Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Ven 18 Gen 2013 - 20:04

Promemoria primo messaggio :

Riprendo un vecchio argomento, che avevo trattato in passato... molto "sentito" dal Forum:

IL MONDO DEI TORNEI DI QUARTA

Avendo una vasta esperienza dei tornei di QUARTA, da quando è nata questa nuova categoria, maturata da diversi decenni di tennis giocato... penso di avere una visione (anche se non condivisa) piuttosto ampia.

Innanzi tutto occorre sottolineare che la FIT ha creato la QUARTA CATEGORIA per dare la possibilità agli AMATORI di competere in tornei ufficiali con una classifica, giocando contro pari-livello... ed eventualmente confrontarsi successivamente con quelli più forti.

Quindi, noi tutti "quarta", siamo TENNISTI AMATORIALI che si dilettano a fare tornei.

Vorrei fare ora una piccola divagazione: una volta c'erano i tennisti A, B, ed i C, che si sottodividevano in C1, C2, C3, C4.

Un C4 di 20 anni fa equivaleva ad un 4.1 o un 3.5 FIT di oggi (all'età di 30 mi fecero C4, dopo una bellissima stagione).

Questo significa che tutti i tennisti di livello inferiore ad un 4.1 odierno erano NC.

Fatta questa divagazione,occorre specificare che all'interno della "quarta" abbiamo tipologie di giocatori ESTREMAMENTE differenti: tra un 4.1 ed un 4.5 FIT (reali, non "mascherati") la differenza di rendimento è IMMENSA: il primo è un giocatore che riesce a tenere un palleggio a velocità dignitosa per diversi scambi, e sa dove e come indirizzare la palla, se l'avversario accorcia è in grado di fare un vincente...e, cosa più importante, non regala troppi punti gratuiti in partita (al suo livello di quarta, ovviamente).
Sa gestire lo stress di un torneo, ed ha un'idea precisa di quello che deve fare in mezzo al campo, in relazione al proprio bagaglio tenico.

Più noi scendiamo di classifica (all'interno della quarta), meno il giocatore riesce a mettere in pratica quello che ho descritto sopra.

Sempre scendendo di classifica, mi sono accorto che la MAGGIORANZA dei giocatori non riesce a valutarsi in modo obiettivo... nel senso che pensa di essere molto più forte di quello che in realtà sia.

O meglio, il quarta "basso" (consentitemi questa espressione poco elegante) riesce perfettamente a rendersi conto dello STILE delo giocatore... ma non del RENDIMENTO in campo dello stesso.

E da qui nascono delle tremende frustrazioni.

Quante volte avrete sentito dire:

"ho perso contro una PIPPA!"..."Non sapeva fare nulla, buttava solo la palla di là!"..."non ha fatto un vincente!".

Ora devo darvi una cattivissima notizia: NEL TENNIS NON SI VINCE FACENDO VINCENTI!

Solo pochissimi tennisti nella storia possono vantarsi di aver vinto facendo vincenti... e state tranquilli che non sono del nostro infimo livello.

Tra l'altro, anche la televione fa i suoi bei danni... nel senso che è bellissimo vedere Federer, ma questo può portare ad un devastante senso di emulazione che è fuorviante dalla realtà.

L'obiettivo, sempre a mio parere, di un quarta dovrebbe essere quello innanzi tutto di sviluppare un buon gioco di piedi, e conseguentemente una tecnica che gli permetta, anche sotto stress, di gestire un palleggio sulle diagonali in discreta sicurezza.

Provate a farvi filmare DURANTE UNA PARTITA (meglio se di torneo) e provate a contare quante volte riuscirete a fare più di 10 palleggi: probabilmente POCHE volte.

Ergo è chiaro che farete poca strada, in torneo: quando incontrerete un giocatore che butta di là 10 palle di seguito perderete.

Voi direte che l'avversario riesce a giocare solo 10 palle a 8 km l'ora. Bene. se voi non riuscite a tenere questo palleggio, sbagliando prima, significa che il vostro livello è INFERIORE ad un palleggio da 8 km l'ora.

Chiaro?

Perchè se non vi stampate BENE questo concetto nella capoccia, sarà molto difficile che voi possiate migliorare in modo consistente.

Ovviamente ci sarà chi mi contesta il fatto che è meglio tirare forte... e piano piano imparare a tenerle dentro.

Ma io non la penso così!

Cominciamo ad imparare a tenere uno scambio sulle diagonali a 8 km l'ora... quando acquisiremo sicurezza, aumenteremo a 10 km l'ora... poi a 15 e così via...

L'ultima cosa che vi serve è tirare a 200 all'ora sui teloni di fondo, facendo un vincente ogni anno bisestile.

La cosa che OGNI quarta (e non solo) dovrebbe inseguire è la SOLIDITA', che è imprescidibilmente legata alla TECNICA...

Occhio che ho parlato di TECNICA, non di STILE, che sono 2 cose diverse.

La tecnica è quell'insieme di azioni che ci portano ad ottenere risultati positivi in un determinato gesto sportivo.

Come spiegavo in un altro post, esse non sono necessariamente legate, (Federer le sposa alla perfezione)... , ma noi possiamo anche osservare gesti tennistici "brutti" ma tremendamente efficaci (pensate ad dritto di Bruguera, o Berasategui).

Diventa essenziale quindi sapersi valutare in base alla propria CONSISTENZA TENNISTICA, e non in funzione del bello stile.

Vi ricordate l'impareggiabile Bruce Lee?

Una volta, durante un torneo di arti Marziali, stese con facilità più campioni di Karate, usando una tecnica veloce e personale da lui sviluppata.

I "puristi" la contestarono ferocemente, dicendo che non fosse ortodossa, lontana dai canoni "puri".

Bruce, per tutta risposta disse: "Io devo tirare pugni e calci, e stendere l'avversario. E lo faccio bene."

Prendete esempio da Bruce Lee: il vostro tennis potrebbe guadagnarne!

Ed infine un'ultima raccomandazione:

Quando uscite dal campo "bastonati" dal vostro avversario... rendetegli onore, anche (e soprattutto) se ha giocato "straccetti".

Ricordatevi che gli sono bastati quelli per battervi... e vi ha dato una lezione che vale 10 volte quella che pagate profumatamente al vostro Maestro.

Ricordandovi che lui, in quel momento, è stato il migliore.



Scusate se mi sono dilungato.

Un saluto dal vecchio Sonny.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da albs77 il Mer 23 Gen 2013 - 11:35

Io non ho mai fatto tornei, ma conto di cominciare con la bella stagione , primi di marzo.

Non vedo l'ora!!!

Per fortuna ho giocato per un annetto e mezzo con gente più o meno brava tale da aver abbastanza metabolizzato lo stress da partita e aver preso abbastanza batoste per aver accettatto di buon grado la sconfitta.

In più in questi ultimi mesi ho tentato di mettere in pratica il consiglio di diventare più solido e di forzare solo quando se ne presenta l'occasione.

E devo dire che ho scoperto un nuovo mondo dove gli errori li fanno anche gli altri!

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FiloX il Mer 23 Gen 2013 - 12:54

piccolo OT
albs77 il tuo avatar non lo sopporto proprio Smile
li odio! Razz

FiloX
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 220
Età : 39
Località : Roma (ma siculo DOC)
Data d'iscrizione : 11.12.09

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Itr 3.0 - NC
Racchetta: nessuna

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da albs77 il Mer 23 Gen 2013 - 14:36

@FiloX ha scritto:piccolo OT
albs77 il tuo avatar non lo sopporto proprio Smile
li odio! Razz

mmmm

Toss? Razz

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da FiloX il Mer 23 Gen 2013 - 16:46

@albs77 ha scritto:
@FiloX ha scritto:piccolo OT
albs77 il tuo avatar non lo sopporto proprio Smile
li odio! Razz

mmmm

Toss? Razz

Certo! Per Aiur! Wink

FiloX
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 220
Età : 39
Località : Roma (ma siculo DOC)
Data d'iscrizione : 11.12.09

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Itr 3.0 - NC
Racchetta: nessuna

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Mr Lybra il Mer 23 Gen 2013 - 17:13

@Sonny Liston ha scritto:
Il fatto, però, di prendere coscienza che quello che rimanda più palle di là va comunque rispettato (e possibilmente, battuto)... sicuramente alzerà il tuo livello di gioco!

Buon tennis! Cool

Basta pensare che da luglio 2011 a luglio 2012 non ho più vinto una partita. Cambiando mentalità da luglio 2012 ad ottobre 2012 ho fatto 10 vittorie e 2 sconfitte afro

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da cialisforever il Mer 23 Gen 2013 - 17:55

Bene....dimmi il nome del tuo spacciatore che con il mio io continuo a prendere batoste!

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Mr Lybra il Gio 24 Gen 2013 - 8:29

@cialisforever ha scritto:Bene....dimmi il nome del tuo spacciatore che con il mio io continuo a prendere batoste!

Ahahahahah... Niente droghe, solo che io ero uno di quelli che vedeva Federer in tv e pensava di vincere le partite di quarta giocando come lui... Poi mi sono reso conto che durante uno scambio ci sono le palle da attaccare e quelle da tenere in campo. Solo concentrandomi su capire questo aspetto non ho più perso con giocatori più deboli di me.

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Antaniserse il Gio 24 Gen 2013 - 9:28

@Mr Lybra ha scritto:Ahahahahah... Niente droghe, solo che io ero uno di quelli che vedeva Federer in tv e pensava di vincere le partite di quarta giocando come lui... Poi mi sono reso conto che durante uno scambio ci sono le palle da attaccare e quelle da tenere in campo.
Che per altro è esattamente come vince le partite Federer... solo che lo si guarda e si tende a ricordare solo le "figate" e non come corre e tiene il palleggio.

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da oedem il Gio 24 Gen 2013 - 10:26

forse, per evitare di farsi prendere la mano nel cercare di emulare Federer, meglio non guardare lui ma Ferrer che penso debba essere il modello per molti di noi

oedem
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1289
Località : sulle falde di un vulcano
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarserrimo
Racchetta: BB Delta Core pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da defe88 il Gio 24 Gen 2013 - 10:53

@oedem ha scritto:forse, per evitare di farsi prendere la mano nel cercare di emulare Federer, meglio non guardare lui ma Ferrer che penso debba essere il modello per molti di noi

appena mi presta 1o2 polmoni lo emulo volentieri ferrer ahaha tanto a lui avanzano

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Adolfo il Gio 24 Gen 2013 - 11:01

Intanto sta prendendo tante di quelle botte da djokovic da portare a dire ai commentatori che era meglio per lui se perdeva ai quarti Shocked

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 24 Gen 2013 - 11:08

@oedem ha scritto:forse, per evitare di farsi prendere la mano nel cercare di emulare Federer, meglio non guardare lui ma Ferrer che penso debba essere il modello per molti di noi

Io ritengo per per noi tennisti appassionati ma "non professionisti", prendere esempi dal tennis maschile PRO sia un'idea errata.

Pur essendo ancora lontanissimo dal nostro (misero) livello... ritengo che il tennis PRO femminile sia molto più "formativo" dal punto di vista "esempi da imitare".

Per potenza-forza-velocità-tecnica, il tennis dei PRO maschi non è un altro pianeta... è un'altra GALASSIA!

Osserviamo le donzelle:

Se vogliamo diventare dei "pallettari"... studiamo la Wozniaki, o la Errani.

Se siamo dei "geometri" ... Radwanska.

Se amiamo un gioco a tutto campo, di talento, ispiriamoci alla Vinci.

Se vogliamo attaccare da fondo: Na Li, Kvitova.



Sia chiaro che il livello di queste giocatrici è molto lontano dal nostro... ma più "copiabile" per noi PIPPE... fino alla Terza categoria bassa.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da defe88 il Gio 24 Gen 2013 - 11:12

a proposito di palude di tornei...secondo voi quando è bene misurarsi con il primo torneo per uno che è tornato a giocare da poco? non parlo proprio di tornei Fit ma più del torneo da circolo...

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 24 Gen 2013 - 11:14

@defe88 ha scritto:a proposito di palude di tornei...secondo voi quando è bene misurarsi con il primo torneo per uno che è tornato a giocare da poco? non parlo proprio di tornei Fit ma più del torneo da circolo...

Non è mai troppo presto per giocare tornei, es acquisire esperienza.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da oedem il Gio 24 Gen 2013 - 11:16

Giovanni, però se vedo il tennis femminile prendo sonno dopo un nanosecondo

credimi, davvero non riesco a vederlo!

per questo, volendo stare a guardare i top maschili penso che Ferrer sia il riferimento migliore: corsa, polmoni e semplicità dei colpi, senza tentare colpi di Halley (che alla fine ci riesce bene uno su un milione) che sempre un 15 valgono

oedem
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1289
Località : sulle falde di un vulcano
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarserrimo
Racchetta: BB Delta Core pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da defe88 il Gio 24 Gen 2013 - 11:18

@Sonny Liston ha scritto:
@defe88 ha scritto:a proposito di palude di tornei...secondo voi quando è bene misurarsi con il primo torneo per uno che è tornato a giocare da poco? non parlo proprio di tornei Fit ma più del torneo da circolo...

Non è mai troppo presto per giocare tornei, es acquisire esperienza.

non corro il classico rischio di prendere un batostone e bruciarmi? ahahhahah
in effetti però sarei curioso..perchè mi ricordo che da ragazzino i tornei erano le uniche partite dove giocavo in "trance" non so come spiegarlo con altre parole..

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da chiros il Gio 24 Gen 2013 - 11:20

@Sonny Liston ha scritto:
@oedem ha scritto:forse, per evitare di farsi prendere la mano nel cercare di emulare Federer, meglio non guardare lui ma Ferrer che penso debba essere il modello per molti di noi

Io ritengo per per noi tennisti appassionati ma "non professionisti", prendere esempi dal tennis maschile PRO sia un'idea errata.

Pur essendo ancora lontanissimo dal nostro (misero) livello... ritengo che il tennis PRO femminile sia molto più "formativo" dal punto di vista "esempi da imitare".

Per potenza-forza-velocità-tecnica, il tennis dei PRO maschi non è un altro pianeta... è un'altra GALASSIA!

Osserviamo le donzelle:

Se vogliamo diventare dei "pallettari"... studiamo la Wozniaki, o la Errani.

Se siamo dei "geometri" ... Radwanska.

Se amiamo un gioco a tutto campo, di talento, ispiriamoci alla Vinci.

Se vogliamo attaccare da fondo: Na Li, Kvitova.



Sia chiaro che il livello di queste giocatrici è molto lontano dal nostro... ma più "copiabile" per noi PIPPE... fino alla Terza categoria bassa.

L'ho sempre pensato pure io.
Il tennis maschile Pro per me è dannoso da guardare. Se si guarda quello femminile con la voglia di apprendere, non ci si addormenta.

chiros
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 956
Data d'iscrizione : 24.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: Adolfo dice 4 ITR
Racchetta: Prince Classic Response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Andras il Gio 24 Gen 2013 - 11:28

@chiros ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
@oedem ha scritto:forse, per evitare di farsi prendere la mano nel cercare di emulare Federer, meglio non guardare lui ma Ferrer che penso debba essere il modello per molti di noi

Io ritengo per per noi tennisti appassionati ma "non professionisti", prendere esempi dal tennis maschile PRO sia un'idea errata.

Pur essendo ancora lontanissimo dal nostro (misero) livello... ritengo che il tennis PRO femminile sia molto più "formativo" dal punto di vista "esempi da imitare".

Per potenza-forza-velocità-tecnica, il tennis dei PRO maschi non è un altro pianeta... è un'altra GALASSIA!

Osserviamo le donzelle:

Se vogliamo diventare dei "pallettari"... studiamo la Wozniaki, o la Errani.

Se siamo dei "geometri" ... Radwanska.

Se amiamo un gioco a tutto campo, di talento, ispiriamoci alla Vinci.

Se vogliamo attaccare da fondo: Na Li, Kvitova.



Sia chiaro che il livello di queste giocatrici è molto lontano dal nostro... ma più "copiabile" per noi PIPPE... fino alla Terza categoria bassa.

L'ho sempre pensato pure io.
Il tennis maschile Pro per me è dannoso da guardare. Se si guarda quello femminile con la voglia di apprendere, non ci si addormenta.

La gente ride quando mi domandano a che tennista mi ispiro e rispondo (seriamente): Steffi Graf

Wink

Ovviamente tutti dei "Federer mancati per poco" quelli che ridono


Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da ace59 il Gio 24 Gen 2013 - 11:29

questo ragionamento vale, forse, per noi tennisti attempati

ma per un ragazzo che sta imparando è ovvio e direi anche giusto che cresca con i modelli di riferimento dei campioni , come noi a suo tempo siamo cresciuti guardando i vari panatta borg mc ecc

poi sul fatto di imparare guardando la tv avrei qualche dubbio , molto meglio il campo e un buon maestro a tutte le età

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 24 Gen 2013 - 11:32

@oedem ha scritto:Giovanni, però se vedo il tennis femminile prendo sonno dopo un nanosecondo

credimi, davvero non riesco a vederlo!

per questo, volendo stare a guardare i top maschili penso che Ferrer sia il riferimento migliore: corsa, polmoni e semplicità dei colpi, senza tentare colpi di Halley (che alla fine ci riesce bene uno su un milione) che sempre un 15 valgono

Amedeo, ovviamente pure io preferisco 1.000 volte vedere il tennis maschile.

Ma non certo per "rubare" spunti o imparare qualcosa.

Se voglio trovare qualcosa da aggiungere al mio (misero) tennis, trovo che gli incontri femminili siano più formativi.

Le donne sono più vicine al nostro livello: alcune di loro non sono molto veloci, altre non coordinatissime, altre hanno il "braccino"... qualcune serve (la seconda) pianissimo.

Un campionario!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Andras il Gio 24 Gen 2013 - 11:38

@Sonny Liston ha scritto:
@oedem ha scritto:Giovanni, però se vedo il tennis femminile prendo sonno dopo un nanosecondo

credimi, davvero non riesco a vederlo!

per questo, volendo stare a guardare i top maschili penso che Ferrer sia il riferimento migliore: corsa, polmoni e semplicità dei colpi, senza tentare colpi di Halley (che alla fine ci riesce bene uno su un milione) che sempre un 15 valgono

Amedeo, ovviamente pure io preferisco 1.000 volte vedere il tennis maschile.

Ma non certo per "rubare" spunti o imparare qualcosa.

Se voglio trovare qualcosa da aggiungere al mio (misero) tennis, trovo che gli incontri femminili siano più formativi.

Le donne sono più vicine al nostro livello: alcune di loro non sono molto veloci, altre non coordinatissime, altre hanno il "braccino"... qualcune serve (la seconda) pianissimo.

Un campionario!

Anche per me le donne sono esempi meravigliosi. Trovami un uomo che gioca con le percentuali di rischio che prende costantemente la Sharapova e che è in alto quanto lei nel ranking ad esempio. Da prendere come modello ogni volta che sentiamo salire il braccino per qualsivoglia motivo durante un match di torneo. O la Errani quando invece sentiamo salire la pigrizia in campo.

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Antaniserse il Gio 24 Gen 2013 - 12:21

@Sonny Liston ha scritto:
Io ritengo per per noi tennisti appassionati ma "non professionisti", prendere esempi dal tennis maschile PRO sia un'idea errata.

Pur essendo ancora lontanissimo dal nostro (misero) livello... ritengo che il tennis PRO femminile sia molto più "formativo" dal punto di vista "esempi da imitare".

Per potenza-forza-velocità-tecnica, il tennis dei PRO maschi non è un altro pianeta... è un'altra GALASSIA!
Questo è vero, però se uno riesce a non farsi abbagliare dalle velocità di punta mostruose, allora trovo che quello maschile sia più istruttivo: maggior varietà di stili, maggior varietà di colpi

Se voglio vedere un confronto tra un servizio slice e uno in kick, mi tocca scremare, se sono fortunato, 15 partite femminili contro 1 maschile.
Un rovescio in back fatto bene, anche tra i bimani: idem
Smash e gioco di volo un minimo sensato: come sopra (anche un Ferrer qualunque viene a prendersi la sua giusta dose di palle a rete quando è il caso)

Dove invece trovo, paradossalmente, siano molto più di esempio non è in TV, ma a livello amatoriale: guardando le fasi finali di un torneo di quarta, è quasi garantito che le ragazze mostrino una solidità nello scambio che i maschietti pari classifica non hanno.

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da pink floyd il Gio 24 Gen 2013 - 12:42

@ace59 ha scritto:
come noi a suo tempo siamo cresciuti guardando i vari panatta borg mc ecc


io ho buttato parecchi anni x migliorare a tennis, imitando mcenroe

quando ho deciso, che almeno x i colpi, dovevo guardare all' odiato lendl

sono migliorato

pink floyd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1616
Età : 53
Località : brianza
Data d'iscrizione : 04.05.12

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: 4.2
Racchetta: head radical tour ----- dunlop max 200G ( 1983 )

Tornare in alto Andare in basso

Re: La "palude" dei tornei di Quarta Categoria

Messaggio Da Veterano il Gio 24 Gen 2013 - 18:12

@Antaniserse ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
Io ritengo per per noi tennisti appassionati ma "non professionisti", prendere esempi dal tennis maschile PRO sia un'idea errata.

Pur essendo ancora lontanissimo dal nostro (misero) livello... ritengo che il tennis PRO femminile sia molto più "formativo" dal punto di vista "esempi da imitare".

Per potenza-forza-velocità-tecnica, il tennis dei PRO maschi non è un altro pianeta... è un'altra GALASSIA!
Questo è vero, però se uno riesce a non farsi abbagliare dalle velocità di punta mostruose, allora trovo che quello maschile sia più istruttivo: maggior varietà di stili, maggior varietà di colpi

Se voglio vedere un confronto tra un servizio slice e uno in kick, mi tocca scremare, se sono fortunato, 15 partite femminili contro 1 maschile.
Un rovescio in back fatto bene, anche tra i bimani: idem
Smash e gioco di volo un minimo sensato: come sopra (anche un Ferrer qualunque viene a prendersi la sua giusta dose di palle a rete quando è il caso)

Dove invece trovo, paradossalmente, siano molto più di esempio non è in TV, ma a livello amatoriale: guardando le fasi finali di un torneo di quarta, è quasi garantito che le ragazze mostrino una solidità nello scambio che i maschietti pari classifica non hanno.
Ma si diciamo che le signorine per quello che riguarda il gesto tecnico sono piu didattiche perche' minimizzano e semplificano di piu',pero' purtroppo sono limitate come variazioni,per quello che riguarda gli ometti specialmente con il servizio le variazioni si possono apprezzare di piu.Comunque il discorso di non prenderli a modello mi sembra logico,un determinato colpo vestito su n certo gicoatore ha un suo percorso che si e' sviluppato negli anni,ora che in un pro un determinato colpo risulti efficace anche con degli errori o personalizzazioni tecniche fa parte del suo percorso.Cercate il vostro di colpo le basi sono sempre le stesse,ma il colpo ve lo dovete costruire voi e fare vostro.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1990
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum