Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Federer, quanto durerà?

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rogi... gioie o dolori ?

Messaggio Da Ospite il Lun 19 Set 2011 - 15:30

Promemoria primo messaggio :

per la gioia dei fans di Rogi...


Ma davvero Rogi sta invecchiando cosi´ male?




L'8 agosto 2011 Roger Federer da Basilea ha compiuto 30 anni. Traguardo significativo per la sua vita personale, secondo alcuni anche sportiva, visti i risultati definiti da molti deludenti. Lo stesso campionissimo dopo la sconfitta con Djokovic a Flushing Meadows ha apertamente detto di "aver avuto stagioni migliori". Ma come hanno gestito questa "anzianità anagrafica" gli altri big del decennio 2000? Siamo andati a verificare come Andre Agassi e Pete Sampras si sono comportati nella stagione in cui hanno raggiunto i 30.

Nota bene: la statistica tiene conto dei risultati raggiunti negli Slam e nei Master 1000, all'epoca Master Series. Ogni match vittorioso nei primi, da 2 punti; nei secondi 1 punto. Ecco i risultati dello studio.

Pete Sampras: 35 punti. Pistol Pete, classe 1971, nell'anno 2001 raggiunge "solo" la finale dello Us Open, persa contro Agassi. Negli Slam non va oltre gli ottavi in Australia e a Wimbledon, mentre il Roland Garros è disastroso, con un misero secondo turno. Non va meglio nei Master, dove arriva in finale solo a Indian Wells, vincendo in tutto altri 4 incontri negli altri tornei.

Andre Agassi: 40 punti. Meglio dello storico rivale fa Agassi, classe 1970, che nel 2000 vince subito a Melbourne, e poi arriva in semifinale contro Rafter a Wimbledon. La finale arriva anche nella MAsters Cup di Lisbona, sconfitto da Kuerten. Negli altri tornei poco o nulla da segnalare, a parte la semifnale di Miami. Pessimi Roland Garros e Us Open, con due secondi turni.

Roger Federer: 55 punti (stagione ancora in corso). Semifinale in Australia e allo Us Open (sconfitte con Djokovic, poi vincitore), finale contro Nadal a Parigi, quarti di finale gettati al vento dopo essere stato avanti di 2 set con Tsonga a Londra. Rispetto agli altri due colleghi, Roger si comporta meglio anche nei Master 1000, dove vince almeno una partita in ogni torneo (semi a Indian Wells, Miami e Madrid). E manca ancora qualche mese alla fine della stagione.

La statistica, che come tutto ciò che si basa sui freddi numeri ha dei limiti, mostra un Roger Federer che raggiunge migliori risultati rispetto ad Agassi e Sampras nel 30esimo anno di vita. Vero è che il livello generale di questi ultimi anni è (parere personale) superiore rispetto a quello di fine anni '90 e primi anni 2000, quindi il traguardo è ancor più significativo, al di là di infortuni che hanno debilitato i due americani nell'anno considerato. Non siamo qui a sindacare se Roger sia il GOAT. Certo è che criticarlo in questo 2011 è legittimo fino ad un certo punto, perchè i risultati sono stati mediamente superiori rispetto ad altri numeri 1 in questa fase della loro carriera, arrivando quasi sempre nel clou dei tornei, e mantenendo una tecnica forse irraggiungibile per tutti. Se poi fenomeni come Novak Djokovic e Rafa Nadal riescono nell'impresa di superarlo, dopo anni di sconfitte, tanto di cappello, ma per poter essere paragonati a lui non basta collezionare coppe in quantità industriale.

Fonte: TW (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso


Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Sampras95 il Mer 23 Nov 2011 - 6:53

C'mon Roger vai così che non ti ferma nessuno

Sampras95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 207
Data d'iscrizione : 07.11.11

Profilo giocatore
Località: piacenza
Livello: a seconda delle giornate
Racchetta: head speed pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da jasper il Mer 23 Nov 2011 - 8:49

pura dimostrazione che non ce n'è per nessuno!

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4010
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Ospite il Mer 23 Nov 2011 - 14:11

...quando signorilita' e umilta' non sono acqua... Wink


RF: ´Una di quelle serate in cui tutto va come avevi previsto!´



Dopo la splendida vittoria ottenuta in serata su Rafael Nadal, Roger Federer ha rilasciato le prime dichiarazioni: "E' stata una grande partita per me, sono riuscito a fare tutto quello che speravo di fare: ho dominato dal fondo, togliendo spesso il tempo a Rafa e servendo bene. Più veloce è il campo, più è facile per me affrontarlo e devo dire che anche Rafa stasera non ha giocato al meglio. Ho sempre saputo di poterlo battere e almeno su questa superficie siamo 4-0 per me. In passato ho sentito molto la forza di Nadal in campo, ma questa è stata una di quelle serate in cui tutto va come avevi previsto. A un certo punto la pallina mi è sembrata grande come un pallone da calcio, sentivo che nulla avrebbe potuto scalfirmi, è stato piacevole...".

Nadal molto sportivo accetta la sconfitta: "Il punteggio è giusto, oggi ha giocato troppo bene per me. Quando si gioca contro Federer e lui gioca in questo modo, l'unico modo per rimanere nel match è avere dei punti gratis con il servizio, perché per il resto il suo livello è troppo alto su questa superficie. E non ho ottenuto nessun punto gratuito.

Non è ancora arrivato il momento di dire addio o di abbattersi, è il momento di continuare a combattere. Sono ancora nel torneo e ho ancora la possibilità di andare in semifinale, perché se vinco la prossima partita sarò in semifinale...Quindi è il momento di continuare a combattere con atteggiamento positivo e il momento di accettare che quando Federer gioca così è più forte di me".
TWI (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da archery57 il Mer 23 Nov 2011 - 14:28

"Il punteggio è giusto, oggi ha giocato troppo bene per me. Quando si gioca contro Federer e lui gioca in questo modo, l'unico modo per rimanere nel match è avere dei punti gratis con il servizio, perché per il resto il suo livello è troppo alto su questa superficie. E non ho ottenuto nessun punto gratuito."

Ammetto che Nadal non mi è mai stato simpatico ma ad una dichiarazione simile non mi resta che affermare: GIU' IL CAPPELLO

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Ospite il Mer 23 Nov 2011 - 14:30


Arch...hai colto perfettamente il "messaggio" Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da davide65 il Mer 23 Nov 2011 - 14:52

Concordo e aggiungo che altri campioni, per non fare nomi, nelle condizioni di ieri di Nadal e con quel punteggio, si sarebbero ritirati pur di non subire un 6-0. Chapeu a Federer ma anche a Nadal

@archery57 ha scritto:"Il punteggio è giusto, oggi ha giocato troppo bene per me. Quando si gioca contro Federer e lui gioca in questo modo, l'unico modo per rimanere nel match è avere dei punti gratis con il servizio, perché per il resto il suo livello è troppo alto su questa superficie. E non ho ottenuto nessun punto gratuito."

Ammetto che Nadal non mi è mai stato simpatico ma ad una dichiarazione simile non mi resta che affermare: GIU' IL CAPPELLO

davide65
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 102
Età : 51
Data d'iscrizione : 25.10.10

Profilo giocatore
Località: Sesto San Giovanni
Livello: 3,5-4,0 ITR
Racchetta: Wilson Pro Open Blx

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Mer 23 Nov 2011 - 15:49

Ragazzi - ho visto su Sky un pezzo della conferenza stampa.

Nadal ha detto: "questo Federer era troppo per me"
E' stato un vero signore e ha accettato la sconfitta dando i meriti all'avversario, senza tirare fuori delle scuse, anche se sospetto che i problemi di stomaco non fossero del tutto passati...

Su Federer non ci sono parole da spendere, perché non esistono parole nel linguaggio terrestre che possono esprimere quello che ha saputo esprimere ieri sera, sarebbero tutto sminuenti nei suoi confronti ... a partire dai vincenti col rovescio, passare dall'aggiudicarsi gli scambi prolungati e finire con la capacità di rimanere concentratissimo fino all'ultimo 15. Quando gioca così non ti rimane che registrarlo e rivederlo ogni volta che ti manca il VERO tennis.
Non direi extra terrestre, ma extra universale...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Mer 23 Nov 2011 - 15:58

Ecco le conferenze stampa perchi non avesse le avesse viste.
Federer felicissimo:



Rafa gran signore che accetta la sconfitta e da i meriti all'avversario:


alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da archery57 il Mer 23 Nov 2011 - 16:29

Ancora più positivo il mio giudizio su Nadal dopo aversentito l'intera intervista.
1) "I'm good" nessuna scusa legata ad una presunta stanchezza di fine stagione suggerita dalla domanda
2) "it's the moment to keep fighting" se vince il prossimo scontro è in semifinale perciò è il momento di combattere
3) "He played too good for me" massimo rispetto per l'avversario

Di nuovo complimenti alla signorilità di Nadal anche considerando che l'intervista è immediatamente successiva all'incontro.

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Mer 23 Nov 2011 - 21:11

@davide65 ha scritto:Concordo e aggiungo che altri campioni, per non fare nomi, nelle condizioni di ieri di Nadal e con quel punteggio, si sarebbero ritirati pur di non subire un 6-0.

Very Happy Già con una spalla a pezzi il ragazzo ha messo le mani avanti e a quanto pare ora avrebbe male al ginoccho Very Happy Very Happy Very Happy
Non aggiungo altro

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Ospite il Dom 27 Nov 2011 - 8:11

Londra - UK - 26 Novembre 2011



(photo by ATP WTF 2011 off site)

Emotional Roger

RF non nasconde le sue lacrime di gioia: ogni nuovo traguardo è una sorpresa in primis per lui. Domani in finale cercherà di compiere una nuova impresa.

Cento vittorie ed emozionarsi ancora. L’essenza del campione è anche in questi piccoli dettagli e Roger Federer ha dimostrato ancora una volta che ogni traguardo è una nuova conquista, mai data per scontata.

Qual è il tuo pensiero sul match di oggi e come ti senti ad aver raggiunto nuovamente la finale?

Penso sia stato un match duro, anche perché questa settimana David ha giocato bene, portando a casa i match contro Murray e Djokovic. Lui sa anticipare bene, cerca gli angoli più difficili del campo, è davvero solido. Sta servendo meglio rispetto al passato, anche se oggi il servizio non gli ha funzionato moltissimo: questo mi ha permesso di gestire meglio gli scambi da fondo campo. Ovviamente la chiave del match è stato sul 5-4, dove sono riuscito a tenere il gioco e a brekkarlo nel game successivo. Fondamentale è stato poi andare in vantaggio in apertura del secondo: sono stati una ventina di minuti che hanno cambiato la partita. Sono contento di essere riuscito a far girare il match a mio favore in quel frangente. Dopo infatti ho avuto la capacità di gestire meglio il match. Oggi tuttavia non è stato affatto facile trovare la chiave giusta per battere David.

Come ti senti ogni volta a scrivere un pezzo di storia di questi sport? Non sorprendi te stesso per le emozioni che provi e dimostri?

No non sono sorpreso, sono sempre stato un giocatore emotivo. Sia in caso di vittoria, sia in caso di sconfitta. Penso che la prima volta in cui mi sono ‘sciolto’ in campo è stato dopo un round di Coppa Davis, contro gli americani. In quell’occasione avevo vinto tutti i miei match e mentre la pressione mi stava abbandonando, tutto d’un colpo sono scese anche le lacrime. Dopo quell’episodio è successo tante volte, anche in campo cerco di mantenere salde le mie emozioni quando gioco, specie ora che il torneo non è ancora finito. Sono più sorpreso di tutti i titoli che sono riuscito a mettere insieme ad essere onesto: ogni volta che sorpasso un record mi chiedo come sia stato capace di fare tutto questo. Ovviamente sono felice ed orgoglioso, anche perché è una bella consuetudine che va avanti da tanti anni e ai più alti livelli.

Questa è la tua 12esima vittoria su David in 12 incontri, qual è il tuo segreto contro di lui?

Non è così facile come sembra. Può darsi che in passato abbia avuto più possibilità con lui, ma ora lui è migliorato tantissimo. Ferrer ha cementificato la sua posizione prima nei top ten ed ora nei top five. Penso che se continuerà a lavorare come ha fatto fino ad oggi potrà vivere un’altra stagione ad altissimi livelli. E’ molto preciso e solido nelle risposte, ha una forza mentale impressionante ed è in forma fisicamente, quindi non è affatto un giocatore semplice da gestire.

Quali sono le tue riflessioni sulla finale di domani?

E’ un momento speciale senza dubbio, al di là del risultato giocherò la mia centesima finale in carriera e potrei raggiungere altri due record personali, ovvero la 70esima vittoria e il sesto titolo alle Atp Finals. Sarà comunque una finale difficile, chiunque ci sarà dall’altra parte della rete. Tsonga sta vivendo un momento positivo e nella stagione indoor ha dimostrato grandi capacità. Se riuscirà a strappare il biglietto per la finale sarà davvero pericoloso, perché si giocherà le sue opportunità fino in fondo. Discorso simile per quanto riguarda Berdych: entrambi hanno colpi che sanno far male. Contro Tomas ho giocato a Parigi e penso che nel match con Murray abbia dimostrato il suo valore. Magari è stato un po’ sfortunato a trovarsi in campo contro di me dopo quel match epico. Il mio vantaggio per domani è che ho battuto entrambi di recente. Sarebbe divertente ritrovare Tsonga ancora una volta: perché contro Jo si tratterebbe della terza domenica dopo Parigi e quella del debutto qu,i che ci ritroviamo di fronte in campo.
T.it (n.d.r.)



e a proposito di emozioni ...

c' e' un tifoso particolare di Roger, che ho scoperto da poco, ma che sa emozionarsi ed emozionare con la sua passione per il campione svizzero

Francesco Salistrari

al quale ho chiesto, e ricevuto, il consenso di pubblicare alcune sue note su RF

"Spero davvero con tutto il cuore che vinca il Master di Londra, non solo perchè sarebbe l'ennesimo (e meritato) record della sua meravigliosa carriera (l'unico a 6 titoli), ma anche perchè nel complesso sta esprimendo in assoluto il miglior tennis del torneo. Certamente ciò è anche dovuto alla scarsissima condizione fisica di tanti giocatori (Djokovic, Nadal, Murray addirittura ritirato, lo stesso Fish), ma è da dire che un Roger così è praticamente imbattibile per chiunque, aldilà dell'età e di qualsiasi altro fattore.
Tifo Roger da sempre. Seguo il tennis fin da bambino e ho avuto il privilegio di seguire la carriera di Sampras, di Agassi, l'ultima fase di Becker, Lendl, Ivanisevic, il grande lottatore Muster, la classe di Kuerten, l'estrosità e la spettacolarità di Rafter. Ma sono convinto che, nonostante stiamo parlando di fuoriclasse assoluti e a pieno titolo nella storia di questo sport, Roger lo considero il più forte, il più completo, il più elegante in assoluto. In una parola il miglior giocatore che abbia mai visto giocare.
Quando nel 1996, Roger battè a Wimbledon il Re (fino a quel momento) del terreno verde inglese, Pete Sampras, non ti nascondo che mi sono commosso insieme all'appena vent'enne svizzero.
Non voglio sembrare immodesto, ma sinceramente in quella gara memorabile ho intravisto a tratti l'immagine di quello che sarebbe diventato l'incredibile fuoriclasse che ancora oggi ammiriamo, pronosticando per lui (non solo istintivamente) una carriera stellare. Ricordo a quell'epoca i commenti non univoci degli addetti ai lavori, alcuni dei quali criticavano la fallosità dello svizzero, la poca solidità mentale, la fragilità di alcuni suoi colpi (soprattutto il rovescio). Al contrario ero convinto che con il tempo Roger avrebbe migliorato ogni aspetto del suo tennis e avrebbe scalato inesorabilmente l'Olimpo di questo sport. Probabilmente non era un pronostico troppo difficile da azzeccare (viste le premesse), ma fin dal primo incontro che ho visto giocare al giovincello dai capelli lunghi e dallo sguardo buono (la prima vittoria in carriera a Milano) , sono stato immediatamente ammaliato da quello che, vedendolo esprimere il suo tennis, non era più solo uno sport, ma più semplicemente e meravigliosamente arte nel pieno senso del termine."

" Comunque potrei scrivere un libro su cosa Federer abbia rappresentato per me (e credo per una generazione di sportivi), sulle emozioni, uniche, che ha saputo regalare al mondo, con una classe ed uno stile inimitabili non solo in campo, ma anche fuori dal campo. Un campione assoluto in ogni cosa. Unico senz'altro in quel talento geniale capace di suscitare in chi lo guarda giocare un senso assoluto di libertà e di incanto."


cheers

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Francesco Salistrari il Dom 27 Nov 2011 - 16:02

Grazie di cuore errex....

Francesco Salistrari
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 65
Località : Rovito (CS)
Data d'iscrizione : 19.11.11

Profilo giocatore
Località: Rovito
Livello: Principiante 3.0
Racchetta: Head Youtek Radical MP

http://francescosalistrari.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Sampras95 il Dom 27 Nov 2011 - 16:45

oggi roger a caccia del titolo numero 70

Sampras95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 207
Età : 21
Località : Piacenza
Data d'iscrizione : 07.11.11

Profilo giocatore
Località: piacenza
Livello: a seconda delle giornate
Racchetta: head speed pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Francesco Salistrari il Lun 28 Nov 2011 - 1:36

E il Grande RE del Tennis in una bellissima partita contro Tsonga vince ancora!
Sono molto felice per lui!
Sono felice per il tennis.
Grazie Roger!

Francesco Salistrari
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 65
Località : Rovito (CS)
Data d'iscrizione : 19.11.11

Profilo giocatore
Località: Rovito
Livello: Principiante 3.0
Racchetta: Head Youtek Radical MP

http://francescosalistrari.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Sampras95 il Lun 28 Nov 2011 - 6:49

Grazie Roger che ci regali ancora questi momenti di grande tennis

Sampras95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 207
Età : 21
Località : Piacenza
Data d'iscrizione : 07.11.11

Profilo giocatore
Località: piacenza
Livello: a seconda delle giornate
Racchetta: head speed pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da jjoe81 il Lun 28 Nov 2011 - 9:14

Grandissimo Rogerissimo, che ha vinto il Master di Londra, portando ancora a casa questo torneo per la sesta (!!!) volta, superando Sampras e Lendl che sono a quota 5!!!

Lo sapevo che in questa stagione prima o poi un grande risultato lo avrebbe fatto! ...e ce lo ha regalato nei Masters Atp!!!

jjoe81
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 613
Età : 35
Località : Ivrea (Torino)
Data d'iscrizione : 23.08.11

Profilo giocatore
Località: Ivrea (Torino)
Livello: ITR 3.75
Racchetta: Wilson nCode Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Francesco Salistrari il Gio 1 Dic 2011 - 23:53

Roger da applausi.
Il VERO Maestro del Tennis.

Se il tennis fosse una religione, Federer ne sarebbe il Dio.

(John Isner)

Francesco Salistrari
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 65
Località : Rovito (CS)
Data d'iscrizione : 19.11.11

Profilo giocatore
Località: Rovito
Livello: Principiante 3.0
Racchetta: Head Youtek Radical MP

http://francescosalistrari.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 2 Dic 2011 - 1:37

@Francesco Salistrari ha scritto:
Se il tennis fosse una religione, Federer ne sarebbe il Dio.

(John Isner)
Del cui gruppo in Facebook è anche fondatore Smile http://www.facebook.com/group.php?gid=2216537807

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da rafapaul il Ven 2 Dic 2011 - 7:21

io sono Nadaliano convinto , per la grinta per il,cuore, ma roger è il tennis che dire di piu , nessuno meglio di lui.

rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Dic 2011 - 10:05

@Nostradamis ha scritto:
@Francesco Salistrari ha scritto:
Se il tennis fosse una religione, Federer ne sarebbe il Dio.

(John Isner)
Del cui gruppo in Facebook è anche fondatore Smile http://www.facebook.com/group.php?gid=2216537807

Io so che Isner lo scrisse sul suo profilo di Twitter o FB dopo averci giocato l'anno scorso.
Non credo sia stato lui di persona ad aprire il gruppo su FB. Piuttosto credo che qualcuno ispirato a quella frase abbia avuto l'iniziativa.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Nostradamis il Ven 2 Dic 2011 - 10:41

@alba77 ha scritto:o sia stato lui di persona ad aprire il gruppo su FB. Piuttosto credo che qualcuno ispirato a quella frase abbia avuto l'iniziativa.
Sì sì, può essere. Comunque c'è tra gli "Responsabili" del gruppo. Smile

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Dic 2011 - 11:16

Non ci capisco niente.
L'anno scorso giocarono a Shanghay e dopo su SKY dissero che dopo quella partita Isner avrebbe scritto sul suo profilo FB o Twitter - non ricordo la celebre frase.

Ora a vedere il gruppo addirittura i primi messaggi presenti risalgono al 1° novembre 2006.
Cosiderate che Isner all'epoca avrebbe avuto solo 21 anni ed è diventato PRO l'anno dopo.

A questo punto o su Sky hano detto una baggianata o John ancora da piccolo nutriva questa stima nei confronti di RF e ha creato il gruppo, nemmeno immaginandosi dove sarebbe arrivato... oppure il gruppo in questione è stato rinominato (ammesso che sia possibile) successivamente.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Ospite il Sab 3 Dic 2011 - 12:11

Rogi ... voglia di n° 1

Rogi ha svelato al New York Times il suo sogno nel cassetto: tornare n° 1 e sorpassare il record di settimane da leader dell' ATP Ranking, attualmente di Pete Sampras.
"Beh, è una strada molto lunga ma chi lo sa? Forse ci arriverò un giorno. Vedremo. Ora devo fare in modo di non farci caso perché Novak con il suo anno incredibile si è messo in una posizione molto distante da me ma poi all'improvviso vinci 17 partite di seguito".

Rogi , forse , parteciperà al primo turno di Coppa Davis a febbraio, che la Svizzera giochera' in casa contro gli USA:
"Penso sia una cosa buona se gioco ma devo ancora mettere a punto il mio programma".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Francesco Salistrari il Sab 3 Dic 2011 - 18:57

Se mantiene il livello di gioco fatto vedere in questo finale di stagione, secondo me non c'è Djokovic che tenga. Poi sappiamo tutti la capacità di gestione che ha ormai raggiunto Roger e saprà sicuramente programmare le prossime stagioni con la consueta sagacia. Non a caso anche quest'anno è arrivato sul finale più in forma di tutti e ha suggellato la sua incredibile bacheca con l'ennesimo record (6 titoli masters) e con un torneo 1000 che non aveva mai vinto (Parigi).
Da grande ammiratore del RE spero con tutto il cuore che ci riesca. Il suo E' il tennis. E' arte allo stato puro. E fin da quando è cominciata la sua scalata, vederlo giocare è stata sempre un'emozione incredibile.
Federer ci ha regalato oltre dieci anni di grandissimo tennis, di grandi gioie, di indescrivibili emozioni.
Forza Roger ce la puoi fare.
I picchiatori alla Djokovic sono avvertiti Wink ....

Francesco Salistrari
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 65
Località : Rovito (CS)
Data d'iscrizione : 19.11.11

Profilo giocatore
Località: Rovito
Livello: Principiante 3.0
Racchetta: Head Youtek Radical MP

http://francescosalistrari.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da Nostradamis il Sab 3 Dic 2011 - 19:26

Secondo me è fantascienza. Anche lo scorso anno ha finito la stagione dando un 6-1 in finale a Nadal. Smile

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Federer, quanto durerà?

Messaggio Da alba77 il Mer 7 Dic 2011 - 18:27

Il Federer poliglotta - davvero simpatica come intervista.


alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 40 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 22 ... 40  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum