Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Perdere il diritto

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mer 25 Lug 2012 - 9:53

Ciao, volevo esporvi il mio problema, e' da circa un anno che gioco e prendendo lezioni da maestro ho sempre seguito alla lettera i suoi consigli, pero' col diritto non mi sono mai trovato a mio agio, ad un certo punto in allenamento con un amico ho cominciato senza volerlo a effettuare un diritto a gancio in stile Nadal, i miei colpi hanno iniziato a fare piu' male, piu' potenti e precisi, cosi' e' stato per le 2-3 volte che ho giocato.
Dopodiche' ho fatto un altra lezione col maestro, che mi ha corretto subito questo "gancio" e ho ripreso ad effettuare il classico movimento con finale dietro la spalla.
Da quel giorno non sono piu' riuscito a fare un diritto efficace, anche cercando di riprendere il mio gancio,sono un po' confuso, ho perso sicurezza su ogni colpo che non so mai come colpire, se gioco piano ok ma appena spingo, la palla va sempre lunga.

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Lun 30 Lug 2012 - 21:27

ecco perchè sono convinto che molto spesso, conviene partire da autodidatta e solo dopo perfezionare il proprio stile con un maestro.
Premetto che in vita mia ho fatto solo un'ora di lezione, poi mai più. Non per il maestro in se, ma per la generale tecnica di insegnamento di molti di essi. Gran parte degli "istruttori occasioneli", infatti, si fossilizzano sulle LORO idee di tennis, senza cercare di capire quale può essere quello che può valorizzare meglio l'atleta seguito. E non parlo solo di stile di gioco, ma di impugnature, movimenti, aperture.
Ora, nel mio caso è successo l'opposto di quello che è successo a te, ovvero lentamente ho trovato la mia impostazione dei colpi ideali, poi un bel giorno decido di fare una lezione con un maestro e puff... mi cambia l'impugnatura e dimentico tutto quello che di buono avevo imparato.
Ora non dico di avere una tecnica perfetta su ogni colpo, ma di sicuro, con la MIA impugnatura, con la MIA apertura, con i MIEI movimenti, riesco a piazzare più o meno agevolmente la palla dove voglio io.
Purtroppo, secondo me, i maestri almeno agli inizi, dovrebbero limitarsi a mostrare all'allievo tutte le opzioni di gioco disponibili, e cercare insieme a lui di capire la più congeniale.
Per consigliare le PURE DRIVE a prezzo maggiorato per far soldi c'è sempre tempo!

Se vuoi un consiglio, fatti una settimana di gioco con gli amici e gioca come vuoi tu, vedrai che se il "gancio" è il tuo colpo naturale, tornerà prepotente nel tuo bagaglio tecnico. Alla fine, solo tu puoi sapere come ti trovi più a tuo agio in campo.

PS: ho letto ora in firma che racchetta hai... non si sarà mica verificato quello che ho scritto su ?

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 8:57

Si effettivamente loro cercano di insegnarti piu' un tennis scolastico e le impostazioni classiche, a te non e' successo il contrario, come me avevi trovato il tuo tennis, la tua impostazione e successivamente in lezione ti ha corretto degli errori che per te non erano tali, anzi.
Capisco che da qualche parte bisogna pur partire, avere una base, ma poi personalizzarla e adattarla a se stessi e trovarsi il piu' possibile a nostro agio.
Detto questo lascero' perdere le lezioni per un po' e vedere se ritrovo me stesso.
Per quanto riguarda la pd, l'avevo gia' acquistata senza nessun consiglio, a parte quello di qualche giocatore.

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 9:09

Perdonami comunque, non volevo insinuare niente, solo che quasi tutti gli istruttori la consigliano perchè è una racchetta abbastanza semplice e universale, di sicuro in futuro se deciderai di cambiarla potresti trovare qualcosa di più adatto al tuo stile di gioco, o perchè no, come molti, potrebbe essere già la Pure Drive la tua anima gemella Smile
Comunque è difficile trovare un maestro che ti faccia provare realmente tutto. O come dici tu, impostazioni classiche, oppure super moderno con western e top a tutto spiano, anche quando magari l'atleta in questione ha un braccio sottile come un alieno (non QUELL'ALIENO che di nome fa ROGER... da non confondere con quello di american dad)
Tu la tua racchetta come l'hai impostata? Intendo grip, corde, tensione, accessori messi su (antivibro, piombo, silicone).
E soprattutto, per gancio intendi solo la chiusura del colpo, o solo un movimento più orientato al TOP SPIN?

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da Mr Lybra il Mar 31 Lug 2012 - 11:17

Anche il mio maestro mi ha detto "non fare quel dritto alla Nadal che è orribile" ahahahah... Eppure spesso mi escono sti topponi a banana che sono efficacissimi... Se quel colpo ti fa fare punti, fregatene e continua a farlo...

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da Becker il Mar 31 Lug 2012 - 11:25

Purtroppo la strada è una sola,ore...ore e ancora ore di allenamento!!!!

Becker
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2315
Località : Pesaro
Data d'iscrizione : 30.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: EX
Racchetta: Japan

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da MikeF18 il Mar 31 Lug 2012 - 11:44

@the wots. Scusa ma secondo me hai proprio torto. Quando uno è principiante, fa meno fatica a fare il salto di qualità. Cioè, passare da 1 a 7 è facilissmo, da 7 a 8 ci vuole un anno. E' chiaro che probabilmente il tuo maestro ha affrettato il tutto. Nei primi tempi è normale fossilizzarsi sui propri colpi, seppur magari sbagliati. Ma di certo da autodidatta non credere di raggiungere grandi prestazioni. Finchè si gioca tra amici ok. Ma se continui a giocare con amici è inutile prendere un maestro.

Per questo migliorare un colpo o cambiarlo non è cosa immediata...se tu per due mesi facevi un diritto scolasticamente sbagliato, ma siccome lo facevi da due mesi sapevi come ributtarla di là, non è così immediato cambiare tutto.

Quindi o continui a fare un diritto anomalo tecnicamente, che , secondo me ti penalizzerà in futuro, o accetti in maniera pacifica e paziente i consigli di chi di sicuro sa cosa fa.

E io sono uno che in certe situazioni lo fa il gancio eh..

MikeF18
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 888
Data d'iscrizione : 15.01.12

Profilo giocatore
Località: Mugello
Livello: 4.nc
Racchetta: Wilson blade 98s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 12:01

the wots.
La racchetta pd ha delle corde babolat sintetych gut 1,30 tirate a 22-23 kg niente antivibro, il gancio lo chiudo proprio sopra la testa.

mikef18.
Sono d'accordo sul fatto che una base di partenza bisogna averla, se no non si va da nessuna parte, ognuno di noi pero' deve essere libero e sentirsi di modificare queste impostazioni come meglio crede finche' non si trova a proprio agio, non solo nel diritto ma anche nel rovescio, servizio ecc...

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 13:18

@MikeF18 ha scritto:@the wots. Scusa ma secondo me hai proprio torto. Quando uno è principiante, fa meno fatica a fare il salto di qualità. Cioè, passare da 1 a 7 è facilissmo, da 7 a 8 ci vuole un anno. E' chiaro che probabilmente il tuo maestro ha affrettato il tutto. Nei primi tempi è normale fossilizzarsi sui propri colpi, seppur magari sbagliati. Ma di certo da autodidatta non credere di raggiungere grandi prestazioni. Finchè si gioca tra amici ok. Ma se continui a giocare con amici è inutile prendere un maestro.

Per questo migliorare un colpo o cambiarlo non è cosa immediata...se tu per due mesi facevi un diritto scolasticamente sbagliato, ma siccome lo facevi da due mesi sapevi come ributtarla di là, non è così immediato cambiare tutto.

Quindi o continui a fare un diritto anomalo tecnicamente, che , secondo me ti penalizzerà in futuro, o accetti in maniera pacifica e paziente i consigli di chi di sicuro sa cosa fa.

E io sono uno che in certe situazioni lo fa il gancio eh..

Sono daccordo su certi versi, in disaccordo su altri. Ma con la tua opinione ho modo di discutere, quindi grazie a priori!
Allora, che da autodidatta non si possano raggiungere determinati livelli, lo lascio in dubbio, perchè dipende tutto dal tipo di autodidatta. Non è detto infatti, che un ragazzo, solo perchè non ha una guida, non riesca ad accorgersi dei suoi errori e provare a correggerli o a cambiare completamente tecnica. E' il vantaggio di autogestirsi. Ho cambiato tecnica di dritto 3-4 volte, con la differenza che ora riesco a colmare lacune (come ad esempio il TOP che non riuscivo proprio a digerire) che mesi fa sembravano enormi. Ora si che è il caso di fare, col GIUSTO maestro, qualche lezione per perfezionare i colpi, sapendo con quali tipi di impugnatura/movimenti/aperture sono efficace e quali no.
Per quanto riguarda i maestri, per esperienze fatte in terza persona, li posso dividere in 3 categorie:
Il FRUSTRATO: è il tipico maestro che per un motivo o per un altro non è riuscito a sfondare, cerca di smontare i giovani con talento cercando di non fargli fare il salto di qualità (accoppiamenti con allievi più scarsi, poca concentrazione sull'efficacia dei colpi, lezioni di scarsa qualità).
IL FISSATO: è quel maestro che ha la SUA idea di tennis, e guai a proporgli una diversa. Alla fine se ha 20 allievi, 20 giocheranno tutti allo stesso modo, in maniera esageratamente prevedibile. Alla fine tutto si riduce a "numero di carrelli fatti" sul suo tipo di colpo/servizio.
IL MAESTRO INTERESSATO: è quel maestro che cerca di valorizzare il proprio allievo, non importa se deve fare più fatica a dividere il gruppo in modo da avere piccoli gruppi omogenei in base a stile di gioco e caratteristiche (parlo di gruppi di massimo 3-4 persone ad ora, non le caprate da 10 o più). Alla fine oltre ad essere magari un ex-giocatore, è un VERO amante dello sport, e questo lo porta ad essere sempre aggiornato su tecniche di insegnamento e di gioco.

Ora, affidarsi al maestro è giusto, ma solo se si fiuta che questo è dell'ultima categoria descritta su. Alla fine dai, bastano due-tre lezioni per capire di che pasta è fatto Smile
Poi la tecnica secondo me non è solo una. Persino tra i migliori, se prendiamo d'esempio proprio il dritto, ognuno ha la sua tecnica, quindi secondo me non esiste UNA giusta e tutte le altre sbagliate, esiste solo quella più adatta ad ognuno di noi.
Poi magari sbaglio, ma il fine giustifica il colpo Very Happy

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da MikeF18 il Mar 31 Lug 2012 - 13:35

Sono d'accordo e divertito su i tipi di maestri e, ahimè, ne conosco quelli della prima categoria...

Siamo d'accordo poi che non esiste poi solo una tecnica di diritto, ma se vedi i diritti professionisti, le 5 cose fondmentali le fanno tutti.

E' chiaro che purtroppo una guida, se acerba, non ti aiuta, ma un buon maestro si accorge meglio dei tuoi errori e ti fa ragionare meglio di quanto tu possa fare da solo..almeno così è per me.

MikeF18
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 888
Data d'iscrizione : 15.01.12

Profilo giocatore
Località: Mugello
Livello: 4.nc
Racchetta: Wilson blade 98s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 13:50

Anche per me fidati, un buon maestro, se è anche un buon osservatore, può solo farti fare salti di qualità ENORMI.
Della prima categoria aggiungo un piccolo dettaglio che avevano dimenticato: sono avidi di soldi Very Happy i tipici che vanno in giro con la borsa piena di racchette e cercano di "ficcartene nella terra di mezzo" una come se fosse "la parte mancante del tuo tennis", tipo una PURE DRIVE quando adori giocare a rete, o una SIX ONE 90 perchè la usa federer e quindi EBBELLA, ma tu giochi i topponi da fondo... Rigorosamente con un guadagno minimo del 30-40% XD e vabbè, anche questo è il bello dei personaggi del tennis! Tipo quelli che si sentono fighi e professionisti e fanno stretching a freddo (perchè in TV non fanno mica vedere che prima si riscaldano, quindi...)

I love this sport!

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 14:10

Scusa the wots la PURE DRIVE per giocare a rete? Se mai e' il contrario e' una racchetta da fondo campo e lo e' ancora di piu' la roddick, che ho appena acquistato, in breve 2 racchette per bombardare dalla linea di fondo! Twisted Evil

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da MikeF18 il Mar 31 Lug 2012 - 14:27

infatti era ironico

e comunque io con l'apd non ho difficoltà Neutral

MikeF18
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 888
Data d'iscrizione : 15.01.12

Profilo giocatore
Località: Mugello
Livello: 4.nc
Racchetta: Wilson blade 98s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 15:41

Si, come spefica Mike ero molto, molto ironico Very Happy
Oh, questo non significa che se avanzi oltre metà campo ti bastona qualcuno, ma cercare un colpo corto e preciso sotto rete non è impossibile, ma, avendola provata, è davvero difficile Smile
Poi col giusto setup e se dio ha creato il tuo braccio perchè impugnasse una Pure Drive, ci potrai fare davvero tutto, non contemporaneamente, ma tutto.
Come corde hai già provato qualcosa di sagomato su?

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 17:17

le ho appena cambiate sulla pd e sulla roddick ci faccio ancora qualche ora prima di cambiarle, provero' sicuramente a montare qualcosa di sagomato non so tipo le Black Spin 1.24 o simili, se ritrovassi poi il gancio di una volta accoppiato a delle sagomate avrei uno spin da far impallidire Rafa! Shocked

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da kingkongy il Mar 31 Lug 2012 - 17:58

Cerco di sostenere Mike, visto che parla dell'importanza delle basi. Solide basi.
Obiwan e the_wots sono più "autarchici"...hehheheheh
Obiwan è convinto di essere un talento incompreso e che il suo dritto non ha niente da cambiare.
Io, non sapendo niente di lui e del suo gioco, ho tutti i motivi per credergli...però...gli propongo un test. Semplicissimo.

Visto che stiamo parlando di "solidità"...la questione è se il "dritto strano" - che i maestri vogliono cambiare - sia un colpo da valorizzare o da girare come un calzino. Se ha delle "pecche", vuol dire che hanno ragione i maestri...
Se resiste a tutto, vuol dire che ha ragione Obiwan e che, pertanto, non va cambiato ma studiato, rispettato e valorizzato.
PERCHE', giustissimo, il maestro DEVE SEMPRE valorizzare i punti forti di ogni suo allievo.

Il test consiste nel prendere una racchetta di legno anni '80 (non un mid, una con l'ovale standard), incordata "normale", non con le corde del pasticciere, sia chiaro e tiri 10 dei tuoi top.
Se dall'altra parte arrivano 10 top (esattamente come i tuoi soliti, solo un po' meno carichi....evvabbè)...allora vuol dire che il tuo swing merita rispetto.
C'è una variabile: come ti arrivano le palle di dritto. Guarda, io sono uno scimmione simpatico e curioso, pertanto non ti chiedo di rispondere a un servizio, un back e un top...bastano 10 palle da "minimo sindacale". Se fai 10 su 10 in top, allora vuol dire che il tuo primo maestro che odiava la tua "banana" ti ha sottovalutato.

In caso contrario...vuol dire che la tua era una "buona idea" da tenere in caldo per il futuro.

Mi sembra un compromesso onorevole, non credi?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 18:19

Effettivamente tra i discorsi di banana e il tuo avatar, mi obblighi a crederti !
A parte gli scherzi, il test della racchetta di legno fa molto "iniziazione del guerriero oscuro", e devo ammetterlo, mi affascina!
Quasi quasi lo faccio pure io su di un palco cercando di imbonire la folla come ai vecchi tempi:
"Orsù plebei, prestate orecchio e puntate l'oculi su codesta tecnica de diritto, orchestrata con filamenti di non nobile fattura, e con l'attrezzo in legno del glorioso passato di codesto giuoco!"
Ci stai a fare un tour? A chi non escono dieci dritti fatti bene venderemo un beverone magico che permette di migliorarare le loro prestazioni tennistiche, che in realtà consisterà in sudore di ascella e miele di castagno. Se accetti fammi un fischio XD

@Obiwan: se in futuro, come sagomata vuoi provare l'RPM, mi permetto di reindirizzarti sulla BLACK WIDOW della Dunlop. Praticamente molto simili, se non che queste ultime hanno una durata utile maggiore, più potenziale di spin, e non meno importante, costano 5€ di media in meno. Rigorosamente 1.30 come calibro, su comunicazione ufficiale della stessa dunlop, i calibri inferiori (a meno che non abbiano cambiato qualcosa) non durano granchè.

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 18:30

Non mi credo assolutamente un talento incompreso ne quantomeno un talento compreso, sto solo dicendo che quando ho cominciato a giocare a tennis avevo un impostazione (sto parlando sempre di diritto) tradizionale, e a forza di giocare mi e' venuto spontaneo cambiare il movimento trovandomi molto meglio.
Comunque appena trovo una racchetta di legno provero' il tuo consiglio.

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 18:33

Certo che passare da una PURE DRIVE 100" ad una LEGNO 80" è una carognata come prova Very Happy
Prova affascinante, perentoria, ma sempre un po' carogna XD

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da kingkongy il Mar 31 Lug 2012 - 18:43

Beh, io prendo quello che passa il convento....
Se vuoi provare con la Federer...il succo non cambia. Ovvero, con uno SS poco favorevole, con un telaio che non ti regala un fico secco...vediamo se ci son spinta, piani e geometrie...

In alternativa alla singolar tenzone e ad Excalibur, inficcata nel popò di un sasso, puoi sempre produrre un video ad altà velocità e alta definizione con tre punti di ripresa....hihihihihihihi

Cazzegging a parte, io non sono né giudice, né giuria, né boia... Cerco solo di dare un contributo. Chissà, magari è una buona occasione per riavvicinarsi alla "tradizione".... Togli i parrucconi e i venditori di tappeti....rimangono tanti bravissimi appassionati che - incidentalmente - fanno i maestri...

io, poi, faccio sempre il tifo per la creatività !!

p.s. in effetti è una carognata ... uffa!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da obiwan80 il Mar 31 Lug 2012 - 19:52

Sabato porto sul campo la bialetti in alluminio appena comprata, sperando che mia moglie non se ne accorga! Magari gioco meglio.

obiwan80
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 15
Età : 36
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 19.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: amatoriale
Racchetta: Babolat pure drive gt, pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da kingkongy il Mar 31 Lug 2012 - 20:04

Massì, dai, è un bellissimo gioco e, a quanto pare, abbiamo tutti la stessa voglia di ridere e imparare qualcosa dagli altri e...da noi stessi.

Qui si tratta di fare un esperimento non-scientifico ma semi-utile.
Il primo vero test "ISO 9000-mia-nonna" per la certificazione dei Maestri federali FIT non sfaticati.

Alla vostra destra - siore e ssiori - il campione in carica di Dritto Chiquita. Noto autodidatta, allievo bistrattato.

Alla vostra sinistra la temibilissima Macchina della Verità, modello Dunlop Fort, incordata 20 Kg, 2 nodi, finto budello, un fazzoletto della Barbie come superficie utile di tiro, al secolo Sweeeeeeet Spotttteteeee!

Riuscirà il nostro campione a infilare 10 - dico dieci - dritti in top dall'altra parte della pericolosissima rete ....che per questa volta non cospargeremo di petrolio e non daremo alle fiamme come con i leoni del Circo Togni ???????
Riuscirà il nostro campione a dimostrare che avrebbero fatto bene a non rompergli i bagigi con lo swing canonico ?
Dimostreremo che ai corsi Fit per aspiranti "Maestri" si usa poco la moviola e tanto il Permaflex ?

.....pagate il biglietto e fate la fila senza spingere.
Pop Corn a 2,50 euro;
bibite...pure.
Offerta speciale Pop Corn + Bibita a soli 5,00 euro.
C'è la crisi...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 20:41

Io come offerta aggiungerei che se prendi 2 confezioni di POP CORN, se aggiungi 2,50 la bibita è GRATIS!
Io intanto addestro i piccioni, non sia mai vogliano il "falco" e non si ha nemmeno una forma rudimentale di esso. La parte più difficile sarà insegnargli a mentire Smile
Per la bialetti... beh, non mi vergogno a dire che "agli inizi", avendo solo una racchetta, con alcuni amici abbiamo realmente usato a turno una padella per fare due scambi in cortile Smile la cosa fantastica è che, a contrastare una lurida padella, c'era una K SIX ONE TOUR 90

PS: sono tentato ad aprire un topic sul gioco di gambe per vedere se king mi consiglia di fare una corsa in una stanza piena di trappole per topi senza beccarne una Very Happy


Ultima modifica di the_wots il Mar 31 Lug 2012 - 20:45, modificato 1 volta

the_wots
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Età : 29
Località : Provincia di Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: Più o meno ITR 3.5
Racchetta: Dopo la grande liquidazione, resistono: Dunlop Biomimetic 100 EU - Dunlop Biomimetic 100 US

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da kingkongy il Mar 31 Lug 2012 - 20:43

In cortile vale tutto! Grande palestra!

Io direi 2 Pop Corn e 2 Bibite a soli 10 euro.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perdere il diritto

Messaggio Da Veterano il Mar 31 Lug 2012 - 21:44

Mi riallaccio a quanto gia scritto in passato per fare due considerazioni
Mettiamo in chiaro alcune cose.
Il tennis é un sport di autocorrezione. E come tale vá affrontato.
Ma nessuno di noi conosce la tecnica prima che si raggiunga l'impossibile perfezione, né si é uno specchio di se stessi.
Appurato questo, la tecnica la conosce il maestro (vero) di tennis, che ci deve dare i rudimenti necessari per applicarla.
Il tennis é sport spaventosamente tecnico, fatto di mille e mille particolari che vanno applicati, per cui il maestro "é sempre necessario".
Ma ancor piú necessario é che si sperimenti e si meccanizzi su noi stessi la tecnica insegnataci.
E stá a noi giocando e allenandosi meccanizzare, sperimentare, applicare ció che ci viene insegnato.
Questo vuol dire che non é il maestro che ci fa buon giocatore, ma é il maestro che corregge e indica il percorso che dobbiamo fare.
Quanto serve un maestro ?
Esclusi i primi passi dove per forza o quasi deve essere presente, il maestro é necessario ogni volta che questo percorso cambia rotta, che ci si accorge, o lui si accorge che stiamo meccanizzando qualcosa di errato. Serve ogni volta che la resa dei nostri colpi subisce un calo, é lo specchio che conoscendo la tecnica capisce dove stá l'errore, capisce cosa ci manca e dove dobbiamo lavorare per migliorarci.
Ma siamo noi, e senza di lui che dobbiamo applicare le sue indicazioni. E lo si fa sentendo il colpo, provando e riprovando finché il risultato che il maestro ci chiede é ottenuto.
Ma non é continuando a ripeterci le stesse identiche cose due o tre volte a settimana che si migliora.
Per cui quanto é necessario un maestro in termini di tempo ?
Non esiste una regola fissa, ma é sempre necessario come presenza "spirituale", come regola da applicare, come guru della nostra autocorrezione.
Possono passare mesi e mesi senza la sua presenza o anche anni, o sono necessari solo pochi giorni a mó di verifica, o se si é nella fase dell'incasinamento bisogna andarci per mesi piú volte possibile per capire l'errore e impostare la correzione.
Ma l'esistenza di un istruttore deve accompagnare tutta la carriera tennistica di un giocatore che mira a un livello per lo meno di "buon tennista".
A livello agonistico questo bisogno é ancor piú necessario e qui si, intervine il "capire anche mentalmente un giocatore", perché per ottenere la sua resa massima, ed é quello che in agonismo si chiede, intervengono anche fattori extratecnici nel completamento del giocatore agonista.
Ma qui andiamo oltre il classico maestro, iniziamo a parlare di trainer o coach, ovvero di qualcuno che ai tuoi risultati sportivi prende parte e partecipa tanto quanto te.
Ad ex. io attualmente non passano 15 giorni senza che chieda al migliore dei miei allievi una valutazione sul mio gioco e non scambi con lui pareri tecnici sui miei colpi e Co., perché ?
Perché piú un errore viene meccanizzato, e piú difficile sará toglierlo, al primo insorgere, e me ne accorgo io stesso in una mancanza di rendimento o lui osservandomi.
Stará poi a me autocorreggere sentendo i colpi mentre gioco.
Ci sono altre forme per imparare ? Si direi di si. Avete mai notato ad ex. solo guardando del bel tennis alla televisione o osservando due bravi giocatori, soprattutto se siamo dei principianti, quanto poi noi riusciamo meglio a giocare ?
Si il tennis é anche imitazione, una sorta di memoria visiva che insegna, e non é raro vedere ottimi giocatori totalmente autodidatti, ma non é proprio il sistema migliore, a volte puó essere redditizio, e comunque non oltre un certo limite, poi ben difficilmente si migliora. Il pericolo maggiore é che si instaurino errori radicali che diventano importanti.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2000
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum