Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

risposta alla prima e alla seconda

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 11:06

in questo mio delirio tennistico pongo una nuova questione.CORREGGETEMI SE SBAGLIO

come rispondo ad una prima di servizio? FORTE CENTRALE SULLE STRINGHE DELL'AVVERSARIO

come rispondo ad una seconda di servizio? ANGOLATA

questo è quello che in linea di massima mi hanno insegnato e che cerco di fare sul campo con alterni risultati.

ho però notato che in genere la risposta centrale e profonda è quella che più spiazza l'avversario (se non altro non gli fornisce angoli).

poi ovviamente le variabili sono moltissime e disecndono anche dal tipo di servizio e dalla mobilità dell'avversario.

voi in genere che fate?

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da ace59 il Mar 13 Mar 2012 - 11:09

questo è proprio il 3d adatto a me e lo unisco con il tuo precedente relativo al colpo più debole , è proprio la risposta al servizio il mio colpo più debole in assoluto e quello dove perdo più punti

aspetto fiducioso l'evolversi dei commenti

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da Giorgio80 il Mar 13 Mar 2012 - 11:21

Io cerco quasi sempre di rispondere lungolinea, quindi sul vertice più lontano rispetto a dove ha servito.

Ogni tanto alterno un incrociato cercando di beccarlo in contropiede

Giorgio80
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 218
Età : 36
Data d'iscrizione : 06.07.11

Profilo giocatore
Località: S. Maurizio Canavese (TO)
Livello: ITR 4 FIT 4.5
Racchetta: Babolat APD

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da giuntaman il Mar 13 Mar 2012 - 11:48

se l'avversario tira la prima forte piatta cerco o una palla lunga centrale oppure sul rovescio mi viene bene anche un incrocio stretto in back

sulle seconde cerco ovviamente di essere aggressivo ma se fanno un buon kick allora preferisco aspettare e giocarmi lo scambio perchè rischio sempre di spararle fuori specie di dritto Sad

giuntaman
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2026
Età : 39
Località : Frankfurt
Data d'iscrizione : 03.06.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: I.T.R. 3.5
Racchetta: Dunlop BM 200 plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da TheDon il Mar 13 Mar 2012 - 12:57

Io trovo utile per variare in risposta ogni tanto (su palle non particolarmente veloci) mettere da destra un back di dritto corto incrociato e da sinistra se ho tempo finto il lungolinea per poi andare di dritto a sventaglio

TheDon
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Età : 22
Località : Roma
Data d'iscrizione : 08.10.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: FIT NC
Racchetta: Wilson Blx pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da asterix il Mar 13 Mar 2012 - 13:17

a me la risposta al servizio viene spesso bene centrale o leggermente a destra ma di solito è una cosa automatica non è che la metto li apposta anche perche di solito le prime sono tese e danno poco tempo di reazione...per le seconde invece faccio un passo dentro al campo in modo che anche se vanno alte le anticipo ma raramente rispondo per chiudere il punto cerco di piazzarle sempre centrali e me le gico...

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da kingkongy il Mar 13 Mar 2012 - 14:26

Mamma mia Marti... Qui si' che si studia prima e si agisce dopo...

Con ordine.
1) il servizio e' per definizione un vantaggio tattico per l'avversario.
2) la risposta perfetta ... E' vincente... Ma la perfezione non e' di questo mondo.
3) la grande risposta mette in difficoltà l'avversario.
4) la risposta ottima "pareggia" lo svantaggio.
5) la risposta buona limita i danni.

Facciamo che ci occupiamo di 4 e 5?

Su servizio centrale... Risposta centrale. Più e' profonda e minori saranno gli angoli a disposizione dell'avversario.
Piatto ok, solo se profondo. Back morbido... Solo se moooolto profondo, perché e' vero che fa guadagnare tempo nel recupero...ma e' anche vero che e' un invito a nozze ad attaccare (o a picchiare)... Quindi rimane il vantaggio tattico per l'avversario.
Buona scelta, il centrale in top; buona scelta, se si e' bravi... il centrale in back profondo e basso sopra la rete.

Per le risposte "3" su servizio centrale...
Tutti i cross e i colpi a uscire (ma profondi, back o top), questo per rubare tempo e angoli.

Risposte "2" su servizio centrale...
Tutti i colpi stretti che richiedono grande tocco e palle lavorate.
In questa categoria anche i colpi nella " terra di nessuno " in risposta a chi fa serve&volley.

.... E questo e' il mio menù alla pane e salame... Hehehehe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da b52_ste il Mar 13 Mar 2012 - 14:28

Non vorrei sembrare monotono, ma rispondo come al 3d sul piattone: tutto dipende dalla situazione! Wink Se l'avversario è di un certo livello, la prima devo innanzitutto prenderla, come la metto di la' non ha importanza! Razz Sulla seconda invece dipende se è kick, slice, piatta, al centro, angolata... ovviamente cerco di attaccarla più della prima, ma qualsiasi soluzione che metta in difficoltà l'avversario va bene!!! Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da asterix il Mar 13 Mar 2012 - 14:38

...ho capito....senza sapere ne leggere ne scrivere faccio giusto !!

asterix
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 412
Età : 51
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da kingkongy il Mar 13 Mar 2012 - 15:07

B52... Idem!
Ci son mille variabili, Perfettamente concorde!
Vedi risposte date altrove....
Infatti son stato banalissimo...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da Tibia il Mar 13 Mar 2012 - 15:23

@ace59 ha scritto:questo è proprio il 3d adatto a me e lo unisco con il tuo precedente relativo al colpo più debole , è proprio la risposta al servizio il mio colpo più debole in assoluto e quello dove perdo più punti
aspetto fiducioso l'evolversi dei commenti

Come insegna Nick Bollettieri, sulla risposta al servizio:

a) base dei piedi ampia
b) baricentro basso (ergo ginocchia flesse)
c) petto alto (ergo busto diritto)
d) split step e piccolo passo in avanti, senza farsi spaventare della bomba in arrivo, è l'unico modo di opporsi ad un servizio forte senza che la racchetta giri in mano.
e) apertura corta e colpire davanti

Oh, senti, se poi quello di là ti tira dei "comodini" a 200 Km/h bravo lui...

Tibia
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 132
Data d'iscrizione : 01.09.11

Profilo giocatore
Località: MI / BG
Livello: Dài, va a gionate
Racchetta: Head Instict MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da alba77 il Mar 13 Mar 2012 - 15:43

La risposta al servizio è il mio punto più forte.
Non a caso anche contro avversari più bravi mi procuro molte palle break che molte volte trasformo se non lo faccio è colpa della pressione e foga e ovviamente alcune volte bravura dell'avversario/a che sa alzare l'attenzione.
Ovviamente se gioco con chi ha il servizio abbordabile che tra le donne non è tanto difficile da trovare.
Parto da avversari che non hanno una battuta particolarmente potente.
Ci sono quelli/e con cui entro sempre e cerco il vincente lungolinea o incrociato profondo. Se il servizio mi arriva da destra se posso rispondere di rovescio faccio molti vincenti sul lungolinea anomalo e ogni tanto per sorprendere rovescio a sventaglio, non potentissimo ma di precisione, se devo rispondere col diritto cerco lungolinea o diagonale profondissima a 10cm dall'incrocio delle righe. Oppure se il servizio è molto a uscire cerco l'angolo stretto.
Se mi servono da sinistra adootto più o meno lo stesso schema cercando di più il diritto, sulle seconde lente spesso vado a rispondere con i piedi oltre il corridoio e riesco a trovare ottimi angoli per lo sventaglio.
Se mi servono con un angolo stretto sul rovescio back incrociato stretto o profondo.
Se si gioca un punto importante che mi serve particolarmente e noto di aver sbagliato qualcosa con la tattica precedente cerco la risposta centrale e tesa per diminuire il rischio ma non rendermi attaccabile.
A volte se mi sento particolarmente in confidenza con la palla gioco la smorzata o dei back corti e bassi - quest'ultimo schema invece lo adotto molto di più sulle seconde come anche quanto elencato sopra.

E qui abbiamo esaurito i punti 2-3-4 di KK - davvero bella la schematizzazione delle situazioni.
Adotto il punto 5 con grandi battitori/ici la cui prima alcune volte è ace o difficilissima da rispondere. Si tratta di prenderci le misure.
Mi posiziono in risposta in posizione più arretrata (in proporzione alla forza fella battuta) e cerco di limitare i rischi con delle risposte a volte possibili solo in back. Poi se si entra nello scambio le possibilità aumentano.
Già sualla 2a entro cin i piedi dentro il campo e adotto la tattica offensiva descritta sopra.
L'altra volta ho giocato meno di un set contro unO 4.4/4.3 per lo più mancino che ha un servizio devastante quando entra. Rispondevo 2-3 mentri fuori dal campo - davvero inusuale contro le donne.
Gli ace non si contavano (eccerto con tutti quegli angoli che si aprono) ma tante volte riuscivo a rispondere e proseguire lo scambio e sulla 2a riuscivo quasi sempre a rispondere - davvero ottimo allenamento e test.
Ho anche tenuto una mia prima battuta Laughing e avevo 2 palle break - più che altro per demeriti suoi però è anche da ammettere che gli scambi duravano almeno 5-6 colpi che erano delle bordate da parte sua e io che cercavo traiettorie e profondità...

Infatti ritendo la risposta il mio punto più forte se non riesco a breackkare avversari/e che di solito batto o avendo numerose palle breack in più game mi innervosico e se riescoa domare in tempo la frustrazione magari riesco a fare la differenza.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da b52_ste il Mar 13 Mar 2012 - 16:08

ah, per evitare di essere considerato un fenomeno, voglio ricordarvi il mio colpo più usato, in OGNI occasione e situazione di gioco:

"speriamo che vada almeno NEI PARAGGI di dove la voglio mandare"...

perchè se mi venisse in campo tutto quello che mi passa per la testa, a quest'ora sarei a Indian Wells Razz )

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 16:13

la risposta al servizio è uno dei miei colpi preferiti perchè rappresenta (nel mio caso) il giusto binomio tra istinto e tattica.

mi spiego: nella risposta saltano un pò certi schemi perchè il campo (dove si rispone) è ridotto l'esecuzione del movimento (come giustamente ricorda tibia rammentando bollettieri) deve essere più corta (qualcuno dice che bisogna fare una sorta di voleè)inoltre esiste la variabile dovuta al tipo di servizio scelto di volta in volta dall'avversario (sia per quel che riguarda direzione che effetti) quindi L'ISTINTO la fa da padrone.

io però che ho l'ambizione-presunzione di migliorare vorrei incanalare questo istinto in precisi schemi tattici.

tempo fa feci una lezione insieme ad una mia amica con un maestro (non il mio).

siccome eravamo in due ci propose di fare buona parte dell'ora una esercitazione di questo tipo.

l'allieva A con un cestino serviva alternando delle prime di servizio a delle seconde.

l'allieva B doveva rispondere grosso modo in questa maniera:le prime di servizio doveva rispedirle nel campo dell'allieva A esattamente in un semicerchio (delimitato da delle coppettine) disegnato attorno al segno che divide la linea di fondo (per intenderci il punto dal quale più o meno si batte)mentre alle seconde di servizio doveva rispondere indirizzano o in lungolinea o incrociata.

il maestro diceva per l'appunto che ad una prima forte è consigliabile rispondere ai piedi del battitore che se ha servito forte ancora sta rientrando dal servizio e magari non è così veloce ad arretrare mentre per la seconda è ipotizzabile provare il vincente con un lungolinea o un incrociato che cmq toglie tempo al battitore

devo confessare che (al di là delle improvvisazioni e situazioni contingenti) questo è uno schema che ho fatto mio

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da alba77 il Mar 13 Mar 2012 - 16:17

@b52_ste ha scritto:ah, per evitare di essere considerato un fenomeno, voglio ricordarvi il mio colpo più usato, in OGNI occasione e situazione di gioco:

"speriamo che vada almeno NEI PARAGGI di dove la voglio mandare"...

perchè se mi venisse in campo tutto quello che mi passa per la testa, a quest'ora sarei a Indian Wells Razz )

Non basta metterla dove vuoi, deve essere offensiva e divi avere gambe e braccio per gestire le sitazioni difficili di colpi potenti in arrivo, timing e saper trovare il vincente in corsa quando l'avversario ha già tutto il campo aperto devi fare il modo che non tocchi la palla per salvarti.
Io ritengo la risposta al servizio una situazione piuttosto facile (sempre in ambito femminile) e molte volte riesco a dare la direzione desiderata ma va da se che per essere vincente l'avversario deve non poterci arrivare o non poter gestire la bordata che in realtà man mano che sali di livello lo è sempre meno e poi molti pallettari le bordate le sanno rimandare tutte.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da b52_ste il Mar 13 Mar 2012 - 16:24

Ah però marti, i miei allenamenti (anche con maestro) sono sempre stati DECISAMENTE meno specifici!!! sarà che ho fatto quasi sempre corsi collettivi da bambino, che puntavano più sul divertimento generale che sula tattica... Wink

Forse anche per questo che la mia idea di "tattica" è, ed è sempre stata agli antipodi rispetto alla tua! Io credo nell'improvvisazione a 360°, nell'istinto, e nel fare sempre l'ultima cosa che l'avversario si aspetterebbe da me... quindi l'idea di seguire "precisi schemi tattici" non mi sfiora neppure!!!


b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 16:25

@alba77 ha scritto:
@b52_ste ha scritto:ah, per evitare di essere considerato un fenomeno, voglio ricordarvi il mio colpo più usato, in OGNI occasione e situazione di gioco:

"speriamo che vada almeno NEI PARAGGI di dove la voglio mandare"...

perchè se mi venisse in campo tutto quello che mi passa per la testa, a quest'ora sarei a Indian Wells Razz )

Non basta metterla dove vuoi, deve essere offensiva e divi avere gambe e braccio per gestire le sitazioni difficili di colpi potenti in arrivo, timing e saper trovare il vincente in corsa quando l'avversario ha già tutto il campo aperto devi fare il modo che non tocchi la palla per salvarti.
Io ritengo la risposta al servizio una situazione piuttosto facile (sempre in ambito femminile) e molte volte riesco a dare la direzione desiderata ma va da se che per essere vincente l'avversario deve non poterci arrivare o non poter gestire la bordata che in realtà man mano che sali di livello lo è sempre meno e poi molti pallettari le bordate le sanno rimandare tutte.

è vero:in ambito femminile la risposta al servizio non solo è più facile ma può addirittura risultare vincente.

quando gioco con i maschi ovviamente il discorso cambia anche se in torneo mi è capitata una ragazza che aveva giocato a pallavolo per anni e aveva una prima di servizio davvero forte.rispondevo stando 1metro dietro la linea di fondo e mi limitavo ad appoggiarmi cercando di cambiare l'inerzio dello scambio solo successivamente (lei negli scambi era un pò fallosa).devo dire però che una volta prese le misure sul suo servizio mi sono divertita e ho anche iniziato a provare a dare direzione alla palla anche se le bordate erano notevoli!!!!

ma a livello femminile questi casi sono rari.è più facile trovare magari ragazze che giocano seonde lavorate piuttosto che prime così potentio

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 16:33

@b52_ste ha scritto:Ah però marti, i miei allenamenti (anche con maestro) sono sempre stati DECISAMENTE meno specifici!!! sarà che ho fatto quasi sempre corsi collettivi da bambino, che puntavano più sul divertimento generale che sula tattica... Wink

Forse anche per questo che la mia idea di "tattica" è, ed è sempre stata agli antipodi rispetto alla tua! Io credo nell'improvvisazione a 360°, nell'istinto, e nel fare sempre l'ultima cosa che l'avversario si aspetterebbe da me... quindi l'idea di seguire "precisi schemi tattici" non mi sfiora neppure!!!


da sportiva quale sono da sempre nonchè madre di un furetto sportivo come me credo che sia doveroso per i maestri far divertire i bambini anzichè annoiarli con la tattica.

però è ovvio che certi maestri che hanno a che fare con allievi adulti cerchino anche di dare loro un quid pluris.

io gioco con regolarità e ho raggiunto un livello che per quanto infimo consente al mio maestro di fare allenamenti anche più specifici, senza peraltro che venga meno il divertimento.

forse rischio di essere frantesa con questi miei 3d:per me il tennis è un passatempo ed è soprattutto gioia, condivisione con tanti amici e anche menaggiio!!!poi c'è una punta di agonismo, una dose di voglia di migliorarsi e quindi di provare anche a fare qualcosina in più.

non è che mi metto a tavolino con i carri armati di risiko e pianifico l'invasione del roland garros!!!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da b52_ste il Mar 13 Mar 2012 - 16:41

@marti ha scritto:
da sportiva quale sono da sempre nonchè madre di un furetto sportivo come me credo che sia doveroso per i maestri far divertire i bambini anzichè annoiarli con la tattica.

però è ovvio che certi maestri che hanno a che fare con allievi adulti cerchino anche di dare loro un quid pluris.

io gioco con regolarità e ho raggiunto un livello che per quanto infimo consente al mio maestro di fare allenamenti anche più specifici, senza peraltro che venga meno il divertimento.

forse rischio di essere frantesa con questi miei 3d:per me il tennis è un passatempo ed è soprattutto gioia, condivisione con tanti amici e anche menaggiio!!!poi c'è una punta di agonismo, una dose di voglia di migliorarsi e quindi di provare anche a fare qualcosina in più.

non è che mi metto a tavolino con i carri armati di risiko e pianifico l'invasione del roland garros!!!!!

Ahahah l'idea dei carrarmatini in campo non è male!!! Smile comunque avevo capito che la tua è passione e voglia di migliorarsi, ma comunque ci metti una dose di "preparazione tattica" che io non riesco proprio a far mia!!! Wink cioè, il massimo di preparazione ad una partita per me è: "OK, il tale ha il rovescio debole, vedo di approfittarne" o cose simili...

Con questo non voglio dire che uno dei 2 modi di fare è sbagliato, anzi è bello confrontarsi e scoprire come la stessa passione sia vissuta in modi totalmente differenti!!! Wink Ho notato comunque che voi ragazze siete più "precise" e tendete ad avere il controllo su ogni singolo aspetto della partita, mentre noi ragazzi siamo più "carpe diem"... avete anche voi la stessa sensazione? Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da alba77 il Mar 13 Mar 2012 - 16:50

Hehe Marti, esattamente come la vedo io.
Il tennis per me è un divertimento e una gioia e condivisione.
Riuscire a giocare bene pur perdendo contro avversari più bravi ti regala tante belle emozioni.
Con questo anch'io ho tanto agonismo e voglia di vincere ma non a tutti i costi e non arrabbiandomi.
Anche le volte che gico male e mi faccio prendere dalla frustrazione a fine partita esco dal campo diverta e contenta.

Anche secondo me conoscere le regole tattiche è importante.
Io mi sono creata degli schemi vedendo tantissime partite di tennis e attraverso le situazioni in campo. Così bene o male senza doverci pensare molto e vedendo la posizione dell'avversario so cosa gli darebbe più fastidio. Molte volte me ne rimango con la bella idea e palal che magari esce di poco mentre tante volte paga.

A proposito di servizi femminili a me purtroppo è capitato di incontrarne diverse molto brave.
Già nel mio circolo abbiamo una 4.3 e una 4.4 che tirano certe bordate di servizi ma anche successivamente nello scambio. Entrabe invece hanno una secondo comoda. Premetto che non c'ho mai giocato.
Ne abbiamo anche nel crso collettivo diverse, solo che io non mi alleno con regolarità con loro. A una non si risponde sulla 1a, mentre la 2a è comodissima. Alle altre si riesce a rispondere ma molte volte non si riesce a comandare lo scambio dopo la risposta.

Anche l'anno scorso in torneo ne ho incontrate 3 - alla 1a ero riuscita prendere le misure mentre le altre 2 avevano anche colpi potentissimi, soprattutto diritti micidiali.
Vediamo che succede quest'anno.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da alba77 il Mar 13 Mar 2012 - 16:54

[quote="b52_ste"]
@marti ha scritto:
Ho notato comunque che voi ragazze siete più "precise" e tendete ad avere il controllo su ogni singolo aspetto della partita, mentre noi ragazzi siamo più "carpe diem"... avete anche voi la stessa sensazione? Wink
Secondo me nell'insieme è il contrario.
Io conosco ragazze che mi battono e non si rendono conto che sulla terra hanno qualche problemino di più perchiudere i punti che sul cemento.
Ma non si rendono conto del perché - figuriamoci di parlarci di tattica...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 17:08

@b52_ste ha scritto:
@marti ha scritto:
da sportiva quale sono da sempre nonchè madre di un furetto sportivo come me credo che sia doveroso per i maestri far divertire i bambini anzichè annoiarli con la tattica.

però è ovvio che certi maestri che hanno a che fare con allievi adulti cerchino anche di dare loro un quid pluris.

io gioco con regolarità e ho raggiunto un livello che per quanto infimo consente al mio maestro di fare allenamenti anche più specifici, senza peraltro che venga meno il divertimento.

forse rischio di essere frantesa con questi miei 3d:per me il tennis è un passatempo ed è soprattutto gioia, condivisione con tanti amici e anche menaggiio!!!poi c'è una punta di agonismo, una dose di voglia di migliorarsi e quindi di provare anche a fare qualcosina in più.

non è che mi metto a tavolino con i carri armati di risiko e pianifico l'invasione del roland garros!!!!!

Ahahah l'idea dei carrarmatini in campo non è male!!! Smile comunque avevo capito che la tua è passione e voglia di migliorarsi, ma comunque ci metti una dose di "preparazione tattica" che io non riesco proprio a far mia!!! Wink cioè, il massimo di preparazione ad una partita per me è: "OK, il tale ha il rovescio debole, vedo di approfittarne" o cose simili...

Con questo non voglio dire che uno dei 2 modi di fare è sbagliato, anzi è bello confrontarsi e scoprire come la stessa passione sia vissuta in modi totalmente differenti!!! Wink Ho notato comunque che voi ragazze siete più "precise" e tendete ad avere il controllo su ogni singolo aspetto della partita, mentre noi ragazzi siamo più "carpe diem"... avete anche voi la stessa sensazione? Wink

in realtà più che precisione e controllo su ogni singolo aspetto, la predisposizione di qualche accorgimento tattico (del tutto modificabile nel corso degli eventi, rectius match) mi ha aiutato ad elevare un pochino le mie scarse capacità di concentrazione.

inizialmente avevo la tendenza a vagare un pò per il campo come heidi sui prati svizzeri.(....siamo 30 pari?no siamo 0 40!!servo io?no servo io!!out?no dentro di un metro!!!....)insomma ho scoperto che se penso a cosa fare, tecicamenmte e tatticamente, il mio tennis migliora e non è necessario accendere il tabellone luminoso per i punti!!!!!

che poi invece in torneo io sia una iena e pianifichi anche la posizione delle bottigliette come nadal non lo ammetterò mai!!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da marti il Mar 13 Mar 2012 - 17:15

[quote="alba77"]
@b52_ste ha scritto:
@marti ha scritto:
Ho notato comunque che voi ragazze siete più "precise" e tendete ad avere il controllo su ogni singolo aspetto della partita, mentre noi ragazzi siamo più "carpe diem"... avete anche voi la stessa sensazione? Wink
Secondo me nell'insieme è il contrario.
Io conosco ragazze che mi battono e non si rendono conto che sulla terra hanno qualche problemino di più perchiudere i punti che sul cemento.
Ma non si rendono conto del perché - figuriamoci di parlarci di tattica...

verissimo.sabato in torneo ho giocatoi con una ragazza che giocava così a caso che non riuscivo a capire che cosa volesse fare.era tutto un effetto sorpresa;della serie buttiamola di là poi qualcosa succederà.

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da ace59 il Mar 13 Mar 2012 - 17:23

tornando al tema del 3d , per quanto mi riguarda penso che le difficoltà ( mie ) nella risposta più sulla seconda che sulla prima dipendono che è un colpo nel quale si ha troppo tempo per pensare .

almeno per me l'automatismo della risposta è più efficace quando non devo pensare troppo , viceversa se comincio a pensare ora tiro di qua o di la , faccio un back un top una smorzata , facilmente sbaglio per troppe opzioni e troppo pensiero

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: risposta alla prima e alla seconda

Messaggio Da alba77 il Mar 13 Mar 2012 - 17:27

@marti ha scritto:
@alba77 ha scritto:
@b52_ste ha scritto:
Ho notato comunque che voi ragazze siete più "precise" e tendete ad avere il controllo su ogni singolo aspetto della partita, mentre noi ragazzi siamo più "carpe diem"... avete anche voi la stessa sensazione? Wink
Secondo me nell'insieme è il contrario.
Io conosco ragazze che mi battono e non si rendono conto che sulla terra hanno qualche problemino di più perchiudere i punti che sul cemento.
Ma non si rendono conto del perché - figuriamoci di parlarci di tattica...

verissimo.sabato in torneo ho giocatoi con una ragazza che giocava così a caso che non riuscivo a capire che cosa volesse fare.era tutto un effetto sorpresa;della serie buttiamola di là poi qualcosa succederà.

Very Happy Quelle sono le più pericolose ma c'è ancora peggio...
Magari sai che ti giocherà un determinato colpo perché bene o male con la poca esperienza che ahi sai leggere un po' il gioco e vedi anche la sua posizione rispetto alla palla - invece lei ti stecca e la palla va nella parte opposta Very Happy ..oppure quelli/e che ti vogliono giocare un back invece senza rendersene conto per come è uscita la smorzata perfetta Very Happy

comunque credo siano persone con poca esperienza e qundi anche la palla viaggia poco ed è facile sulla lunga batterle pur correndo e arrivando bene in posizione a colpire

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum