Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Mi vergogno del mio gioco....però

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da steccovich il Sab 12 Mag 2012 - 20:57

Promemoria primo messaggio :

Partita di torneo, affronto un giocatore decisamente più forte di me e con 25 anni di meno (56 contro 30); cosa faccio x difendermi?? Comincio a giocare con palle altissssime tirate tutte centrali.... perdo tempo durante il servizio (alla Nadal). Lui cerca di spostarmi ma io con tanta pazienza continuo vergognosamente ad alzare palle con la racchetta a paletta; qualche colpo lo chiude ma quanto si rende conto che sono più quelli che sbaglia si innervosisce e perde la partita.

Precedentemente alcuni giorni prima contro l'avversario precedente (stessa forza) , questi dopo aver perso il primo set mi d la mano e si ritira dicendomi che questo non è giocare al tennis.

A dire il vero mi vergogno di giocare in questo modo x vincere le partite ma ........alla fine vince chi ha + testa (grande pazienza) e poi vengono gambe e braccia.

P.S : non gioco sempre così ma solo quando in palio c'è un torneo ed ho avversari difficili. Che ne pensate?

steccovich
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 806
Data d'iscrizione : 18.06.09

Profilo giocatore
Località: Foggia
Livello: maniacale
Racchetta: Solo Pro Kennex- Q5 da 295 gr.

Tornare in alto Andare in basso


Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Mag 2012 - 14:47

Peccato che le "due palle" si possan chiamare solo sul servizio.... What a Face

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 16 Mag 2012 - 14:59

@Antaniserse ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:
@Cippas ha scritto:Visto che vuoi conoscere il nostro parere ti dico che il candelotto difensivo ci sta ma nel tuo caso, candelotto a preciscendere e la perdita di tempo per far innervosire l'avversario fatto nei tornei di infimo livello ai quali partecipiamo noi (vedi IV categoria), secondo me fai bene a vergognarti.

Eccone un altro che viene mazzolato regolarmente dai pallettari! Laughing

Non te la prendere, Cippas... si scherza! jocolor
Se ho ben interpretato penso volesse dire un'altra cosa (complice qualche virgola "birichina"): ovvero sui candelotti non trova niente da ridire, mentre sulle perdite di tempo fatte con malizia, visto il tenore dei tornei, invece si...

Vero, Luca... ho letto male io! Embarassed

concordo con Cippas!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Cippas il Gio 17 Mag 2012 - 10:12

Premettendo che con questo tipo di "tennista" ci perdo e ci vinco, un conto è essere pallettari un conto è alzare la palla a candelotto. C'è una bella differenza. Il pallettaro è uno che non rischia ma gioca a tennis. Il candelottaro è uno che vuole solo vincere la partita.

Sulle perdite di tempo e altri trucchetti vari....Roger insegna il comportamente da tenere in campo

Cippas
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 22
Età : 48
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 01.12.10

Profilo giocatore
Località: Firenze
Livello: FIT 4.1
Racchetta: Prokennex Ki 5 320

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 17 Mag 2012 - 10:43

@Cippas ha scritto:Premettendo che con questo tipo di "tennista" ci perdo e ci vinco, un conto è essere pallettari un conto è alzare la palla a candelotto. C'è una bella differenza. Il pallettaro è uno che non rischia ma gioca a tennis. Il candelottaro è uno che vuole solo vincere la partita.






candelottaro... Razz STUPENDA!

L'evoluzione (in negativo) del Pallettaro! lol!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da nardac il Gio 17 Mag 2012 - 10:52

Non bastassero i pallettari arrivano i candelottari Razz
Concordo cmq , un conto è giocare regolari e solidi cercando meno errori possibili ( che è una delle basi del tennis ) , un altro è alzare regolarmente candelotti .
Non è tennis .

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 17 Mag 2012 - 10:55

@nardac ha scritto:Non bastassero i pallettari arrivano i candelottari Razz
Concordo cmq , un conto è giocare regolari e solidi cercando meno errori possibili ( che è una delle basi del tennis ) , un altro è alzare regolarmente candelotti .
Non è tennis .



Sono d'accordo.

Però, se non si riesce a vincere contro uno di questi "soggetti" è il caso di fare una profonda riflessione sulle proprie capacità tennistiche... Rolling Eyes

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da nardac il Gio 17 Mag 2012 - 11:02

@Sonny Liston ha scritto:

Sono d'accordo.

Però, se non si riesce a vincere contro uno di questi "soggetti" è il caso di fare una profonda riflessione sulle proprie capacità tennistiche... Rolling Eyes

Siamo sempre li , capacità tennistiche fino ad un certo punto , nel senso che per vincere con questa gente ci vuole altro , cioè una bella solidità mentale .
Perché o sei tecnicamente fortissimo e lo schianti o ti ci vuole molta pazienza e testa .

nardac
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 868
Data d'iscrizione : 20.12.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.1
Racchetta: Pro Kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Robmar24 il Gio 17 Mag 2012 - 11:03

Comunque per giocare a candelotti bisogna essere in due,perchè se non si riesce a gestire una palla semplice, come il suddetto candelotto,bisognerebbe interrogarsi se la propria tecnica è sufficiente per giocare un tennis qualitivamente migliore, io ci ho giocato contro un candelottaro, dopo due game e zero punti fatti, la sua tattica è cambiata,quindi ha provato a giocare il suo miglior tennis, pur senza grossi risultati.

Robmar24
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 28.01.11

Profilo giocatore
Località: Triuggio (MB)
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Slazenger open 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da motombo il Gio 17 Mag 2012 - 11:12

c'e' anche un'altra tecnica......su un candelotto allentate la presa del dritto........e via un swing in faccia marchiato head babolat ecc.........

si scherza basta vincere e la prossima volta cambiera' tipo di gioco almeno con chi lo ha surclassato

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Antaniserse il Gio 17 Mag 2012 - 14:38

@nardac ha scritto:
Siamo sempre li , capacità tennistiche fino ad un certo punto , nel senso che per vincere con questa gente ci vuole altro , cioè una bella solidità mentale .
Perché o sei tecnicamente fortissimo e lo schianti o ti ci vuole molta pazienza e testa .

Ci vuole anche quello ma di riflesso... io insisto che, in primis, se perdo la testa non è perchè quel gioco offende il mio senso estetico, o mi annoia, ma perchè sento di essere inefficace, mi crea difficoltà tecniche, e comincio a fare errori e andare fuori giri.
Altrimenti chi non sarebbe lieto tutte le volte di trovarsi di fronte uno sparapalle vivente, che da solo palle inoffensive e non crea, attivamente, problemi di sorta?!

Anche senza essere "fortissimo", se uno ha capacità tennistiche sufficenti per a) produrre la stessa regolarità oppure b) aggredire quelle palle senza alzare a dismisura il numero di errori, non ha bisogno di essere un monaco Zen Smile

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da kingkongy il Gio 17 Mag 2012 - 15:06

Si' si' Antani, da ringraziare la Madonnina per il " regalo " !

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da jasper il Gio 17 Mag 2012 - 15:17

Quindi ricapitolando:
- Pallettaro è chi cerca di fare meno errori possibili puntando sulla regolarità tirando di la tutto ma con tecnica e qualche rotazione
- Candelottaro è chi non sa cosa vuol dire giocare a tennis ma per lui l'importante è tirare di la tutto ad altezza considerevole senza ne arte ne parte, e neanche sapendo dove la sta tirando. Di fare progressi tecnici non glie ne frega nulla, ma l'importante è vincere. Spesso vince anche coi 4.4 ma in 3 set e dopo 3 ore, ma perde 60 60 coi 4.3

Sulle perdite di tempo.... lasciamo perdere Wink


jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4006
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 17 Mag 2012 - 15:41

chi punta sulla regolarità è un regolarista, e la tecnica di solito non gli manca, non un pallettaro, il pallettaro è quello che tu chiami candelottaro...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da guidoyouth il Gio 17 Mag 2012 - 16:03

quale è la quota altimetrica che differenzia la parabola di un pallettaro da quella di un candelottaro?
6 metri? 18 metri? Smile

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 17 Mag 2012 - 16:07

se la palla torna giù con i ghiacciolini, allora è un candelottaro...lol!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da guidoyouth il Gio 17 Mag 2012 - 16:14

@nanobabbo8672 ha scritto:se la palla torna giù con i ghiacciolini, allora è un candelottaro...lol!

Very Happy

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da motombo il Gio 17 Mag 2012 - 16:46

direi che se insieme alla pala cala anche un piccione piu' che candelottaro direi che lo si puo' chiamare piccionettaro ahahahahah

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da gatto di marmo il Gio 17 Mag 2012 - 17:03

Quando il gioco inizia a creare problemi con il volo degli aerei da turismo, il problema ha anche una certa rilevanza sociale




gatto di marmo
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 684
Età : 47
Località : milano
Data d'iscrizione : 29.10.10

Profilo giocatore
Località: MILANO
Livello: 3.5 ITR, circa, ma ho ancora margini di miglioramento, nonostante l'età.
Racchetta: 2HEAD RADICAL TOUR TWIN TUBE CANDYCANE 630, 2x radical pro ig 320 gr 31 cm bil nude.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da sacchi paolo il Mar 22 Mag 2012 - 20:10

Chi critica il tipo di gioco dell'avversario dopo aver perso è una persona che NON NE CAPISCE DI SPORT.
Io sono anziano e mi ricordo che, per almeno vent'anni, francesi, inglesi e tedeschi non facevano altro che criticare il gioco delle nostre squadre di calcio che vincevano tutto. Purtroppo nessun nostro allenatore o giornalista ebbe allora il coraggio di rispondere: " Se dite così, significa che non ne capite di sport !".

sacchi paolo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 11
Data d'iscrizione : 21.05.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da motombo il Mer 23 Mag 2012 - 6:36

non si critica il gioco.......che puo' essere fastidioso ma cmq legittimo ma la perdita di tempo che viene presa come modo per innervosire l'avversario....quello per me e' criticabile e non ha niente a che fare con lo sport......e' come nel calcio il difensore pesta il piede dell'attaccante prima che arrivi a lui la palla per anticiparlo.......lo dico perche' ero un difensore e lo facevo ma di sicuro non erano comportamenti regolari anzi......ma il calcio e' un altra cosa

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Mr Lybra il Mer 23 Mag 2012 - 9:36

@sacchi paolo ha scritto:Chi critica il tipo di gioco dell'avversario dopo aver perso è una persona che NON NE CAPISCE DI SPORT.

Bè questa è una fesseria. Dipende da come gioca l'avversario. Se è più bravo di me perchè sbaglia meno senza rischiare, allora non ho motivo di lamentarmi. Ma se inizia a perdere tempo, chiamare out tutte le palle dubbie, urlare vamos ad ogni punto o alzare candele ad ogni colpo... In quel caso ho tutto il diritto di criticarlo!

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da TheDon il Mer 23 Mag 2012 - 9:58

Fortunatamente non ho mai incontrato giocatori con questo stile diciamo "poco spettacolare" ma penso di poter capire la frustrazione dal dover li affrontare. Innanzitutto il fatto che tu stesso provi una sensazione di vergogna dovrebbe farti capire che qualcosa non va. Prendersi tempo può infastidire l'avversario ma se aiuta alla concentrazione passi, se fatto con un altro fine lo trovo scorretto e non vedo come potrebbe essere altrimenti. Giocare con la psicologia dell'avversario può essere una strategia ma non attraverso scorrettezze come anche parlare negli scambi ecc. Per quanto riguarda i pallonetti possono essere utilizzati per uscire da una situazione sfavorevole ma ogni singolo colpo è ridicolo. Se partecipassi a un torneo vorrei divertirmi con una partita, non fare un,per quanto utile che sia, cesto di smash.

TheDon
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Età : 22
Località : Roma
Data d'iscrizione : 08.10.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: FIT NC
Racchetta: Wilson Blx pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da onehandedbackhand il Mer 23 Mag 2012 - 10:37

Fatico davvero a comprendere.. A mio modo di vedere ognuno adotta la tattica che gli è più congeniale e meglio si addice al proprio livello tecnico. Se uno sa che alzando candelotti l'altro non sa che pesci prendere allora consiglio maggiori allenamenti e meno tornei.. Se troviamo di fronte un avversario con un rovescio debole evitiamo di farglielo tirare o lo martelliamo proprio da quel lato??? In quel caso non avremo fatto fare un cesto di rovesci??? Se uno vuol divertirsi a tennis può farlo anche senza fare tornei perché nessuno regala volentieri 25 € per far piacere all'avversario! D'accordissimo invece sull'aspetto antisportivo, assolutamente da biasimare in qualsiasi sua forma!

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Konrad63 il Mer 23 Mag 2012 - 10:53

@onehandedbackhand ha scritto:Fatico davvero a comprendere.. A mio modo di vedere ognuno adotta la tattica che gli è più congeniale e meglio si addice al proprio livello tecnico. Se uno sa che alzando candelotti l'altro non sa che pesci prendere allora consiglio maggiori allenamenti e meno tornei.. Se troviamo di fronte un avversario con un rovescio debole evitiamo di farglielo tirare o lo martelliamo proprio da quel lato??? In quel caso non avremo fatto fare un cesto di rovesci??? Se uno vuol divertirsi a tennis può farlo anche senza fare tornei perché nessuno regala volentieri 25 € per far piacere all'avversario! D'accordissimo invece sull'aspetto antisportivo, assolutamente da biasimare in qualsiasi sua forma!

disamina perfetta ohbh, quoto tutti i byte

Konrad63
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.05.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: T-Flash

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 23 Mag 2012 - 11:00

@onehandedbackhand ha scritto:Fatico davvero a comprendere.. A mio modo di vedere ognuno adotta la tattica che gli è più congeniale e meglio si addice al proprio livello tecnico. Se uno sa che alzando candelotti l'altro non sa che pesci prendere allora consiglio maggiori allenamenti e meno tornei.. Se troviamo di fronte un avversario con un rovescio debole evitiamo di farglielo tirare o lo martelliamo proprio da quel lato??? In quel caso non avremo fatto fare un cesto di rovesci??? Se uno vuol divertirsi a tennis può farlo anche senza fare tornei perché nessuno regala volentieri 25 € per far piacere all'avversario! D'accordissimo invece sull'aspetto antisportivo, assolutamente da biasimare in qualsiasi sua forma!




Quoto e aggiungo quello che dice un GURU del Tennis, il mitico Vic Braden:

"Per vincere NON bisogna divertirsi, bisogna giocare il solito, noioso, colpo sicuro"

Fermo retsando che la scorrettezza (nel senso di violare le regole) è da condannare...

...ognuno mette in campo ciò che ha.

Se il mio avversario mi batte alzando campanili... gli stringo la mano, e mi congratulo con lui.

Significa che, per battere una PIPPA come me, gli è stato sufficiente alzare campanili.

Ergo, vado ad allenarmi sulla solidità e sui colpi di attacco.

Sic et simpliciter.



PS: Contro un 4.1 FORTE che gioca in quel modo ho perso 3 volte in torneo... ma non mi sono mai sognato di criticarlo... anzi, spesso ci gioco contro per allenare gambe, fiato, braccio e testa. Rolling Eyes

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi vergogno del mio gioco....però

Messaggio Da motombo il Mer 23 Mag 2012 - 11:03

one hai perfettamente ragione.......nel senso che se uno gioca cosi e vince e magari si diverte pure nessuno puo dir niente non e' un comportamento antisportivo ma sulla perdita di tempo e il far innervosire l'avversario non mi piace............

cmq se uno mi fa' candelotti e gli passo la zuppa a fine partita glielo dico io vai a farti una paccata di cesti Smile

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum