Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Il variegato mondo dei quarta categoria

Pagina 3 di 31 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 17 ... 31  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 17 Apr 2012 - 17:33

Promemoria primo messaggio :

Apriamo una discussione con un argomento molto "sentito" dal Forum:

IL MONDO VARIEGATO DEI QUARTA

Avendo una vasta esperienza dei tornei di QUARTA, da quando è nata questa nuova categoria, maturata da diversi decenni di tennis giocato... penso di avere una visione (anche se non condivisa) piuttosto ampia.

Innanzi tutto occorre sottolineare che la FIT ha creato la QUARTA CATEGORIA per dare la possibilità agli AMATORI di competere in tornei ufficiali con una classifica, giocando contro pari-livello... ed eventualmente confrontarsi successivamente con quelli più forti.

Quindi, noi tutti "quarta", siamo TENNISTI AMATORIALI che si dilettano a fare tornei.

Vorrei fare ora una piccola divagazione: una volta c'erano i tennisti A, B, ed i C, che si sottodividevano in C1, C2, C3, C4.

Un C4 di 20 anni fa equivaleva ad un 4.1 vero di oggi (all'età di 30 mi fecero C4, dopo una bellissima stagione).

Questo significa che tutti i tennisti di livello inferiore ad un 4.1 odierno erano NC.

Fatta questa divagazione,occorre specificare che all'interno della "quarta" abbiamo tipologie di giocatori ESTREMAMENTE differenti: tra un 4.5 ed un 4.1 (reali, non "mascherati")la differenza di rendimento è IMMENSA: il primo è un giocatore che riesce a tenere un palleggio a velocità dignitosa per diversi scambi, e sa dove e come indirizzare la palla...e, cosa più importante, non regala troppi punti gratuiti in partita (al suo livello di quarta, ovviamente). Sa gestire lo stress di un torneo, ed ha un'idea precisa di quello che deve fare in mezzo al campo, in relazione al proprio bagaglio tenico.

Più noi scendiamo di classifica (all'interno della quarta), meno il giocatore riesce a mettere in pratica quello che ho descritto sopra.

Sempre scendendo di classifica, mi sono accorto che la MAGGIORANZA dei giocatori non riesce a valutarsi in modo obiettivo... nel senso che pensa di essere molto più forte di quello che in realtà sia.

O meglio, il quarta "basso" (consentitemi questa espressione poco elegante) riesce perfettamente a rendersi conto dello STILE delo giocatore... ma non del RENDIMENTO in campo dello stesso.

E da qui nascono delle tremende frustrazioni.

Quante volte avrete sentito dire:

"ho perso contro una PIPPA!"..."Non sapeva fare nulla, buttava solo la palla di là!"..."non ha fatto un vincente!".

Ora devo darvi una cattivissima notizia: NEL TENNIS NON SI VINCE FACENDO VINCENTI!

Solo pochissimi tennisti nella storia possono vantarsi di aver vinto facendo vincenti... e state tranquilli che non sono del nostro infimo livello.

Tra l'altro, anche la televione fa i suoi bei danni... nel senso che è bellissimo vedere Federer, ma questo può portare ad un devastante senso di emulazione che è fuorviante dalla realtà.

L'obiettivo, sempre a mio parere, di un quarta dovrebbe essere quello innanzi tutto di sviluppare un buon gioco di piedi, e conseguentemente una tecnica che gli permetta, anche sotto stress, di gestire un palleggio sulle diagonali in discreta sicurezza.

Provate a farvi filmare DURANTE UNA PARTITA (meglio se di torneo) e provate a contare quante volte riuscirete a fare più di 10 palleggi: probabilmente POCHE volte.

Ergo è chiaro che farete poca strada, in torneo: quando incontrerete un giocatore che butta di là 10 palle di seguito perderete.

Voi direte che l'avversario riesce a giocare solo 10 palle a 8 km l'ora. Bene. se voi non riuscite a tenere questo palleggio, sbagliando prima, significa che il vostro livello è INFERIORE ad un palleggio da 8 km l'ora.

Chiaro?

Perchè se non vi stampate BENE questo concetto nella capoccia, sarà molto difficile che voi possiate migliorare in modo consistente.

Ovviamente ci sarà chi mi contesta il fatto che è meglio tirare forte... e piano piano imparare a tenerle dentro.

Ma io non la penso così!

Cominciamo ad imparare a tenere uno scambio sulle diagonali a 8 km l'ora... quando acquisiremo sicurezza, aumenteremo a 10 km l'ora... poi a 15 e così via...

L'ultima cosa che vi serve è tirare a 200 all'ora sui teloni di fondo, facendo un vincente ogni anno bisestile.

La cosa che OGNI quarta (e non solo) dovrebbe inseguire è la SOLIDITA', che è imprescidibilmente legata alla TECNICA...

Occhio che ho parlato di TECNICA, non di STILE, che sono 2 cose diverse.

La tecnica è quell'insieme di azioni che ci portano ad ottenere risultati positivi in un determinato gesto sportivo.

Come spiegavo in un altro post, esse non sono necessariamente legate, (Federer le sposa alla perfezione)... , ma noi possiamo anche osservare gesti tennistici "brutti" ma tremendamente efficaci (pensate ad dritto di Bruguera, o Berasategui).

Divente essenziale quindi sapersi valutare in base alla propria CONSISTENZA TENNISTICA, e non in funzione del bello stile.

Vi ricordate l'impareggiabile Bruce Lee?

Una volta, durante un torneo di arti Marziali, stese con facilità più campioni di Karate, usando una tecnica veloce e personale da lui sviluppata.

I "puristi" la contestarono ferocemente, dicendo che non fosse ortodossa, lontana dai canoni "puri".

Bruce, per tutta risposta disse: "Io devo tirare pugni e calci, e stendere l'avversario. E lo faccio bene."

Prendete esempio da Bruce Lee: il vostro tennis potrebbe guadagnarne!

Ed infine un'ultima raccomandazione:

Quando uscite dal campo "bastonati" dal vostro avversario... rendetegli onore, anche (e soprattutto) se ha giocato "straccetti".

Ricordatevi che gli sono bastati quelli per battervi... e vi ha dato una lezione che vale 10 volte quella che pagate profumatamente al vostro Maestro.

Ricordandovi che lui, in quel momento, è stato il migliore.



Scusate se mi sono dilungato.

Un saluto dal vecchio Sonny. Basketball

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Panacef il Mer 18 Apr 2012 - 9:41

OK OK tanto si sa che ci si divide sempre fra agonisti e allegroni che vanno in campo con il sorriso sulle labbra. Non volevo essere affatto sprezzante, ma come in tutte le cose credo ci sia un giusto punto di equilibrio da ricercare, e sinceramente ma disturba un po' il messaggio che si fa passare sottotraccia in questi casi "dici di giocare per divertirti perchè non sai vincere". Credo invece che si tratti di filosofie diverse, come il calcio schampagne ed il cataenaccio all'italiana, Zeman e Trappattoni. Non vi è dubbio che il secondo ha vinto più del primo... e con questo? lultimo Alì che prendeva botte per 14 round e vinceva su un avversario stremato dal continuo attaccare.
E in ogni caso terrei su 2 livelli separati chi con il tennis ci deve campare da chi lo fa come hobby. Vincere piace a tutti, la solidità è un valore assoluto in campo, ma se non puoi avere tutto puoi sempre scelgiere a cosa dare la priorità.

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da tiebreak il Mer 18 Apr 2012 - 10:23

@ace59 ha scritto:sono completamente d'accordo a metà con il saggio Sonny, come disse un mitico presidente di una squadra di calcio


No

"sono completamente d'accordo a metà con il mister" lo disse Garzya, all'epoca difensore del Lecce.

La frase faceva parte della sigla d'apertura di un'edizione di "mai dire goal" Wink

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da rafapaul il Mer 18 Apr 2012 - 10:35

@Panacef ha scritto:OK OK tanto si sa che ci si divide sempre fra agonisti e allegroni che vanno in campo con il sorriso sulle labbra. Non volevo essere affatto sprezzante, ma come in tutte le cose credo ci sia un giusto punto di equilibrio da ricercare, e sinceramente ma disturba un po' il messaggio che si fa passare sottotraccia in questi casi "dici di giocare per divertirti perchè non sai vincere". Credo invece che si tratti di filosofie diverse, come il calcio schampagne ed il cataenaccio all'italiana, Zeman e Trappattoni. Non vi è dubbio che il secondo ha vinto più del primo... e con questo? lultimo Alì che prendeva botte per 14 round e vinceva su un avversario stremato dal continuo attaccare.
E in ogni caso terrei su 2 livelli separati chi con il tennis ci deve campare da chi lo fa come hobby. Vincere piace a tutti, la solidità è un valore assoluto in campo, ma se non puoi avere tutto puoi sempre scelgiere a cosa dare la priorità.

Penso che nessuno del forum viva di tennis ( inteso come giocatore) , per cui le tue affermazioni lasciano il tempo che trovano.

Per quanto riguarda il paragone calcistico Zeman non ha vinto niente ed è un perdente che si è sempre nascosto dietro a delle scuse, poi ti può divertire vedere le sue squadre , come chiunque si può divertire a giocare a tennis, ma ribadisco nessuno che fa tornei si diverte a perdere , possa avere 20 40 o 50 anni.




rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2887
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello: 3.5 Fit
Racchetta: Babolat Pure Aero

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da b52_ste il Mer 18 Apr 2012 - 10:42

@motombo ha scritto:
........
io nn voglio fare il pro pero' ti posso dire che giocando con i 4.1 i 4.2 e i 3.5 io come loro con la palla in mezzo al campo 8 su 10 il punto lo porto a casa....perche' la palla in mezzo al campo non equivale a dire di tirare sempre una clavata ma ti da' la possibilita' di mascherare numerosi colpi finta di una preparazione top invece fai una palla corta e via dicendo.........dico solo che nn sempre ci si puo' limitare..
.........

Beh, ma tu se riesci a fare questo vuol dire che grazie al tuo gioco riesci a mettere in difficoltà l'avversario, costringendolo ad accorciare, e poi chiudi il punto!!! Quindi di conseguenza sei al suo livello!!! 4.1 o 3.5 o 2.2 che sia... Wink Se invece prendi me per esempio, magari grazie anche al mio fisico 1 botta a livello di un 4.1 a partita la tiro, ma non valgo ASSOLUTAMENTE un giocatore di quella categoria, perchè tutto il resto del match ho un palleggio da NC scarso! quindi il mio valore è NC scarso... Embarassed

Poi, se vogliamo parlare di divertimento, sono il primo a sostenere la tesi del gioco-champagne hehehe almeno finchè si parla di amichevole!!! (e comunque anche in amichevole, i break-point e i set-point li gioco da "regolarista")

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da memento il Mer 18 Apr 2012 - 10:46

@motombo ha scritto:
bhe' io parlo per crescere tennisticamente nn ci si puo' limitare ad aspettare lo sbaglio dell'avverrsario....quindi bisogna avere nel bagaglio un gran numero di colpi....slice palle corte top back ecc.....per essere solido e nn si parla di rimandare la palla di la'.......quello che voglio dire e' che un conto e' tirare un top a 8 km orari e un conto e' tirarlo al doppio al triplo e magari con l'intenzione di aprire il campo e PREPARARSI un punto...perche' il punto va PREPARATO ci sono colpi di approccio alla chiusura e colpi di chiusera..........

io nn voglio fare il pro pero' ti posso dire che giocando con i 4.1 i 4.2 e i 3.5 io come loro con la palla in mezzo al campo 8 su 10 il punto lo porto a casa....perche' la palla in mezzo al campo non equivale a dire di tirare sempre una clavata ma ti da' la possibilita' di mascherare numerosi colpi finta di una preparazione top invece fai una palla corta e via dicendo.........dico solo che nn sempre ci si puo' limitare..

un altro aspetto e' lo stato mentale se voi entrate in campo con l'intenzione di remare e poi di la' c'e' che ti tira dei colpi alla madama butterfly che deforma la palla e nn fai un punto entri in situazione di depressione tennistica nel match.....mentre se comicinci aggressivo e vedi che i colpi escono bene dalla racchetta la madama se la deve vedere con il roger............e poi sognare di essere il piu' forte di tutti nessuno ce lo puo' levare......e quando tiri un drittone anomalo cambiando impugnatura passando da una western ad una eastern con lo sbuffetto di terra che si alza nn ha prezzo e dentro di te ti senti un giocatore da atp.......almeno lo pensi in quel momento

Io credo che un giocatore i miglioramenti sui colpi li ottiene facendo cesti e cesti di allenamento. Nei tornei impari la partita, non a giocare il colpo.
Che poi tutti siamo liberi di iscriverci ad un torneo e giocare come ci pare nessuno lo mette in dubbio. Fatto sta che io di partite tra quarta bassi ne ho viste e giocate, e nessuno vinceva prendendo a pallate l'altro.
E se succedeva è perchè c'era una ovvia differenza di livello.
A parità di capacità vince chi regge di più lo scambio, non chi sfonda (a mio parere).

Tu, come stesso confermi, parli da persona che gioca con 4 alti, cioè giocatori che hanno un già abbastanza completo a variegato bagaglio tecnico. Tra un 4.6/4.5 e un 4.1 4.2, c'è la stessa differenza che c'è tra un 4.1 ed un 3.1.

memento
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 80
Età : 31
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 28.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5 Fit / 5.0 itr
Racchetta: Wilson BLX Steam 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 18 Apr 2012 - 10:55

@motombo ha scritto:io nn voglio fare il pro pero' ti posso dire che giocando con i 4.1 i 4.2 e i 3.5 io come loro con la palla in mezzo al campo 8 su 10 il punto lo porto a casa....perche' la palla in mezzo al campo non equivale a dire di tirare sempre una clavata ma ti da' la possibilita' di mascherare numerosi colpi finta di una preparazione top invece fai una palla corta e via dicendo.........dico solo che nn sempre ci si puo' limitare..






moto... con tutto il rispetto, (e senza vena polemica) un conto è giocare in allenamento con i 4.1e 3.5... un altro è giocare in torneo.

Il nostro mondo tennisco di basso livello è pieno di giocatori "me la gioco con i 4.1".

Quando, in torneo, batterai i 4.1, potremo disquisirne.

Ma, fino ad allora, resterai un ottimo NC! Rolling Eyes



PS: aspetto sempre di giocare con te al Tor Carbone, così mi darai una bella mazzata, e mi "sputtani" sul Forum! Razz

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Panacef il Mer 18 Apr 2012 - 11:01

@rafapaul ha scritto: per cui le tue affermazioni lasciano il tempo che trovano

Le mie sicuramente...

io una vita da perdente come Zeman la farei volentieri!

Panacef
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 930
Età : 53
Località : Castellarano loc. Roteglia (RE)
Data d'iscrizione : 28.09.10

Profilo giocatore
Località: Castellarano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Flexpoint Radical Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 18 Apr 2012 - 11:07

@marti ha scritto:

conosco dei QUARTA (del 4.1 non dei 4.5!!) che non hanno un vincente ma sono in grado di tenere anche 30 scambi con palla profonda piazzata proprio dalla parte opposta a quella in cui l'avversario si trova.vincono eccome e mentre i palati fini (i cd sarei un 3.2 se solo ne avessi voglia.......) si sperticano in critiche e sbuffano schifati, io ammiro questi stoici maestri di palleggio, perchè non è facile mentalmente e fisicamente tenere uno scambio di media intensità per tanto tempo.in QUARTA secondo me rappresentano un raro esempio di applicazione, abnegazione e atletismo


marti... noto che in linee generali condividi il mio pensiero... ma quello che ho evidenziato non coincide con le mie idee.

Tenere il palleggio, NON è questione di "stoicismo" mentale e/o fisico!

Tenere il palleggio è una questione TECNICA.

Chi non riesce a tenere lo scambio, semplicemente, non ha la TECNICA necessaria per farlo...

Di questo, personalmente, ne sono A S S O L U T A M E N T E convinto.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da motombo il Mer 18 Apr 2012 - 11:08

cmq a presto vi faro' sapere.....visita medica fatta e adesso arriva la tessera nn so' come faccio a fare i tornei qualcosa mi inventero'........

stai sicuro che giocheremo cosi ci sara' il confronto tra un regolarista e uno smazzettatore hahahahahahha

sonny io nn ti ho criticato ci mancherebbe pero' una cosa e' sicura se mi parlate di vincere a tutti i costi e cmq nn si scende di categoria signiafica che il proprio gioco non e' poi del tutto redditizio quindi direi che bisogna alzare il livello di gioco......

dal tuo video che ho visto sonny ho notato che giochi tutto in top spin...bene io la palla cosi alta dalla rete nn ce la faccio a farla passare.

cmq giochiamo e magari poi ci prendiamo una birra e ci scambiamo dei pareri...... ciaooooo

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 18 Apr 2012 - 11:16

@motombo ha scritto:
cmq giochiamo e magari poi ci prendiamo una birra e ci scambiamo dei pareri...... ciaooooo

Sulla birra, contaci!

E' la parte migliore del gioco...

Cmq jagui mi ha detto che sei bravo: ci divertiremo!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Frank71 il Mer 18 Apr 2012 - 11:19

@motombo ha scritto:cmq a presto vi faro' sapere.....visita medica fatta e adesso arriva la tessera nn so' come faccio a fare i tornei qualcosa mi inventero'........

stai sicuro che giocheremo cosi ci sara' il confronto tra un regolarista e uno smazzettatore hahahahahahha

sonny io nn ti ho criticato ci mancherebbe pero' una cosa e' sicura se mi parlate di vincere a tutti i costi e cmq nn si scende di categoria signiafica che il proprio gioco non e' poi del tutto redditizio quindi direi che bisogna alzare il livello di gioco......

dal tuo video che ho visto sonny ho notato che giochi tutto in top spin...bene io la palla cosi alta dalla rete nn ce la faccio a farla passare.

cmq giochiamo e magari poi ci prendiamo una birra e ci scambiamo dei pareri...... ciaooooo



Se giochi alla pari con i 4.2 FIT devi assolutamente incrociare le racchette con Sonny...e vi divertirete!

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Frank71 il Mer 18 Apr 2012 - 11:21

@rafapaul ha scritto:
@Panacef ha scritto:OK OK tanto si sa che ci si divide sempre fra agonisti e allegroni che vanno in campo con il sorriso sulle labbra. Non volevo essere affatto sprezzante, ma come in tutte le cose credo ci sia un giusto punto di equilibrio da ricercare, e sinceramente ma disturba un po' il messaggio che si fa passare sottotraccia in questi casi "dici di giocare per divertirti perchè non sai vincere". Credo invece che si tratti di filosofie diverse, come il calcio schampagne ed il cataenaccio all'italiana, Zeman e Trappattoni. Non vi è dubbio che il secondo ha vinto più del primo... e con questo? lultimo Alì che prendeva botte per 14 round e vinceva su un avversario stremato dal continuo attaccare.
E in ogni caso terrei su 2 livelli separati chi con il tennis ci deve campare da chi lo fa come hobby. Vincere piace a tutti, la solidità è un valore assoluto in campo, ma se non puoi avere tutto puoi sempre scelgiere a cosa dare la priorità.

Penso che nessuno del forum viva di tennis ( inteso come giocatore) , per cui le tue affermazioni lasciano il tempo che trovano.

Per quanto riguarda il paragone calcistico Zeman non ha vinto niente ed è un perdente che si è sempre nascosto dietro a delle scuse, poi ti può divertire vedere le sue squadre , come chiunque si può divertire a giocare a tennis, ma ribadisco nessuno che fa tornei si diverte a perdere , possa avere 20 40 o 50 anni.








Come non quotarti!!!!

e aggiungo:

quelli dai 50 anni in su sono quelli che giocano più avvelenati!

delle iene in campo!

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da otello69 il Mer 18 Apr 2012 - 11:21

@Sonny Liston ha scritto:
@motombo ha scritto:io nn voglio fare il pro pero' ti posso dire che giocando con i 4.1 i 4.2 e i 3.5 io come loro con la palla in mezzo al campo 8 su 10 il punto lo porto a casa....perche' la palla in mezzo al campo non equivale a dire di tirare sempre una clavata ma ti da' la possibilita' di mascherare numerosi colpi finta di una preparazione top invece fai una palla corta e via dicendo.........dico solo che nn sempre ci si puo' limitare..






moto... con tutto il rispetto, (e senza vena polemica) un conto è giocare in allenamento con i 4.1e 3.5... un altro è giocare in torneo.

Il nostro mondo tennisco di basso livello è pieno di giocatori "me la gioco con i 4.1".

Quando, in torneo, batterai i 4.1, potremo disquisirne.

Ma, fino ad allora, resterai un ottimo NC! Rolling Eyes



PS: aspetto sempre di giocare con te al Tor Carbone, così mi darai una bella mazzata, e mi "sputtani" sul Forum! Razz

Ho "grassettato" le parole da incidere su qualsiasi superficie PREGIATA a piacere...torneo e amichevole sono MONDI diversi

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da marti il Mer 18 Apr 2012 - 11:23

no sonny da liguri io e te la pensiamo proprio paro paro.....

forse non mi sono spiegata:parlando di quei 4.1. che non hanno colpi di chiusura ma sanno tenere uno scambio prolungato e profondo non intendo prlare di giocatori sprovvisti di tecnica ma di giocatori che tendenzilamente in partita impostano il gioco sulla resistenza, sulla regolarità e che non chiudono...per primi.

ci vuole tecnica?eccome se ci vuole tecnica.

ma i detrattori di questo stile di gioco (io NON mi annovero tra questi, anzi critico e considero degli invidiosi quelli che sbuffano) pensano che i regolaristi siano tali perchè non sanno giocare.io penso esattamemnte il contrario ovvero che la regolarità debba essere assistita da una certa tecnica (per carità niente di sopraffino, intendiamoci) ma soprattutto di una forma mentis che a parer mio risulta in QUARTA vincente e che non pregiudichi assolutamente la possibilità, alla lunga di migliorare.

se poi esiste qualcuno che si bea dei propri vincenti e resta contento anche perdendo crogiolandosi dei 3 o 4 vincenti prodotti in partita, ben venga, fortunato lui. ma non pensi di essere migliore solo perchè ha "comandato lo scambio" o "tirato più forte" o "fatto più vincenti" dell'avversario;se quest'ultimo ha vinto vuol dire che, perlomeno in quel match, è stato più forte...straccetti o non straccetti

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da motombo il Mer 18 Apr 2012 - 11:27

cmq se venerdi o domenica il tempo mi fa' giocare provo a fare un video........domenica gioco con un 4.2 vediamo il meteo....

sonny tra la prox sett o quella dopo ci facciamo questo match Smile

okkio che ti faccio correre ahahahh

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 18 Apr 2012 - 11:32

@motombo ha scritto:cmq se venerdi o domenica il tempo mi fa' giocare provo a fare un video........domenica gioco con un 4.2 vediamo il meteo....

sonny tra la prox sett o quella dopo ci facciamo questo match Smile

okkio che ti faccio correre ahahahh



Dopo il primo maggio... la prox non ci sono.

Io penso che tu correrai più di me.... Twisted Evil

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da motombo il Mer 18 Apr 2012 - 11:36

pero' voi avete perso il filo almeno del mio discorso io ho detto di cercare di prendersi il punto e c'ho nn vuol dire per forza di tirare il vincente...ma prenderselo con il proprio gioco.....

remare da fondo o fare il tergiscristallo nn e' il mio gioco e si e' capito....

ma anche a bassi livelli c'e' chi gioca alla nadal e chi gioca alla murray o alla dj nn parlo di federer perche' neanche lo voglio mensionare l'alieno
e parlo come stile di gioco....il primo rema e ti fa' tiltare il cervello gli altri due sparano di brutto tutto qua.......

poi nn e' che uno puo' dire e' meglio quello stile e l'altro il gioco e' personale...

quindi nn c'e' una medicina per la vittoria nel campo l'importante e' essere consapevoli dei proprio mezzi e nn sforare tutto qua

motombo
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2225
Età : 39
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.02.11

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex Si 98

http://www.otticaalfa.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Penna il Mer 18 Apr 2012 - 11:40

Signori/re è vero tutto è il contrario di tutto: in partita da torneo si prova ogni cosa per vincere in base al proprio bagaglio tecnico!!! Per quanto mi riguarda se mi accorgo che l'altro è più bravo di me nel palleggio cerco di chidere rapidamente gli scambi, se mi accorgo che mi sta facendo male nell'attacarmi perchè mi ha preso il tempo cerco di variare i miei colpi....e così via!!Ognuno ha il proprio modo di giocare ma rammentando che si è in due in campo......beh bisogna adattarlo a chi si ha di fronte altrimenti non si vince mai!!!Io credo che di gente in giro bravina di 4a ce ne sia tanta....specie tra gli over 40.....e tra gli under 16.......!!!Non buttiamoci giù!Poi è chiaro c'è chi lo fa con più passione e dedizione avendo carattere agonistico e chi lo fa con maggiore spensieratezza! Io mi alleno con un maestro tre volte a settimana....corro.....vado in bici per rafforzare le gambe...in somma lo prendo sul serio .....perchè a me piace giocare al meglio delle mie possibilità sempre!!Poi....se l'altro e più bravo gli strigo la mano con un gran sorrisone......pensando: te la sei guadagnata!!!Solidità? beh, io di gente che sfonda i teloni da sola senza essere provocata da colpi angolati e o veloci...o da topponi malefici ne ho incontrata poca, pochissima: la solidità è base del gioco...se uno non riesce a tenere dieci scambi dovrebbe di corsa ritornare o incrementare il cesto!!!Ma questo è il bello del tennis....con le sue variegate sfumature e colori: si va da chi si sopravvaluta a chi si sottovaluta da chi si butta nell'agonismo amatoriale a chi prima di andarci si fa due anni di allenamenti al cesto e tanta , tanta preparazione!!!Se ci si pensa poi........il tennis in questo rassomiglia alla vita quotidiana.....nooo?

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Frank71 il Mer 18 Apr 2012 - 11:49

@motombo ha scritto:

remare da fondo o fare il tergiscristallo nn e' il mio gioco e si e' capito....




cavolo ma questo è il mio gioco affraid

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Penna il Mer 18 Apr 2012 - 11:51

beh Frank vuol dire che sei un lavoratoreeeeee anche nella vita quotidiana: ahahahahahahah!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Frank71 il Mer 18 Apr 2012 - 11:55

@Penna ha scritto:beh Frank vuol dire che sei un lavoratoreeeeee anche nella vita quotidiana: ahahahahahahah!!!!



poi lo dico sempre....non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta! Twisted Evil

Frank71
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4542
Età : 45
Data d'iscrizione : 12.01.12

Profilo giocatore
Località: Latina...già Littoria Olim Palus
Livello: Basso...molto basso...
Racchetta: Head Graphene XT Prestige S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Penna il Mer 18 Apr 2012 - 12:01

Bravooooooo!!La penso come te........fatica e lotta ed alla fine se si è dato tutto uno esce sempre vittorioso..........!!!!!Mi farebbe piacere vedere quanto riesci a correre.........peccato siamo un po lontanucci..........!!!!!!!Rolling Eyes

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da arena il Mer 18 Apr 2012 - 12:04

Introdurrei sommessamente il fatto che nel mio personale microcosmo non è solo importante vincere, è importante anche come si vince: se in allenamento tiro cestini di passanti e in torneo su 100 attacchi loffi alzo 100 pallonetti (non vincenti) sperando nello smash contro le reti dell'avversario, avro' vinto la partita contro di lui, ma quella che gioco con me stesso ?

[begin aneddoto stucchevole] da piccolo durante una partita di ping pong scoprii che mio padre, bravissimo sullo scambio veloce, non riusciva a tenere in campo palline sopra la sua testa ed iniziai a tirare candeloni (roba che non si vede mai sui tavoli da ping pong), vincendo la partita: mio padre non disse molto, ma lo sguardo era di chi guardava un truffatore [end aneddoto stucchevole].

Certamente era carente di tecnica, e io avevo vinto una partita, ma so cosa pensava ed è quello che penso io quando vedo un tennista scegliere la via piu' sicura per non commettere un errore con la sola speranza che lo commetta l'altro. La tecnica per tirare cento palline in aria che ricadano in campo non è merce rara, ma se sei un uomo, e il mio attacco fa schifo, passami, caxxo.


arena
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Località : Sestri Levante
Data d'iscrizione : 13.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Sonny Liston il Mer 18 Apr 2012 - 12:05

@Penna ha scritto:Bravooooooo!!La penso come te........fatica e lotta ed alla fine se si è dato tutto uno esce sempre vittorioso..........!!!!!Mi farebbe piacere vedere quanto riesci a correre.........peccato siamo un po lontanucci..........!!!!!!!Rolling Eyes

Il secco corre assai e prende tutto... tranne i miei topponi! Razz

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8044
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da ace59 il Mer 18 Apr 2012 - 12:07

@arena ha scritto: La tecnica per tirare cento palline in aria che ricadano in campo non è merce rara, ma se sei un uomo, e il mio attacco fa schifo, passami, caxxo.


finalmente !!!

prima era solo un ...." no dai bisogna giocare per vincere,..... sai il sudore, ......la fatica, ... il remare "

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il variegato mondo dei quarta categoria

Messaggio Da Penna il Mer 18 Apr 2012 - 12:15

Non la ha rubata quella partita ha adottato semplicemente una variante tattica..........!!!!!Per me quella è intelligenza tattica non truffa spotiva!!In un gioco uno contro uno è normale....che se sono bravo ed esperto io studi il mio avversario eviti i suoi punti forti e cerchi di giocare su i suoi deboli! Adattare il gioco all'avversario richiede una gran intelligenza ed una forte preparazione tecnica!!Se vedo che il mio avversario ad esempio ha un diritto da fuciliere....io cerco di evitarlo spingendo sul suo rovescio....e cerco di rallentare lo scambio sul suo diritto.......!!!!Una cosa normale: si chiama esperienza!!!Lo fanno tutti.........anche i pro!!!Dare il massimo rispetto a quella partita significa anche saper leggere la partita......e le sue variabili!!!Si gioca in due e non si può pretendere che l'altro reagisca come avremmo reagito noi....................!!!!!altrimenti si rischia di sempre!!!!!

Penna
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Età : 47
Località : purtroppo......terrestre
Data d'iscrizione : 13.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: picchiatore
Racchetta: head extreme ig mp

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 31 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 17 ... 31  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum