Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

La customizzazione di Nadal

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La customizzazione di Nadal

Messaggio Da correnelvento il Mer 23 Dic 2009 - 23:21

Promemoria primo messaggio :

Spesso sento dire che Nadal usa una racchetta leggera.

In parte è vero, perchè pesa nuda 320 grammi.... ma guardate come la modifica:



What racquet and strings do Rafael use?

In December 2003, Rafa switched from his Babolat Pure Drive to a prototype racquet. The racquet is called the "Babolat Aeropro Drive," and is now available for sale. His grip size is 4-1/4 (Babolat VS Overgrip). His strings are Tour Duralast 135/15L, and his tension is 24 kg. As for weight, starting from a standard frame available in shops, Babolat adds 21 grams, 15 under the bumper (top head) and 5 grams at the bottom. Weight: 321 g BP 32.7 cm unstrung.

Come potete notare. il ragazzo mette 20 grammi in testa, e solo 5 al manico...

Aggiungo che l'inerzia della "leggera" racchetta di Rafa è di 370.


Ultima modifica di correnelvento il Ven 25 Dic 2009 - 12:57, modificato 1 volta

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso


Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da correnelvento il Ven 25 Dic 2009 - 11:26

Me ne strappi pure 2 o 3!

King__________

Il peso è solo un fattore che aumenta l'inerzia.

Un altro fattore FONDAMENTALE è il bilanciamento.

Se spostato in alto... fa aumentare MOLTO l'inerzia della racca.

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da KingBM il Ven 25 Dic 2009 - 11:32

@correnelvento ha scritto:King__________

Il peso è solo un fattore che aumenta l'inerzia.

Un altro fattore FONDAMENTALE è il bilanciamento.

Se spostato in alto... fa aumentare MOLTO l'inerzia della racca.

si si...però non me l'aspettavo comunque così alto,meglio così eh!!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Sab 18 Set 2010 - 10:25

Ciao, mi sono imbatutto in un annuncio di un utente del forum che ha messo in vendita la aeropro drive di Nadal, intendo la prima, quella color antracite,ho pensato:" ma circolano ancora dopo tanto tempo?" , poi ho letto questo post e mi sono ricordato che molti dicono che la racchetta che usa oggi Nadal sia ancora quella ,pittata. Volevo sapere per curiosità considerando che il modello che dovrebbe usare lui è quello li , ossia il vecchio, con le specifiche che ha detto Eiffel :
Oggi va su 7+3 (testa/manico)
che pesi raggiunge ,considerando che è la vecchia, ma sopratutto che bilanciamento gli dà? Un incordatore che ogni tanto andava al Roland Garros (lo stesso incordatore che mi disse che lui usava ancora le Duralast , non le hurricane),diceva che se facevi la classica prova del dito sotto al cuore ,per vedere come era bilanciata, la racchetta quasi si rovesciava verso la testa.

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da DaveNax il Sab 18 Set 2010 - 14:07

Confermo..
La racchetta di Nadal è una comunissima APD no cortex pittata per lui.

E vi posso anche assicurare, fonti certe, che la racchetta di Rafa pesa 336g, con 7 grammi in testa e 3 nel manico.

Come si può vedere in questa foto..


Il Cortex è pitturato..


DaveNax
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 213
Data d'iscrizione : 27.06.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: 4.NC
Racchetta: Head TGK 238.2

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 18 Set 2010 - 14:18

Esagerato...certo che -piombo a parte- undici metri di Duralast 1,35 pesavano un botto, quasi 24 grammi. Il che spostava la bilanciatura in testa notevolmente.

ore, con le "RPM" Very Happy ha ri-aggiunto cinque grammi in testa (12 attualmente).
In pratica, sta tornando alle origini..ma non del tutto. i 15+5 di sei anni fa son diventati 12+3, il che gli concede più elasticità in gioco e gli permette -con la nuova corda- di variare schemi...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40437
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Sab 18 Set 2010 - 15:02

Quindi a dispetto dei 20 totali di una volta è arrivato a 16 con corde più leggere se non ho capito male, ma la racca di prima ha le stesse specifiche delle cortex di adesso? Cioè ...cortex a parte, i dati sono gli stessi ? Quindi di base resta comunque un attrezzo leggero credo, mi meraviglia che con quella muscolatura abbia un telaio più leggero di un Federer che resta comunque più esile come muscolatura!

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 19 Set 2010 - 5:24

doppio, come detto sopra, Rafa non ha mai usato -e conoscendolo, mai userà- la versione Cortex...comunque, la sua scelta di un telaio leggero e bilanciato così gli permette, indifferentemente dalle superfici, di dover adattare un solo parametro per volta (velocità e tipo dello swing) anzichè doversi destreggiare tra bilanciature, tensioni, pesi diversi dell'attrezzo (e, comunque, pure ampiezza e velocità dello swing) come la quasi totalità dei colleghi. Pure nelle tensioni le sue variazioni sono negligibili (min.24/max 25) e questo, nell'ambito di una stagione, mentre c'è gente come quel simpaticone Suspect di Stepanek che è capace di variare otto volte la tensione delle corde salendo e scendendo nello stesso torneo -addirittura nella stessa partita- dai 24 ai 28 chili...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40437
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da morganti_andrea il Dom 19 Set 2010 - 8:08

@Eiffel59 ha scritto:doppio, come detto sopra, Rafa non ha mai usato -e conoscendolo, mai userà- la versione Cortex...comunque, la sua scelta di un telaio leggero e bilanciato così gli permette, indifferentemente dalle superfici, di dover adattare un solo parametro per volta (velocità e tipo dello swing) anzichè doversi destreggiare tra bilanciature, tensioni, pesi diversi dell'attrezzo (e, comunque, pure ampiezza e velocità dello swing) come la quasi totalità dei colleghi. Pure nelle tensioni le sue variazioni sono negligibili (min.24/max 25) e questo, nell'ambito di una stagione, mentre c'è gente come quel simpaticone Suspect di Stepanek che è capace di variare otto volte la tensione delle corde salendo e scendendo nello stesso torneo -addirittura nella stessa partita- dai 24 ai 28 chili...

...piccola parentesi , stepanek non è simpatico neanche a me , con quella racchetta colorata a carnevale poi , però devo ammettere che è uno dei pochissimi a giocare un bel/buon tennis a parer mio ...sempre sereno ciao.

morganti_andrea
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 492
Età : 54
Data d'iscrizione : 11.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: brock
Racchetta: di ogni colore

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Dom 19 Set 2010 - 14:41

Eh si. Intelligente il ragasso. Tnx Mario Laughing Solo una curiosità...ma adesso usa davvero le RPM o è ancora qualcos'altro di iperpitturato, che poi detto tra parentesi "aspeta ora metto le parentesi" ( ) eccole quà Wink dicevo ma le case non potrebbero semplicemente ..mantenere un loro prodotto per anni,non dico tanto ma almeno tre annetti dai, tanto se lo usa il campione, comunque lo si comprerà, anzi la gente che segue le mode avrà la certezza di comprare la stessa racca. Lasciare la stessa prostaff nera di sempre, o la vecchia radical di Andrè o le vari e prestige di Ivanisevic, o anche la semplice aeropro di rafa che è durata un anno in commercio, invece ..NO! Materiali e nomi iperspaziali che neanche star track e poi i pro usano le vecchie..... Rolling Eyes Mha ..sicuramente però se fanno cosi mi è sfuggito qualcosa Wink

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da RogerKing il Dom 19 Set 2010 - 15:06

SOLDI SOLDI SOLDI...lalalala...

RogerKing
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 158
Età : 23
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 09.12.09

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: 4.4 FIT
Racchetta: BLX SIX ONE 95 16*18

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Dom 19 Set 2010 - 17:50

@RogerKing ha scritto:SOLDI SOLDI SOLDI...lalalala...
Eh ti capisco, questo lo tenevo in conto, ma un prodotto che va e che viene usato dal tuo testimonial fallo e basta, non toglierlo dal mercato per sostituirlo con prodotti che sai che il tuo numero uno non userà. Cioè, fai la aeropro cortex? Ok! Continua a fare per un pò anche la vecchia, non la togliere subito dai negozi, altrimenti chi compra non ha scelta. Oltretutto noi i prodotti head ,babolat ,wilson li paghiamo di più perchè loro devono pagare molto anche i loro campioncini, per poi scoprire che ....loro hanno i vecchi telai e i nuovi non li ca...o nemmeno di striscio, amenochè non cambiano sponsor. Tutto qui. Per il cliente poi scoprire che un Federer o un Nadal o un Djoko, gioca con telai paint, depone anche male sulla qualità del "nuovo" prodotto che la casa offre nei negozi ai clienti, per questo non capisco la loro politica. Ex: I telai relaited (credo si chiamino cosi) fatti su misura in Svizzera (500 patanelle a telaio) , spesso vengono adottati dai pro, ok, loro hanno altre braccia, però se una casa ti dice :"Questo è il prodotto usato da tizio,con le specifiche dettate da lui, garantito al 100% " Chi lo compra sà che sarà impossibile da usare e che costerà un botto e che magari si deve pure ordinare ,ma almeno ha la garanzia che quello che paga (tanto) è quello e basta, cosi è solo farsi prendere per il naso chiudendo un occhio Wink

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da valeriotennis il Dom 19 Set 2010 - 18:20

Che ne pensate della customizzazione del telaio di Rafa, fatta però con una aeropro lite o team?

valeriotennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 758
Data d'iscrizione : 09.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da boris75 il Lun 20 Set 2010 - 0:43

@doppiofallo ha scritto:
@RogerKing ha scritto:SOLDI SOLDI SOLDI...lalalala...
Eh ti capisco, questo lo tenevo in conto, ma un prodotto che va e che viene usato dal tuo testimonial fallo e basta, non toglierlo dal mercato per sostituirlo con prodotti che sai che il tuo numero uno non userà. Cioè, fai la aeropro cortex? Ok! Continua a fare per un pò anche la vecchia, non la togliere subito dai negozi, altrimenti chi compra non ha scelta. Oltretutto noi i prodotti head ,babolat ,wilson li paghiamo di più perchè loro devono pagare molto anche i loro campioncini, per poi scoprire che ....loro hanno i vecchi telai e i nuovi non li ca...o nemmeno di striscio, amenochè non cambiano sponsor. Tutto qui. Per il cliente poi scoprire che un Federer o un Nadal o un Djoko, gioca con telai paint, depone anche male sulla qualità del "nuovo" prodotto che la casa offre nei negozi ai clienti, per questo non capisco la loro politica. Ex: I telai relaited (credo si chiamino cosi) fatti su misura in Svizzera (500 patanelle a telaio) , spesso vengono adottati dai pro, ok, loro hanno altre braccia, però se una casa ti dice :"Questo è il prodotto usato da tizio,con le specifiche dettate da lui, garantito al 100% " Chi lo compra sà che sarà impossibile da usare e che costerà un botto e che magari si deve pure ordinare ,ma almeno ha la garanzia che quello che paga (tanto) è quello e basta, cosi è solo farsi prendere per il naso chiudendo un occhio Wink

Tu credi che la maggior parte dei tennisti sappia che racchette usano i pro e che quelle in commercio sono solo dello stesso colore ? Sai quanti al mio circolo sento dire ho comprato la racchetta di Nadal , non ci perdo nemmeno tempo a dirgli la verità sembra quasi di fargli un torto. LA maggior parte dei tennisti pensa che i pro usino le racchette che pubblicizzano...

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Lun 20 Set 2010 - 0:50

Tu credi che la maggior parte dei tennisti sappia che racchette usano i pro e che quelle in commercio sono solo dello stesso colore ? Sai quanti al mio circolo sento dire ho comprato la racchetta di Nadal , non ci perdo nemmeno tempo a dirgli la verità sembra quasi di fargli un torto. LA maggior parte dei tennisti pensa che i pro usino le racchette che pubblicizzano...
Non fa una piega quello che dici, però sta di fatto che una parte ,e neanche molto piccola di tennisti più esperti, lo sa, se le case agissero in trasparenza, accontenterebbero entrambe le parti , si chi lo sa e anche chi ....non lo sapeva Laughing

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Gall il Mar 21 Set 2010 - 21:23

Questi concetti della trasparenza che si dovrebbero applicare al nostro sport mi sembrano un po ipocriti e ideologici. Viviamo in una società dell'immagine dove regna la pubblicità che alimenta tutti i settori, e siamo bombardati da messaggi consumistici. Perchè le case che pagano milioni di sponsorizazioni dovrebbero sputtanarsi e vanificare gli investimenti fatti, e comunque un pro non può cambiare ogni anno telaio quando ormai ha trovato il suo equilibrio, le nuove racchette per noi possano avere dei vantaggi, mentre per i pro un cambiamento diventa spesso una complicazione.

E se vogliamo dire la verità i più ipocriti siamo noi appassionati di tennis che ci ostiniamo a discutere, e cambiare decine di telai quando i problemi sono di natura tecnica personale. Sarebbe più reddittizio cambiare un telaio ogni 5 anni e spendere l'equivalente in lezioni di tennis per crescere tecnicamente, così faremo come noi come i pro. Ma finirebbe il bello dell'attesa del nuovo giocattolo, righe e righe di recensioni improvvisate, scusanti a non finire sui propri scadenti risultati.

Tornando a Nadal comunque è uno dei pochi che utilizza un telaio non tanto lontano dal commercializzato, e alla portata di tutti nell'utilizzo.

Gall
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Mar 21 Set 2010 - 22:36

Questi concetti della trasparenza che si dovrebbero applicare al nostro sport mi sembrano un po ipocriti e ideologici.
Cosa c'entra l'ipocrisia e l'ideologia scusami...propio non capisco. Il fatto che noi siamo bombardati di pubblicità e tutto il resto appresso non vuol dire che ci dobbiamo foderare gli occhi, ne "mi" vieta (come agli altri del resto) di fare una considerazione sulla politica delle case costruttrici dato che un cliente, poi , si accorge di certe cose ,quindi non vedo perchè non si possa fare una chiacchierata in "tranquillità" senza tirar fuori termini come ideologia ed ipocrisia che in un argomento cosi frivolo mi sembrano un pò fuori luogo sopratutto senza sapere che il sottoscritto come molti altri di QUESTO forum , fa propio quello che dici tu, si compra una coppia di telai e li tiene fino a consumarli per lameno 4-5 anni perchè conviene economicamente e ne giova anche l'abitudine al gioco . Poi non ho detto che le case debbano evitare di fare investimenti sui nuovi modelli, ma evitare di togliere subitissimo quelli appena fatti ,visto che li venderebbero lo stesso, anzi visto la qualità sempre più scadente con cui vengono fatti i moderni sarebbe pure una cosa buona, quindi non deve essere il PRO a cambiare, basta solo che un modello non venga tolto immediatamente sostituendolo con un nuovo materiale promettendo chissa' quale miglioria molte volte inesistente (a proposito di ipocrisia), è sempre interessante il progresso tecnologico, ma non anno dopo anno, sembra più una corsa a chi fa prima.
E se vogliamo dire la verità i più ipocriti siamo noi appassionati di tennis che ci ostiniamo a discutere, e cambiare decine di telai quando i problemi sono di natura tecnica personale.
. Scusami (ancora), ma in questo forum c'è gente che gioca davvero bene, gente che fa i tornei ,se uno di loro si trova bene con un modello diciamo agonistico ,anche se questo non è quello "usato/pubblicizzato" da un testimonial , poi che deve fare , ne deve comprare 6-7 perchè già sa' che tempo un anno o due e il modello in negozio non si trova più? Non vedo cosa centri la questione di attribuire i propi errori a se stessi senza trovare scuse e prendendosela con il telaio, il tuo discorso è giusto intendiamoci, ma non in questo caso specifico dove si parla della racchetta di un giocatore e del perchè la casa costruttrice la sostituita con modelli che per certi versi non eguagliano la "prima" ,attribuendo ad un giocatore una racchetta da loro prodotta e che propio loro.....non fanno più Very Happy Very Happy Very Happy se la lasci in negozio e ne produci altre ..comunque le vendi entrambe...sia la vecchia che le nuove .Tutto qui. Ciaoo

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Gall il Mer 22 Set 2010 - 0:21

Il mio discorso non era critico, e pesante ma un po' autoironico nel senso che ormai siamo dentro questo meccanismo nel tennis come in tutti gli altri prodotti commerciali: dalla moda agli elettrodomestici, dove tutti sanno e sono d'accordo che è una continua speculazione commerciale e critichiamo però alla fine ci adeguiamo (in questo senso intendevo ipocrisia), a parte qualche eccezione che va contro corrente e non fa testo.

Per quanto riguarda il discorso del cambio dei modelli sempre più frequente se chiedi ai negozianti questa politica ha reso in termini di vendite. Altro fattore è il testimonial: una racchetta senza testimonial non vende in quanto la gente entra in negozio e chiede la racchetta di.......
In sintesi perchè le case dovrebbero cambiare metodo per rimorsi, o questioni etiche? ... Quando il loro scopo è guadagnarci.

Dopo lo so anch'io che alcuni tengono i telai, e non si fanno trascinare, ma in generale la passione e la curiosità di provare il nuovo modello spinge molti appassionati a ricercare: la racchetta che spinge, che arrota, che fa meglio il rovescio, ecc....e in genere più il tennista è basso di livello, più addebita le propie carenze su fattori esterni al proprio livello tecnico in primis la racchetta.

Il mio discorso è una riflessione in generale, e anch'io mi metto tra questi gli appassionati con le loro manie, non è mia intenzione riprendere nessuno. Questo discorso delle racchette dei pro pittate mi fa sempre sorridere quando salta fuori e non capisco perchè ci si stupisce.

Gall
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 34
Data d'iscrizione : 18.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Mer 22 Set 2010 - 9:52

Tutta colpa di Edberg che ha iniziato nel 90 con i suoi fot......... paintjob sulla prostaff Wink Laughing Laughing Laughing

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da morganti_andrea il Mer 22 Set 2010 - 10:34

@doppiofallo ha scritto:Tutta colpa di Edberg che ha iniziato nel 90 con i suoi fot......... paintjob sulla prostaff Wink Laughing Laughing Laughing
...edberg per lo meno usava sempre wilson ,
invece la grande navratilova usava la max 200 g pitturata da yonex ,
idem omar camporese pitturata da scaglia ,
idem cristiano caratti pitturata da estusa ,
boris becker usava telai puma colorati da estusa ,
ivan lendl usava adidas pitturata da mizuno ...ecc così è se vi pare , ciao

morganti_andrea
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 492
Età : 54
Data d'iscrizione : 11.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: brock
Racchetta: di ogni colore

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da doppiofallo il Mer 22 Set 2010 - 10:38

Avrei voluto vedere Agassi con la sua head pittata da prostaff Very Happy Very Happy o Sampras fare il contrario Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1025
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da RogerKing il Mer 22 Set 2010 - 19:06

Mha...
secondo me racchetta che vince non si cambia..
indi per cui i campioni pittureranno finche vinceranno(per prendere gli schei della casa produttrice.)
Quando cambiano davvero specifiche (ad esempio tsonga o djoko) vedi che per un periodo non fanno più risultati straordinari...bho per me è così...
però il mio parere non è dei più attendibili Smile

RogerKing
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 158
Età : 23
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 09.12.09

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: 4.4 FIT
Racchetta: BLX SIX ONE 95 16*18

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 23 Set 2010 - 7:37

Nole -che non ha mai cambiato telaio a dispetto dai paintjob- aveva "dovuto" abbassare il flex all'inizio del 2009 causa problemi fisici...però ciò non gli ha impedito, una volta adattatosi al tutto, di fare un filotto di cinque tornei da settembre a novembre dello scorso anno..Tsonga è un caso diverso, gli hanno mandato una micro sonda nel cervello ma si è persa nel vuoto cosmico...Very Happy

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40437
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Tennis Forever il Gio 23 Set 2010 - 7:50

Scusa Mario, probabilmente nei vari post questo argomento è già stato trattato, ma sigh... mi sfugge: vedo che i pro (Nadal a parte) oltre che aggiungere peso in testa o nello stelo ecc.. aggiungono molto peso al manico. Oltre l'aumento della manovrabilità (e dell'inerzia che se non ho capito male aumenta comunque con l'aumento del peso) cosa guadagno? Guadagno in stabilità aggiungendo peso anche solo nel manico? e cosa perdo? Grazie

Tennis Forever
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1150
Età : 44
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 06.12.09

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 23 Set 2010 - 8:02

Stabilità, comfort. manovrabiltà ( e con le loro velocità di braccio, hai detto nulla..Rolling Eyes)...perdi un po' di spinta pura..ma compensabile con una maggior spinta "fisica" a parità di sforzo.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40437
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Tennis Forever il Gio 23 Set 2010 - 8:05

Ma la spinta non si può conmpensare con corde reattive?

Tennis Forever
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1150
Età : 44
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 06.12.09

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: La customizzazione di Nadal

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 23 Set 2010 - 14:39

Certo, ma è un ulteriore parametro nei test...con almeno sette sottoparametri da considerare (fortuna che esistono San Laboratorio e San Software per tutti i calcoli a seguire...Very Happy )

E' ben per quello che quando un giocatore trova il suo setup ideale, campa cavallo che lo lascia...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40437
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum