Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Delucidazioni suo Servizio

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da Juan Carlos Ferrero il Gio 9 Feb 2012 - 21:28

Promemoria primo messaggio :

Quali vantaggi/svantaggi porta battere avvicinando i piedi e quali porta invece battendo con i piedi distanziati?

Juan Carlos Ferrero
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 462
Data d'iscrizione : 23.12.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: Da definire.
Racchetta: Babolat Pure Drive Roddick 2009

Tornare in alto Andare in basso


Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da seneca85 il Dom 12 Feb 2012 - 21:36

@alba77 ha scritto:
Visto che sono una ragazza non tanto alta e anche piuttosto mgra le gambe non sono fortissime anche se si sono un po' irrubostite.
Quale tecnica mi consigliate per ottenere migliori risultati in potenza e un domani per riuscire a servire in kick - per ora non ci riesco proprio a sentire le sensazioni.
Certo che preferirei il foot back se non c'è molta differenza a favore del foot up, ma se vale la pena sarei disposta a cambiare, anche a costo di lavorarci su molto di più e perdere 2-3 mesi per metabolizzare la novità.

Se ti trovi bene con la foot-back technique io ci rimarrei, anche perché anche con la foot-up quando si avvicinano i due piedi comunque si dovrebbe spingere con antrambe le gambe. Quindi se non hai esigenza di avvicinarli e stai comoda nella stance foot-back non vedo motivi per cambiare.
Certo avere gambe forti serve per questo potresti fare un po' di esercizi tipo squat, affondi alternati su una gamba per migliorare la forza, curando più la forza esplosiva cioè non caricare troppo peso ma fare il gesto velocemente. Utili sono anche i balzi pilometrici, ad esempio saltare più volte su un cubo od una panca dell'altezza di 30/45 cm, sia con i piedi parallei tenuti ad una distanza un po' maggiore delle spalle che su una gamba sola (basta andare su youtube o internet in generale o chiedere ad un buon preparatore in palestra).

Comunque l'importante è sapere che le gambe con entrambe le tecniche vanno piegate assecondando le nostre possibilità ovvio ma comunque evitare di rimanere con gli arti inferiori rigidi. E' stato studiato che nella catena cinetica del servizio la spinta delle gambe influisce sul servizio al 35/40% ciò fa capire come il servizio (come ogni altro colpo) sia una sequenza ben complessa e che le gambe fungono da accumulo o reperimento di energia elastica che prima di tutto non va dissipata ma convogliata nel modo giusto, ma in ogni mdo oltre alle gambe intervengono altri fattori di spinta per un buon 60% che è tanto a ben pensarci.

Per quanto riguarda il kick non c'è una tecnica di stance che a priori lo favorisce o lo limita, forse per un giocatore non altissimo la foot-up può aiutarlo nel ricercare la palla più in alto ma non è detto che ciò sia un bene perché si potrebbe perdere fluidità e sincronismo (ad esempio Coria, seppur usando un telaio più lungo, e pur essendo un giocatore non alto usava la foot-back technique).
Più che altro nel kick molto importanti sono il lancio di palla, un po' più a sinistra della spalla del braccio che lancia la palla (la sinistra per un destro) e una rotazione più accentuata delle spalle in fase di backswing.
C'è chi consiglia di far cadere dopo il rilascio nel lancio un po' di più la palla per aumentare la frizione tra piatto corde e palla stessa ma io non darei a questo spunto molta importanza, c'è chi sia nella prima che nelle battute con effetti impatta sempre in fase ascendente e riesce a giocare un gran kick lo stesso.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da alba77 il Dom 12 Feb 2012 - 21:53

Grazie Seneca,
cercherò spunti per gli esercizi.

Comunque il servizio è il colpo che più mi fa penare e nonostante tutto ho fatto grandi progressi. Ultimamente la 1a comincia a viaggiare di più perché riesco adare una frustata più veloce anche se tende a essere più volte lunga (anche se di poco e credo che con un po' di lavoro in questo mese restante sono sulla buona stada entro l'inizio della stagione di farla rimanere in campo con continuità) di prima quando era più lenta e sicura. Anche sulla 2a ora riesco a colpire molto più in alto e a chiudere col polso per farla rimanere in campo, ma esce bella profonda e anche se non lavorata tende a saltare più della normale piatta. Cominque nonostante tutto anche se insoddisfatta della prestazione i doppi falli per set sono 2 o 3 che ritengo già troppi e che dovrebbero risursi a max 1-2 per partita.
Poi se servo la 1a e sono ben attenta se in fase di caricamento scendo molto già con le gambe riesco a spingermi con facilità e senza fatica molto meglio in su staccando molto più da terra che altrimenti. Poi aggiunti tutti gli altri sincronismi esce un servizio degno dei miei migliori.

Sulla 2a cerco di non caricare molto e di rallentare un pelino lo swing del braccio e cercare di più la precisione come dicevo con l'uso del polso che prima nemmeno mi sognavo.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da seneca85 il Dom 12 Feb 2012 - 22:12

@Alba77
Mi sembri sulla strada giusta anche perché ci ragioni sopra insomma esegui il colpo con un'idea dietro.
Penso che giocherai la stagione agonistica sulla terra quindi punterei proprio nella capacità di far rimbalzare alta la palla (con la debita velocità ovvio) poiché sulla terra è questo tipo di battuta quella più redditizia (magari cercando il rovescio del'avversario) piuttosto che cercare la potenza e basta su cui qualsiasi avversario può appoggiarsi.

Leggo che parli di frustrata di polso che ci sta nell'esecuzione però (ma penso che già tu lo faccia) prima del polso ciò che dà molto controllo oltre che spinta è la pronazione dell'avambraccio che porta con sè come conseguenza la naturale rotazione interna della spalla del braccio che impugna. Per capire questa pronazione mettiti con il braccio racchetta in posizione di impatto, disteso in alto, a questo punto vedrai che le testa della racchetta guarda in alto, per ottenere la pronazione dell'avambraccio porta dalla posizione distesa la testa della racchetta in basso a guardare in terra, questo semplice gesto (immagina di sorreggere un bicchiere pieno di acqua e di volerlo capovolere per gar cadere il contenuto in terra) porta con sè automaticamente la rotazione della spalla e la flessione del polso, il tutto abbinato al mulinello precedente (trophy position e forward swing) dà velocità di braccio, potenza, controllo ed effetto.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da alba77 il Dom 12 Feb 2012 - 23:28

Allora Seneca, grazie di nuovo.
La pronazione dell'avambraccio già la facevo perché ho dal 1° giorno, tanti anni fa, cominciato a servire con la continental e mai con eastern per un successivo passaggio.

Quando parlavo di frustata nella 1a mi riferivo alla fristata come velocità di braccio che dà la frustata in avanti. Mentre quello che intendevo come chiusura di polso non era tanto una frustata quando a fine impatto il chiudere in giù - forse come dicevi col bicchiere.
Correggimi se ho capito male qualcosa, perché comunque io per velocità di braccio intendo come schiaffeggio la palla e accompagno dopo l'impatto e la pronazione avviene appena prima dell'impatto....eppure....ultimamente ho notato che Federer, si vede meglio quando serve in fondo al campo, diciamo il lato più lontano sullo schermo della TV, oltre a colpire con grande velocità accompagnando l'impatto in avanti, ruota il gomito molto velocemente - ovviamente lo si nota maggiormente nello salice in quanto comprensibilmente è anche più prolungata la rotazione, ma la componente è presente anche sulla 1ª piatta e sulla 2ª.
E qui che io non riesco a capire esattamente cosa faccia, che importanza abbia la velocità di rotazione così evidente e veloce sul gomito.
Se vedi gli altri top PRO non si nota così esasperata la cosa. Rolling Eyes

Finita la parentesi Federer e tornando alle sensazioni di chiusura del polso, quasi da subito dopo aver ripreso ogni tanto a fine esercizio della battuta, il maestro ci faceva mettere sulla linea del servizio e ci faceva servire esattamente davanti a noi a schiacciando quanto più vicino alla rete e dentro il campo della battuta "avversario". Poi in una lezione individuale mi fece prestare attenzione che questo serviva per abituare il polso a schiacciare sia nello smash che nel servizio.

Così ogni tanto quando andavo a farmi uno due centinaia di battute facevo anche questo esercizio. Ora noto che la cosa mi riesce con facilità a livello di controllo e la palla rimbalza a metà riquadro seppur di scarsa potenza.
Evidentemente questo esercizio alla lunga mi ha fatto metabolizzare la chiusura di polso.

Purtroppo quel servizio che ti dicevo a volte salta alto non è lavorato e quindi non può essere paragonato un top che salta ma a un candelotto senza peso. Se fossi io a rispondermi su una palla così sicuramente mi giocherei contro un vincente o un colpo molto aggressivo. Quindi ok lo spunto di chiudere di polso e che la palla tende a fare una parabola più alta ma se non aggiungo la rotazione non mi serve a molto. Eppure con gli avversari attuali quando è uscito profondo non sono stata infilata.

Paradossalmente in partita con l'attenzione ben sintonizzata sulla direzione riesco a servire moltissimo sul rovescio degli avversari, cosa che mi da un grande vantaggio nello scambio. Poi se hanno il rovescio altrettanto valido come il diritto è un guaio se il servizio viene più corto.

Tornando alla terra battuta infatti è da tempo che ci sto pensando che è meglio imparare una palla lavorata che quella piatta su cui è facile appoggiarsi e spesso si rischia la risposta doppiamente più veloce.
Però come scrivevo prima non c'è verso di cogliere una sensazione su cui aggrapparmi per elaborare la giusta spazzolata. Me l'ha fatto vedere anche l'istruttore ma non ho capito nulla. A breve prenderò qualche lezione personale e lì approfondirò senz'altro.
Però l'unico dubbio che mi viene è che cmq noi donne non riusciamo a fare un buon kick che salti tanto sopra la spalla e che faccia male, e che inoltre ci vuole molta più forza fisica e anche maggiore sforzo per la schiena.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da seneca85 il Lun 13 Feb 2012 - 16:18

Sì è indubitabile che per una donna è più difficile fare un servizio in kick ma comunque una palla più sicura e meno aggredibile la si può ottenere ugualmente senza ambire a fere un servizio alla Stosur o maschile.
Coprire la palla con il polso ci sta, ma la frustrata del polso è in ogni modo la conseguenza della pronazione dell'avambraccio che penso sicuramente tu faccia altrimenti non ti sentiresti comoda e non otterresti buoni risultati nell'esecuzione.
In ogni modo la distensione del braccio racchetta in alto ed in fuori serve a ricercare la palla in alto mentre ciò che scarica peso, direzione e controllo sulla stessa è proprio la pronazione dell'avambraccio che porta con sè la intrarotazione della spalla, flessione del polso e un finale decontratto in basso (più destra in caso di kick).
Per non perdere equilibrio in questa fase di impatto importante è il blocco delle anche tenere le anche parallele alla rete (non far avanzare in avanti l'anca destra per un destro) ed il blocco delle spalle (questo è il motivo per cui si dovrebe portare il braccio che lancia la palla vicino e davanti il fianco sinistro per un destrorso ovvero il c.d. tucking in).
In fine considera che anche nel servizio si sfrutta il momentum angolare, dato dalla controrotazione delle anche e delle spallle durante la fase di forwrd swing e dopo l'impatto con la flessione del busto in avanti in fase di atterraggio.
In generale da quello che scrivi si può immaginare che nel complesso il gesto è buono evidentemente devi perfezionare il tutto, fore ricercare più fluidità coordiando il tutto (spinta gambe, mulinello ed uscita braccio) focalizzando più l'attenzione sulla capacità di sentire la palla.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da alba77 il Lun 13 Feb 2012 - 16:52

@seneca85 ha scritto:
Per non perdere equilibrio in questa fase di impatto importante è il blocco delle anche tenere le anche parallele alla rete (non far avanzare in avanti l'anca destra per un destro) ed il blocco delle spalle (questo è il motivo per cui si dovrebe portare il braccio che lancia la palla vicino e davanti il fianco sinistro per un destrorso ovvero il c.d. tucking in).
In fine considera che anche nel servizio si sfrutta il momentum angolare, dato dalla controrotazione delle anche e delle spallle durante la fase di forwrd swing e dopo l'impatto con la flessione del busto in avanti in fase di atterraggio.
Non riesco a capire la parte in grassetto. E' una parte della complessità del gesto che ignoro completamente. A quale momento è riferito? Io so che il braccio dopo il lancio deve rimanere esteso in su per il più lungo possibile ma qui mi perdo...

@seneca85 ha scritto:
In generale da quello che scrivi si può immaginare che nel complesso il gesto è buono evidentemente devi perfezionare il tutto, fore ricercare più fluidità coordiando il tutto (spinta gambe, mulinello ed uscita braccio) focalizzando più l'attenzione sulla capacità di sentire la palla.
Purtroppo ancora manca di continuità ma ci riesco sempre priù spesso ad avvicinarmi al "modello". Quando riesco aservire BENE e a eseguire tutte le componenti lo SENTO in qualche modo, mi accorgo di aver fatto tutto bene e provo una bellissima sensazione. Dopo più di un anno di lavoro il movimento comincia pan piano a ingranare ma so che c'è ancora molto da fare. Cmq quando mi sentirò più continua faccio un video e vedo se sono solo mie ellusioni o c'è stato progresso.
Tornando alla pronazione, onestamente è la cosa che mi è riuscita da subito e non mi sono focalizzata sui particolari di come la eseguo ed è una parte del gesto che mi viene senza pensarci e quindi più difficile descrivere come esattamente lo faccio e che parti coinvolgo. Devo provare a sentirlo solo mentre sto servendo.

Infine nel messaggio precedente ti avevo chiesto delucidazioni su quel particolare che ho notato in Federer - mi piacerebbe che me lo anzalizzassi e se mi sono spiegata male ci riproverò a esprimere meglio le osservazioni.


alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da seneca85 il Lun 13 Feb 2012 - 19:08

http://www.youtube.com/watch?v=OIjfJrfIWnI

Allora, ti segnalo questo video in cui si vede Federer allenarsi al servizio.
Prendendolo come spunto si possono notare dei punti fondamentali.
E' vero il braccio che lancia la palla deve estendersi verso l'alto fin dopo il rilascio della palla con la testa che guarda in alto fin e dopo l'impatto, ciò aiuta a distendere i dorsali ed il pettorale e soprattutto consente di portare la spalla sinistra (per un destrorso) sopra la spalla destra.
Ma nel momento in cui si va a colpire (il braccio racchetta si estende in alto ed in fuori) il braccio sinistro (sempre per un destrorso) si abbassa e si avvicina al fianco sinistro davanti allo stomaco, così facendo cioè operando il c.d. tucking in si esegue il fondamentale ribaltamento delle spalle (azione shoulder over shoulder), cioè la destra che prima stava in basso passa sopra la sinistra che prima stava in alto, è un effetto catapulta che consente di ricercare la palla in alto ed esprimere potenza mettendo il proprio peso sulla palla. L'azione shoulder over shoulder è fondamentale, perché convoglia la otenza accumulata dalle gambe e ne aggiunge dell'altra proprio grazie al ribaltamento delle spalle.
Nota inoltre come sia la linea delel spalle che quella delle anche sin dopo l'impatto siano parallele alla rete, vanno bloccate per non disperdere energia.

Poi puoi notare come all'uscita dal mulinello la racchetta esce (in alto ed in fuori) di taglio cioè con il telaio (e non il piatto corde) che guarda la palla. Infatti nel punto massimo di estensione sarà in primis la pronazione dell'avambraccio (con conseguente fisiologica flessione del polso) a far rivlogere il piatto corde alla palla. La pronazione dell'avambraccio porta con sè la intrarotazione della spalla destra e la naturale caduta della racchetta in basso ed in avanti con il finale decelerato attorno al corpo verso il fianco sinistro.
Insomma raggunta la massima estensione in alto il grosso poi all'impatto lo fa la pronazione dell'avambraccio.

In fase di preparazione (prima e durante il lancio palla) puoi vedere come Federer giri parecchio la linea delle spalle che guardano la rete (dà in senso letterale le spalle alla rete) ciò gli consente di uscire bene in alto ed in fuori e soprattutto di imprimere lift alla palla.
Sempre in fase di backswing puoi notare come porta indietro la racchetta con il piatto corde che guarda a terra, ciò "lo ha preso" dalla scuola americana in cui viene insegnato a tenere durante il backswing il patto rivolto a terra per avere più fluidità e capacità di accelerazione dell'attrezzo. Il tutto è favorito da una presa non troppo stretta ma decontratta.
In ogni modo nel poratre indietro la racchetta va bene anche tenere una posizione dell'attrezzo più chiusa con il telaio che guarda a terra e le corde di lato, l'importante è non far guardare il patto corde in cielo.

In fine, in questo video Federer sta solo allenando il servizio in scioltezza senza ricercare potenza (entra poco in campo, salta il giusto) ma puoi notare come comunque pieghi (angolo di flessione delle ginocchia) le gambe.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 630
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 13 Feb 2012 - 19:34

Complimenti a Seneca! Chiaro e didattico.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da alba77 il Lun 13 Feb 2012 - 20:01

@FederYonex ha scritto:Complimenti a Seneca! Chiaro e didattico.

E' vero - Seneca, sei eccezionale cheers

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da Juan Carlos Ferrero il Mar 14 Feb 2012 - 18:29

Ritorno qui per postare nuove impressioni date dal passetto.
Riconfermata la sensazione di maggior penetrazione sulla palla nella prima e la maggior percentuale di prime.
Risolto il problema della seconda con un lancio leggermente più dietro e a sinistra.
Sensazione di minor equilibrio ma ormai risolta per ormai ritrovata abitudine ai movimenti del passetto che già facevo prima di passare al trampolino.
Ah volevo precisare che all'inizio riuscivo a trovare peggio i tagli probabilmente per il minor equilibrio, dopo con miglior abitudine li trovo meglio di prima forse per la maggior penetrazione che mi sembra di avere sulla palla.
Per me quindi solo migliorie con il ritorno al passetto e si continua per questa strada.

Juan Carlos Ferrero
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 462
Data d'iscrizione : 23.12.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: Da definire.
Racchetta: Babolat Pure Drive Roddick 2009

Tornare in alto Andare in basso

Re: Delucidazioni suo Servizio

Messaggio Da Juan Carlos Ferrero il Mer 22 Feb 2012 - 15:14

Finalmente questo servizio inizia a girare come si deve. Questo passetto sta facendo miracoli dai due o tre aces che facevo a partita sono passato a cinque sei. Oggi addirittura otto senza contare tutti i punti che mi porta.
Comunque consiglio a tutti il passetto sempre che non comporti un grande squilibrio semplifica la vita nella spinta di gambe.

Juan Carlos Ferrero
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 462
Data d'iscrizione : 23.12.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: Da definire.
Racchetta: Babolat Pure Drive Roddick 2009

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum