Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Manico

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Manico

Messaggio Da Fede83 il Mar 24 Apr 2012 - 22:06

Promemoria primo messaggio :

Oltre al problema racchetta ce n'è un altro che mi assilla Mad ....negli anni, pur avendo una mano grande ho sempre giocato con un manico L3 infagottato di grip....tuttavia alcuni ritengono che alteri di più il bilanciamento la modifica del manico piuttosto (x le head mi dicono sia routine) ovvero ordinarla già col manico diverso, piuttosto che mettere un cover in più. Voi che mi consigliate? Gracias

Fede83
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 105
Data d'iscrizione : 22.04.12

Tornare in alto Andare in basso


Re: Manico

Messaggio Da kingkongy il Mer 16 Apr 2014 - 18:25

Intervento da preparatore di comprovata esperienza... perché lavorerà su una parte molto delicata della racchetta e, probabilmente, in maniera irreversibile (garze in resina con incollaggio).
In alternativa....metodo fai da te... Stessi materiali ma zero esperienza (ma tanta voglia di imparare).
Se si tratta invece di spigoli, puoi usare carta abrasiva fine. Attenzione che la polvere di composito non è il massimo per la salute.

P.s. Grazie Pintia !!!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manico

Messaggio Da BEN00 il Mer 16 Apr 2014 - 18:49

Il problema principale sono gli spigoli , se riesco farò fare il lavoro da esperti( che è sempre meglio), altrimenti tenterò con estrema attenzione come mi hai spiegato , grazie mille

BEN00
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 30.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manico

Messaggio Da Pintia il Mer 16 Apr 2014 - 19:05

K...quanto alla barba intendevo "da quando la barba si è fatta bianca" e per i miei giovani 33 anni beh...tanto per dire, mi facevo la barba ancora prima che mi crescereil primo pelo...e questo un po peloso mi ha fatto...grazie di cosa? Grazie a te iinvece, che sei un signore e non per l'età che non conosco...ma per il tuo umorismo, la gentilezza con cui ti esprimi in generale, la capacità di rendere libia anche la lettiera del gatto, la tecnica figurativa metaforica che usi col sorriso per nascondere la tua mastodontica capacità umana e tecnicadi questo demoniaco diletto e che son certo usi anche nella vita...ci sarebbe da sscrivere un libro o almeno un almanacco delle tue frasi e delle tue delucidazioni ed anzi non ti nascondo che mi ero prefissato di rileggerti tutti i caso, scusate il francese,  di post per raccogliere le tue perle che rendono un insegnamento ed un commento una cosa leggera e giocosa...roba da insegnare a chi insegna....roba da imparare ad usare coi propri figli...roba d'altri tempi...e non è uno slappaslappa del tuo peloso posteriore, quello non lo faceva con gli insegnanti a scuola ne con mio padre per la la triste incazzatura di mia madre che mi diceva altrimenti...ma lo dico perché lo penso e qualcuno che in parte mi ha conosciuto può di certo confermare almeno la mia onestà se non intellettuale, sono pur sempre un bagone, almeno quella di espressione...
un abbraccio
Smile

Pintia
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1159
Età : 36
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.10.13

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: Sensazionale...nel senso che vado a sensazioni ...
Racchetta: Yonex : v-core 97 T - e-zone xi 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manico

Messaggio Da Pintia il Mer 16 Apr 2014 - 19:08

"Rendere ligia" e "tutti i ***********"....mannaggia a Sri cellulari del piffero!

e scusate il francese

Very Happy

Pintia
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1159
Età : 36
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 04.10.13

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: Sensazionale...nel senso che vado a sensazioni ...
Racchetta: Yonex : v-core 97 T - e-zone xi 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manico

Messaggio Da albs77 il Gio 17 Apr 2014 - 10:19

mi accodo al discorso di Pintia, perchè vivo lo stesso dilemma.
Non mi sono mai soffermato su un tipo di impugnatura, ma la vario "on air" a seconda del colpo che voglio fare.

E qui nasce il problema: ci sono colpi in cui preferirei avere un manico più grosso (rovescio in tutte le salse, prima piatta,volee) e altri in cui viaggio meglio con una misura più piccola (dritto in top, seconda di servizio).

In particolare nel rovescio, essendo l'impugnatura girata sull' "altro" lato, ho bisogno di sentire la mano piena, e spesso così non è: emblematico il caso della head, dove il lato più lungo mi riempie il palmo della mano, ma il lato cortissimo mi impedisce di stringere con decisione le dita... sento che manca ciccia da premere.

Quindi finchè non inventeranno il manico dinamico... resto sempre un pò a metà.

Ritengo che il manico wilson sia il più adattabile perchè più regolare... peccato che io gioco con yonex, e vorrei comprarmi una head  What a Face

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1181
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Manico

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 28 Apr 2014 - 13:05

@kingkongy ha scritto:Opplà, il fatto che tu decida di usare impugnature più o meno chiuse, dal mio punto di vista, è solo un bene! Continental, eastern, western & Co fanno parte della "dotazione" standard del tennista. Pertanto, più si impara e meglio è.

Veniamo alla questione circonferenza/misura. Impugnare a pistola o a martello comporta un appoggio totalmente differente.
Nella pistol la racchetta è praticamente in diagonale sulla mano e tende a prolungare idealmente la linea dell'avambraccio.
Nella hammer, invece, è praticamente ortogonale e tende a formare angoli prossimi ai 90°. 
A determinare la chiusura della mano e la sua "coerenza" con la dimensione del manico....sono le parti meccaniche rigide e morbide: le falangi che son ossa e i cuscinetti di palmo e dita, che son ciccia e muscoli.
Pintia, prova a guardarti il palmo della mano e a stringere lentamente le dita, a una a una, magari aiutandoti con la mano sinistra.
Noterai che se stringi il mignolo e poi a scalare sempre meno le altre dita fino a lasciare l'indice disteso (pistol)...la prima falange di mignolo, anulare, medio e indice si trovano allineate. Ecco, quella linea è lo "spigolo" di una delle facce del manico.
Ora apri la mano e chiudi lentamente tutte le dita contemporaneamente e solidarmente (come se fosse una spatola). Noterai che ora la piega della prima falange è tutta allineata ma forma una linea a 90° rispetto all'avambraccio. Questa è una hammer.

Morale: se usi pistol ti trovi bene con un manico più piccolo, se usi hammer con uno più grande. Sia chiaro: piccolissime differenze.

Ma, se le falangi son corte (mani piccole) gli appoggi passan facilmente dalle pieghe (snodi meccanici) ai cuscinetti...e qui si apre un mondo. Non solo, ma anche se hai le dita lunghe cominciano i problemi di appoggio perché le impugnature non sono su misura...e la racchetta si appoggia in parte sugli spigoli e in parte sui cuscinetti.
Ogni giocatore è un mondo a parte. E ogni giocatore "sente" il manico su spigoli e cuscinetti senza alcuna soluzione di continuità: questione personale e congenita.

La tua "capacità" di passare da L2 a L4 sta nel fatto che la racchetta sei abituato a sentirla in tante maniere differenti, vedi hammer & pistol e tutte le intermedie tra dritto e rovescio... Ovvero fai adattare la morsa meccanica (mano) al "bullone" (racchetta).

Se non hai problemi fisici con la L2...difficilmente li avrai con la L4 anche se, difficilmente, avrai la stessa distensione muscolare data dal manico più piccolo.

Tutto qui. Diciamo che sei un "bel pirla" hahahahhahahahahah nel senso che giri e frulli come ti pare la racchetta.... hahahahhahahahahah
Non solo, chi impugna molto basso deve fare i conti anche con il tacco della racchetta, il che aggiunge una variabile non da poco.
quindi se gioco alla federer meglio manico 2 e non 3
ergo 11,5 x 2,54 = 29,21, quando arroto ogni tanto scivola e trovo affaticati muscoli avambraccio, non gomito o polso. Quindi posso modificare spessore montando 2 overgrip al posto di un grip???

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5485
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum