Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

antidoping - tratto da grantennistoscana.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

antidoping - tratto da grantennistoscana.it

Messaggio Da felipe il Gio 9 Ago 2012 - 16:33

Le maglie strette dell’antidoping e un annuncio a orologeria (di Marco Mazzoni)





09/08/2012 – 14:37



Il
sito ufficiale della ITF da ieri 7 Agosto 2012 riporta un comunicato in
cui si annuncia che il massimo organo mondiale del tennis seguirà la
decisione della United States Anti-Doping Agency di bannare a vita il
discusso dottore spagnolo Luis Garcia del Moral per
gravi violazioni delle leggi antidoping; violazioni realizzate nel corso
della sua attività di medico sportivo esercitata nella sua base di
Valencia, ma anche in tutta la Spagna. Ha lavorato con atleti di
moltissimi sport, soprattutto ciclisti ma anche vari tennisti
professionisti.
4 sono i capi di imputazione che hanno portato alla decisione. Molto
gravi perché vanno dall’utilizzo allo spaccio di tutte le più potenti
sostanze dopanti e relative tecniche, compresa l’assistenza e
l’incoraggiamento all’uso di esse a moltissimi atleti professionisti,
tennisti e non.
Per non rischiare di perdere dei dati nella traduzione dall’inglese,
riporto per completezza di informazione la nota ufficiale, più che
comprensibile per chi mastica un po’ di inglese.

“Decision in the case of Dr Luis Garcia del Moral
London, UK, 07 Aug 2012 – Decision in the case of Dr Luis Garcia del Moral

The International Tennis Federation announced today that it
recognises and respects the lifetime ban imposed on Dr Luis Garcia del
Moral by the United States Anti-Doping Agency (USADA) for various
Anti-Doping Rule Violations. Dr Garcia del Moral practices sports
medicine in Valencia, Spain, and in that capacity has worked with
various tennis players.

The Anti-Doping Rule Violations for which Dr Garcia del Moral was banned by USADA included:
(1) Possession of prohibited substances and/or methods including EPO,
blood transfusions and related equipment, testosterone, hGH,
corticosteroids, and masking agents.
(2) Trafficking of EPO, blood transfusions, testosterone, hGH, corticosteroids and masking agents.
(3) Administration and/or attempted administration of EPO, blood
transfusions, testosterone, hGH, corticosteroids, and masking agents.
(4) Assisting, encouraging, aiding, abetting, covering up and other
complicity involving one or more anti-doping rule violations and/or
attempted anti-doping rule violations.

As a Signatory to the WADA Code, the ITF (and, therefore, its member
National Associations) is obliged to recognise and respect decisions of
other Code Signatories that are consistent with the Code and within that
Signatory’s authority (Article 15.4).

The Tennis Anti-Doping Programme is a comprehensive and
internationally recognised drug-testing programme that applies to all
players competing at tournaments sanctioned by the ITF, ATP, and WTA.
Players are tested for substances prohibited by the World Anti-Doping
Agency and, upon a finding that a Doping Offence has been committed,
sanctions are imposed in accordance with the requirements of the World
Anti-Doping Code. More background information on the Programme,
sanctions, tennis statistics and related information can be found at
www.itftennis.com/antidoping.”

A parte il paragrafo finale in cui si “sbandiera” come nel tennis si
segua scrupolosamente il decalogo dell’antidoping, mentre più di un
sospetto arriva da tante parti (tennisti compresi, anche se più a mezze
parole che con vere confessioni…), quello che mi preme sottolineare in
questo articolo è che nella dichiarazione si parla di “vari tennisti”,
senza però accennare al fatto che sia in corso una seria indagine o robe
del genere in seguito alla faccenda, gravissima. E il taglio dato al
comunicato pare quasi essere “non possiamo non bannarlo…”. E inoltre non
convince affatto la tempistica con cui è stata effettuata la
dichiarazione dalla ITF.
Siamo nel bel mezzo delle Olimpiadi, proprio quelle che il CIO ha
definito “le più pulite di tutti i tempi per l’enorme lavoro preventivo e
durante le competizioni degli organi preposti ai controlli”. Il brutto
caso del marciatore italiano Schwazer ne è un esempio
lampante. Certi risultati nel nuoto (la cinese Ye su tutti…) lasciano
più di un dubbio, ma senza una prova è giusto che tutti siano ritenuti
“puliti”.
In questi giorni c’è tantissima carne al fuoco per la stampa sportiva,
che lavora giorno e notte per seguire al meglio la kermesse olimpica.
Perché far uscire proprio adesso questa notizia ufficiale? Il sospetto
che la tempistica sia stata scelta proprio per farla passare quasi in
secondo piano, c’è. Eccome. Come se sperasse in una “breve”, relegata
alla pag.35 di un quotidiano sportivo, quasi un piccolo fastidio per non
poter dire “non l’abbiamo pubblicata”.
Invece la portata della notizia è molto importante, perché tantissimi
sono gli sportivi, e tennisti, che hanno lavorato con continuità nella
TenisVal Tennis Academy, quando almeno dal 2006 si è avvalsa del dott.
Garcia del Moral per assistere gli atleti. Qualche nome? David Ferrer, Igor Andreev, María Kirilenko, Anabel Medina, Marat Safin e sua sorella Dinara Safina, e anche la nostra Sara Errani.
Attenzione: sottolineo che aver frequentato quella accademia non è una
dichiarazione di colpevolezza o di essersi per forza sottoposti a
sostanze dopanti. Ma certamente fa riflettere come mentre la stampa
specializzata “all’antidoping” e quella che segue il ciclismo stia
spulciando la faccenda, perché intorno al team in cui era inserito
Garcia del Moral gravitava dal 1999 al 2003 anche “il pesce grosso” Lance Armstrong,
quella più addentro alle cose tennistiche stia forse troppo facilmente
non parlando della vicenda. Già, è in corso lo “strepitoso” Master 1000
di Toronto, con un draw da mille e una notte…

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 836
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antidoping - tratto da grantennistoscana.it

Messaggio Da nw-t il Gio 9 Ago 2012 - 17:00

Mi sà che Marat era suo cliente...ma x il viagra x la serata dopo partita...

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15453
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum