Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Tennis "moderno" o "conveniente"?

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Pistol_Pete il Gio 9 Ago 2012 - 11:43

Promemoria primo messaggio :

Chi non ha mai visto le famose "promesse" 11-12enni giocare? Io ne ho viste molte, e sono rimasto tanto stupito quanto deluso... giocano TUTTI ALLO STESSO MODO! Vengono tutti abituati a tirare paraboloni incredibili, giocano con impugnature da top esasperato, il loro gioco è bruttissimo da guardare e si narra che quando si incontrano in torneo le loro partite possano prolungarsi oltre le 48 ore Very Happy
Purtroppo è vero... sono tutti uguali, ma il loro gioco può risultare efficace ad alti livelli? Praticamente giocano per non sbagliare mai, la palla non scende mai sotto il metro e mezzo sulla rete... bounce bounce bounce
Giocano tutti con la stessa racchetta, hanno tutti lo stesso idolo (indovinate chi)... sto cominciando a odiare Babolat con i suoi padelloni.
Questa strategia può risultare efficace (?) contro chi diciamolo, magari anche come me, è scarso. Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Ma cosa succede se si trovano di fronte uno con due palle (da tennis) quadrate che gioca piatto, non accetta di essere mandato indietro, colpisce d'anticipo e magari schiaccia i loro paraboloni? Possiamo davvero sfornare campioni che possono giocare anche con una rete da pallavolo?
Magari sono io che esagero dato che amo il tennis vecchia scuola o anche voi la pensate così?
Ci tengo a precisare che questo è solo il mio modesto(issimo) parere. Scatenatevi! lol!

Pistol_Pete
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 508
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da ray237 il Sab 11 Ago 2012 - 23:37

@kingkongy ha scritto:Boh, continuo a non trovare il bandolo della matassa... Si passa dalle impugnature per arrivare alle mozzarelle ... Very Happy
Per intenderci, con una continental, se mi metto d'impegno, tiro dei topponi esagerati!
Non credo - come convinzione personale - che sia importante il "colpo", quanto il quadro generale. Quando si sale di livello, rotazioni ed effetti sono la cassetta degli attrezzi "di base": senza di loro non vai da nessuna parte. Uno può tirare piatto per mesi...ma, se deve fare un cross, questo deve esser perfetto.
Lo stesso e' per il passaggio terra - cemento. Eppure...molti "futurity prospect" vanno in crisi. Crisi di cosa???!!!! Di timing???!!! Mi viene da dire una cosa sola: "inaccettabile".
C'è qualcosa che non va a livello di scuola, di agonismo di base. Come e' possibile che tutti questi "campioni in erba" evaporino?
Ma e' un problema didattico o tecnico?
Piu' passa il tempo, piu' invecchio e maggiore e' la convinzione che sia un limite tecnico. Top, western, Babolat...ma chi se ne frega! Fammi vedere cosa sai fare. Mi sembra di vedere troppi giocatori, troppi tennisbabbi e, soprattutto, troppi guru che vivono in Realtà Virtuale Immersiva ....
Le promesse evaporano perchè vengono stimolati poco, perchè sono omologati secondo uno stile sostenuto dalla maggioranza dei maestri. E' su questo che si basa sul discorso dell'impugnatura. Non si tratta di un fattore tecnico, ma non penso che un bambino di 10 anni, per quanto promessa, riesca a non giocare colpi parabolici con una semi-western promossa dal maestro.
Ripeto, non si tratta di un fattore tecnico. Semplicemente i giovani atleti non sono capaci di distinguersi dalla massa e sono allenati a ribattere piuttosto che a imporre un proprio gioco. Di conseguenza, non raggiungono facilmente la maturità sportiva, si abbattono alle prime difficoltà e si credono campioni quando ottengono successi importanti.
Riconosco che ultimamente il tennis è vittima di numerose pippe mentali, ma non mi sembra il caso di parlare di realtà virtuale quando qualcuno accenna a una spiegazione tecnica.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da kingkongy il Sab 11 Ago 2012 - 23:58

Mmm, non ci siamo intesi....
Prima di tutto, il mio intervento non intendeva entrare in contraddittorio con quanto detto prima (o da te sostenuto).
Il senso della "Realtà virtuale" e' invece riferito che sono un po' stufo di sentir parlare sempre di "mentalità" o di "fragilità emotiva": per me e' inconsistenza tecnica.
Daltronde sei tu per primo a sostenere che i maestri "promuovono" impostazioni limitative...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Veterano il Dom 12 Ago 2012 - 0:04

Mah.......io non conosco la realta' in italia,e comunque credo che i maestri buoni ci siano anche li,prendi Piatti,tanto per citarne uno,sara forse che mancano i talenti??????

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Veterano il Dom 12 Ago 2012 - 0:04

@kingkongy ha scritto:Mmm, non ci siamo intesi....
Prima di tutto, il mio intervento non intendeva entrare in contraddittorio con quanto detto prima (o da te sostenuto).
Il senso della "Realtà virtuale" e' invece riferito che sono un po' stufo di sentir parlare sempre di "mentalità" o di "fragilità emotiva": per me e' inconsistenza tecnica.
Daltronde sei tu per primo a sostenere che i maestri "promuovono" impostazioni limitative...
Bravo,vedi che ogni tanto ci capiamo Very Happy Very Happy Very Happy

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da ray237 il Dom 12 Ago 2012 - 0:06

@kingkongy ha scritto:Mmm, non ci siamo intesi....
Prima di tutto, il mio intervento non intendeva entrare in contraddittorio con quanto detto prima (o da te sostenuto).
Il senso della "Realtà virtuale" e' invece riferito che sono un po' stufo di sentir parlare sempre di "mentalità" o di "fragilità emotiva": per me e' inconsistenza tecnica.
Daltronde sei tu per primo a sostenere che i maestri "promuovono" impostazioni limitative...
Ho capito...
In ogni caso, comprendo il tuo punto di vista... fino a 20 anni fa (anche se non ero ancora nato), l'unico attrezzo importante era il braccio, adesso c'è troppa tecnologia. Se da un lato permette di giocare meglio scegliendo materiali giusti, dall'altro è pericolosa perchè tutti hanno paura di giocare male scegliendo materiali inadatti (in molti casì è vero) e perchè, di conseguenza, piuttosto che a migliorare, si pensa a trovare l'aiutino da parte del proprio attrezzo.

ray237
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 226
Età : 23
Località : Milano/Bari
Data d'iscrizione : 07.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano/Bari
Livello: FIT 4.2
Racchetta: 2x Wilson Juice 100 (2014)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da kingkongy il Dom 12 Ago 2012 - 0:09

Vet. ... Tanto lo sai che piu' o meno la pensiamo uguale... E' che partiamo distanti...per arrivare sempre li'!! Hehehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Veterano il Dom 12 Ago 2012 - 0:14

@ray237 ha scritto:
@kingkongy ha scritto:Boh, continuo a non trovare il bandolo della matassa... Si passa dalle impugnature per arrivare alle mozzarelle ... Very Happy
Per intenderci, con una continental, se mi metto d'impegno, tiro dei topponi esagerati!
Non credo - come convinzione personale - che sia importante il "colpo", quanto il quadro generale. Quando si sale di livello, rotazioni ed effetti sono la cassetta degli attrezzi "di base": senza di loro non vai da nessuna parte. Uno può tirare piatto per mesi...ma, se deve fare un cross, questo deve esser perfetto.
Lo stesso e' per il passaggio terra - cemento. Eppure...molti "futurity prospect" vanno in crisi. Crisi di cosa???!!!! Di timing???!!! Mi viene da dire una cosa sola: "inaccettabile".
C'è qualcosa che non va a livello di scuola, di agonismo di base. Come e' possibile che tutti questi "campioni in erba" evaporino?
Ma e' un problema didattico o tecnico?
Piu' passa il tempo, piu' invecchio e maggiore e' la convinzione che sia un limite tecnico. Top, western, Babolat...ma chi se ne frega! Fammi vedere cosa sai fare. Mi sembra di vedere troppi giocatori, troppi tennisbabbi e, soprattutto, troppi guru che vivono in Realtà Virtuale Immersiva ....
Le promesse evaporano perchè vengono stimolati poco, perchè sono omologati secondo uno stile sostenuto dalla maggioranza dei maestri. E' su questo che si basa sul discorso dell'impugnatura. Non si tratta di un fattore tecnico, ma non penso che un bambino di 10 anni, per quanto promessa, riesca a non giocare colpi parabolici con una semi-western promossa dal maestro.
Ripeto, non si tratta di un fattore tecnico. Semplicemente i giovani atleti non sono capaci di distinguersi dalla massa e sono allenati a ribattere piuttosto che a imporre un proprio gioco. Di conseguenza, non raggiungono facilmente la maturità sportiva, si abbattono alle prime difficoltà e si credono campioni quando ottengono successi importanti.
Riconosco che ultimamente il tennis è vittima di numerose pippe mentali, ma non mi sembra il caso di parlare di realtà virtuale quando qualcuno accenna a una spiegazione tecnica.
Vedi ray un grande problema e che molti maestri,ma non solo in italia,accompagnati da genitori che farebbero meglio a stare a casa a guardare la tele,vogliono il risultato immediato,anche se poi non portera' un tubo bei risultati futuri,anzi si creano false illusioni,che poi si sciolgono come neve al sole

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da kingkongy il Dom 12 Ago 2012 - 0:19

Mi fa piacere che citi Riccardo Piatti!
Proprio perché i suoi allievi non sono mai stati "polli di scuderia"...

Vet... I tennisbabbi sono piu' dannosi dell'epicondilte!!! Hehehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Veterano il Dom 12 Ago 2012 - 0:30

Ma si di tecnici buoni ce ne,il problema e che bisogna aver a che fare con i genitori......e con questa falsa illusione del risultato immediato.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2001
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Kmore il Dom 12 Ago 2012 - 14:26

@kingkongy : grande Piatti! L'unica cosa che non mi piace di lui e' che...si mangia le unghie inquadrato dalle telecamere

...scusa l'ignoranza, ma cos'e' le realta' virtuale "immersiva"?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da kingkongy il Dom 12 Ago 2012 - 17:15

RVI, quando tutti i sensi vengono coinvolti per ricreare un'esperienza il più possibile reale. Ovvero viene ricreato un ambiente sintetico.
Nel caso tennistico...Hehehe di rinco-tennis-babbi...quando questi credono che il proprio fogliolino sia un campionissimo e, son pure sorpresi, che il resto del mondo non se ne renda conto...!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Kmore il Dom 12 Ago 2012 - 20:05

...ah ok...ho perfettamente presente non sapevo che si chiamasse cosi'lol!

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da johnmcenroe96 il Lun 13 Ago 2012 - 16:18

Ma cmq si sta parlando delle promesse Italiane del Tennis, credetemi, ho visto ragazzini Statunitensi, e credetemi, non sanno cosa voglia dire Top Spin o " mettere una prima in campo "
Stefan Kozlov, Tutto piatto, simile ad Agassi ( anche la racchetta ) è poco più alto di 1.60, prima piatta a 100 km/h all'Orange Ball. Promessa Francese, semi western, tutto piatto, rovescio ad una mano, servizio sopra i 150 Km/h e tenetevi forte...Sprazi di Serve and Volley ! Il Tennis sta cambiando di nuovo, con l'addio del Tennis, non molto lontano vedendo quello che succede dei giocatori che avete nominato che spingono i giovani a giocare così, il Tennis tornerà ancora più veloce. Credete davvero che USA, GBR, Australia, Francia, staranno li a guardare. Federer non verrà mai archiviato, gli altri si, in un bel pacchetto. E poi godremo match come Tomic - Raonic da 1 o 2 del Mondo...Harrison - Dimitrov... Tranquilli...L'Epoca del pallettarismo sta per concludersi...

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Crisidelm il Lun 13 Ago 2012 - 19:24

Anche Gaudenzi giocava in pratica S&V da giovane (con ottimi risultati)....per sfondare da pro poi è dovuto andare a studiare da Muster...

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da johnmcenroe96 il Lun 13 Ago 2012 - 21:44

Ti querela se sente questo post Gaudenzi, lo sai ? Un talento cristallino ! Crisidelm, il pallettarismo verrà annientato, negli anni avvenire con i giovani di Oggi ? Ah Goffin ed Olivetti...Ricardas Berankis...Matteo Donati ! Che talento !

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Crisidelm il Mar 14 Ago 2012 - 9:29

Mi quereli pure, ma è la verità...se non andava da Leitgeb, da Pro non credo avrebbe ottenuto alcunché.

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da camelot79 il Gio 16 Ago 2012 - 4:06

@kingkongy ha scritto:RVI, quando tutti i sensi vengono coinvolti per ricreare un'esperienza il più possibile reale. Ovvero viene ricreato un ambiente sintetico.
Nel caso tennistico...Hehehe di rinco-tennis-babbi...quando questi credono che il proprio fogliolino sia un campionissimo e, son pure sorpresi, che il resto del mondo non se ne renda conto...!

Spettacolare e "precisissima" spiegazione del RVI....complimenti davvero.... Very Happy

camelot79
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 72
Età : 37
Località : Emigrante
Data d'iscrizione : 01.08.12

Profilo giocatore
Località: Emigrante
Livello: Apprendista Jedi
Racchetta: VOLKL ORGANIX 8/300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Nostradamis il Lun 7 Ott 2013 - 15:49

Donati sembra aver cambiato marcia finalmete. In poco più di un mese ha vinto quattro Futures.
L'avevo visto giocare a Padova e in effetti mi aveva particolarmente impressionato, che rovescio che ha! Ricordo che per un set e mezzo non l'aveva fatta vedere allo spagnolo Samper-Montana che poi è andato a vincere il torneo...

Nostradamis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2476
Età : 33
Località : Padova
Data d'iscrizione : 15.10.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 4
Racchetta: Volkl Organix 8

http://www.facebook.com/nostradamis

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da katanè il Mer 16 Ott 2013 - 12:49

...tomic numero 1 del mondo?????... il padre è numero 1 del mondo in testa malata...

katanè
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Età : 42
Data d'iscrizione : 04.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: work in progress (4.5 ITR)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da katanè il Mer 16 Ott 2013 - 12:53

...vi piace veramente il gioco di raonic???... servizio.. servizio.. servizio.. bho... non mi si dica allora che è monotono il gioco di rafa...

katanè
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 129
Età : 42
Data d'iscrizione : 04.09.13

Profilo giocatore
Località: Catania
Livello: work in progress (4.5 ITR)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Rino Mato il Ven 18 Ott 2013 - 18:29

un ciao a tutti.

dopo aver letto tutto le risposte, mi permetto di esprimere la mia opinione in merito, su un argomento che mi sta molto a cuore, e sfatare quelli che secondo me sono falsi miti.

il top è un colpo forte, il back è un colpo debole.
secondo me un top è migliore del back solo se il primo è fatto bene, e il secondo è fatto male, altrimenti sono colpi ugualmente incisivi, ma molto diversi, e ovviamente da usare in situazioni diverse, quello che oggi manca è forse il talento di variare che non appartiene alla maggior parte dei giocatori del circuito, che giustamente correndo come dei pazzi, non hanno la lucidità che avevano altri in passato che pensavano di più.

il s&v non esiste più, perchè le racchette di oggi tirano troppo forte e ti passano da tutte le parti
anche qui, secondo me le racchette di oggi non tirano più forte, i piatti sono più grandi, e le rotazioni sono più avvantaggiate rispetto al passato, allentare le corde è una cosa che si faceva anche ai miei tempi con le racchette di legno.

il s&v è sparito perchè ci vuole un fisico straordinario e più dispendioso che da fondo campo
secondo me, lo sforzo fisico tra un vollettaro e un pallettaro non è ne inferiore e ne superiore, è diverso.
nel primo si punta ad una preparazione incentrata più sulla rapidità ed esplosività, il secondo, sulla resistenza. bruciando tutto in uno o due tocchi il vollettaro da l'illusione di spendere di più, ma considerate che se un pallettaro tra un colpo ed un altro si prende delle pause, i colpi sono maggiori, così come la durata delle partite, poi se a questi si aggiungono gli sforzi nervosi dovuti ad una concentrazione per un periodo più lungo, e che per colpire arrotato "alla nadal" ci vuole anche una buona dose di forza esplosiva, paradossalmente si potrebbe anche sostenere il contrario.

per giocare in s&v ci vuole un servizio che scavi sotto terra.
io farei una differenza, tra servizio forte, e servizio buono.al vollettaro non serve un servizio forte, ma uno buono, perchè deve avere il tempo di andare a rete, e un servizio forte(ace a parte ovviamente) farebbe più male a lui che al suo avversario, soprattutto oggi con racchettoni che permettono di rispondere efficacemente anche a roddik, figuriamoci agli altri.
un buon vollettaro non deve necessariamente fare ace,sampras a parte, non ricordo molti bravi servitori che facevano ace a ripetizione, anzi, molti di quelli che sommergevano di ace gli avversari, si auto-sommergevano anche di molti doppi falli. e il servizio di un volletaro deve essere solido non forte, deve dare sicurezza a se stesso, e farla cadere all'avversario, variando il più possibile.tantè, che mi sento di dire che llodra ad esempio o stephanek, con servizi migliori(non più forti) starebbero più su in classifica.

il s&v è sparito perchè è un tipo di gioco che al mondo d'oggi non rende e lo dimostra che oggi i primi sono tutti pallettari.
leggevo tempo fa un intervista molto interessante fatta da un giornale inglese ad ancellotti (attuale allenatore del real madrid) il quale, alla domanda su quale tipo di squadra è più idonea per vincere la champions league, una tutto possesso palla, o una più dinamica e fisica, rispose ( e secondo me a ragione) che il calcio ma lo sport in generale vive di momenti ciclici, e per ogni tattica esiste una contromossa, per cui ci saranno anni di dominio di un tipo di squadre, e anni di dominio di altri tipi di squadre.così anche nel tennis, dopo che negli anni 80-90 erano quasi tutti vollettari, oggi sono quasi tutti pallettari. e il fatto che oggi i vollettari siano indietro in classifica dimostra solo che sono vollettari scarsi. sampras oggi, probabilmente teletrasportato in questa era sarebbe li in testa a battagliare o a dominare non perchè vollettaro, ma perchè era il più bravo di tutti, o forse i pallettari di oggi sono più deboli di quelli della sua era.

aggiungo una considerazione mia, i maestri attuali sono a mio parere pigri e impreparati, hanno in testa solo il profitto e insegnano agli allievi le cose che gli permettono di ottenere i risultati migliori nel minor periodo possibile, dritto e rovescio e palleggiare...cosa c'è di più facile?  aggiungere variabili significa anche gestirle successivamente, con enormi grattacapi e incognite...

poi, che lentezze dei campi, diametro e pressione palline penalizzino un pò i vollettari, questo è vero, ma sono state scelte fatte secondo me a tavolino dalla fit e lo sapranno loro il perchè(c'entreranno qualcosa i soldi?) sulle racchette però non mi farei troppe "pippe", io quelle le dedicherei ad altro settore, perchè non mi pare che le racchette di oggi siano migliori di quelle di qualche decennio fa...

Rino Mato
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 131
Data d'iscrizione : 18.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da defe88 il Sab 19 Ott 2013 - 14:29

moderno, conveniente, classico, old style ecc...ognuno può giocare come vuole ma la verità è che sono fermo da 4 mesi e mi manca tanto ahhahaha

defe88
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1213
Età : 28
Località : Toscana
Data d'iscrizione : 08.12.12

Profilo giocatore
Località: Toscana
Livello: Tra un top4 e un n.c. (più verso l' n.c.)
Racchetta: Dunlop Biomimetic M3.0 ; Wilson K Factor Pro Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da sergio46 il Lun 25 Nov 2013 - 15:38

Certo che il tennis è cambiato;ormai quasi tutti ti giocano in top spin con palle alte e che ti cadono all'improvviso sulla riga di fondo(per quelli che lo fanno bene),per cui non ci resta che adeguarsi;questo gioco non è bello ma quasi sempre vincente,anch'io gioco di piatto e in back,bei colpi vincenti isolati,ottime smorzate,qualche bella volèe(se non ti fanno l'immancabile pallonetto) ma tante partite perse e alla lunga perdere sempre non è che facciadivertire sempre;i bei colpi vincenti restano una magra soddisfazione.
Saluti a tutti Sergio

sergio46
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 28
Età : 70
Località : Torino
Data d'iscrizione : 29.01.12

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: medio
Racchetta: Prestige Pro-ProKennex 295 Head Graphene Mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Rino Mato il Mar 26 Nov 2013 - 20:36

@sergio46 ha scritto:per cui non ci resta che adeguarsi;
ma anche no.

non hai pensato a migliorare i tuoi attacchi?
oppure, non ti sei mai chiesto se le tue smorzate o i tuoi back se non funzionano è perchè non sono così buoni come dici?

io non mi sono adeguato, se qualcuno mi batte è perchè è semplicemente più forte di me. tra gli anzianotti della mia età sono quasi imbattibile, e coi più giovani me la gioco quasi con tutti, anche contro ragazzi contro i quali pago 50 anni di differenza, e non tutti mi battono.
sicchè....il mondo è bello perchè è vario.

Rino Mato
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 131
Data d'iscrizione : 18.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 26 Nov 2013 - 20:58

Salve a tutti. Io ho iniziato a giocare negli anni 80 e il tennis di allora era più lento ma anche molto più tattico, ma si meno velocità ma parecchia potenza, avete dimenticato Lendl o Becker? Ma il gioco era anche estro e fantasia, tocco e genialità, avete dimenticato Ken Rosewall, Rod Laver, Henrì Leconte, Guillermo Vilas, Jimmi Connors, Martina Navratilova, Stefan Edberg e non basterebbe un post per continuare l'elenco. Manca l'aggressività di una volta, il serve & volley, Che non era la botta a 220 km/h, ma la palla piazzata, che ti spiazzava (scusate il gioco di parole). Oggi mi sembra tutto molto più monotono, ma se vogliamo continuare a giocare ci dobbiamo adeguare poichè anche il tennis è in continua evoluzione, restare ancorati al passato ci farebbe giocare male o perdere tanto. Io stesso trovo difficoltà nella ripresa, è cambiato tutto in 10 anni, ma sto cercando di tornare al passo tanto da riprendere i miei telai ma in chiave moderna. Tutti i materiali antivibrazioni o le scelte di corde così varia. Comunque oggi il tennis è veloce, potente e da pallettari, adeguiamoci! Buon tennis a tutti!!! Io sono già felice perchè per vari acciacchi non potevo più giocare ma telai molto flex e corde fantastiche mi stanno facendo giocare e divertire da Dio!!!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5541
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tennis "moderno" o "conveniente"?

Messaggio Da Andras il Mer 27 Nov 2013 - 12:56

@otello69 ha scritto:Io giocavo con la foto di edberg in tasca quindi purtroppo, alla ripresa tennistica dopo 20 anni e rotti, ho preso schiaffoni a dovere prima di rendermi conto della realta': solidita' da fondo con palla lavorata, sbagliare poco, tirare profondo...il resto sono decorazioni...il servizio aumenta di rilevanza all'aumentare del livello dei contendenti e della superficie di gioco.
Stesso percorso tennistico inclusa pausa (quasi ventennale la mia), doccia fredda da parte della realtà e foto tenuta in tasca. Le cose stanno come dici, mi spiace ma chi la pensa altrimenti o è disinformato o in malafede
Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum