Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

polso e dritto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

polso e dritto

Messaggio Da marti il Mer 16 Gen 2013 - 9:24

i punti oserei dire nevralgici toccato da kk & c. in altro 3d (muovi a mano) impongono un approfondimento su altro 3d che apro ad hoc.

il polso ha un ruolo "attivo" nel dritto.

se sì, in che maniera e in che misura viene attivato per (azzardo) spazzolare la palla?

qui invoco la collaborazione oltre che di kk che ha già dato un contributo come sempre prezioso nel citato 3d anche dell'ispanico vet, di alba (con i suoi video e ..disegni!!!!) e di tutti coloro che magariu hanno affrontato la questione con i propri maestri.

di seguito vi dico la mia:

come dice kk nel topspin il piatto corde all'impatto non è poi così inclinato (forse 10° non di più) a volte e proprio piatto piatto; l'effetto in spin viene dato da dopo l'impatto al momento in cui la palla esce dalle corde dopo che queste hanno "grattato" la maledetta gialla in senso ascendente-avanzante (::::Smile finendo col coprirla e così invertendo il suo senso di rotazione.

ora: io quel momento ho impiegato mesi e mesi per comprenderlo e soprattutto sentirlo.pagavo gli anni di piatto-piatto.la racca procedeva dritta in avanti a specchiarsi con la rete.

che cosa ha acceso la lampadina? che cosa ha invertito il senso di rotazione della gialla?

la frase del mio magister:"quando impatti, pensa di andare SOPRA LA PALLA CON IL POLSO".

il polso nel mio caso (ma posso sbaglaire) riveste una parte importante se non fondamentale nell'azione di spazzolamento perchè comnda la testa della racchetta, la fa avnzare e PASSARE SOPRA LA PALLA.diversamente senza azionare il polso (peraltro in maniera DOVEROSAMENTE FLUIDA altrimenti sarei dal fisioterapista a vita) la testa della mia racchetta resta dietro, la mia palla si accorcia e soprattutto non ha topspin

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Simone-10- il Mer 16 Gen 2013 - 9:50

interessante discussione....attendo curioso le risposte dei più esperti..

Simone-10-
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 59
Età : 34
Località : Cassina de' pecchi
Data d'iscrizione : 12.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da albs77 il Mer 16 Gen 2013 - 12:12

Per me il polso conta molto poco nel topspin, tranne in due occasioni:
la prima è quando la palla rimbalza molto bassa e allora non avendo materialmente lo spazio per fare uno swing dal basso verso l'alto ti aiuti con il movimento del polso.
Il secondo caso è quando sei nei pressi della rete e allora utilizzi il polso con un movimento a ventaglio per alzaer la palla quel tanto che basta per superare la rete.

Ma da fondocampo il topsin lo si da principalmente attraverso la velocità di racchetta e uno swing che va dal basso verso l'alto invece che dietro verso avanti.
Più la direzione verte verso l'alto e più topsin si da a scapito però della profondità.

Poi un pochetto di polso c'è sempre che aiuta ma non è quello che da la maggior parte della rotazione.

Personalmente è la velocità con cui eseguo il movimento chiamato windshield wiper che determina la quantità di spin che mi esce.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da marti il Mer 16 Gen 2013 - 16:00

sicuramente in situazioni quale quella descritta da albs77 (poco spazio tra palla e corpo o sotto rete) il gioco del polso è doveroso.

personalmente però anche nei colpi da fondo campo con un'impugnatura quale quella che utilizzo (la semi-western) il polso gioca una parte molto attiva nel colpo, passando sopra la palla e "lanciando" la testa della racchetta verso l'alto e verso il net.
non è una semplice sensazione ma una vera e propria azione che imprime maggiore rotazione alla pallina.
ma credo che siano due modi di esecuzione differenti,
forse l'uso del polso è meno utilizzato ma a me durante la (ri)costruzione del colpo di dritto è stato insegnato a coinvolgerlo attivamente

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da chiaralt il Mer 16 Gen 2013 - 16:26

A me a lezione hanno insegnato che lo spin si da con il movimento di polso. Mi ricordo che mi hanno detto che è come se si facesso il movimento dei tergicristalli della macchina mentre si spinge in avanti con la racchetta. Tra l'altro non so se per caso o se fatto apposta il maestro quel giorno aveva una rivista di tennis in cui si vedeva chiaramente una sequenza fotografica molto dettagliata del movimento fatto da Tipsarevic

Il finale tra chi gioca piatto e in top è infatti diverso

chiaralt
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 889
Età : 39
Località : treviglio
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località: treviglio
Livello: Fit 4.5
Racchetta: 2 Head Instinct Graphene MP, Head radical Classic MP + Babolat Pure drive (in pensione) + Prince Cts Precision 110 (la vecchia gloria, ma non è ancora detto...)

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Veterano il Mer 16 Gen 2013 - 16:47

IL polso di per se non genera spin,provate a generare spin muovendo solo il polso e vediamo cosa succede............e' la rotazione del avambraccio che genera spin........poi che il polso partecipi a questa azione mi sembra ovvio,ma non e' determinante per generare spin.A volte anche qua in spagna si usa dire rotazione di polso pero' tecnicamente non e' corretto,allora quando si insegna a giocare in top spin si "usa" dire rotazione di polso per far capire il movimento a tergicristallo.pero0 come dicevo prima provate le differenze ,ruotate solo di polso,e ruotate di avanbraccio la soluzione e' facilmente deducibile.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da benti77 il Mer 16 Gen 2013 - 16:48

Condivido quanto detto da Albs77, mi pare che il polso abbia un ruolo rilevante sui palle basse e non da fondo campo, per consentire di tenerla bassa sulla rete e angolare il colpo a dovere (dritto d'attacco ad esempio).

Giocando in eastern l'effetto da fondo campo è perlopiù affidato allo swing (non ne do tantissimo). Mi ricordo che a lezione, quando ero piccolo e giocavo in continental, mi insegnarono a tenere il polso fermo, tranne che per dare un pò di topspin, altrimenti mi insegnarono la western...

L'uso del polso in questo caso ci può stare ma lo sconsiglio per gli effetti nocivi sui tendini, forse se uno vuole più effetto è meglio cambiare impugnatura.

benti77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Età : 39
Località : Bellinzona (Ticino)
Data d'iscrizione : 27.11.12

Profilo giocatore
Località: Roma - Bellinzona
Livello: NC
Racchetta: PK Ki5 e vecchia Head Vision 660

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da marti il Mer 16 Gen 2013 - 17:18

Benti77: effettivamente l'uso del polso deve essere...oculato...nel senso che il coinvolgimento del polso deve essere fluido altrimenti si rischia di fare seri danni.se può aiutare l'idea diciamo che il polso non si deve spezzare ma pronare sopra la palla verso l'avversario;il movimento va "sentito" molto fluido

Vet: temevo che mi avresti "bocciato" la teoria.... ma a me è stato insegnato così, anche perchè è impensabile coprire la palla senza poter coinvolgere il polso.
diciamo che per comprendere il topspin e per ottenerlo a me è servito molto "visualizzare" il polso CHE PASSA SOPRA LA PALLA. ma - ripeto - fa parte del mio modo di visulizzare (e semplificare) le cose

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Veterano il Mer 16 Gen 2013 - 17:56

Ma si alla fine e' importante che tu capisca cosa devi fare ,che poi si dica polso o avanbraccio poco conta,era solo per chiarire tecnicamente le cose.....

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da marti il Mer 16 Gen 2013 - 18:15

vet e ti ringrazio per le tue delucidazioni tecniche che sono sempre preziose!!


marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 16 Gen 2013 - 18:41

@Veterano ha scritto:IL polso di per se non genera spin,provate a generare spin muovendo solo il polso e vediamo cosa succede............e' la rotazione del avambraccio che genera spin........poi che il polso partecipi a questa azione mi sembra ovvio,ma non e' determinante per generare spin.

I-NEC-CE_PI_BI_LE cheers


Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Gen 2013 - 19:02

Odio farlo...ma serve... Autocitazione:

""" Ecco, tra pancafit e Alba siamo al punto (ciao Albetta!).
Un punto
non proprio da poco, sul quale io e Vet ci siamo confrontati parecchio,
io partendo da una parte, lui dall'altra...e alla fine siam arrivati "al
Punto". Il tutto spaccando il capello in senso longitudinale in 4, 8 e
16 parti... Insomma, ci siamo divertiti!

La questione, sul
dritto, è il modello "90-90-90" che vede il polso flesso fare da
"trampolino". A svolgere la funzione attiva del "movimento spinnoso"
(hihiihihih) non è il polso ma gli angoli precedenti: per intenderci le
articolazioni di spalla, braccio e gomito.
La spazzolata, pertanto, è un "piano".

La
questione non è cosetta da poco. Se controllate i vari slow motion del
dritto, noterete che l'angolo d'impatto della racchetta sulla palla è
parecchio "piatto": un'inclinazione di pochi gradi, diciamo 10 gradi,
forse anche 15, ma l'impatto non è un "taglio" da 45 gradi, per
intenderci.
Lo spin, quindi, non è un "lavoro di mano, lavoro da
villano", ma un bel casotto di piani inclinati, angoli e traslazione di
masse.
Fin qui niente di strano, niente di nuovo.

Il problema è un altro, se di problema stiamo parlando.
Ed è: ma se il polso è flesso...è pur sempre un angolo. E se è un angolo può essere sfruttato!
Quanto?
Risposta di Vet e Kk: "Interpretazione personale".

La
racchetta di certo ha una massa, la testa ha una discreta inerzia e per
avere il massimo risultato ai fini della rotazione, deve partire dal
basso e terminare la corsa in alto.
Ci aggiungiamo una completa distensione muscolare... ed ecco una racchetta che rimane "indietro" e la mano "avanti".
Bisogna poi recuperare la testa della racchetta in questo sistema tutto rilassato? Sì, certo.

Quanto
è attivo il polso? Pochissimo, se non niente...ma bisogna vedere se il
polso rimane flesso o si distende (alla Federer per intenderci). Di
certo il poso si distende dopo l'impatto.
La questione, tecnica, è:
"quanto" il polso "recupera" la testa della racchetta e quanto è disteso
il polso all'impatto con la palla.
Sembra, che la questione non dispiaccia e abbia dei risvolti positivi.

Il
distinguo tra "distensione" del polso e "azione attiva" fa tutta la
differenza. L'azione attiva - per il momento - non è cercata, voluta o
considerata dai tecnici planetari.
Azione attiva del polso? Lo "schiaffetto"? Per me, ma posso sbagliarmi, siamo nell'ambito dei "recuperi".
Mi piacerebbe sapere come Vet insegna questo in Spagna. """

Così, forse, riusciamo a unire i due filoni principali.

Ovviamente è una questione di "etichette" nell'uso delle parole.
E' come dire che il servizio lo si gioca col polso...a volgia a tirare col polso!!!! Però è sempre una rotazione, una pronazione di polso-avambraccio, un'inversione di piani (che genera energia).

Nel dritto, il polso se ne sta lì per i cavoli suoi: perché dargli fastidio?
Lo puoi anche ingessare! Basta che lo ruoti INSIEME all'avambraccio: stessa inversione di piani e generazione di energia del servizio.

La questione diviene più complicata proprio se questo polso si "distende": però ne abbiam parlato per 2.758 post e, a momenti, ci prendavamo a torte in faccia io e Vet... Torte alla panna montata perché dicevamo le stesse cose...hehehehehhe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Gen 2013 - 19:09

Sonny, perdonami, quando ci presenti le tue tre nipotine venute a trovarti per le vacanze, in visita guidata alle chiese, monasteri e luoghi sacri laziali?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 16 Gen 2013 - 19:32

@kingkongy ha scritto:Sonny, perdonami, quando ci presenti le tue tre nipotine venute a trovarti per le vacanze, in visita guidata alle chiese, monasteri e luoghi sacri laziali?

Esatto... vorrebbero pure essere "BATTEZZATE"...

Ti offri volontario? Razz

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Gen 2013 - 19:36

...mannaggia... si capisce subito che la vocazione è forte!

Purtroppo son "sotto contratto"...hehehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 16 Gen 2013 - 19:37

@kingkongy ha scritto:...mannaggia... si capisce subito che la vocazione è forte!

Purtroppo son "sotto contratto"...hehehehe

A chi lo dici! Sad

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Veterano il Mer 16 Gen 2013 - 20:42

Mah come dicevo prima anche qua si parla di lavoro di polso,pero'fisicamente e' impossibile generare spin solo di polso,e' la rotazione dell' avanbraccio che genera spin,poi e' normale che si parli di polso perche' e' piu comodo e si fa vedere la rotazione con la manina.pero parlare di polso attivo mi sembra eccessivo.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Gen 2013 - 20:45

Concordo... Eccessivo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da johnmcenroe96 il Mer 16 Gen 2013 - 20:46

Si, ma come tu sai, con le impugnature di Oggi, il polso è molto bloccato...Solo uno tra i Top 10 lo sa muovere come dovrebbe...Guardate come approcciava a rete il tizio nella foto qui a sinistra, continental a tutti i colpi, se volete vedere come il polso debba essere mosso...

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da Veterano il Mer 16 Gen 2013 - 21:32

@johnmcenroe96 ha scritto:Si, ma come tu sai, con le impugnature di Oggi, il polso è molto bloccato...Solo uno tra i Top 10 lo sa muovere come dovrebbe...Guardate come approcciava a rete il tizio nella foto qui a sinistra, continental a tutti i colpi, se volete vedere come il polso debba essere mosso...
E che proprio il polso non si deve muovere.........che poi in situazioni straordinarie si faciano dei gesti non propriamente tecnici e ci si aiuti anche con un movimento non appropriato di polso ci puo stare.Anche se Mac resta uno dei miei giocatori favoriti di sempre non credo che si possa prendere come esempio,per la particolarita dei suoi colpi e del suo modo di giocare.Mi spiace dirlo ma nel tennis attuale giocatori come Edberg e Mac Enroe credo che farebbero fatica ad essere nei primi 100 al mondo,e non lo dico scherzando,era un altro tennis dove cera spazio per questo tipo di giocatori,ora purtroppo non ce ne,magari rivisto e corretto un giocatore con quelle caratteristiche di gioco,parlo di serve and volley e di attacco alla rete potrebbe avere delle possibilita',ma la base dovrebbe essere ben differente,e gli attachi alla rete dovrebbero essere utilizzati come variazioni di gioco,non come schema fisso,Che poi dopo tutto questo bel dire un domani se ne arrivi un tipo che impugnando la racchetta con una presa asburgica riesca a fare miracoli ed arrivare al top delle classifiche ci puo anche stare,ma tecnicamente parlando questa nuova impugnatura credo proprio che restera' una cosa esclusiva che funziona unicamente per lui.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Gen 2013 - 21:47

E' per questo caro Vet che continuo a giocare allo specchio con la continental... sono imbattibile! ehhehehhehe
In campo "giro" un po'....
Sai, quando penso a questi campionissimi del passato mi immagino non il loro gioco proiettato in campo con i Top 10 di adesso...ma me li figuro come trasportati con la macchina del tempo e, a bordo campo, tutti arrabbiati e preoccupati su "cosa inventarsi" per adattarsi al nuovo stile.
Sì, dai! Mac si converte subito e si inventa qualche nuova magia....Mi piace pensare al talento come unica arma segreta.
Sono un romanticone...innamorato di tennis.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da marti il Mer 16 Gen 2013 - 22:03

Presa arburgica -vet - e'meraviglioso,!,,,,,,,

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da fedmex il Gio 17 Gen 2013 - 1:38

Dirò una bestialitá ma la tecnica mi sembra stia evolvendo verso colpi più piatti. La conferma di questa impressione la avevo avuta leggendo che l'altezza media dei passaggi della pallina sopra la rete si era abbassata notevolmente negli ultimi 3 anni. Il che ha una sua logica derivante sia dal fatto che 2/3 dei tornei si giocano sul veloce e sia per materiali: i pro riescono a comunque controllare e giocare in sicurezza anche senza esagerare nei rotoloni guadagnando in velocitá.
Sará e ripeto sará una mia idea sbagliata ma nel futuro vedremo sempre meno dritti "spagnoleggianti" e sempre piu sassate modello del potro ( che comunque la "C" la fa eimprime una rotazione alto/basso/alto). A mio modesto avviso.
Cosa ne pensate?

fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1732
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da kingkongy il Gio 17 Gen 2013 - 7:05

La mia impressione e' che per i gatti di marmo come me e' sempre più dura. Almeno i topponi eran lenti...adesso arrivano palle sempre più veloci e lavorate.
Condivido Fedmex, e' un'impressione del "trend"...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: polso e dritto

Messaggio Da marti il Gio 17 Gen 2013 - 9:10

concordo:la tendenza di molti pro soprattutto a livello maschile è quella di giocare un pò più piatto colpendo con forte anticipo fornendo copertura col finale.


marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum