Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

portare in partita quello imparato col maestro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da fuma87 il Sab 3 Dic 2011 - 18:53

Premetto che è solo la seconda lezione che faccio col maestro, ma sto notando che i colpi di diritto o rovescio che riescono benino in allenamento non sono gli stessi della partita. Sarà la paura di sbagliare e perder punto, ma penso che dovrò iniziare a giocare come in allenamento a costo di perdere tutte le partite. Voi cosa dite?

fuma87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 398
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Tornare in alto Andare in basso

Re: portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da Crisidelm il Sab 3 Dic 2011 - 21:48

Che quello è lo scopo finale d'imparare a giocare con un maestro Smile

Crisidelm
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2479
Età : 41
Località : Bassa Piave (VE)
Data d'iscrizione : 25.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Yonex V-Core Tour 89 - Yonex RQiS 1 Tour XL 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da MARC-PRICE il Sab 3 Dic 2011 - 23:12

@fuma87 ha scritto:Premetto che è solo la seconda lezione che faccio col maestro, ma sto notando che i colpi di diritto o rovescio che riescono benino in allenamento non sono gli stessi della partita. Sarà la paura di sbagliare e perder punto, ma penso che dovrò iniziare a giocare come in allenamento a costo di perdere tutte le partite. Voi cosa dite?
Assolutamente SI, i colpi sono i colpi......ma poi bisogna metterci la testa e quando decidi di giocare senza pressione addosso ci riesci, fino quando riesci a gestirla.
L'unione fa la forza....la forza è dei campioni Smile

MARC-PRICE
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 138
Età : 50
Località : MB
Data d'iscrizione : 11.10.11

Profilo giocatore
Località: MB
Livello: 4.5 Valido
Racchetta: PACIFIC X Feel Tour 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da silla87 il Dom 4 Dic 2011 - 1:58

Guarda, io ho adottato questa cosa da un pò.

Per esempio, il servizio prima di andare a lezione lo facevo con l'impugnatura del diritto. A volte mi venivan fuori dei siluri imprendibili, e con un amico con cui gioco abitualmente vincevo spesso, a volte anche in maniera schiacciante.

Appena imparato come si dovrebbe fare veramente un servizio, spesso le sparacchio fuori, perchè ancora non mi riesce bene. Pace, me ne frego di perdere, mi prenderò qualche sfottuta, ma quando ne avrò perse X e ne vincerò X*100 perchè poi servo bene e gioco bene mi andrà meglio Smile

silla87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 292
Età : 29
Località : Modena
Data d'iscrizione : 30.06.11

Profilo giocatore
Località: Spogliatoio
Livello:
Racchetta: Head Radical XT Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da fuma87 il Dom 4 Dic 2011 - 12:06

@silla87 ha scritto:Guarda, io ho adottato questa cosa da un pò.

Per esempio, il servizio prima di andare a lezione lo facevo con l'impugnatura del diritto. A volte mi venivan fuori dei siluri imprendibili, e con un amico con cui gioco abitualmente vincevo spesso, a volte anche in maniera schiacciante.

Io facevo sia servizio che rovescio con l'impugnatura del diritto. Laughing

fuma87
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 398
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Tornare in alto Andare in basso

Re: portare in partita quello imparato col maestro

Messaggio Da marti il Lun 5 Dic 2011 - 15:54

trovo che realizzare nella partita quanto appreso dal maestro non sia mai semplice. gli esercizi di direzione sono quelli che ho applicato più facilmente (dopo cestini di lungo linea di rovescio devo dire che questo colpo mi riesce spesso in partita, anche per passare oltre che per attaccare in contropiede). con le rotazioni, invece, proprio non ci siamo; sono ancora nella fase "incertezza" durante le lezioni, figuriamoci in partita!!!se devo giocarmi un punto ricorro ancora al mio piattone e lascio stare i back e i top

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum