Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da mario_lorenzi il Ven 18 Nov 2011 - 12:22

Promemoria primo messaggio :

Cari amici tennisti,

io, con i miei 66 anni, non sono un tennista vecchio a parole, sono un tennista vecchio per davvero.

Ho cominciato a giocare in modo continuo sui trent'anni e sono praticamente un autodidatta. So per esperienza quanto sia difficile migliorare il livello di gioco a cui ci si stabilizza dopo qualche anno che si gioca. Io ci ho provato per tutta la mia vita e ci provo tuttora, perchè la passione per il tennis, la costanza e la curiosità non mi sono mai mancate. Ai tempi sono stato un discreto NC e con le nuove classifiche ero 4.3 fino a quando, tre nni fa, la mia anca destra ha cominciato a fare i capricci.

Non pretendo di dare consigli a nessuno, tanto meno a chi è nelle mani un bravo maestro o a chi ha un innato talento. Di esperienze e sperimentazioni però ne ho fatte tante e qualcuna potrebbe essere utile a qualcuno.

In ogni caso ritengo che nel tennis, come in tutti gli altri aspetti della vita, i vecchi abbiano il dovere di trasmettere le proprie conoscenze -se utili- ai giovani o meno vecchi che desiderino apprenderle.

Per questo mi picerebbe lanciare un appello ad altri vecchi o quasi vecchi, affinchè non si tengano per sè i trucchi del mestiere ma li trasmettano a chi viene dopo di loro.

Fine del noioso sermone introduttivo

Primo contributo, relativo al servizio kick

La primissima cosa da capire del servizio kick (poi purtroppo ce ne sono molte altre) è la sensazione che si deve provare all'impatto. Anni fa me lo spiegò un bravo istruttore di Ischia, del quale non ricordo il nome e che non ho mai ringraziato abbastanza (si faccia vivo, se legge questo post!). Lui mi disse: devi immaginare di dover piantare un chiodo nel soffitto. Con tutte le approssimazioni del caso (per esempio il chiodo va piantato un po' verso l'avanti, poi non bisogna cadere per terra, ecc ecc) a me è sempre sembrata una buona visualizzazione del punto chiave del kick.

Spero che qualche altro vecchio appassionato dia dei contributi

ciao a tutti

Mario

mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Tornare in alto Andare in basso


Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Lun 28 Nov 2011 - 11:23

chieedo venia ma quest'ultima non l'ho capita, il servizio in kick dovrebbe saltare molto in alto, da come lo dici tu, io più o meno lo gioco già così, verrebbe una palla molto alta a 2 metri dalla rete... se la giochi in doppio il tuo socio ti tira una racchettata!!!
io la gioco come dici tu, ma cerco di tenerla molto profonda, così da costringere l'avversario a giocare una palla molto sopra la spalla!!!
forse non ho capito bene! confused

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da mario_lorenzi il Lun 28 Nov 2011 - 14:20

Tutto sta nello sbucciare la palla quanto basta. Al limite del colpirla col telaio. Provare per creder, volendo uno se la tira quasi sui piedi

Mario

mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Lun 28 Nov 2011 - 16:43

proverò...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da mario_lorenzi il Gio 1 Dic 2011 - 19:23

Contributo n.6
Smorzata dopo attacco fintato di rovescio back
L'esecuzione che segue si applica a chi, come me, nel rovescio back compie sempre un passo col piede SX in modo sincrono con l'azione del braccio DX.
Su una palla è attaccabile, compiere il passo in avanti ma non completare l'azione di braccio, cioè bloccare la racchetta e lasciare che la palla avversaria praticamente rimbalzi su di essa (aggiungere un eventuale piccolo lavoro di polso).
La spinta in avanti necessaria perchè la palla scavalchi la rete è data quasi per intero dal passo in avanti.
Bisogna sperimentare, ma è una tecnica che funziona, specie se alternata ad attacchi profondi di rovescio back. L'avversario non ha modo di distinguere per tempo quale delle due esecuzioni state facendo e quindi fino all'ultimo istante non sa se avanzare o stare dietro.

Addendum al contributo n.5
Funziona anche con servizio slice, soltanto che è più difficile sorvolare la rete e atterrare subito dall'altra parte.

mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da mario_lorenzi il Dom 4 Dic 2011 - 18:58

Contributo n.7 (per giocatori ai primi tornei)

Ecco alcune azioni nelle quali si manda a quel paese il fair play, ma si resta nel pieno rispetto del regolamento.

7.1 Se l'avversario per pigrizia o altro non raccoglie una pallina che sta nel suo campo, nel punto successivo mirate alla pallina rimasta in campo

7.2 Se l'avversario vi rimanda una palla destinata ad andare fuori colpendola al volo prima che atterri, e poi vuole il punto dicendo che la palla andava fuori, fate come volete, ma tenete conto che e' punto vostro

7.3 Se l'avversario continua a fare fallo di piede quando serve e magari usa il servizio come arma offensiva e non come semplice rimessa in gioco, ditegli di smettere e, se non lo fa, chiamate il giudice arbitro. Ci sono giocatori di quarta categoria che fanno serve&volley entrando un metro dentro il campo (e nessuno osa dire nulla). E' chiaro che chi protesta non deve a sua volta fare fallo di piede.

7.4 Questa e' cattiva

Se giocate contro un avversario che vi sembra rigido, perche' e' vecchio o non ha fatto riscaldamento o perche' fa molto freddo, ecc fategli un paio di smorzate nel primo game. La partita potrebbe finire li'....

Nota generale: personalmente non ho mai usato questi accorgimenti, salvo una sola volta il 7.2 (in una gara a squadre)

mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da sim880 il Dom 4 Dic 2011 - 19:12

M'è capitato il 7.1, questo non aveva la più pallida idea di come dovessero andare le cose e s'è avviato per battere di nuovo dalla stessa parte..quando ho visto gli ho chiesto perchè fosse da quel lato e mi fa "non si fan 2 palle in questi casi?"...cioè, lui lascia la palla nel suo campo, io (per puro fondoschiena eh!!!) la prendo in pieno, lui risponde lo stesso ma la manda fuori ed eran 2 palle...e il bello è che son stato così fesso da dirgli "sarebbe punto mio, ma già che non lo sapevi facciam due palle, dal prossimo è punto mio"..meno male alla fine ho vinto o mi tiravo un colpo per questa ahahahah

sim880
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 63
Età : 28
Località : Milano
Data d'iscrizione : 12.10.11

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: 4.6 - ITR 3.5
Racchetta: Dunlop Maxply McEnroe 2008 ; Volkl Comp C-10 '93

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da b52_ste il Lun 5 Dic 2011 - 11:00

7.1 Se riuscissi VOLONTARIAMENTE a colpire una pallina rimasta in campo, non avrei bisogno di questi consigli Very Happy

Comunque, tutto vero: ma non userei nessuna di queste "armi" Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nw-t il Lun 5 Dic 2011 - 11:07

@b52_ste ha scritto:7.1 Se riuscissi VOLONTARIAMENTE a colpire una pallina rimasta in campo, non avrei bisogno di questi consigli

Comunque, tutto vero: ma non userei nessuna di queste "armi" Wink
Vero.... l'arma più efficace e trasportabile che ho è una Glock 22 calibro 40 SW. con 16 "possibilità" di chiedergli gentilmente di non fare quel fallo di piede che da fastidio...anche perchè...VUOLENDO si può fare tranquillamente un servizio corretto...poi se lui insiste...Twisted Evil

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15460
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da Kmore il Lun 5 Dic 2011 - 20:20

@nw-t ha scritto:
@b52_ste ha scritto:7.1 Se riuscissi VOLONTARIAMENTE a colpire una pallina rimasta in campo, non avrei bisogno di questi consigli

Comunque, tutto vero: ma non userei nessuna di queste "armi" Wink
Vero.... l'arma più efficace e trasportabile che ho è una Glock 22 calibro 40 SW. con 16 "possibilità" di chiedergli gentilmente di non fare quel fallo di piede che da fastidio...anche perchè...VUOLENDO si può fare tranquillamente un servizio corretto...poi se lui insiste...Twisted Evil

Scusa, ma non sono esperto del settore...intuisco che e' una sorta di bazooka o comunque un'arma da fuoco?!?!?!?!?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da archery57 il Mer 7 Dic 2011 - 14:31

@Kmore ha scritto:Scusa, ma non sono esperto del settore...intuisco che e' una sorta di bazooka o comunque un'arma da fuoco?!?!?!?!?
Non è un bazooka ma una delle più diffuse semiautomatiche al mondo.
Non pensavo che il nostro Luca girasse armato e devo dire che la cosa mi preoccupa, non metterò più in discussione nulla con lui Very Happy


archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da b52_ste il Mer 7 Dic 2011 - 14:39

@archery57 ha scritto:
@Kmore ha scritto:Scusa, ma non sono esperto del settore...intuisco che e' una sorta di bazooka o comunque un'arma da fuoco?!?!?!?!?
Non è un bazooka ma una delle più diffuse semiautomatiche al mondo.
Non pensavo che il nostro Luca girasse armato e devo dire che la cosa mi preoccupa, non metterò più in discussione nulla con lui Very Happy


Ma...installata nella racchetta, come la "Gunblade" della saga Final Fantasy? Laughing

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nw-t il Mer 7 Dic 2011 - 14:57

Diego non "giro" armato... tranquillo..difesa abitativa... al poligono poi vado con altro...comunque parliamo di tennis è meglio....

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15460
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 15:54

@mario_lorenzi ha scritto:7.1 Se l'avversario per pigrizia o altro non raccoglie una pallina che sta nel suo campo, nel punto successivo mirate alla pallina rimasta in campo

provo a farlo da anni, ma non ho mai colpito la pallina... comunque di solito chiedo io all'avversario di toglierla dal campo!

@mario_lorenzi ha scritto:7.2 Se l'avversario vi rimanda una palla destinata ad andare fuori colpendola al volo prima che atterri, e poi vuole il punto dicendo che la palla andava fuori, fate come volete, ma tenete conto che e' punto vostro

mi è successo qualcosa di simile giusto quest'estate in un torneo fit: la mia palla è lunga e lui a in fondo al campo salta per non prenderla, ma la palla gli colpisce comunque una gamba... io aspetto che mi dia il punto per poi darlo comunque a lui (stavo vincendo facile), ma lui chiama il punto a suo favore, allora mi fermo e guardo il giudice arbitro a bordo campo (lo conosco) e ci sorridiamo... non dico nulla! a fine partita il giudice arbitro mi dice che potevo anche prendermi il punto... io gli rispondo che stavolta non ne avevo bisogno...

@mario_lorenzi ha scritto:7.3 Se l'avversario continua a fare fallo di piede quando serve e magari usa il servizio come arma offensiva e non come semplice rimessa in gioco, ditegli di smettere e, se non lo fa, chiamate il giudice arbitro. Ci sono giocatori di quarta categoria che fanno serve&volley entrando un metro dentro il campo (e nessuno osa dire nulla). E' chiaro che chi protesta non deve a sua volta fare fallo di piede.

sono d'accordo con te, però dopo un po' che si fanno tornei ci si conosce tutti, e chiamare il giudice arbitro per questo è sacrosanto, ma se lo fai sai già che litigherai, anche perchè da regolamento è l'unico caso in cui puoi chiamare tu un fallo dall'altra parte del campo... ma in singolo è praticamente impossibile vederlo con certezza, come vuole il regolamento!

@mario_lorenzi ha scritto:7.4 Questa e' cattiva

Se giocate contro un avversario che vi sembra rigido, perche' e' vecchio o non ha fatto riscaldamento o perche' fa molto freddo, ecc fategli un paio di smorzate nel primo game. La partita potrebbe finire li'....

questa non è assolutamente cattiva, è solo tattica! se l'altro gioca male il rovescio gli giochi sul rovescio, se l'altro si muove poco lo fai correre e gli fai delle smorzate!
non ci vedo nulla di scorretto!

PS ho provato il servizio supercorto, ma al terzo errore grossolano sono tornato al mio servizio, che non è vincente, ma non è poi così malvagio!!! Smile

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da mario_lorenzi il Mer 7 Dic 2011 - 16:18

Contributo n.8

Qualche suggerimento per la risposta al servizio di un battitore forte (forte ma non troppo, a livello di quarta categoria o terza bassa)

8.1 Nell'attesa del servizio concentrare lo sguardo non sul battitore ma su quel piccolo rettangolo ideale che sta sopra il battitore e all'interno del quale verrà colpita la palla. Si guadagna un po' di tempo e si capisce prima la direzione del servizio. Non è farina del mio sacco, l'avevo trovato parecchi anni fa su tennisserver.com. Lo uso quando necessario e un pochino aiuta.

8.2 Se proprio si viene massacrati dal servizio, entrare decisamente nel campo, anche due metri. Possono succedere diverse cose: l'avversario si incazza, come fece Lendl al Roland Garros vinto da Chang, e peggiora decisamente la qualità del proprio servizio; l'avversario rimane tranquillo e alterna servizi vincenti angolati a botte omicide al corpo: chi risponde deve schivare i servizi al corpo, lasciare andare quelli angolati e poi fare i complimenti all'avversario e chiedergli una lezione a pagamento...; l'avversario continua servire come prima, cioè con palle in varie direzioni. In questo ultimo caso da quella posizione molto avanzata si risponde, quando si può, con la "risposta volè" cioè si colpisce la palla dopo il rimbalzo come se si facesse una volè. Non è facile, si sbaglia spesso, ma quando il colpo riesce l'avversario può trovarsi in difficoltà più di quando riusciamo ad azzeccare una risposta da due metri dietro la linea di fondo campo. Può capitare inoltre di rispondere con palle fortunose che cadono appena al di là della rete. In sostanza difficilmente si vince la partita ma si vincono certamente più quindici (se si è padroni della volè, naturalmente).

8.3 E' una variante del 8.2, e ha il solo scopo di infastidire il forte battitore che ci sta massacrando: ogni tanto aspettare il servizio stando completamente spostato da un lato, lasciando clamorosamente libero tutto l'altro lato. Con questo sitema non si fanno punti, ma l'avversario viene distratto e può fare qualche errore in più. Non bisogna dimenticare che i battitori forti in genere hanno bisogno di usare automatismi e perciò di continuità nella loro azione. Spezzando questa continuità essi possono perdere automatismi e sicurezza.

mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 16:28

@mario_lorenzi ha scritto:8.1 Nell'attesa del servizio concentrare lo sguardo non sul battitore ma su quel piccolo rettangolo ideale che sta sopra il battitore e all'interno del quale verrà colpita la palla. Si guadagna un po' di tempo e si capisce prima la direzione del servizio. Non è farina del mio sacco, l'avevo trovato parecchi anni fa su tennisserver.com. Lo uso quando necessario e un pochino aiuta.

molto interessante... devo ricordarmi di provare!

@mario_lorenzi ha scritto:8.2 Se proprio si viene massacrati dal servizio, entrare decisamente nel campo, anche due metri. Possono succedere diverse cose: l'avversario si incazza, come fece Lendl al Roland Garros vinto da Chang, e peggiora decisamente la qualità del proprio servizio; l'avversario rimane tranquillo e alterna servizi vincenti angolati a botte omicide al corpo: chi risponde deve schivare i servizi al corpo, lasciare andare quelli angolati e poi fare i complimenti all'avversario e chiedergli una lezione a pagamento...; l'avversario continua servire come prima, cioè con palle in varie direzioni. In questo ultimo caso da quella posizione molto avanzata si risponde, quando si può, con la "risposta volè" cioè si colpisce la palla dopo il rimbalzo come se si facesse una volè. Non è facile, si sbaglia spesso, ma quando il colpo riesce l'avversario può trovarsi in difficoltà più di quando riusciamo ad azzeccare una risposta da due metri dietro la linea di fondo campo. Può capitare inoltre di rispondere con palle fortunose che cadono appena al di là della rete. In sostanza difficilmente si vince la partita ma si vincono certamente più quindici (se si è padroni della volè, naturalmente).

il mio maestro mi ha consigliato invece 2 modi diversi di cambiare la posizione quando non riesci a rispondere, anche se l'avversario non serve forte:
1 fai un passo avanti e giochi molto più d'anticipo... io l'ho upgradata cercando addirittura la risposta choppata e l'attacco!
2 fai un passo indietro e cerchi di mandarla di là più volte possibile per riprendere fiducia con la risposta!

@mario_lorenzi ha scritto:8.3 E' una variante del 8.2, e ha il solo scopo di infastidire il forte battitore che ci sta massacrando: ogni tanto aspettare il servizio stando completamente spostato da un lato, lasciando clamorosamente libero tutto l'altro lato. Con questo sitema non si fanno punti, ma l'avversario viene distratto e può fare qualche errore in più. Non bisogna dimenticare che i battitori forti in genere hanno bisogno di usare automatismi e perciò di continuità nella loro azione. Spezzando questa continuità essi possono perdere automatismi e sicurezza.
io lo faccio quando rispondo da sinistra, perchè tutti cercano di battermi sul rovescio, mio colpo peggiore, quindi ogni tanto mi sposto a rispondere dentro al corridoio... ci sono 2 modi di farlo:
1 palesemente, cioè facendoti vedere dall'avversario e costringendolo a pensare a cosa fare...
2 mentre l'avversario si sta alzando la palla per cui lo scopre solo dopo aver servito...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da alba77 il Mer 7 Dic 2011 - 16:35

@b52_ste ha scritto:7.1 Se riuscissi VOLONTARIAMENTE a colpire una pallina rimasta in campo, non avrei bisogno di questi consigli Very Happy

Comunque, tutto vero: ma non userei nessuna di queste "armi" Wink
E' sssolutamente vero - io ci sono riuscita alcune volte in allenamento ma per puro caso. Comunque già basta tirare vicino alla pallina per destabilizzare lo spostamento dell'avversario. Io non l'ho fatto mai ma se mi capita come ho visto fare, un'avversaria pigra che non se ne importasse di liberarsi il campo e se non fosse molto corretta sicuramente adotterei questo schema.

A proposito del contributo N°8 - All'idea che entrare in campo possa infastidire chi è alla battuta ci sono arrivata anch'io e così faccio commettere dei doppi falli sulla 2a. Entro a mezzo metro dalla linea di battuta. Non mi è successo di adottarlo come schema sulla 1a di chi serve forte.
Però come dici tu è utile a fare la prova a destabilizzarlo e se si riesce e tutto guadagnato, altrimenti si torna nella posizione più arrettrata - a meno che non si è capaci come dici tu di rispondere in demi-volée.
@mario_lorenzi ha scritto:
8.3 E' una variante del 8.2, e ha il solo scopo di infastidire il forte battitore che ci sta massacrando: ogni tanto aspettare il servizio stando completamente spostato da un lato, lasciando clamorosamente libero tutto l'altro lato. Con questo sitema non si fanno punti, ma l'avversario viene distratto e può fare qualche errore in più. Non bisogna dimenticare che i battitori forti in genere hanno bisogno di usare automatismi e perciò di continuità nella loro azione. Spezzando questa continuità essi possono perdere automatismi e sicurezza.

Questa la adotto per scoprire angoli per il servizio, così il mio avversario ingolosito ristringe lo spazio di battuta e spesso non trova la dovuta precisione o se entra già sono pronta a coprire la zona scoperta.

A volte lo faccio con la stessa premeditazione anche durante lo scambio, soprattutto se intuisco che non può spingere più di tanto e infilarmi un vincentre imprendibile. Molte volte ingolosito sbaglia.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da archery57 il Mer 7 Dic 2011 - 16:39

@mario_lorenzi ha scritto:8.3 E' una variante del 8.2, e ha il solo scopo di infastidire il forte battitore che ci sta massacrando: ogni tanto aspettare il servizio stando completamente spostato da un lato, lasciando clamorosamente libero tutto l'altro lato. Con questo sitema non si fanno punti, ma l'avversario viene distratto e può fare qualche errore in più. Non bisogna dimenticare che i battitori forti in genere hanno bisogno di usare automatismi e perciò di continuità nella loro azione. Spezzando questa continuità essi possono perdere automatismi e sicurezza.
Questa è l'unica che spererei i miei avversari addottassero.
Io non sono un "forte battitore" (qundi non lo faranno mai) ma ho una discreta precisione, se mi lasciano mezzo rettangolo libero per servire sono quasi certo di riuscire a piazzarla proprio lì Wink

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 16:41

@archery57 ha scritto:
@mario_lorenzi ha scritto:8.3 E' una variante del 8.2, e ha il solo scopo di infastidire il forte battitore che ci sta massacrando: ogni tanto aspettare il servizio stando completamente spostato da un lato, lasciando clamorosamente libero tutto l'altro lato. Con questo sitema non si fanno punti, ma l'avversario viene distratto e può fare qualche errore in più. Non bisogna dimenticare che i battitori forti in genere hanno bisogno di usare automatismi e perciò di continuità nella loro azione. Spezzando questa continuità essi possono perdere automatismi e sicurezza.
Questa è l'unica che spererei i miei avversari addottassero.
Io non sono un "forte battitore" (qundi non lo faranno mai) ma ho una discreta precisione, se mi lasciano mezzo rettangolo libero per servire sono quasi certo di riuscire a piazzarla proprio lì

infatti di solito questa variante si gioca spostandosi tutto da una parte, l'avversario evidentemente servirà nella parte libera, ma tu, mentre lui alza la palla, e quindi non ha più la possibilità di vederti, torni nella posizione normale!!! Twisted Evil

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da alba77 il Mer 7 Dic 2011 - 16:43

PS. Oppure in ribattuta un'altra variante è di fare un passo laterale o dentro il campo proprio mentre sta per colpire. La cosa lo/la distrae perché nota lo spostamento con la coda dell'occhio. Oppure mi posiziono a rispondere abbondantemente dentro poi all'ultimo istante faccio due passi indietro.
@archery57 ha scritto:
Questa è l'unica che spererei i miei avversari addottassero.
Io non sono un "forte battitore" (qundi non lo faranno mai) ma ho una discreta precisione, se mi lasciano mezzo rettangolo libero per servire sono quasi certo di riuscire a piazzarla proprio lì Wink

Una volta vidi il mio avversario spostato vicino al corridoio e gli feci ace centrale Very Happy Di puro latoB la palla tocco a 5 cm dall'incrocio delle righe.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da ace59 il Mer 7 Dic 2011 - 16:46

in effetti la soluzione 8.3 mi capita spesso
infatti il servizio è il mio colpo migliore e proprio oggi , giocavo per la prima volta con un 4.4 , il mio compagno lasciava di proposito libero il centro sulla risposta da sinistra per coprire il rovescio , il suo colpo meno efficace, e la cosa mi spingeva a forzare al centro , non sempre con successo.
la prossima volta è meglio non guardare l'avversario e tentare di mettere la battuta dove si era deciso

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 16:47

@alba77 ha scritto:PS. Oppure in ribattuta un'altra variante è di fare un passo laterale o dentro il campo proprio mentre sta per colpire. La cosa lo/la distrae perché nota lo spostamento con la coda dell'occhio. Oppure mi posiziono a rispondere abbondantemente dentro poi all'ultimo istante faccio due passi indietro.

questo è lo step in avanzamento, deve essere fatto sempre, l'alternativa è rispondere da fermo!!!
non serve a confondere l'avversario (in quarta categoria il 90% non sa nemmeno dove sei a rispondere), ma a rispondere meglio! Shocked

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da archery57 il Mer 7 Dic 2011 - 16:53

@nanobabbo8672 ha scritto:in quarta categoria il 90% non sa nemmeno dove sei a rispondere
Dici davvero?????
Non so se sia un bene o un male ma chi ha giocato contro di me avrà di certo notato che prima di servire guardo con attenzione dove si trova l'avversario per decidere come impostare l'azione.
Può riuscire o meno ma, dato che devo contare su una palla tagliata e non su una palla potente lo trovo fondamentale...

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da alba77 il Mer 7 Dic 2011 - 17:04

@nanobabbo8672 ha scritto:
@alba77 ha scritto:PS. Oppure in ribattuta un'altra variante è di fare un passo laterale o dentro il campo proprio mentre sta per colpire. La cosa lo/la distrae perché nota lo spostamento con la coda dell'occhio. Oppure mi posiziono a rispondere abbondantemente dentro poi all'ultimo istante faccio due passi indietro.
questo è lo step in avanzamento, deve essere fatto sempre, l'alternativa è rispondere da fermo!!!
non serve a confondere l'avversario (in quarta categoria il 90% non sa nemmeno dove sei a rispondere), ma a rispondere meglio! Shocked

Mi sarò espressa male forse.
Premettendo che in avanzamento rispondo molto meglio ma quello è il passo successivo preceduto dallo spit step.
Io prima di fare lo split step faccio quel passo laterale o dentro il campo (lasciandomi spazio per il passo di avanzamento) per far notare il mio movimento all'avversario/a che molte volte dà dei frutti. Ho avuto conferma su un doppio fallo magari che mi diceva - Ohh ti ho vista spostarti e mi sono distratta...

Comunque se non voglio dare angoli soprattuto da destra, e ancor di più in doppio, cerco di servire più centrale o se servo a uscire e non riesco a farlo bene bene sono pronta a coprire l'angolo corto sul diritto. Così sono pronta mentalmente o al lungolinea o a quell'angolo e riesco a difendermi abbastanza bene avendo le idee chiare da prima di servire. Laughing Cosa non scontata per tutti.


alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 17:05

alcuni lo fanno, i bombardieri tirano a tenerla dentro, gli altri cercano di giocarla sul rovescio dell'avversario, ma in quarta, diciamo da 4.2 in giù, non c'è tutta questa precisione tecnica!
anche perchè la maggior parte risponde comunque al centro, quindi in singolo non è così fondamentale!
io ho smesso di chiedere ai miei compagni di doppio (ragazzi al mio livello) di servire al centro per farmi entrare più facilmente quando sono a rete!!! Shocked
secondo me, almeno!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 7 Dic 2011 - 17:09

da noi maschietti il distrarsi per uno postamento non funziona molto, anzi spesso puoi anche fare le pernacchie che non se ne accorgono!
poi i vecchi marpioni pallettari sono anche capaci di fermarsi e ripetere il servizio per farti perdere il filo...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Invito i vecchi tennisti come me a trasmettere la propria esperienza ai giovani

Messaggio Da alba77 il Mer 7 Dic 2011 - 17:21

@nanobabbo8672 ha scritto:alcuni lo fanno, i bombardieri tirano a tenerla dentro, gli altri cercano di giocarla sul rovescio dell'avversario, ma in quarta, diciamo da 4.2 in giù, non c'è tutta questa precisione tecnica!
anche perchè la maggior parte risponde comunque al centro, quindi in singolo non è così fondamentale!
io ho smesso di chiedere ai miei compagni di doppio (ragazzi al mio livello) di servire al centro per farmi entrare più facilmente quando sono a rete!!! Shocked
secondo me, almeno!

Mah, sarà che io spesso gioco con quelle 2-3 persone over di esperienza e tocco e anche se non sono dei lancia missili, devo fare di tutto per difendermi da lungolinea in risposta al servizio ed angoli inarrivabili. Poi se mi arriva una risposta lungolinea in back basso vicino alla riga sono rovinata Laughing Comunque gioco molto anche con delle ragazze senza tessera fit e con non molta esperienza ma spesso mi rispondono in lungoliea o cercano angoli corti nello scambio. E di mio in risposta cerco molto i lungolinea (spesso anche vincenti puri) o se servono corto e anche un po' a uscire cerco angoli stretti. Se è una risposta incrociata o centrale ai piedi deve pesare almeno un quintale e col rovescio mi riesce meglio, poi a volte si risponde come si può Laughing

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum