Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

depressione post sconfitta

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

depressione post sconfitta

Messaggio Da marti il Mar 20 Mar 2012 - 17:11

Promemoria primo messaggio :

ok, apro questo 3d per sfogarmi, trovare parole di conforto, esorcizzare i miei nervi e soprattutto far si che una sconfitta come quella di ieri sera possa essere comunque utile.

ieri sera disputo il match degli ottavi in un torneo sociale.

contro di me una signora poco mobile ma con tanta esperienza.palle molli, molte smorzate e cambiamenti di ritmi e nervi saldi.

io entro in campo un pò svogliata e anche un pò stanza (week end pesante) e già nel palleggio mi accorgo che le gambe contraraimente al solito sono pigre e il braccio non si decide ad andare (soprattutto di dritto).

5 minuti di riscaldamneto e poi lei chiede di inizare (io ho bisogno di tanto tempo pèer scaldarmi)

in 5 minuti mi ritrovo già sotto 3 a 0 e annaspo perchè le gambe non vanno e del braccio meglio non parlarne.mi rendo conto che devo muovere l'avversaria ma ho una percentuale di errori (e di scazzo) davvero alta.perdo 62 senza neppure lottare.

nel secondo vinco facile 61 ma le gambe continuano a non andare e io ho la sensazione di giocare male. io di solito quando gioco a tennis sono felice (anche in partite del torneo) invece in questo momento provo solo fastidio per quello che faccio.una sensazione proprio brutta

il terzo set viene disputato con la formula del tie break ai 7.io invece di pensare al set vinto penso al primo set, quello perso.sono infastidita.davvero una pessima sensazione.

gioco il tie break (il primo che abbia mai giocato in un torneo)con il braccino (avrei preferito giocare un set vero perchè la mia avversaria, un pò anzianotta, pur essendo tenace e molto concentrata, si muove male).

invece di farla muovere inanello una serie di errori gratuti;il top proprio non mi va, le sue smorazte le prendo quasi tutte ma poi faccio errori tattici davvero grossolani.il tie breack procede fino ai 5 in parità poi io mi creo (senza grossi meriti) una palla del match che butto alle ortiche.

faro così' con altre 4 PALLE MATCH, tutte a mio favore e tutte annullate da miei errori .ovviamente la mia avversaria al primo macth point realizza (di nuovo su mio errore).game set e match

non perdevo una partita di torneo (ne sto disputando un pò in giro nel capoluogo)da mesi;avevo vinto le ultime 6 in totale sicurezza, anche senza giocare meravigliosamente ma comuqnue gestendo tatticamente e sapendo cosa fare e come farlo.

al di là dei meriti della mia avversaria (che ha giocato bene ma che a detta di chiunque era battibilissima e a parte qualche smorzata non ha fatto un vincente) sono delusa del mio atteggiamento mentale (la testa fino a ieri non mi aveva mai abbandonato in campo, era la mia più grande alleata e ieri si è rilvelata la mia rpima nemica)

CONSIDERAZIONI FINALI:

1)lascerà qualche segno questa mia debacle (mentale)?cosa succederà alla prossima partita?

2)come posso fare tesoro di questo scivolone?

3)perchè non ho reagito mentalmente durante la partita? mi rendevo conto che dovevo cambiare atteggiamento mentale, ma non ci sono riuscita, è la prima volta (nel senso che mi è capitato di perdere ma mai per braccino e con avversari alla mia portata)

4)come reagire?

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso


Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da Andras il Mer 21 Mar 2012 - 15:11

Sarà la mia veneranda età ma al netto della furia cieca che talvolta accompagna alcune mie sconfitte cocenti sono persuaso di imparare molto di più dalle sconfitte che dalle vittorie.

Le sconfitte rimpiccioliscono l'ego e ci costringono ad evolvere, anche tennisticamente.

Le vittorie invece lo accrescono ed in genere servono soprattutto a smarrire la strada del proprio tennis migliore.

La vera sfida nel tennis è riuscire a vincere senza trasformare la cosa in un esercizio di ipertrofismo per il proprio ego ma da quel che vedo in giro ad occhio e croce penso che in confronto sia più facile giocare la voleè di rovescio come la giocava Stefan Edberg........e parlo per tutti, anche per chi sta scrivendo ora

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da marti il Mer 21 Mar 2012 - 15:53

oggi un'ora di "puliscibraccio"per ritrovare le sensazioni che l'altra sera nel match di torneo non avevo.

tutto ok, il braccio andava e soprattutto il topspin (che in torneo era rimasto comodo comodo nelle panche dello spogliatoio).riacquistate sensazioni sensoriali postive sul colpo:ora viene il bello:domani torneo con una classificata;obiettivo, come hodetto, recuperare la testa porterò i preziosi consigli che in numerosi mi avete scritto; a proposito grazie grazie grazie grazie

e ora qualche precisazione ad personam:

nano: se la tua dolce metà ha praticato nuoto allora puoi capirmi;il mio desiderio (provenendo dalla vasca)è quello di dare sempre il massimo, sono in continua competizione con me stessa, in lotta con i secondi .....esco dal campo felice solo quando so di avere dato tutto, fisicamente e mentalmente (è un difetto spesso, lo so, ma sono geneticamente così!!!)

jagui:"non hai reagito perchè non eri preparata a farlo"; hai centrato il problema, spero che questo mi serva dovesse ripresentarsi una situazione simile, grazie dei consigli e della fiducia

bornstuborn: il nipotino della Scuola di Vienna sa come affrontare i tanti problemi che affliggono la psiche tennistica!!!! quello di "rimepirsi la testa" è un ideona, applicherò!!!!naturalmente insieme al mantra

tibia:come ti capisco io ieri ho fatto una serie di doppifalli e la prima è rimasta nello spogliatoio a fra compagnia al dritto

ace59, come è andata oggi

e dulcis in fundo kk:morbido morbido forse è il mantra migliore considerato che quando arriva l'odiato braccino le leve si irrigidiscono e il movimento non è più fluido.poi scegli tu se amarone, chianti, barolo, nebbiolo, dolcetto..........

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da tiebreak il Mer 21 Mar 2012 - 15:57

@Andras ha scritto:Sarà la mia veneranda età ma al netto della furia cieca che talvolta accompagna alcune mie sconfitte cocenti sono persuaso di imparare molto di più dalle sconfitte che dalle vittorie.

Le sconfitte rimpiccioliscono l'ego e ci costringono ad evolvere, anche tennisticamente.

Le vittorie invece lo accrescono ed in genere servono soprattutto a smarrire la strada del proprio tennis migliore.

La vera sfida nel tennis è riuscire a vincere senza trasformare la cosa in un esercizio di ipertrofismo per il proprio ego ma da quel che vedo in giro ad occhio e croce penso che in confronto sia più facile giocare la voleè di rovescio come la giocava Stefan Edberg........e parlo per tutti, anche per chi sta scrivendo ora

Andras, se la tua è una veneranda età, io sono Matusalemme Smile

Le mie migliori partite sono venute fuori dopo un inizio spumeggiante. Azzecco 2, 3 colpi di livello e, se l'avversario è di pari categoria, quasi sempre sulle ali dell'entusiamo porto a casa la partita, divento incontenibile (aggettivo ovviamente da parametrare all'infimo livello del mio tennis )

Le sconfitte, quelle con avversari più forti, le accetto di buon grado. Cerco di dare il meglio ma non è che si possa tirar fuori il sangue dalle rape (io) Laughing e questo tipo di sconfitte le vedo anch'io come occasione di crescita.

Ciò che mi demoralizza e dal quale mi accorgo invece di non riuscir a trarre alcun insegnamento è la sconfitta con veri o presunti pipponi anche perchè in me scatta la vocina " psssttttt.... se hai perso con una pippa del gerere tu sei più pippa di lui......"

anzi ciò, invece di contribuire ad una crescita tennistica, mi crea un involuzione sopratutto mentale.

Probabilmente sono fatto a rovescio, la vittoria mi da fiducia nei miei mezzi e la partita dopo dò il 101% proprio perche, probabilmente, sto bene di testa, fiducioso.

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da Andras il Mer 21 Mar 2012 - 16:16

@tiebreak ha scritto:
@Andras ha scritto:Sarà la mia veneranda età ma al netto della furia cieca che talvolta accompagna alcune mie sconfitte cocenti sono persuaso di imparare molto di più dalle sconfitte che dalle vittorie.

Le sconfitte rimpiccioliscono l'ego e ci costringono ad evolvere, anche tennisticamente.

Le vittorie invece lo accrescono ed in genere servono soprattutto a smarrire la strada del proprio tennis migliore.

La vera sfida nel tennis è riuscire a vincere senza trasformare la cosa in un esercizio di ipertrofismo per il proprio ego ma da quel che vedo in giro ad occhio e croce penso che in confronto sia più facile giocare la voleè di rovescio come la giocava Stefan Edberg........e parlo per tutti, anche per chi sta scrivendo ora

Andras, se la tua è una veneranda età, io sono Matusalemme Smile

Le mie migliori partite sono venute fuori dopo un inizio spumeggiante. Azzecco 2, 3 colpi di livello e, se l'avversario è di pari categoria, quasi sempre sulle ali dell'entusiamo porto a casa la partita, divento incontenibile (aggettivo ovviamente da parametrare all'infimo livello del mio tennis )

Le sconfitte, quelle con avversari più forti, le accetto di buon grado. Cerco di dare il meglio ma non è che si possa tirar fuori il sangue dalle rape (io) Laughing e questo tipo di sconfitte le vedo anch'io come occasione di crescita.

Ciò che mi demoralizza e dal quale mi accorgo invece di non riuscir a trarre alcun insegnamento è la sconfitta con veri o presunti pipponi anche perchè in me scatta la vocina " psssttttt.... se hai perso con una pippa del gerere tu sei più pippa di lui......"

anzi ciò, invece di contribuire ad una crescita tennistica, mi crea un involuzione sopratutto mentale.

Probabilmente sono fatto a rovescio, la vittoria mi da fiducia nei miei mezzi e la partita dopo dò il 101% proprio perche, probabilmente, sto bene di testa, fiducioso.

Io ho passato le quattro settimane antecedenti a domenica scorsa senza perdere nemmeno un set, men che meno una partita intera.

Domenica scorsa gioco con uno dei miei sparring, un 4.4 FIT ma a mio parere un certo qual caso clinico nel senso che ha una tecnica eccelsa (parola mia, un quarta categoria "alta" con tutti i colpi tecnicamente perfetti nessuno escluso) ma nè l'istinto del killer nè una particolare solidità mentale.

10 giorni prima avevo vinto agevolmente 6/1 al che domenica scorsa entro in campo con una sufficienza tale da non fargli il break nel gioco d'apertura (3 palle break a mio favore) e, dopo aver tenuto a zero il mio servizio, non gli faccio il break nemmeno nel terzo gioco (2 palle break a mio favore, stavolta consecutive). Finisco per perdere il set 3/6, com'è giusto che sia.

Lunedì partita in pausa pranzo con un 4.3 FIT dai colpi particolarmente potenti. Memore della nefasta "sufficienza" del giorno prima scendo in campo lavorando sul "centro", guardando solo la palla e respirando di pancia. Vado avanti 4/0 e, sul suo servizio, non sfrutto 3 palle per il 5/0. Manco anche una palla per il 5/4 prima di perdere il set 4/6. Sbrocco e ne caccio un paio di quelle pesanti (non ne vado fiero ma tant'è........), nel secondo set recupero da 0/2 e chiudiamo che sono avanti 5/3. Al netto dell'impennata che ha avuto il suo gioco a cavallo dei due set la sensazione è che la differenza tra un 4/NC come me ed un 4.3 come lui è che a parti invertite il primo set lo chiudeva 6/0 facile.

Le due sconfitte di cui sopra non mi hanno fatto ovviamente piacere ma mi han fatto capire 1 che anche se vinci per un mese di fila giocando 5 volte alla settimana se non affronti umilmente chi ti si para dinnanzi ce le pigli e 2 che la concentrazione sui punti importanti, il cosiddetto "centro" non lo si cura mai abbastanza.

D'altronde l'ho detto pocanzi: se dalle sconfitte non si riesce a trarre degli insegnamenti positivi allora è proprio la fine. Se invece si colgono dei bagliori se ne può fare un uso eccezionalmente costruttivo

Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 21 Mar 2012 - 16:25

@marti ha scritto:nano: se la tua dolce metà ha praticato nuoto allora puoi capirmi;il mio desiderio (provenendo dalla vasca)è quello di dare sempre il massimo, sono in continua competizione con me stessa, in lotta con i secondi .....esco dal campo felice solo quando so di avere dato tutto, fisicamente e mentalmente (è un difetto spesso, lo so, ma sono geneticamente così!!!)

ti capisco benissimo... lei è sempre in lotta con i secondi... qualsiasi cosa faccia, dalla gara amatoriale alla frittata, deve farla più velocemente e meglio di tutti gli altri, maschi o femmine che siano... Razz

@tiebreak ha scritto:Probabilmente sono fatto a rovescio, la vittoria mi da fiducia nei miei mezzi e la partita dopo dò il 101% proprio perche, probabilmente, sto bene di testa, fiducioso.

confermo, anche io se vinco acquisisco autostima e poi gioco meglio!!! bounce

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Mer 21 Mar 2012 - 17:28

@marti ha scritto:

ace59, come è andata oggi




da oggi vi autorizzo tutti a chiamarmi @brocco59

inizio alla grandissima 4/0 per me con un gioco solo di vincenti di dritto e rovescio , con 4 ace nei due turni di servizio bravo no? , poi ho perso 6/4 e 6/1 What a Face

serve urgente consulto psichiatrico !

forse il livello del mio tennis è inversamente proporzionale al tempo che passo, con grande soddisfazione , nel forum

ora @brocco59 sparisce per un po............

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da marti il Mer 21 Mar 2012 - 17:53

ace59 (autobattezzarsi brocco è disincentivante...) non sempre iniziare bene può essere d'aiuto.

a me è successo di vincere un set 60 e poi trovarmi 40 sotto al secondo solo percfhè pensavo di aver già vinto.

in questo la lezione un pò l'ho imparata.mai pensare di aver vinto prima di aver effettivamente chiuso.

oggi sono più positiva di ieri.

partita del torneo spostata quindi ho ancora tempo per ricaricare l'autostima anche se avrei preferito tornare subito in sella.....

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Mer 21 Mar 2012 - 17:58

in bocca al lupo , sono certo che la tua determinazione ti sarà di supporto nella prossima partita

pensa che brocco59 deve giocare la prima partita del torneo di doppio domani sera, ma quando mai ......

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da asterix il Mer 21 Mar 2012 - 18:12

ma dai ace59 ti sarai trovato anche in situazioni opposte .... mai successo che eri sotto di 4 e hai vinto 6/4 ??

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da alba77 il Mer 21 Mar 2012 - 18:29

Dai Marti che ne uscirai vincitrice ritrovando il tuo miglior tennsi e migliorandolo man mano...

A proposito non hai mai aperto un tuo 3d personale... eppure l'avevamo messa ai voti Very Happy

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da bornstuborn il Gio 22 Mar 2012 - 1:02

oh ragazzi......bel tread.....ma non fatemi toccare l'argomento ego sennò è la fine e pubblichiamo un libro firmato passionetennis Smile

bornstuborn
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 334
Età : 40
Località : Fabriano
Data d'iscrizione : 01.10.11

Profilo giocatore
Località: Fabriano (AN)
Livello: 4.nc
Racchetta: Head Microgel Prestige pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da alain proust il Gio 22 Mar 2012 - 8:14

allora, ho anche io bisogno di sfogarmi con voi, cari fratelli di racchetta.
ieri primo turno del girone di consolazione di un torneo non fit (nel tabellone principale, son stato sbattuto fuori per 63 62 da un 4.2 con cui mi sono pure divertito e ho giocato "bene", ma con cui la disparità di solidità era evidente).
gioco con un 4.3 mancino. già dal palleggio e dai primi giochi mi rendo conto che siamo equivalenti, più o meno, e infatti ci portiamo sul 4 pari. poi mi brekka, tiene il servizio e chiude 64. ci sta.
sul secondo, andiamo sul 2 pari, al che (fattore mentale, alias scazzo? disgusto per i miei errori gratuiti innumerevoli? tecnica che ha mostrato la corda nel momento difficile? probabile) mollo gli ormeggi e chiude il set 62. doccia.
non vi dico la depressione e l'incazzamento, di cui è stata vittima anche la mia incolpevole consorte...
tentavo di consolarmi ricordandomi che negli utlimi mesi ho giocato in maniera sporadica, 1h a settimana, raramente 2, e che quindi ci può stare. ma la cosa non mi consola, tenendo conto che ho interrotto le lezioni, ma che ho fatto 1h a settimana di lezione per quasi un anno, che sembra essere stato buttato via, forse no, forse sì.
ma possibile che sia uno sport così del cazzo che basti mollare per un paio di mesi con l'intensità consueta di allenamento per ritrovarsi tecnicamente sbattuti così indietro?!?!
eccheccazzo!!!! Evil or Very Mad

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da asterix il Gio 22 Mar 2012 - 8:52

hahah povera consorte !!....comunque si ! se ci si ferma si perde qualcosa nel tennis ...magari le basi ti restano ma per essere al top del proprio ( limite ) ci vuole allenamento costante ...

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Gio 22 Mar 2012 - 9:03

@alain proust ha scritto:allora, ho anche io bisogno di sfogarmi con voi, cari fratelli di racchetta.

benvenuto nel club

però mi sa che stai barando , tutto sommato hai perso con un 4.3 , non con uno sfigato qualsiasi !

circa la tua possibile spiegazione , quella di aver giocato poco negli ultimi mesi , pensa che io invece credo che il mio periodo nero dipenda dal fatto che negli ultimi mesi gioco troppo ( almeno 3 volte alla settimana)

sarà che quando perdiamo siamo dei maghi a trovare spiegazioni

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da marti il Gio 22 Mar 2012 - 9:08

confermo.io quando mi sono fermata per brutto infortunio per ben 12 MESI quando ho ripreso non riuscivo a mandarla di là col dritto.anche nell'estremo angolo destro cercavo di colpire di rovescio tanto ero incapace col dritto.

ho ripreso con i cestini e ora posso dire che il mio dritto è certamente più solido e vario rispetto a prima dell'infortunio.anzi ricominciando da capo ho inserito maggiori rotazioni in topspin e ho ordinato e "registrato" tutte le fasi del colpo (apertura, impatto e finale) che prima erano meno costanti e più...istintive;questo devo dire grazie al maestro e senza fare caso alle brucianti sconfitte iniziali che prendeveo davvero con filosofia

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da maggy010 il Gio 22 Mar 2012 - 9:08

io per esorcizzare le depressioni varie adotto una tecnica.... anche se perdo devo giocare bene ed evitare di regalare i punti..... mantenere il palleggio ecc.... ma la mia dolce metà (da l'anno scorso gioca a tennis ma solo d'estate), mi dice che, sebbene tecnicamente vado alla grande, mi manca la giusta grinta per affrontare i match, e di sicuro ha ragione

maggy010
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 607
Località : Circolo tennis San Giorgio del Sannio
Data d'iscrizione : 14.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0 ptr fit 4.6
Racchetta: 2 x babolat pure drive gt

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da asterix il Gio 22 Mar 2012 - 9:15

@maggy010 ha scritto:io per esorcizzare le depressioni varie adotto una tecnica.... anche se perdo devo giocare bene ed evitare di regalare i punti..... mantenere il palleggio ecc.... ma la mia dolce metà (da l'anno scorso gioca a tennis ma solo d'estate), mi dice che, sebbene tecnicamente vado alla grande, mi manca la giusta grinta per affrontare i match, e di sicuro ha ragione

...le consorti hanno sempre ragione !!! Very Happy

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 22 Mar 2012 - 9:31

anche mia moglie mi ha sempre detto che mi manca il killer instinct...
ora sono migliorato e quando lei è a bordo campo gioco meglio, la guardo e mi dà sicurezza, è un po' il mio mental coach...
a lei interessa che vinca in torneo, non che giochi bene... a quello mi dice di pensarci in amichevole!!! Very Happy

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da marti il Gio 22 Mar 2012 - 9:33

nano:la penso pari pari pari pari......io e tua moglie dobbiamo conoscerci!!!

siamo due gocce d'acqua...uscite dalla vasca!!!!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da asterix il Gio 22 Mar 2012 - 9:49

@nanobabbo8672 ha scritto:anche mia moglie mi ha sempre detto che mi manca il killer instinct...
ora sono migliorato e quando lei è a bordo campo gioco meglio, la guardo e mi dà sicurezza, è un po' il mio mental coach...
a lei interessa che vinca in torneo, non che giochi bene... a quello mi dice di pensarci in amichevole!!! Very Happy
con un coach così sarai sicuramente un osso duro da battere....aspetto con ansia il (vostro) Sad
mitico torneo della polenta.... a pensarci bene attento !! se qualche partecipante ti legge questo mex sei a rischio !!! ti distraggono la moglie ed il gioco è fatto !!!! Very Happy

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Gio 22 Mar 2012 - 10:06

@asterix ha scritto:
.... a pensarci bene attento !! se qualche partecipante ti legge questo mex sei a rischio !!! ti distraggono la moglie ed il gioco è fatto !!!!

non ti preoccupare in nostro Andy è un mago nel metter le mani avanti

se non stiamo attenti questo straniero ci soffia il torneo questa volta

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 22 Mar 2012 - 10:11

@marti ha scritto:nano:la penso pari pari pari pari......io e tua moglie dobbiamo conoscerci!!!
siamo due gocce d'acqua...uscite dalla vasca!!!!!!

non mi ricordo di dove sei, ma se c'è una gara di pinanto da quelle parti potrebbe anche succedere... Very Happy
@asterix ha scritto:mitico torneo della polenta.... a pensarci bene attento !! se qualche partecipante ti legge questo mex sei a rischio !!! ti distraggono la moglie ed il gioco è fatto !!!!

a questo ci pensa già il piccolo ricky... gioie e dolori della nostra vita: sono 2 notti che si sveglia e piange senza apparente motivo! saranno i denti... sarà l'età... ma per noi vecchietti è dura!
@ace59 ha scritto:non ti preoccupare in nostro Andy è un mago nel metter le mani avanti
se non stiamo attenti questo straniero ci soffia il torneo questa volta

l'esperienza servirà pure a qualcosa...
io punto tutto sul doppio ace-nano vs il resto del mondo!!! cheers

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da Andras il Gio 22 Mar 2012 - 10:18

@ace59 ha scritto:
@marti ha scritto:

ace59, come è andata oggi




da oggi vi autorizzo tutti a chiamarmi @brocco59

inizio alla grandissima 4/0 per me con un gioco solo di vincenti di dritto e rovescio , con 4 ace nei due turni di servizio bravo no? , poi ho perso 6/4 e 6/1 What a Face

serve urgente consulto psichiatrico !

forse il livello del mio tennis è inversamente proporzionale al tempo che passo, con grande soddisfazione , nel forum

ora @brocco59 sparisce per un po............

la broccaggine non c'entra nulla, capita spesso che quelli più forti di noi inizino la partita un pò da "addormentati" e, paradossalmente, un nostro inizio particolarmente frizzante contribuisca solo a svegliarli prima e meglio

Wink

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Gio 22 Mar 2012 - 10:45

@Andras ha scritto:
la broccaggine non c'entra nulla, capita spesso che quelli più forti di noi inizino la partita un pò da "addormentati" e, paradossalmente, un nostro inizio particolarmente frizzante contribuisca solo a svegliarli prima e meglio

Wink

magari fosse così , il mio avversario di ieri in realtà nelle ultimi 10 partite non credo sia mai arrivato a 3 game

comunque ,andras the guru , mi piacciono le tue riflessioni ispirate

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da ace59 il Gio 22 Mar 2012 - 10:47

@nanobabbo8672 ha scritto:
io punto tutto sul doppio ace-nano vs il resto del mondo!!!

ormai vivo, tennisticamente, solo per questo

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: depressione post sconfitta

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 22 Mar 2012 - 10:48

@ace59 ha scritto:da oggi vi autorizzo tutti a chiamarmi @brocco59
inizio alla grandissima 4/0 per me con un gioco solo di vincenti di dritto e rovescio , con 4 ace nei due turni di servizio
bravo no? , poi ho perso 6/4 e 6/1 What a Face

serve urgente consulto psichiatrico !

forse il livello del mio tennis è inversamente proporzionale al tempo che passo, con grande soddisfazione , nel forum

ora @brocco59 sparisce per un po............

sei un dilettante... io almeno un paio di volte da giovane ho perso in torneo mentre vincevo 6/0 5/0 40/15 una volta, e 6/0 5/1 40/0... Very Happy
tranquillo, il doppio è più adatto al nostro gioco ace, pardon, brocco... non devi necessariamente tenere lo scambio da fondo e costruire il punto... 1-2 ed il punto è già chiuso...
ricorda che se stai giocando così tanto, sei fortemente in carico, hai cambiato molto e queste cose non si adattano alle partite di torneo: infatti di solito nella stagione invernale ci si prepara per la stagione estiva... e si va in forma un po' alla volta!
ogni volta che cambi qualcosa nel tuo tennis devi dare tempo al tuo cervello di automatizzarla e di fidarsene...

@alain proust ha scritto:tentavo di consolarmi ricordandomi che negli utlimi mesi ho giocato in maniera sporadica, 1h a settimana, raramente 2, e che quindi ci può stare. ma la cosa non mi consola, tenendo conto che ho interrotto le lezioni, ma che ho fatto 1h a settimana di lezione per quasi un anno, che sembra essere stato buttato via, forse no, forse sì.
ma possibile che sia uno sport così del cazzo che basti mollare per un paio di mesi con l'intensità consueta di allenamento per ritrovarsi tecnicamente sbattuti così indietro?!?!
eccheccazzo!!!! Evil or Very Mad

mi dispiace alain dare un colpaccio alla tua autostima, ma se giochi 1h a settimana non giochi in maniera sporadica, giochi spesso, poi è chiaro che rispetto a chi gioca 3 volte a settimana sarai meno allenato... ma io che gioco adesso 1h a settimana sono molto contento, non mi capitava da quando facevo i corsi da ragazzino!!!
aggiungo un paio di considerazioni per tutti:
1-non confondiamo le partite "amichevoli" con le partite di torneo, sono 2 mondi separati, molti in torneo giocano peggio, alcuni invece meglio...
la concentrazione in torneo è per me molto più semplice da tenere, in amichevole il cazzeggio è principe!!! Shocked
2-pensate che se voi siete arrabbiati che avete perso il vostro avversario invece sarà contento di aver vinto con un gran recupero... o qui nel forum siamo tutti dei perdenti... e non ci credo!!! o siamo tutti dei tennisti amatoriali... giochiamo per divertirci e per sfogarci, ma durante la giornata abbiamo ben altri problemi da risolvere, quindi la testa non è mai sgombra e libera da altri pensieri e il nostro amato sport è molto mentale... altrimenti non saremmo tutti qui a raccontare un sacco di cose interessanti e divertenti! Very Happy

PS ora è meglio che lavori un po'... prima che mi caccino via!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum