora??!! Sad

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 6 Feb 2013 - 12:30

@Raffus ha scritto:Lo sapevo...ma speravo di nn trovarmelo tra le risposte...
E ora??!!

In questo Forum di malati terminali di racchettite... la risposta può essere solo una:

Cambia racchetta! Razz

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8049
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Mer 6 Feb 2013 - 12:39

Noooooooooo...e con che cosa poi???

Ma nn mi risolve però il problema del cadere all'indietro e della striasciamento...

Ma cmq si proverò altri lidi almeno per confronto!

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Ospite il Mer 6 Feb 2013 - 12:47

Io controllerei la distanza tra palla e colpo al momento dell'impatto: quanto più hai la palla addosso, tanto più vai all'indietro per cercare spazio.

Il suggerimento è: concentrati nel prendere la palla all'apice del rimbalzo; fare questo ti costringe a una ricerca attiva della palla.
Se invece aspetti che la palla venga da te, accontentandoti di prendere la palla in qualunque punto del suo rimbalzo, è facile tu non prenda correttamente le distanze.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Adolfo il Mer 6 Feb 2013 - 13:05

il fatto di cadere indietro può succedere se giochi in open stance, prova a metterti in closed e vedrai che non ci riuscirai neanche volendo.

PS: non sto dicendo naturalmente che chi gioca in open stance cade regolarmente all'indietro, ma solo che se uno ha questo problema, giocare più closed può fargli la differenza

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da chiaralt il Mer 6 Feb 2013 - 14:07

@Adolfo ha scritto:il fatto di cadere indietro può succedere se giochi in open stance, prova a metterti in closed e vedrai che non ci riuscirai neanche volendo.

PS: non sto dicendo naturalmente che chi gioca in open stance cade regolarmente all'indietro, ma solo che se uno ha questo problema, giocare più closed può fargli la differenza
per esperienza personale ti posso dire che anche giocando in closed stance capita di cadere all'indietro. Effettivamente ripensandoci mi capita quando ho la palla addosso, oppure mi capita di cadere all'indietro verso il fondo del telone quando colpisco in ritardo e non riesco a spostare il peso del corpo sulla gamba davanti ed inesorabilmente il colpo va lungo.
e' verissimo anche che non bisogna aspettare la palla e muoversi prima. Io nella mia testa cerco di partire con il colpo quella frazione di secondo prima che mi consente di arrivare con il timing giusto sulla palla, se dovessi partire quando lo ritengo corretto con la mia "velocita' di braccio" colpirei sempre un po' in ritardo. Naturalemnte è importante anche non aprire in ritardo

chiaralt
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 890
Età : 39
Località : treviglio
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località: treviglio
Livello: Fit 4.5
Racchetta: 2 Head Instinct Graphene MP, Head radical Classic MP + Babolat Pure drive (in pensione) + Prince Cts Precision 110 (la vecchia gloria, ma non è ancora detto...)

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Adolfo il Mer 6 Feb 2013 - 14:16

@chiaralt ha scritto:
per esperienza personale ti posso dire che anche giocando in closed stance capita di cadere all'indietro. Effettivamente ripensandoci mi capita quando ho la palla addosso, oppure mi capita di cadere all'indietro verso il fondo del telone quando colpisco in ritardo e non riesco a spostare il peso del corpo sulla gamba davanti ed inesorabilmente il colpo va lungo.

be se hai la palla addosso è quasi corretto cadere all'indietro perchè è l'unico modo che hai per togliertela dall'ombelico e darle un pò di spinta, naturalmente io mi riferivo a situazioni in cui hai avuto il tempo e il modo di prendere la giusta distanza.
Una volta che l'hai presa, sei in closed e hai (o sposti) il peso del corpo sulla gamba sinistra è oggettivamente difficile che tu possa cadere all'indietro, o almeno è molto più difficile che ti succeda rispetto alla situazione in cui stai in open col peso sulla gamba destra che fa da perno.

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3307
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da RaTPlayer il Mer 6 Feb 2013 - 14:21

Secondo me se ti concentri bene nel piantare i piedi a terra (alias: cercare gli appoggi) e ti applichi nel spingere la palla in avanti risolvi entrambi i problemi.

RaTPlayer
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 34
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 29.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: quale livello?
Racchetta: 2x yonex ai 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Mer 6 Feb 2013 - 14:24

ecco altra cosa che colpisco troppo vicino al corpo...vero...
cmq grazie dei consigli!

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Mer 6 Feb 2013 - 14:32

@RaTPlayer ha scritto:Secondo me se ti concentri bene nel piantare i piedi a terra (alias: cercare gli appoggi) e ti applichi nel spingere la palla in avanti risolvi entrambi i problemi.
altro errore che commettevo e che ho riparato in breve tempo...ma il cadere all'indietro di dritto rimane...

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da albs77 il Mer 6 Feb 2013 - 16:06

così a naso secondo me impatti troppo vicino al corpo e in ritardo.

prova ad aprire appena la pallina supera la rete prima che rimbalzi e usa il braccio sinistro teso che indica per generare lo spazio sufficiente tra te e la palla che ti serve a impattare davanti a te e non a fianco a te

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Marcotop65 il Mer 6 Feb 2013 - 16:15

Se puoi cerca di postare un video.
Ci guadagnerai moltissimo ....

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da ace59 il Mer 6 Feb 2013 - 16:21

ho anche io lo stesso problema con il dritto , il rovescio va da solo per fortuna

se non controllo bene la distanza rischio di trovarmi la palla troppo vicina e quindi tendo a cadere all'indietro ...... sapessi quanti caxxiatoni dalla maestra

comunque il suggerimento che mi da , e ti giro volentieri , è quello di fare un passettino diagonale di avvicinamento alla palla e di conseguenza colpire in avanti

se scopri come farlo , poi chiamami Wink

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da benti77 il Mer 6 Feb 2013 - 18:30

confermo che si può cadere indietro anche in close e con una continental !

Secondo me non è un problema tecnico vero e proprio, nel senso che sai come dovresti colpire ma non lo fai sempre, piuttosto di concentrazione sul colpo.
Io gioco da quando son piccolo ma ad esempio ieri che ero un pò fiacco post influenza, l'assenza di adrenalina e concentrazione si è trasferita nell'uso errato del peso del corpo, salvo quando preso dall'entusiasmo mi portavo all'attacco.

Visto che sei un giocatore di serv&Volley, beh un suggerimento potrebbe essere quello di concentrarti ad avanzare così ti ricordi di portare bene il peso in avanti.
Non dico di colpire in corsa, ma di propendere all'attacco in modo di forzarti a usare le gambe in modo propositivo.

E' come con lo sci... quando ti fai pigro cadi indietro

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Mr Lybra il Gio 7 Feb 2013 - 13:09

Stesso problema che avevo (e ho ancora ogni tanto) io.

Esercizio:

Colpisci 50-100-1000 dritti, e subito dopo ogni dritto fai un passo in avanti, come se fossi obbligato. Fino alla nausea, vedrai che poi automaticamente non vai più indietro. E' una rottura di palle ma serve...

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da spalama il Ven 8 Feb 2013 - 20:06

Il problema del cadere all'indietro sul dritto o del colpire il rovescio tirando verso destra e' un problema molto comune e molto normale, a molti livelli, non solo al tuo.

Perche' lo facciamo?

Perche' abbiamo fretta di riprendere la posizione e rientrare al centro del campo.

E' un atteggiamento difensivo determinato dall'insicurezza non solo nei colpi ma anche nel tenere il campo, e quindi nella gestione dello scambio.

Come evitarlo?

Ognuno ha la sua ricetta e spesso ognuno ce l'ha diversa.

Punto primo: il colpo va finito in posizione e poi si ritorna al centro del campo.
In questo modo colpisci stando fermo e riesci a dare piu' profondita' al colpo semplicemente perche' lo accompagnerai verso il campo dell'avversario e non verso la direzione in cui hai fretta di spostarti.

Punto secondo: i piedi devono stare fermi fino a che non hai completato il finale.

Punto tre: alla fine del colpo prova sempre a fare mezzo passetto verso la rete col piede piu' arretrato.

Punto quattro: per fare quanto al punto tre dovrai fare qualche cesto tematico fino a che il meccanismo non ti entra in mente e lo farai naturalmente.

Punto cinque: colpisci la pallina un filo pi' avanti del normale, dovrai buttarti in avanti naturalmente.

Punto sei: se quanto sopra non funziona, prova a mettere qualche ostacolo (dei birilli, una sedia etc..) una ventina di centimetri dietro la linea di fondo campo in modo che sarai costretto a non tornare indietro ed a giocare con molto anticipo, vedrai che ti verra' naturale colpire in avanti.

spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 572
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Sab 9 Feb 2013 - 9:47

grazie ragazzi dei consigli...
c****o Spalama c'hai preso...leggendo mi ritrovo in tutto...cercherò
di seguire i tuoi consigli e quelli degli altri...grazie ancora...

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da contropiede il Sab 9 Feb 2013 - 10:02

@spalama ha scritto:


Punto primo: il colpo va finito in posizione e poi si ritorna al centro del campo.
In questo modo colpisci stando fermo e riesci a dare piu' profondita' al colpo semplicemente perche' lo accompagnerai verso il campo dell'avversario e non verso la direzione in cui hai fretta di spostarti.

Punto secondo: i piedi devono stare fermi fino a che non hai completato il finale.

Punto tre: alla fine del colpo prova sempre a fare mezzo passetto verso la rete col piede piu' arretrato.

Punto quattro: per fare quanto al punto tre dovrai fare qualche cesto tematico fino a che il meccanismo non ti entra in mente e lo farai naturalmente.

Punto cinque: colpisci la pallina un filo pi' avanti del normale, dovrai buttarti in avanti naturalmente.

Punto sei: se quanto sopra non funziona, prova a mettere qualche ostacolo (dei birilli, una sedia etc..) una ventina di centimetri dietro la linea di fondo campo in modo che sarai costretto a non tornare indietro ed a giocare con molto anticipo, vedrai che ti verra' naturale colpire in avanti.

mi permetterei di aggiungere:
nella preparazione/apertura, nel girare le spalle busto, non spostare il peso del corpo sul piede appoggio posteriore, ma mantenere il bilanciamento del corpo centrale(baricentro) pensando di colpire in avanzamento all'impatto con la palla. Buono ad esempio l'esercizio di palleggiare dieci minuti mantenendo i talloni sulla riga di fondo campo.Wink

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da benti77 il Sab 9 Feb 2013 - 12:35

il problema, pensandoci bene, è pure nel tipo di stance, con la close / neutral "classica" il peso dalla posizione centrale al momento dell'apertura, va sulla gamba anteriore nell'impattare, in pratica se non ricordo male le lezioni di taaaanti anni fa, potevi sollevare la gamba posteriore.

Per contro per un gioco più moderno con una open, la gamba posteriore è più attiva e risulta quindi forse più difficile tenere un equilibrio corretto, e sopratutto con la stanchezza nel giocare diventa sempre più difficile Very Happy

Quindi per acquisire un equilibrio corretto si potrebbe giocare più "semplice" in close, per poi coinvolgere il resto del corpo nel tempo. Correggetemi se sbaglio.

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da contropiede il Sab 9 Feb 2013 - 12:43

@benti77 ha scritto:il problema, pensandoci bene, è pure nel tipo di stance, con la close / neutral "classica" il peso dalla posizione centrale al momento dell'apertura, va sulla gamba anteriore nell'impattare, in pratica se non ricordo male le lezioni di taaaanti anni fa, potevi sollevare la gamba posteriore.

Per contro per un gioco più moderno con una open, la gamba posteriore è più attiva e risulta quindi forse più difficile tenere un equilibrio corretto, e sopratutto con la stanchezza nel giocare diventa sempre più difficile

Quindi per acquisire un equilibrio corretto si potrebbe giocare più "semplice" in close, per poi coinvolgere il resto del corpo nel tempo. Correggetemi se sbaglio.
io concordo con te.
piu' che close pero' utilizzerei la nutral. che comunque anche oggigiorno viene utilizzata in molte situazioni. la close si usa rarissimamante. il concetto pero' non cambia...Wink

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Vito90 il Mer 13 Feb 2013 - 19:23

alle volte capita è una questione di equilibrio

Vito90
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 83
Località : Roma
Data d'iscrizione : 10.02.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Wilson Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da Raffus il Gio 14 Feb 2013 - 8:12

sono un po' amareggiato...
il problema in partita/partitella e quindi sottopressione rimane...in allenamento cerco di migliorarmi...
Ora il maestro ha deciso di videoriprendermi per fami capire il movimento...colpisco up e vicino al corpo e per questo tendo a buttarmi all'indietro.
nell'ultimo mesetto i miglioramenti in generali mi sembrano nulli e mo' si è messo pure un malino al gomito... l

Raffus
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1823
Età : 35
Data d'iscrizione : 31.08.12

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.2
Racchetta: ULTRA 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: cado all'indietro

Messaggio Da kingkongy il Gio 14 Feb 2013 - 8:34

Raff... Ne dici una per volta... Vedi, siamo all'origine del male: distanza dalla palla. Per recuperare le geometrie "scappi" e il gomito, ovvero il pantografo, lancia segnali d'allarme per l'extra lavoro e le palle colpite male.
Se sei maestrodotato... Sto zitto: segui lui. Lavorerete sui piedi. E ti chiederà di concentrarti sulla chiusura (morbida in avanti).
Avrai inizio e fine dello swing. Prova. Queste cose vengono meglio in diretta: i particolari son tutto.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum