Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il variegato mondo dei quarta categoria

Pagina 30 di 31 Precedente  1 ... 16 ... 29, 30, 31  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 17 Apr 2012 - 17:33

Promemoria primo messaggio :

Apriamo una discussione con un argomento molto "sentito" dal Forum:

IL MONDO VARIEGATO DEI QUARTA

Avendo una vasta esperienza dei tornei di QUARTA, da quando è nata questa nuova categoria, maturata da diversi decenni di tennis giocato... penso di avere una visione (anche se non condivisa) piuttosto ampia.

Innanzi tutto occorre sottolineare che la FIT ha creato la QUARTA CATEGORIA per dare la possibilità agli AMATORI di competere in tornei ufficiali con una classifica, giocando contro pari-livello... ed eventualmente confrontarsi successivamente con quelli più forti.

Quindi, noi tutti "quarta", siamo TENNISTI AMATORIALI che si dilettano a fare tornei.

Vorrei fare ora una piccola divagazione: una volta c'erano i tennisti A, B, ed i C, che si sottodividevano in C1, C2, C3, C4.

Un C4 di 20 anni fa equivaleva ad un 4.1 vero di oggi (all'età di 30 mi fecero C4, dopo una bellissima stagione).

Questo significa che tutti i tennisti di livello inferiore ad un 4.1 odierno erano NC.

Fatta questa divagazione,occorre specificare che all'interno della "quarta" abbiamo tipologie di giocatori ESTREMAMENTE differenti: tra un 4.5 ed un 4.1 (reali, non "mascherati")la differenza di rendimento è IMMENSA: il primo è un giocatore che riesce a tenere un palleggio a velocità dignitosa per diversi scambi, e sa dove e come indirizzare la palla...e, cosa più importante, non regala troppi punti gratuiti in partita (al suo livello di quarta, ovviamente). Sa gestire lo stress di un torneo, ed ha un'idea precisa di quello che deve fare in mezzo al campo, in relazione al proprio bagaglio tenico.

Più noi scendiamo di classifica (all'interno della quarta), meno il giocatore riesce a mettere in pratica quello che ho descritto sopra.

Sempre scendendo di classifica, mi sono accorto che la MAGGIORANZA dei giocatori non riesce a valutarsi in modo obiettivo... nel senso che pensa di essere molto più forte di quello che in realtà sia.

O meglio, il quarta "basso" (consentitemi questa espressione poco elegante) riesce perfettamente a rendersi conto dello STILE delo giocatore... ma non del RENDIMENTO in campo dello stesso.

E da qui nascono delle tremende frustrazioni.

Quante volte avrete sentito dire:

"ho perso contro una PIPPA!"..."Non sapeva fare nulla, buttava solo la palla di là!"..."non ha fatto un vincente!".

Ora devo darvi una cattivissima notizia: NEL TENNIS NON SI VINCE FACENDO VINCENTI!

Solo pochissimi tennisti nella storia possono vantarsi di aver vinto facendo vincenti... e state tranquilli che non sono del nostro infimo livello.

Tra l'altro, anche la televione fa i suoi bei danni... nel senso che è bellissimo vedere Federer, ma questo può portare ad un devastante senso di emulazione che è fuorviante dalla realtà.

L'obiettivo, sempre a mio parere, di un quarta dovrebbe essere quello innanzi tutto di sviluppare un buon gioco di piedi, e conseguentemente una tecnica che gli permetta, anche sotto stress, di gestire un palleggio sulle diagonali in discreta sicurezza.

Provate a farvi filmare DURANTE UNA PARTITA (meglio se di torneo) e provate a contare quante volte riuscirete a fare più di 10 palleggi: probabilmente POCHE volte.

Ergo è chiaro che farete poca strada, in torneo: quando incontrerete un giocatore che butta di là 10 palle di seguito perderete.

Voi direte che l'avversario riesce a giocare solo 10 palle a 8 km l'ora. Bene. se voi non riuscite a tenere questo palleggio, sbagliando prima, significa che il vostro livello è INFERIORE ad un palleggio da 8 km l'ora.

Chiaro?

Perchè se non vi stampate BENE questo concetto nella capoccia, sarà molto difficile che voi possiate migliorare in modo consistente.

Ovviamente ci sarà chi mi contesta il fatto che è meglio tirare forte... e piano piano imparare a tenerle dentro.

Ma io non la penso così!

Cominciamo ad imparare a tenere uno scambio sulle diagonali a 8 km l'ora... quando acquisiremo sicurezza, aumenteremo a 10 km l'ora... poi a 15 e così via...

L'ultima cosa che vi serve è tirare a 200 all'ora sui teloni di fondo, facendo un vincente ogni anno bisestile.

La cosa che OGNI quarta (e non solo) dovrebbe inseguire è la SOLIDITA', che è imprescidibilmente legata alla TECNICA...

Occhio che ho parlato di TECNICA, non di STILE, che sono 2 cose diverse.

La tecnica è quell'insieme di azioni che ci portano ad ottenere risultati positivi in un determinato gesto sportivo.

Come spiegavo in un altro post, esse non sono necessariamente legate, (Federer le sposa alla perfezione)... , ma noi possiamo anche osservare gesti tennistici "brutti" ma tremendamente efficaci (pensate ad dritto di Bruguera, o Berasategui).

Divente essenziale quindi sapersi valutare in base alla propria CONSISTENZA TENNISTICA, e non in funzione del bello stile.

Vi ricordate l'impareggiabile Bruce Lee?

Una volta, durante un torneo di arti Marziali, stese con facilità più campioni di Karate, usando una tecnica veloce e personale da lui sviluppata.

I "puristi" la contestarono ferocemente, dicendo che non fosse ortodossa, lontana dai canoni "puri".

Bruce, per tutta risposta disse: "Io devo tirare pugni e calci, e stendere l'avversario. E lo faccio bene."

Prendete esempio da Bruce Lee: il vostro tennis potrebbe guadagnarne!

Ed infine un'ultima raccomandazione:

Quando uscite dal campo "bastonati" dal vostro avversario... rendetegli onore, anche (e soprattutto) se ha giocato "straccetti".

Ricordatevi che gli sono bastati quelli per battervi... e vi ha dato una lezione che vale 10 volte quella che pagate profumatamente al vostro Maestro.

Ricordandovi che lui, in quel momento, è stato il migliore.



Scusate se mi sono dilungato.

Un saluto dal vecchio Sonny. Basketball

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Gio 12 Mag 2016 - 11:40

Giusto Attila...

Fedolester, pensa  a ma...sabato giocherò contro mio nipote, che ha iniziato a fare agonismo (16 anni) ed al primo torneo ha passato 2 turni battendo un 4.4...  30 anni in meno, fisicamente è il mio clone (un paio di cm in meno, 183 circa, ma più muscoli nelle gambe), 10 volte il mio fiato... tecnica da scuola tennis agonistica... inizierò con il mio gioco, ma se serve inizierò a giocare con i colpi più sporchi del mondo... Very Happy

...questa si che è una partita che non posso perdere... c'è in gioco la visione da cazzuto che ha nello zio...  Very Happy

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Gio 12 Mag 2016 - 11:43

Raga vado !!!!  Amen! Vi aggiorno domani ! Sarà quel che sarà!

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da gp75 il Gio 12 Mag 2016 - 17:34

Vai e divertiti, ho letto i consigli che ti hanno dato, tutti validi ma probabilmente ci sarà una differenza tale di livello fra voi due che solamente se palleggia e decide di non sbagliare vince tranquillamente. Quidi fai il tuo gioco e divertiti, pensa a fare il tuo meglio facendo quello che sai fare meglio, non inventare nulla.
A proposito, io sono iscritto in un torneo di 4° e per il 3° anno di fila nel solito torneo esordisco contro la solita persona che ho sempre battuto, cosa dovrebbe dire questo? Siamo iscritti nel solito Circoli fit oltretutto. Shocked

gp75
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 142
Età : 41
Data d'iscrizione : 25.10.12

Profilo giocatore
Località: dove c'è da giocare
Livello: sempre da migliorare, ora FIT 4.1, ITR sempre 4.0
Racchetta: Babolat Aereoprodrive 2013 e PD Team 2005

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Gio 12 Mag 2016 - 17:43

grazie a tutti. Tra venti minuti mi avvio. Vi aggiorno stasera/domani. Saluti 

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Maffa il Gio 12 Mag 2016 - 17:44

@Matteo1970 ha scritto:Giusto Attila...

Fedolester, pensa  a ma...sabato giocherò contro mio nipote, che ha iniziato a fare agonismo (16 anni) ed al primo torneo ha passato 2 turni battendo un 4.4...  30 anni in meno, fisicamente è il mio clone (un paio di cm in meno, 183 circa, ma più muscoli nelle gambe), 10 volte il mio fiato... tecnica da scuola tennis agonistica... inizierò con il mio gioco, ma se serve inizierò a giocare con i colpi più sporchi del mondo... Very Happy

...questa si che è una partita che non posso perdere... c'è in gioco la visione da cazzuto che ha nello zio...  Very Happy

TUTTEPALLETTEEEEEEEEEE

Maffa
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Gio 12 Mag 2016 - 17:54

@Fedolester ha scritto:Vorrei sapere se ci sono penalità previste se decido giustamente di non andare.
Hanno solo una email in cui do i dati per l'iscrizione ma non ho mandato firmato nulla.

Nessuna penalità ma devi pagare comunque l'iscrizione. Se gli dici che sei malato e gli mandi un certificato medico dovresti pagare solo la quota fit che mi pare ammonti a 8 Euro.

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 13 Mag 2016 - 12:10

Ragazzi ieri sono andato e sono contento. 
Punto primo ho perso 6 1 6 1.
Ma ho controllato molto meglio l'emotività rispetto al primo torneo di una settimana fa. 
C'è stata comunque più partita. 
Non mi sono messo a tirare bordate sulla diagonale di diritto. MA ho fatto un poco il pallettaro sopratutto sul suo rovescio. Ma non in maniera esasperata. Se lui accelerava sul mio dritto lo facevo anche io, se lo faceva sul mio rovescio la maggior parte di volte accorciavo in back qualche volta qualche bel top.
Vabbe ho perso nettamente comunque. Però quasi tutti i game andavamo ai vantaggi... primo set 5 a 1 per lui  per chiudere abbiamo fatto circa una decina di parità ai vantaggi. Tanto che pensavo che al secondo set poteva cambiare l'inerzia della partita QUANDO TUTTO AD  UN TRATTO sul 1 a 1  ... non so se  Very Happy o piangere  Sad è completamente sparito il mio servizio. Maree di doppi falli. Non so non riuscivo più a prendere le misure, non capivo se andavo giù con le gambe, alzavo poco, non riuscivo a puntare con la punta della racchetta la pallina in posizione del trofeo, insomma un disastro.
Vabbè sono già contento di aver spostato l'ago della bilancia. La settimana scorsa era riuscire a muovermi decentemente in campo, oggi è perché è sparito il mio sevizio. 
La partita è durata un ora e 45 minuti non male per il punteggio. 
Ben inteso avrebbe vinto comunque lui ma magari potevo strappare qualche altro game. 
Ora sotto con gli allenamenti.
Poi c'è una storia sui 4 nc infiltrati che vi dirò alle prossime puntate Wink
Saluti  lol!

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da jasper il Ven 13 Mag 2016 - 12:15

Fedo, puoi consolarti col fatto che ieri hai cmq fatto più game di Berdych Smile

jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4010
Età : 42
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 13 Mag 2016 - 12:19

Che posso dirti... GRANDE!!! bello l'atteggiamento, critico e propositivo.

Per il servizio, ti posso dire che solitamente cala anche a me un pelo nel secondo set... più che altro iniziano a calare le prime, è un problema di poco allenamento (nel mio caso), le gambe spingono un filo meno e mi accorgo che la pallina la prendo più bassa ( o meglio,la racchetta è più bassa, quindi decentro verso l'alto la pallina sulla racchetta, perdendone maggiormente il controllo). Per questo, oltre ad allenare fisicamente le gambe, sto cercando di sviluppare le prima coperta 80% della forza, faccio meno punti diretti me mi rendo meno attaccabile abbassando il numero delle seconde. Tirare la prima a tutto braccio oltre l'ora e un quarto di gioco per me ora non è fattibile. Altro vantaggio che la mia prima 80% ha l'identico movimento, impatto, rotazione della seconda, quindi allenadno quella, migliora la seconda.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 13 Mag 2016 - 12:25

@Matteo1970  grazie 

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Adolfo il Ven 13 Mag 2016 - 16:01

@Fedolester ha scritto:Tanto che pensavo che al secondo set poteva cambiare l'inerzia della partita QUANDO TUTTO AD  UN TRATTO sul 1 a 1  ... non so se  Very Happy o piangere  Sad è completamente sparito il mio servizio. Maree di doppi falli. Non so non riuscivo più a prendere le misure, non capivo se andavo giù con le gambe, alzavo poco, non riuscivo a puntare con la punta della racchetta la pallina in posizione del trofeo, insomma un disastro.

forse il servizio ti ha abbandonato proprio perchè hai iniziato a pensare troppo Smile

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Attila17 il Ven 13 Mag 2016 - 16:19

Ciao, anche a me capita quando inizio a stancarmi e soprattutto quando non riesco a spingere sulle gambe.
Di solito mi costringo a lanciare la palla più alta e un po miglioro. Non so se hai mai visto il lancio di palla di Steffi Graff, una roba simile, lei molto più in alto.
Ciao ciao

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1474
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 13 Mag 2016 - 16:25

@Attila17 ha scritto:Ciao, anche a me capita quando inizio a stancarmi e soprattutto quando non riesco a spingere sulle gambe.
Di solito mi costringo a lanciare la palla più alta e un po miglioro. Non so se hai mai visto il lancio di palla di Steffi Graff, una roba simile, lei molto più in alto.
Ciao ciao

Ricordo una palla lanciata in servizio de Steffy tornare giù con un po' di neve... Very Happy

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 13 Mag 2016 - 16:31

Si, sicuramente è il discorso gambe. A questo livello se le gambe non risalgono su con  la spinta giusta va un poco tutto a farsi benedire perché il servizio è molto complicato e quindi si sfasa tutto quanto e tentativi di settarlo alla nuova (non) spinta delle gambe  finiscono per essere controproducenti. Lavorerò per trovare soluzioni Question

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 13 Mag 2016 - 16:35

Non è stato un problema di testa. Ho iniziato  a pensare cosa non andava perché arrivano doppi falli in serie e non viceversa!!! Per una volta lasciamola stare questa mente  Laughing

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 13 Mag 2016 - 16:42

Io per compensare, rallento il colpo (appunto tolgo un 10/20% di velocità del braccio alias inarcamento e torsione busto, spallata), copro di più, faccio come per tirare più lungo di un metro (ovvero, arretro l'impatto sulla pallina di una decina di cm circa) ma al tempo stesso aumento la chiusura del polso.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 13 Mag 2016 - 16:50

@Matteo1970 ha scritto:Io per compensare, rallento il colpo (appunto tolgo un 10/20% di velocità del braccio alias inarcamento e torsione busto, spallata), copro di più, faccio come per tirare più lungo di un metro (ovvero, arretro l'impatto sulla pallina di una decina di cm circa) ma al tempo stesso aumento la chiusura del polso.
 
detto niente!! poi non è che le affossavo a rete. Si stampavano quasi tutte su quel maledetto nastro!

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 13 Mag 2016 - 17:01

Hai ragione...per me è il gesto più semplice di tutti, dopo 15 anni di pallavolo...per altri capisco possa sembrare un gesto innaturale o complesso... cura molto l'alzata della pallina, è un aspetto spesso trascurato mentre puoi fare il gesto più perfetto del mondo, ma un'alzata sbagliata ti distrugge il risultato...  Laughing

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Attila17 il Ven 13 Mag 2016 - 17:06

Bravo Matteo, il lancio di palla è la cosa più importante nel servizio spesso trascurato a mille, io mi ricordo da piccolo di aver passato delle mezz'ora di allenamento a fare solo quello, una volta mi aveva legato il mio maestro un elastico sulla punta del piede con relativa pallina attaccata e mi ha fatto stare li a lanciare la palla fino a quando non cadeva dove voleva lui....... due palle.... però adesso so lanciarla bene. Very Happy

Attila17
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1474
Età : 47
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 3,5-4,0
Racchetta: Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour Pro 100; Prince Warrior 107;Yonex Duel G 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 3 Giu 2016 - 11:47

Eilà gente come va ? 
Volevo aggiornare il mio piccolo diario su questo 3d. Ieri prima mia vittoria ufficiale in una competizione fit con un 4.5. 
Tanto perché non mi devo far mancare nulla, che in questo sport si deve faticare tantissimo, o almeno io devo sicuramente faticare, in vantaggio sul 5-1 al primo set mi sono fatto venire il braccino corto visto che vedevo la prima vittoria in arrivo in una competizione ufficiale. Diventato statua di bronzo, ho portato faticosamente a casa il primo set al tie brak 7-3. Scampato il pericolo, il tempo di riprendermi ho vinto il secondo per 6-4. Morale della favola, non vedo l'ora di ritorvarmi in situazioni simili per allenarmi ed adattarmi a tale situazioni.

Per quanto riguarda il servizio ho trovato la mia soluzione per mettere la palla in campo in maniera decente quando decide di non entrare più. Per quanto mi riguarda le gambe possono non rispondere più nella fase caricamento/molla per due motivi diversi: uno, sono stanco, due sono teso e quindi divento più rigido e pesante. Quale che sia la causa la soluzione è la stessa: carico molto meno delle gambe e mi concentro sul movimento del braccio. Attenzione questo non vuol dire che sto fermo con le gambe. Il movimento come per caricare lo faccio lo stesso solo che vado giù pochissimo e salgo pochissimo. Quando vedo che il servizio torna, passa un poco di tensione o torna l'energia torno a caricare di più con le gambe.
Problema nuovo del giorno: le vesciche. Ho giocato un ora e mezzo sotto il sole. Ora è la coppa italia e devo giocare la settimana prossima e mi va bene. Ma se era un torneo e dovevo giocare oggi ? Ero fregato!  Cerco il 3d apposta magari sull'argomento. Brevemente qui dico che una soluzione spero che sia un cambio calzini (e addirittura scarpe) tra un set e l'altro visto che credo che una causa principale della formazione delle vesciche siano i piedi sudati che bagnano calzino e scarpa.

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da bvcf il Ven 3 Giu 2016 - 12:11

usa la doppia calza

bvcf
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 211
Località : carimate
Data d'iscrizione : 25.03.14

Profilo giocatore
Località: carimate
Livello: 4.1
Racchetta: PO 2015

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 3 Giu 2016 - 12:39

lo faccio già comunque al massimo chiedo in un 3d a parte altrimenti questo diventa davvero trop  po variegato !!!  Very Happy

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 6 Giu 2016 - 15:16

Ottimo Fedolester.... mi dirai se la prima vittoria non si scorda mai...

E facci sapere il prossimo turno come va.... Cool

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Lun 6 Giu 2016 - 15:54

@Matteo1970  grazie Wink

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Fedolester il Ven 8 Lug 2016 - 9:57

Terzo torneo in cui mi sono iscritto e terzo falso 4 nc incontrato. E siamo a  tre su tre.... mi sto un poco rompendo i cogli00ni scusate eh..... Poi mi guardo intorno e vedo 40 o 50enni che sembrano che giochino in slow motion mentre io mi becco un ex 3.1 che sono 10 anni che non gioco  a tenni se vabbè questa storia l'ho già sentita.... e che pa77e e che ca770!!!! Scusate lo sfogo ma ogni volta spendere 24 euro di iscrizione più benzina per non giocarmela nemmeno perché vittima sacrificale mentre intorno ci sono macht mediocri inizia a farmi girare. LA fit oltre a prendersi gli 8 euro di  iscrizione cosa fa? Se un torneo è un open dovrebbe fare lei i tabelloni altrimenti i circoli se vogliono apparecchiare i loro tabelloni facessero i tornei sociali!!!

Fedolester
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 228
Località : Potenza
Data d'iscrizione : 13.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da gianlugi1978 il Ven 8 Lug 2016 - 10:14

@Fedolester ha scritto:Terzo torneo in cui mi sono iscritto e terzo falso 4 nc incontrato. E siamo a  tre su tre.... mi sto un poco rompendo i cogli00ni scusate eh..... Poi mi guardo intorno e vedo 40 o 50enni che sembrano che giochino in slow motion mentre io mi becco un ex 3.1 che sono 10 anni che non gioco  a tenni se vabbè questa storia l'ho già sentita.... e che pa77e e che ca770!!!! Scusate lo sfogo ma ogni volta spendere 24 euro di iscrizione più benzina per non giocarmela nemmeno perché vittima sacrificale mentre intorno ci sono macht mediocri inizia a farmi girare. LA fit oltre a prendersi gli 8 euro di  iscrizione cosa fa? Se un torneo è un open dovrebbe fare lei i tabelloni altrimenti i circoli se vogliono apparecchiare i loro tabelloni facessero i tornei sociali!!!
Che dire, sarai stato sfortunato!! Nel mio circolo è in corso un torneo Fit di 3a cat. e ieri si stavano svolgendo le semifinali del tabellone N.C.: considerare basso il livello sarebbe un complimento!! Davvero dei principianti allo sbaraglio!! Comunque non credo che il circolo faccia tali "aggiustamenti" (che poi non è il circolo, ma il giudice arbitro) per favorire un ex 3.1 in un tabellone N.C., non avrebbe senso.

gianlugi1978
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1411
Età : 38
Località : Palagiano (Ta)
Data d'iscrizione : 30.06.10

Profilo giocatore
Località: Palagiano (Ta)
Livello: 4.2
Racchetta: Tecnifibre TFight 315 Ltd 16X19

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 30 di 31 Precedente  1 ... 16 ... 29, 30, 31  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum