Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Gio 11 Ott 2012 - 16:18

Ciao a tutti.
Da ex agonista bimane, ho ripreso (un anno fa, a 18 anni) dopo 5 anni di stop e, a causa del cambiamento di struttura fisica, sono dovuto passare al rovescio monomane, perché al maestro sembrava più adatto per il mio gioco ed effettivamente era l'unico tipo di rovescio che riuscivo ad eseguire bene.
Adesso che sto iniziando a riprendere in parte i ritmi di una volta, mi sto ritrovando a giocare contro ragazzi di terza categoria e l'utilizzo del rovescio monomane sta diventando insostenibile in quanto la velocità di palla ricevuta è molto più alta e spesso sono costretto a rifugiarmi nel back. Molti avversari (sia vinti che vincitori), al termine del match, mi dicono che la differenza tra i miei diritti e rovesci è troppo evidente (dicono che di diritto non riescono a sostenere lo scambio mentre dalla parte del rovescio arrivano back o colpi nella metà campo...) e costringe chiunque a mirare sul mio rovescio, anche al costo di farmi giocare da quasi fermo.
Sto iniziando a pensare che un passaggio al bimane, anche se traumatico quando ormai i livelli non sono più medio-bassi, sia necessario, anche perchè tanto peggio di così non può andare.
Non vi chiedo, come al solito, come giocare un bimane e che impugnature usare, perché so benissimo che i colpi bisogna sentirli e che l'abitudine conta moltissimo.
Vi chiedo, piuttosto, di adottare un'ottica diversa, focalizzando l'attenzione sul solo passaggio da monomane a bimane. Qualche consiglio riguardo il modo di stare in campo? L'approccio è più frontale rispetto al monomane? E' consigliabile iniziare a giocarlo piatto e forte o inizialmente più coperto dal top spin? Questi ed altri consigli saranno molto ben accetti.
Vi ringrazio in anticipo Smile

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da Llodra.883 il Gio 11 Ott 2012 - 16:52

ti consiglio di giocarlo dapprima piatto e forte e solo dopo trovare il tempo sull'impatto del topspin, anche perchè per il top bimane entrano in gioco in maniera fondamentale i polsi. Il monomane attualmente ha un grosso problema, il tempo: come notavi tu stesso si rischia sempre di arrivare tardi per poi rifuggiarsi in un back o un campanile (magari fuori di 8 metri). Per giocarlo con efficacia ci vuole una coordinazione braccio- gambe- racchetta notevole. Puoi colpire in una sola posizione: QUELLA GIUSTA. Finchè giochi al circolo o tornei di quarta medi, non è un grande svantaggio, ma se la palla viaggia è un bel casino. Col bimane se hai una palla sopra la spalla puoi anche giocarci un vincente XD. Però c'è anche l'aspetto talento: se Federer sta lassù con il suo rovescio ad una mano ci sarà un motivo Rolling Eyes
Per la cronaca io lo gioco ad una mano Very Happy

Llodra.883
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 199
Età : 20
Località : Viterbo
Data d'iscrizione : 23.06.11

Profilo giocatore
Località: Viterbo
Livello: 5 ITR
Racchetta: BLX 6.1 tour pro room pittata nera, 2 BLX 6.1 tour custom, Head prestige midsize flexpoint

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Gio 11 Ott 2012 - 17:12

@Llodra.883 ha scritto:ti consiglio di giocarlo dapprima piatto e forte e solo dopo trovare il tempo sull'impatto del topspin, anche perchè per il top bimane entrano in gioco in maniera fondamentale i polsi. Il monomane attualmente ha un grosso problema, il tempo: come notavi tu stesso si rischia sempre di arrivare tardi per poi rifuggiarsi in un back o un campanile (magari fuori di 8 metri). Per giocarlo con efficacia ci vuole una coordinazione braccio- gambe- racchetta notevole. Puoi colpire in una sola posizione: QUELLA GIUSTA. Finchè giochi al circolo o tornei di quarta medi, non è un grande svantaggio, ma se la palla viaggia è un bel casino. Col bimane se hai una palla sopra la spalla puoi anche giocarci un vincente XD. Però c'è anche l'aspetto talento: se Federer sta lassù con il suo rovescio ad una mano ci sarà un motivo Rolling Eyes
Per la cronaca io lo gioco ad una mano Very Happy
Grazie per il consiglio Smile
Considera che non solo sono uno che tende molto ad anticipare la palla (cosa che col monomane è molto difficile, tranne se si ha una predisposizione a farlo), ma a causa del "tempismo residuo del bimane" (che è l'unica cosa che mi è rimasta di quel colpo, che tenterò di riesumare), tendo ad essere spesso in ritardo con il monomane, nel senso che colpisco spesso la palla da troppo vicino e da troppo in alto (purtroppo con quel tipo di colpo una palla ad altezza ombelico può già essere fatale).

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Gio 11 Ott 2012 - 17:27

scusa, ma se in passato eri bimane dovresti saperlo tirare no?
magari si tratterà solo di fare un po' di cesti per ritrovare il tempo e la scioltezza giusti.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Gio 11 Ott 2012 - 17:33

@gilgamesh ha scritto:scusa, ma se in passato eri bimane dovresti saperlo tirare no?
magari si tratterà solo di fare un po' di cesti per ritrovare il tempo e la scioltezza giusti.
Sì, di certo so come si esegue un rovescio bimane, ma quando ho smesso ero poco più che tredicenne e, giocando quasi ogni giorno, lo eseguivo come colpo naturale. Avendo interrotto durante le fasi dello sviluppo fisico, mi sono ritrovato a giocare lo stesso diritto di prima ma, per quanto riguarda il rovescio, inizialmente non c'è stato nulla da fare. Chissà che questa non sia la volta giusta...

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Gio 11 Ott 2012 - 17:55

comunque il consiglio è quello di fare un po' di maestro, perchè da soli non si vedono i propri difetti e non si sa cosa correggere.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Gio 11 Ott 2012 - 18:12

@gilgamesh ha scritto:comunque il consiglio è quello di fare un po' di maestro, perchè da soli non si vedono i propri difetti e non si sa cosa correggere.
Sarebbe un'ottima idea e l'avevo pensato, ma il problema è che sono a Milano come studente universitario quindi mi sto allenando giocando contro ragazzi di livello 3.4-4.1 per mancanza di tempo. Tra l'altro, le tariffe per un'ora di lezione con maestro sono spaventose... spero di trovare qualche occasione.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Gio 11 Ott 2012 - 18:32

allora leggi molto, guarda filmati su internet, documentati, prova riprova e magari fatti dare un paio di dritte dai tuoi compagni di allenamento.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Gio 11 Ott 2012 - 18:34

io sono passato al bimane da pochi mesi dopo anni di monomane e poi anni di stop, all'inizio ho fatto così, e non sono andato male, però finchè non mi ha visto un maestro sono andato molto per tentativi, con il rischio di perdere dei mesi e soprattutto di prendere dei vizi sbagliati.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Mar 16 Ott 2012 - 19:06

Consigliate ausilio di pesi o esercizi vari per la mano sinistra, per agevolare la dominanza della sinistra nel rovescio bimane? Purtroppo domani ritorno a giocare ma sono sotto esame quindi non sperimenterò tantissimo il tentativo di tornare al bimane in questo periodo, ma spero di farcela con pazienza.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Mar 16 Ott 2012 - 19:10

secondo me no, meglio non fare pesi per la mano sinistra, il colpo deve venire dal movimento/impostazione e non dalla forza.
ti consiglio solo pazienza perchè avrai un peggioramento iniziale nel tuo gioco.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da rossano il Mar 16 Ott 2012 - 19:43

Io volevo passare da bimane a monomane...ci penso spesso ultimamente. Non faccio più i passettini come una volta, e non faccio vincenti con il rovescio. Ma questo post, mi fa ancora avere voglia di bimane...

rossano
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 846
Età : 41
Località : Fasano
Data d'iscrizione : 14.02.09

Profilo giocatore
Località: Fasano
Livello: FIT: 4.6 O35
Racchetta: Yonex DR100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Mer 17 Ott 2012 - 13:38

Oggi ho provato a sostituire al monomane il bimane durante un'ora di amichevole con un mio amico 4.2 in crescita.
Ovviamente il bimane è ancora meno potente del monomane, in quanto devo ancora acquisire (recuperare) la giusta coordinazione e non penso di colpire sempre al punto ottimale (venendo dal monomane tendo ancora a colpire un pelino più in avanti rispetto alla norma), ma tutto sommato lo ritengo un colpo già migliore del precedente perché, anche se non riesco a dare molto spin e la palla non è ancora tesa, riesco tuttavia a tenere bene la diagonale stretta e la profondità è relativamente molto facile da trovare. Il problema era che tirando quasi tutti i rovesci a una mano nei pressi della metà campo, gli avversari potevano forzare facilmente sul rovescio. Tenendo invece la profondità, è molto difficile attaccare, e in ogni caso ho il tempo di recuperare in scioltezza e/o spostarmi sul diritto.
Sono invece molto indeciso sulle impugnature. Essendo destro, il bimane che mi interessa è quello con la sinistra dominante. Sono tutti d'accordo che l'impugnatura della sinistra deve essere una eastern di rovescio. Riguardo, invece, la destra, che fa solo da perno, ci sono persone che considerano solo la continental e altre che invece considerano solo la eastern di diritto (ovviamente le impugnature sono diverse nel caso del bimane con destra dominante). Lo stesso per quanto riguarda i siti in cui descrivono le impugnature. Mi sembra piuttosto strano, in quanto non si tratta di proporre delle alternative e consigliarne una, ma si tratta proprio di escludere l'una o l'altra dalle alternative. Non vorrei che ciò derivi da una confusione tra le impugnature.
In ogni caso, ho provato entrambe le "varianti" e, al momento, non saprei dire qual è la più adatta a me.
Se qualcuno ha delucidazioni da darmi, ben venga.
Inoltre, ho notato che tendo molto ad sollevare, piegandola, la gamba sinistra durante l'impatto. Ricordo che molti (pro e non) lo fanno, ma non ricordo se è un buon segno (sintomo che il peso passa correttamente dalla gamba sinistra, posteriore, alla gamba destra, anteriore) o una cattiva abitudine.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da Veterano il Mer 17 Ott 2012 - 15:47

Riguardo alla mano destra per un giocatore bimane sinistra dominante,non c'e un vero e prorpio dogma,nel senso che la destra non ti deve impedire di muovere la rachetta come se tu tirassi un dritto con la sinistra,che poi la presa di destra sia continental o estern o semi western poco importa,e' un po una cosa personale e naturale,bisogna sperimentare.
Per quello che riguada la gamba sinistra bisognerebbe vedere il perche' si alza,potrebbe essere un errore come invece la naturale conseguenza del colpo.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da Pat75 il Gio 18 Ott 2012 - 23:21

Pensaci bene!! Il problema della velocità e peso di palla non dipende da bimane o monomane, ma dalla tecnica esatta di ciascuno dei due. Per me è davvero inconcepibile e impensabile un passaggio del genere, sarebbe come andare in bicicletta pedalando al contrario o qualcosa di simile....Detto ciò scelgo il monomane tutta la vita, l'unico vero rovescio, quello che ha contraddistinto tutti i grandi campioni di ieri e oggi (Sampras, Federer....). Forse esagero, però mi sembra una perdita di tempo, passare da una tecnica all'altra quando sei ormai a un certo livello di gioco. Infine, e concludo, tirare un passante lungolinea con il rovescio monomane, sentendo il sibilo della racchetta, non ha prezzo....e l'estetica del tennis ti ringrazia.

CIAO !!!!

Pat75
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 232
Età : 41
Località : MC
Data d'iscrizione : 11.09.10

Profilo giocatore
Località: Marche
Livello: I.T.R. 4.5.
Racchetta: Yonex DR 98, Prestige Pro Graphene XT

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Gio 18 Ott 2012 - 23:29

Accetto la tua opinione, anche se di parte, ma penso di essere un caso particolare. Anch'io spesso consiglio di non fare cambiamenti quando si è ormai a un livello medio-alto, ma, credimi, penso sia l'unica soluzione. Il monomane, per quanto mi piaccia, non fa per me e non è vero che peso di palla e profondità non cambino, in quanto persino federer ha problemi a mantenere lungo ed efficace il rovescio a una mano e spesso non supera la metà campo con quel colpo.
Non penso sia troppo tardi per cambiare, perché ormai gioco solo di diritto. Ho un diritto che difficilmente viene retto dagli avversari, persino dai 3.4 o dai 3.3, superiori al mio livello. Il rovescio, invece, è inesistente e peggio di così non può essere.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da kingkongy il Ven 19 Ott 2012 - 5:12

Beh, Ray, c'è da sorprendersi che tu abbia fatto tanta strada con un rovescio così moscio. In questa discussione c'e' un aspetto quasi divertente però: tu parli per asserzioni gli altri con molta prudenza. Sei li' a fare un'analisi sui grip, arriva Vet che è decisamente qualificato in materia e con naturalezza (e delicatezza) ti dice: "hey, guarda che è argomento molto particolare e soggetto ad adattamenti personali"... Ecco, in tutto questo, a fronte di un cambiamento tecnico importante, per un giocatore che si attribuisce livelli tecnici medio-alti...manca un maestro. Non citato. E se ci fosse...sarebbe stato citato...
Mi permetto di dire che mi sembra una pessima idea non farsi aiutare perché si rischia di fissare errori e cattive abitudini.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da gilgamesh il Ven 19 Ott 2012 - 7:56

Condivido il discorso del meastro.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 815
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Ven 19 Ott 2012 - 10:18

@kingkongy ha scritto:Beh, Ray, c'è da sorprendersi che tu abbia fatto tanta strada con un rovescio così moscio. In questa discussione c'e' un aspetto quasi divertente però: tu parli per asserzioni gli altri con molta prudenza. Sei li' a fare un'analisi sui grip, arriva Vet che è decisamente qualificato in materia e con naturalezza (e delicatezza) ti dice: "hey, guarda che è argomento molto particolare e soggetto ad adattamenti personali"... Ecco, in tutto questo, a fronte di un cambiamento tecnico importante, per un giocatore che si attribuisce livelli tecnici medio-alti...manca un maestro. Non citato. E se ci fosse...sarebbe stato citato...
Mi permetto di dire che mi sembra una pessima idea non farsi aiutare perché si rischia di fissare errori e cattive abitudini.

Di certo non sono arrivato a cavallo tra 4a e 3a categoria da autodidatta. Se rileggi bene il primo post, puoi notare che quando ho ripreso a giocare sono stato "reimpostato" dal maestro (ho ripreso a giocare nel corso pre-agonistico della mia scuola tennis). Da settembre, però, mi sono trasferito a Milano come studente fuori sede, e darei qualunque cosa per continuare ad allenarmi regolarmente nella scuola tennis, questa volta da agonista, ma i miei impegni di studio me lo impediscono. Per quanto riguarda il rovescio, queste debolezze sono rimaste inizialmente occulte, in quanto ho ripreso da n.c e all'inizio gli avversari erano tutti (o quasi) molto abbordabili. La velocità di palla, dunque, mi ha permesso di giocare decentemente il rovescio bimane fino a un livello di 4.3-4.2 (ovviamente uso i livelli fit per darvi un'idea generale...), ma, superato questo ostacolo, non sono più riuscito a sostenere tale velocità.
Molto probabilmente si tratta di un limite tecnico, sul quale dovrei lavorare molto, ma mi sono ormai convinto che, praticamente parlando, sia più facile riesumare un colpo che in passato si è avuto, piuttosto che allenarne uno che, anche se è entrato negli automatismi, è ancora allo stadio iniziale.
Per quanto riguarda il maestro, mi sono quasi convinto a provare un paio di lezioni per impostare il colpo. Spero solo non mi costino un occhio della testa...

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da kingkongy il Ven 19 Ott 2012 - 11:47

Ok, Ray, io non ti contesto nulla. Quello che non capisco è la metodologia.

Quando entri nel "mood" del tennis agonostico (anche a livello basso) esiste solo una metodologia per affrontare i problemi.
Attenzione!!! Non "metodi"....quelli ce ne son mille e poi mille-e-uno...parlo di metodologia, di approccio.

Non per niente, Veterano, che è un istruttore (qualificatissimo) con "los angurias", a fronte di una tua nota sulla gamba sinistra che si alza in chiusura, ha fatto la domanda (per lui) più "normale" e "automatica": "Scusa Ray, ma si alza per CAUSA o per EFFETTO?".

Se il mio rovescio non reggesse un 4.1...prima non dormirei la notte per una settimana (hehheheheh) poi, lacrimone agli occhi, comincerei a lavorare partendo da....LE CAUSE.
Se non ti poni la domanda chiave con un atteggiamento agonistico, non vai da nessuna parte... Perché? Perché? Perché?

Se giocassi oggi, adesso, con un 4.1...perderei. Però io so perché! Non gioco da una vita e non mi piego...Ma questa non è la CAUSA...è l'EFFETTO. La causa son i problemi fisici....
Perché se mi piegassi...un paio di rovesci glieli tiro e deve comprarsi gli occhiali nuovi per vederli! Si chiamano le "palle sponsorizzate Ottica Salmoiraghi". hehehheheheheh

Ora, ti suggerisco una metodologia differente.
Cosa non va sul tuo rovescio monomano?
Scopri che è timing? E' scarsa forza fisica? Hai voglia di cambiare?
Ok, va bene tutto...ma serve un paletto, un punto fisso.

Inizi con il due mani???
Minkiapapà...non è un trick-shot! E' un nuovo swing!!!!
Spendi 30 + 30 euro per due lezioni e almeno imposti il grip e l'apertura.
Poi vai a 10 km/h per i fatti tuoi.
Dopo due settimane fai un'altra lezione di controllo.
Se hai 60 anni giochi come ti capita.
Se ne hai 20 e...mi sembra di capire...hai ancora il prurito (e fai bene, invidia!!!!!!) devi mettere in conto che uno swing "agonistico" da autodidatta non regge. Magari regge un 4.1...ma con un 3.5 o un B...NO!
Indovina perché? Perché non sai i...."perché?". Cavolo correggi se non conosci le cause?

Spero di essermi spiegato. Ma lo dico con grande partecipazione (quasi affetto...hehehehhehe).

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Ven 19 Ott 2012 - 12:23

Si ho capito perfettamente cosa vuoi dire... la mia speranza era che, dato che il bimane che giocavo da piccolo era stato impostato bene nel periodo di 5 anni di allenamenti agonistici, il colpo ritornasse con accorgimenti non così particolari, ma in maniera naturale, sfruttando degli automatismi che, caspita, devono essere rimasti da qualche parte...
Per quanto riguarda le cause, ho inteso benissimo che si tratta di una "previsione" di possibili errori con il nuovo colpo, che solo un maestro può segnalarmi con precisione e tempestività.
Se, per caso, però, avessi inteso le cause del fallimento del mio rovescio monomane, le so. Sono in parte perchè è un colpo iniziato a giocare quando il mio gioco era ormai impostato, e quindi va migliorato (quindi il mio ragionamento è che ora come ora ci sono TROPPE cause, per esempio il tempismo, e farei prima, e meglio, a riprendere il bimane). Inoltre, penso di non avere una particolare predisposizione naturale al monomane, perchè sento che il polso non regge, ed è strano, perchè la forza fisica e l'asimmetria sviluppata tra le braccia (soprattutto perché durante lo stop dal tennis ho praticato pallavolo come schiacciatore centrale) sono molto a favore della scelta per il monomane.
Certo, questi discorsi sono molto generici, però a livello di sensazioni ho provato da subito che con il bimane posso tirare molto più forte e preciso, anche da subito, rispetto al monomane...


Ultima modifica di ray237 il Ven 19 Ott 2012 - 12:28, modificato 1 volta

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da ray237 il Ven 19 Ott 2012 - 12:26

errore (doppio post). EDITATO

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da kingkongy il Ven 19 Ott 2012 - 12:45

...detto tra di noi, Ray..ora son cavoletti amari per te....hehehehhehehe
Come dicon dalle tue parti: "Ma và a laurà, barbun!".

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da mattiaajduetre il Mar 30 Ott 2012 - 7:06

ciao a tutti...
credo che i problemi potrebbero essere ricondotti al fatto che, con la racchetta che hai scelto dovresti provare con impugnatura continental per la mano destra e un poco piu' chiusa di quanto eri abituato con la mano sx posta sopra e quindi dominante.
seconda cosa cui dovresti fare caso sara' la posizione dei piedi: i primi tentativi estremizza come fossi in fase di impostazione pura del colpo: piedi paralleli alla rete e poi colpendo via in dinamica spostando in avanti il piede sx.
terzo punto: ricorda che busto e braccia viaggiano insieme solo finche' il busto non e' frontale alla rete poi sono solo le brecca ... e a finale completato dovresti avere il braccio sinistro ad altezza collo come fosse una sciarpeta con la punta del gomito perfettamente collimata con il mento.

alla prossima

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11945
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Consigli per passare da rovescio monomane a bimane

Messaggio Da kingkongy il Mar 30 Ott 2012 - 7:26

Mattia... Per il rovescio piedi paralleli alla rete??? E poi piede sinistro che avanza??? Va bene esser creativi.... Ma c'è un po' di confusione...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12075
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum