Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 18 Gen 2013 - 20:04

Promemoria primo messaggio :

Riprendo un vecchio argomento, che avevo trattato in passato... molto "sentito" dal Forum:

IL MONDO DEI TORNEI DI QUARTA

Avendo una vasta esperienza dei tornei di QUARTA, da quando è nata questa nuova categoria, maturata da diversi decenni di tennis giocato... penso di avere una visione (anche se non condivisa) piuttosto ampia.

Innanzi tutto occorre sottolineare che la FIT ha creato la QUARTA CATEGORIA per dare la possibilità agli AMATORI di competere in tornei ufficiali con una classifica, giocando contro pari-livello... ed eventualmente confrontarsi successivamente con quelli più forti.

Quindi, noi tutti "quarta", siamo TENNISTI AMATORIALI che si dilettano a fare tornei.

Vorrei fare ora una piccola divagazione: una volta c'erano i tennisti A, B, ed i C, che si sottodividevano in C1, C2, C3, C4.

Un C4 di 20 anni fa equivaleva ad un 4.1 o un 3.5 FIT di oggi (all'età di 30 mi fecero C4, dopo una bellissima stagione).

Questo significa che tutti i tennisti di livello inferiore ad un 4.1 odierno erano NC.

Fatta questa divagazione,occorre specificare che all'interno della "quarta" abbiamo tipologie di giocatori ESTREMAMENTE differenti: tra un 4.1 ed un 4.5 FIT (reali, non "mascherati") la differenza di rendimento è IMMENSA: il primo è un giocatore che riesce a tenere un palleggio a velocità dignitosa per diversi scambi, e sa dove e come indirizzare la palla, se l'avversario accorcia è in grado di fare un vincente...e, cosa più importante, non regala troppi punti gratuiti in partita (al suo livello di quarta, ovviamente).
Sa gestire lo stress di un torneo, ed ha un'idea precisa di quello che deve fare in mezzo al campo, in relazione al proprio bagaglio tenico.

Più noi scendiamo di classifica (all'interno della quarta), meno il giocatore riesce a mettere in pratica quello che ho descritto sopra.

Sempre scendendo di classifica, mi sono accorto che la MAGGIORANZA dei giocatori non riesce a valutarsi in modo obiettivo... nel senso che pensa di essere molto più forte di quello che in realtà sia.

O meglio, il quarta "basso" (consentitemi questa espressione poco elegante) riesce perfettamente a rendersi conto dello STILE delo giocatore... ma non del RENDIMENTO in campo dello stesso.

E da qui nascono delle tremende frustrazioni.

Quante volte avrete sentito dire:

"ho perso contro una PIPPA!"..."Non sapeva fare nulla, buttava solo la palla di là!"..."non ha fatto un vincente!".

Ora devo darvi una cattivissima notizia: NEL TENNIS NON SI VINCE FACENDO VINCENTI!

Solo pochissimi tennisti nella storia possono vantarsi di aver vinto facendo vincenti... e state tranquilli che non sono del nostro infimo livello.

Tra l'altro, anche la televione fa i suoi bei danni... nel senso che è bellissimo vedere Federer, ma questo può portare ad un devastante senso di emulazione che è fuorviante dalla realtà.

L'obiettivo, sempre a mio parere, di un quarta dovrebbe essere quello innanzi tutto di sviluppare un buon gioco di piedi, e conseguentemente una tecnica che gli permetta, anche sotto stress, di gestire un palleggio sulle diagonali in discreta sicurezza.

Provate a farvi filmare DURANTE UNA PARTITA (meglio se di torneo) e provate a contare quante volte riuscirete a fare più di 10 palleggi: probabilmente POCHE volte.

Ergo è chiaro che farete poca strada, in torneo: quando incontrerete un giocatore che butta di là 10 palle di seguito perderete.

Voi direte che l'avversario riesce a giocare solo 10 palle a 8 km l'ora. Bene. se voi non riuscite a tenere questo palleggio, sbagliando prima, significa che il vostro livello è INFERIORE ad un palleggio da 8 km l'ora.

Chiaro?

Perchè se non vi stampate BENE questo concetto nella capoccia, sarà molto difficile che voi possiate migliorare in modo consistente.

Ovviamente ci sarà chi mi contesta il fatto che è meglio tirare forte... e piano piano imparare a tenerle dentro.

Ma io non la penso così!

Cominciamo ad imparare a tenere uno scambio sulle diagonali a 8 km l'ora... quando acquisiremo sicurezza, aumenteremo a 10 km l'ora... poi a 15 e così via...

L'ultima cosa che vi serve è tirare a 200 all'ora sui teloni di fondo, facendo un vincente ogni anno bisestile.

La cosa che OGNI quarta (e non solo) dovrebbe inseguire è la SOLIDITA', che è imprescidibilmente legata alla TECNICA...

Occhio che ho parlato di TECNICA, non di STILE, che sono 2 cose diverse.

La tecnica è quell'insieme di azioni che ci portano ad ottenere risultati positivi in un determinato gesto sportivo.

Come spiegavo in un altro post, esse non sono necessariamente legate, (Federer le sposa alla perfezione)... , ma noi possiamo anche osservare gesti tennistici "brutti" ma tremendamente efficaci (pensate ad dritto di Bruguera, o Berasategui).

Diventa essenziale quindi sapersi valutare in base alla propria CONSISTENZA TENNISTICA, e non in funzione del bello stile.

Vi ricordate l'impareggiabile Bruce Lee?

Una volta, durante un torneo di arti Marziali, stese con facilità più campioni di Karate, usando una tecnica veloce e personale da lui sviluppata.

I "puristi" la contestarono ferocemente, dicendo che non fosse ortodossa, lontana dai canoni "puri".

Bruce, per tutta risposta disse: "Io devo tirare pugni e calci, e stendere l'avversario. E lo faccio bene."

Prendete esempio da Bruce Lee: il vostro tennis potrebbe guadagnarne!

Ed infine un'ultima raccomandazione:

Quando uscite dal campo "bastonati" dal vostro avversario... rendetegli onore, anche (e soprattutto) se ha giocato "straccetti".

Ricordatevi che gli sono bastati quelli per battervi... e vi ha dato una lezione che vale 10 volte quella che pagate profumatamente al vostro Maestro.

Ricordandovi che lui, in quel momento, è stato il migliore.



Scusate se mi sono dilungato.

Un saluto dal vecchio Sonny.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da perro il Sab 19 Gen 2013 - 11:18

qualche racchetta ogni tanto va pure spaccata una scusa in più per prenderne un'altra.... Smile

perro
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 581
Data d'iscrizione : 03.05.12

Profilo giocatore
Località: Savona
Livello: X
Racchetta: sposato

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Adolfo il Sab 19 Gen 2013 - 11:42

Per quanto ho visto io in più di 10 anni che mi diletto con questo fantastico sport, la differenza tra un quarta (alto o basso che sia) e uno di categoria superiore e nella presenza di colpi che fanno male.

Anche guardando giocare un buon 4.1, si vede chiaramente come pur avendo una palla pesante e un ottima regolarità, non riesce ad essere quasi mai incisivo nella chiusura dei colpi (a meno che non giochi con uno molto sotto il suo livello).

Detto questo, non posso che essere d'accordo con quanto scritto da sonny, nei tornei di quarta vince chi sbaglia di meno e riesce a tenere il palleggio con una palla più pesante possibile.

Questa considerazione porta a dire che per fare un salto di livello, bisogna lavorare molto sul saper aggredire e chiudere le palle meno profonde (per meno profonde intendo al massimo tra la linea di fondo e quella del servizio) riuscendo ad imprimere velocità e angolo tenendo un rischio accettabile, ed è questo su cui sto cercando di lavorare personalmente da qualche mese per cambiare il mio gioco (che è sempre stato molto regolare ed attendista). Ma è molto dura, soprattutto riuscire a portarlo in partita... Rolling Eyes

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Ospite il Sab 19 Gen 2013 - 12:03

Io sottolinerei un'altra cosa dei tornei di quarta: chi vince in genere è quello che gioca di più.

Mi spiego: in quarta difficilmente trovi la persona con una tecnica mostruosa ( a meno che non siano agonisti di 2 o di 3 che hanno smesso per un pò e ritornano alle gare o ragazzini in crescita, ma si tratta di gente che l'anno dopo trovi in terza) .
Trovi però, perlomeno qui a Roma, tanta gente che gioca 3-4 volte la settimana e quindi molto in palla, a dispetto di una tecnica approssimativa.

Mi dice sempre il mio maestro: tu giochi una volta la settimana con me, più di tanto non puoi fare. Vieni a fare partita tutti i giorni con qualche socio del circolo e ti faccio vedere fra 6 mesi come giochi!

Discorso proponibile se hai 14 anni o se sei single e lavori dalle 8 alle 14. Se hai 40 anni, una bimba di un anno e sei un dirigente d'azienda è già tanto giocare solo il sabato.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da angelocarbone il Sab 19 Gen 2013 - 12:18

Dipende come giochi! Il tempo li si trova! Moglie e figli permettendo!!!

angelocarbone
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1927
Età : 47
Località : roma
Data d'iscrizione : 03.06.09

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.5 itr
Racchetta: wilson blade 16x19 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Ospite il Sab 19 Gen 2013 - 12:22

Aggiungerei lavoro permettendo: io entro in ufficio alle 8,30 ed esco non prima delle 18.30. Mettici il tempo necessario per muoversi per Roma e vedi come rimane poco tempo per la famiglia, figuriamoci per il tennis...

Se avessi un circolo tennis vicino al lavoro giocherei durante la pausa pranzo, ma con una pausa di soli 50 minuti diventa impossibile pensare di prendere l'auto e andare al circolo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da angelocarbone il Sab 19 Gen 2013 - 12:24

Una sera in settimana la devi sacrificare al ... Tennis! Più sabato o domenica e vedi che così non molli mai!

angelocarbone
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1927
Età : 47
Località : roma
Data d'iscrizione : 03.06.09

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.5 itr
Racchetta: wilson blade 16x19 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Ospite il Sab 19 Gen 2013 - 12:36

@angelocarbone ha scritto:Una sera in settimana la devi sacrificare al ... Tennis! Più sabato o domenica e vedi che così non molli mai!

Magari in primavera, quando si alzano le temperature!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da angelocarbone il Sab 19 Gen 2013 - 12:37

ho giocato ieri mattina con 3-4 gradi, è un piacere!!!

angelocarbone
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1927
Età : 47
Località : roma
Data d'iscrizione : 03.06.09

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.5 itr
Racchetta: wilson blade 16x19 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 19 Gen 2013 - 13:27

g867500 ha scritto:Io sottolinerei un'altra cosa dei tornei di quarta: chi vince in genere è quello che gioca di più.

Discorso proponibile se hai 14 anni o se sei single e lavori dalle 8 alle 14. Se hai 40 anni, una bimba di un anno e sei un dirigente d'azienda è già tanto giocare solo il sabato.

Francesco; NIENTE ALIBI!

Non è questione di lavoro, figlio o famiglia.

Se si VUOLE, il tempo lo si trova.

Questo è poco, ma sicuro.

Anche perchè ho SEMPRE lavorato fino alle 18, e ho 2 figli con 2 anni e mezzo di distanza uno dall'altro.

E ho sempre dedicato al tennis 1 sera in mezzo alla settimana e 1 mattina (sabato o domenica).

Come diceva Angelo, una sera a settimana (2 ore) + 2 ore il sabato o la domenica, e fanno 4 ore a settimana.

Hai voglia a giocare!

Senza nulla togliere alla famiglia.




Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 19 Gen 2013 - 13:32

@rafapaul ha scritto:


Non aggiungo nulla ai tuoi post , come ben sai condivido al 100% le tue considerazioni, ancor più bello é farlo on the court........


Con Rafa ho già avuto il piacere di giocare 3 volte: battaglie all'ultimo sangue, all'insegna della sportività e dell'agonismo.

Alla prossima, Paolo!




Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FedEx il Sab 19 Gen 2013 - 13:39

Beh...io ho 14 anni ma riesco a giocare pochetto...tra scuola impegnativa e il resto mi va di lusso se faccio 2 ore a settimana...
Certo, io magari sono un po' pigro e mi preoccupo troppo perchè ho sempre paura di non riuscire a organizzarmi per la scuola, quindi ahimè il tennis passa sempre in secondo piano anche se vorrei giocare sempre di più...

Cmq io non posso confermare quello che ha scritto Sonny (anche se immagino sia tutto giusto) perchè finchè non mi sento sicuro non ho intenzione di fare tornei per fare figuracce...anche se la tensione la sento molto anche in una semplice partita di allenamento (tra la testa, il mio carattere e il fisico poco allenato sono sempre poco costante e consistente)...consigli??

Ora mi stampo il post d'apertura e mi paintjobbo la racchetta con quelle frasi...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FedEx il Sab 19 Gen 2013 - 13:43

Forse è solo questione di esperienza e di ore di gioco sulle gambe...magari con qualche appunto tecnico e fisico che posso migliorare piano piano nel tempo...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da ace59 il Sab 19 Gen 2013 - 13:58

[quote="FedEx"]Beh...io ho 14 anni ma riesco a giocare pochetto...tra scuola impegnativa e il resto mi va di lusso se faccio 2 ore a settimana...
Certo, io magari sono un po' pigro e mi preoccupo troppo perchè ho sempre paura di non riuscire a organizzarmi per la scuola, quindi ahimè il tennis passa sempre in secondo piano anche se vorrei giocare sempre di più...



Piu' che giusto! la scuola viene prima.
Pero' io penso che una attivita' agonistica di buon livello ti aiuterebbe molto nella crescita personale e ti agevolerebbe nella assunzione di responsabilita'
Una disciplina nello sport te la ritrovi poi nella vita di tutti i giorni
buon studio e perche' no buon tennis cheers
Guarda che devi essere im forma per questa estate a jesolo se vuoi sfidare la mitica pt57a Very Happy

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Veterano il Sab 19 Gen 2013 - 14:27

Bel post Sonny.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1990
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FedEx il Sab 19 Gen 2013 - 14:51

[quote="ace59"]
@FedEx ha scritto:Beh...io ho 14 anni ma riesco a giocare pochetto...tra scuola impegnativa e il resto mi va di lusso se faccio 2 ore a settimana...
Certo, io magari sono un po' pigro e mi preoccupo troppo perchè ho sempre paura di non riuscire a organizzarmi per la scuola, quindi ahimè il tennis passa sempre in secondo piano anche se vorrei giocare sempre di più...



Piu' che giusto! la scuola viene prima.
Pero' io penso che una attivita' agonistica di buon livello ti aiuterebbe molto nella crescita personale e ti agevolerebbe nella assunzione di responsabilita'
Una disciplina nello sport te la ritrovi poi nella vita di tutti i giorni
buon studio e perche' no buon tennis
Guarda che devi essere im forma per questa estate a jesolo se vuoi sfidare la mitica pt57a

Ok ok, per la pt57a questo ed altro!!!

Forse, dicendo in soldoni quello che ho scritto prima, semplicemente non ho le pa..e per affrontare un match, probabilmente se avessi più fiducia nei miei mezzi (e avessi questi più affinati) affronterei le sfide tennistiche con molta più serenità...spero mi ci voglia semplicemente esperienza... Rolling Eyes

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da AndyZ il Sab 19 Gen 2013 - 15:13

Che post Sonny!!
Non posso che ringraziarti e ringraziare tutti quelli che quotidianamente scrivono qua e permettono a chi, come me, entra in punta di piedi in questo mondo... Penso veramente che il mio per il tennis, sia un vero amore che durerá finchè morte non ci separi!!! Very Happy
L ho scoperto un pò tardi, ma è stato folgorante...

Massima umiltà e ricordarsi sempre che i camponi o meglio i professionisti sono altra cosa, e a loro, forse l'unica cosa che ci accomuna é la PASSIONE.. La passione che deve spingerci a migliorarci guardando in primis i nostri errori, i nostri limiti e riconoscendo qualche volta in più i meriti e le virtù altrui, imparando magari a ridere e vivere in maniera easy anche una sconfitta da un presunto "scarsone" che il realtá non é !!
Come dici tu Sonny, noi crediamo nel basso valore dell avversario e nella nostra supremazia, tanto da perdere pesantemente con lui... Ma non é che forse non siamo noi a pareggiare il suo livello??

Grazie Sonny, ottimo gusto fotografico!!!!! cheers

AndyZ
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 41
Età : 28
Data d'iscrizione : 03.11.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Work in progress
Racchetta: Wilson Pro Open blx 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da tiebreak il Sab 19 Gen 2013 - 15:20

E che gli vuoi dire a Giovanni?

E' la praticità tennistica fatta persona. Ho il piacere e l'onore di conoscerlo e frequentarlo. Da pippa quale sono (che mi ritrovo in tante situazioni citate nel post d'apertura) cerco sempre di "rubargli" qualcosa del suo sapere tennistico.

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Kmore il Sab 19 Gen 2013 - 15:21

che durerá finchè morte non ci separi!!!

afro ... beh... io direi : " finche le ginocchia ci sorreggono"

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Ospite il Sab 19 Gen 2013 - 15:40

@Sonny Liston ha scritto:
g867500 ha scritto:Io sottolinerei un'altra cosa dei tornei di quarta: chi vince in genere è quello che gioca di più.

Discorso proponibile se hai 14 anni o se sei single e lavori dalle 8 alle 14. Se hai 40 anni, una bimba di un anno e sei un dirigente d'azienda è già tanto giocare solo il sabato.

Francesco; NIENTE ALIBI!

Non è questione di lavoro, figlio o famiglia.

Se si VUOLE, il tempo lo si trova.

Questo è poco, ma sicuro.

Anche perchè ho SEMPRE lavorato fino alle 18, e ho 2 figli con 2 anni e mezzo di distanza uno dall'altro.

E ho sempre dedicato al tennis 1 sera in mezzo alla settimana e 1 mattina (sabato o domenica).

Come diceva Angelo, una sera a settimana (2 ore) + 2 ore il sabato o la domenica, e fanno 4 ore a settimana.

Hai voglia a giocare!

Senza nulla togliere alla famiglia.




Caro Giovanni, io non conosco la tua situazione familiare, ti racconto però in due righe la mia.

Io e mia e moglie abbiamo una bimba di 13 mesi; non siamo di roma e quindi non ci sono parenti che ci tengano la bimba, che dall'età di 3 mesi va a un asilo privato; la porto io alle 7,30 e la riprendo io alle 19.
Alle 20 siamo a casa: secondo te, dopo una giornata del genere io dico a mia moglie: ciao, vado a giocare a tennis? Ho lasciato la palestra, dove un tempo andavo 4 volte la settimana. Mi sono comprato perciò 2 manubri da 7 kg; quando la bimba alle 9.30 dorme faccio mezz'ora di pesi.

Magari se ci fosse mia madre o una suocera ad aiutarmi sarebbe diverso, ma non ci sono più...
pensa che sto scrivendo con lei in braccio, altro che uscire per giocare a tennis!

aggiungo una considerazione per il 14enne che dice di giocare poco a tennis perchè pensa prima di tutto allo studio: continua così, che è la scelta giusta!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FedEx il Sab 19 Gen 2013 - 15:52

Grazie Francesco...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da tiebreak il Sab 19 Gen 2013 - 15:54

Scusa Francesco se mi permetto, ma la tua è la classica situazione del 99% delle famiglie italiane, non ci vedo nulla di sconvolgentemente anomalo.

Nella tua situazione che penso sia stata la mia, quella di Giovanni e di tanti altri si riporta la bimba dall'asilo alle 20 e dopo, magari 1 VOLTA A SETTIMANA .. "cara vado a giocare a tennis la bimba la guardi tu vero?"

nulla di più semplice

la tua è una scelta, non una necessità, a meno che, non conoscendo la tua famiglia, tua moglie sia medico, o poliziotto o che comunque faccia un lavoro che tutti i giorni la impegni dalle 20 in poi allora il tuo ragionamento sarebbe condivisibile, oltre che obbligatorio.


Ultima modifica di tiebreak il Sab 19 Gen 2013 - 15:56, modificato 1 volta

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Adolfo il Sab 19 Gen 2013 - 15:56

g867500 ha scritto:aggiungo una considerazione per il 14enne che dice di giocare poco a tennis perchè pensa prima di tutto allo studio: continua così, che è la scelta giusta!

su questo sono totalmente in disaccordo, senza parlare di pro che sono pochi e fenomeni, il mio maestro di tennis ha casa e barca in sardegna (con annesso motoscooter), e io con la laurea muoio quasi di fame



PS: per il 14-enne: fai il minimo per arrivare al 6 di compassione, e poi tennis a manetta! Smile

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FedEx il Sab 19 Gen 2013 - 15:59

@Adolfo ha scritto:PS: per il 14-enne: fai il minimo per arrivare al 6 di compassione, e poi tennis a manetta! Smile

Mi dispiace, io punto sempre al massimo in quello che faccio, sempre tenendo conto delle mie capacità...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 19 Gen 2013 - 16:00

@Veterano ha scritto:Bel post Sonny.

Grazie, Vet.

Da te, il complimento vale doppio! cheers

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 19 Gen 2013 - 16:01

@tiebreak ha scritto:E che gli vuoi dire a Giovanni?

E' la praticità tennistica fatta persona. Ho il piacere e l'onore di conoscerlo e frequentarlo. Da pippa quale sono (che mi ritrovo in tante situazioni citate nel post d'apertura) cerco sempre di "rubargli" qualcosa del suo sapere tennistico.

Ste, il piacere è solo mio.

E' bello frequentare persone come te...

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Sab 19 Gen 2013 - 16:04

g867500 ha scritto:

Alle 20 siamo a casa: secondo te, dopo una giornata del genere io dico a mia moglie: ciao, vado a giocare a tennis?

Visto che chiedi il mio parere,la mia risposta è SI: Dici a tua moglie che, 1 sera a settimana VAI a giocare a tennis.



Ho lasciato la palestra, dove un tempo andavo 4 volte la settimana.

Sempre secondo me, hai fatto male.
Parere personale, ovviamente.





Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum