Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Terra blu ... si'...o no ...

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Nov 2011 - 11:29

Promemoria primo messaggio :

ieri il quotidiano spagnolo Marca aveva pubblicato la notizia, rilanciata poi da UBI Tennis (n.d.r.)


Madrid su terra blu: è quasi ufficiale

Sembra proprio che Ion Tiriac sia riuscito a convincere anche Roger Federer e Rafael Nadal, i più riluttanti. Dal 2012, il Masters 1000 di Madrid si dovrebbe giocare su terra blu. Già da tempo Tiriac (patron del torneo madrileno) spingeva per questa soluzione: la WTA aveva subito dato l'assenso, mentre l'ATP era meno convinta. Adesso sarebbe arrivato l'OK dei due campionissimi (che fanno anche parte del Consiglio dei Giocatori). La ragione principale di questa scelta sta nella maggiore visibilità televisiva offerta dal campo blu rispetto al tradizionale arancione della terra battuta. Non è un caso che i tornei sul cemento dell'estate americana siano passati dal verde al blu, così come quelli australiani. Si pensava che la terra battuta non potesse avere variazioni cromatiche, invece Tiriac ha mostrato che non è così. Saranno contenti anche quelli di Mutua Madrilena, sponsor del torneo, il cui colore principale è il blu. L'ufficialità di Madrid in blu dovrebbe arrivare tra un paio di settimane, a Londra durante le ATP World Tour Finals.




oggi il rilancio di Tit (n.d.r.)


Nadal boccia la terra blu

La notizia diffusa ieri dal quotidiano spagnolo Marca non lo ha lasciato indifferente, tutt’altro. Rafael Nadal boccia senza mezzi termini l’idea che nel 2012 il Masters 1000 di Madrid si disputi sulla terra blu, considerandola una scelta che va a cozzare con la storia e la tradizione di questa superficie.

Rafa Sarcarstico. I modernissimi campi, già comparsi quest’anno per gli allenamenti (nella foto, di Alessandro Nizegorodcew), evidentemente non sono piaciuti al numero due del mondo, che ha manifestato la sua disapprovazione per questa novità epocale tramite il suo profilo Twitter, dove ha così espresso il suo pensiero: “Ho letto qualcosa riguardo alla terra blu di Madrid. E’ un peccato per la storia e la tradizione di questa superficie”. Nel suo post c’è anche spazio per un po’ di sarcasmo: “Spero di non dover giocare un giorno anche sull’erba blu“. Questi commenti sono stati pubblicati sul social network subito dopo le anticipazioni lanciate ieri da Joan Solsona sul celebre quotidiano iberico, dove si sottolinea che tutti i sogni del magnate rumeno Ion Tiriac stanno gradualmente diventando realtà: prima il combined event, poi lo stadio col tetto retrattile, infine la terra blu.

La svolta agli Us Open. Nonostante il parere contrario degli alfieri Nadal e Federer, che si erano rifiutati di allenarsi su un campo blu allestito ad hoc, l’Atp ha concesso l’ok agli organizzatori del Mutua Madrilena Open, che avevano invece ricevuto subito il beneplacito della Wta. Il via libera è arrivato a New York, durante gli Us Open, al termine di una riunione alla quale erano presenti Giorgio Di Palermo, Justin Gimelstob e David Egdes nelle vesti di rappresentanti dei giocatori, mentre Mark Webster, Gavin Forbes e Charles Smith costituivano la voce dei tornei. Gli organizzatori di Madrid hanno presentato un dossier nel quale è dimostrato che la terra utilizzata è la stessa rispetto a quella degli anni scorsi, con il vantaggio che la superficie blu garantisce una visibilità migliore ai giocatori e agli spettatori, specie a coloro che guardano il torneo in tv. Il prossimo passo per il torneo diretto da Manolo Santana è quello di migliorare e “colorare” tutti i campi de la Caja Màgica, l’unico impianto del circuito dotato di tre campi coperti. Il torneo avrà inizio il 7 maggio, nella settimana di mezzo tra i piccoli eventi di Belgrado, Estoril e Monaco di Baviera e il Masters 1000 di Roma.


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso


Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Ven 30 Mar 2012 - 11:37

criticato e lodato...

...ma Jon Tiriac ha tirato dritto per la sua strada (come sempre),
in attesa del responso che solo il "combined" di maggio potra' dare Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 30 Mar 2012 - 12:13

@vdario ha scritto:- per i riflessi che le superfici metalliche mandano sul terreno nelle giornate di sole (condivido);

errore architettonico banale
@vdario ha scritto:- per i seggiolini negli angoli che non sono orientati verso il campo e constringono gli spettatori a stare seduti storti (condivido);

poca attenzione al dettaglio; azzardo un "l'hanno fatto in fretta"
@vdario ha scritto:- per la pesantezza architettonica della copertura (può piacere o non piacere ma la vedo più come una scelta voluta che come una caratteristica per forza negativa).

questa è sicuramente una scelta architettonica, quindi opinabile in quanto tale...
può piacere o meno... comunque noi in italia strutture del genere non ce le sognamo nemmeno!!! Sad

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Gio 26 Apr 2012 - 8:16



Cosa ne pensano i giocatori

Tutto il male possibile. Almeno questo traspare dalle parole di alcuni top-players. L'unico "possibilista" è Andy Murray.

Rafa Nadal
"E’ un peccato perché va contro la storia e la tradizione di questa superficie. Spero di non dover mai giocare sull’erba blu. La storia dei campi in terra è legata al rosso. Potreste accusarmi di essere conservatore, ma non è così. Io amo i miglioramenti. Quello che rende veramente grande un torneo, alla fine, è la storia del tennis. Secondo me è un errore."

Novak Djokovic
"A volte i cambi sono positivi. Amo le persone innovative e creative. Però questo sarà l’unico campo in terra blu al mondo. Ad essere onesti, tutti i giocatori con cui ho parlato non sono contenti. Non ho mai giocato sulla terra blu, e nemmeno Federer o Nadal. A Madrid proveremo questi campi per la prima volta. Non sappiamo neanche se sarà terrà naturale, perché quella naturale è rossa. Non sono troppo felice. Per carità, il torneo fa i suoi interessi, però c’è una regola che consente al presidente dell’ATP di prendere le decisioni senza consultare i giocatori. Trovo che questa regola vada cambiata. Capisco che ci sia bisogno di cambiamenti e rinnovamenti, ma è importante ascoltare il parere dei giocatori, in particolare i più forti. Abbiamo bisogno di sentire che la nostra opinione viene tenuta in considerazione. In questa occasione non è andata così."

Roger Federer
"E’ una storia lunga, ma trovo che sia triste che si debba giocare su una superficie che non accettiamo. Penso che sia triste soprattutto per Nadal, costretto a lottare su una superficie che non vuole in un torneo che si gioca nel suo pese. Io credo che sia importante restare fedeli alla tradizione. La terra deve restare rossa, e l’erba non deve diventare arancione."

Andy Murray
"Per i giocatori sarebbe meglio la terra rossa, ma in effetti a Madrid non era semplice vedere la palla. Capisco le ragioni per cui hanno preso questa decisione. Renderà il torneo unico e un po’ diverso. A volte una cosa del genere è positiva per il circuito. Ma la tempistica metterà in difficoltà i tennisti. Io non ho mai giocato su un campo del genere, non ho idea di che tipo di superficie si tratti."

Samantha Stosur
"Non posso dire di essere contenta di giocare sulla terra blu. Non penso che sia una buona idea cambiare colore. Il colore naturale è il marrone, non il blu. Ho parlato con alcune giocatrici e posso dire che nessuna è esaltata per il cambiamento. Non vedo la ragione per cambiare il colore di uno dei tornei più importanti prima del Roland Garros. Non credo proprio che i campi a Madrid saranno un granchè. Se nei campi si giocasse meglio sarebbe una buona cosa, ma se cambiano solo il colore e il campo resta identico…beh, trovo che sia una novità inutile."

Ion Tiriac è molto più pragmatico ed esprime la sua opinione senza nascondersi: “Noi dipendiamo – e non voglio dire ‘siamo schiavi’ – dalla televisione. Per questo motivo è giusto fare un cambiamento che viene incontro alle esigenze della televisione. Nadal e Federer sono grandi campioni e ottime persone. Rispetto la loro opinione, ma non devo mica accettare tutto quello che dicono i giocatori. Il tennis esiste da oltre 100 anni, andrà avanti per altri 100, si spera con ulteriori migliorie. Se giocheranno, spero che arriveranno alla giusta conclusione”.
Comunque vada, questa storia ha già un vincitore: il baffo rumeno. Potrà attirarsi critiche di ogni tipo, ma ha reso ultra-popolare il suo torneo.
Trovate un Masters 1000 di cui si parla febbrilmente con 2 settimane di anticipo. Non c’è.
Solo Madrid, grazie alle trovate del suo anfitrione.
TB (n.d.r.)




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Mag 2012 - 9:08



Madrid...terra blu ...e non solo

Il dibattito sui campi in terra blu ha messo in secondo piano una delle peculiarità del torneo di Madrid: le raccattapalle modelle.
Istituite qualche anno fa per attirare più pubblico, sono diventate un "arredo permanente" del torneo. Spesso sono state poco efficienti nel loro compito, causando le lamentele di più giocatori. Quest'anno le modelle hanno effettuato una preparazione più accurata, e le loro prestazioni dovrebbero essere migliori.
La novità del 2012 è che non ci saranno solo modelle donne, ma anche uomini
TB (n.d.r.)



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mar 1 Mag 2012 - 11:12

certo che tiriac sta al markenting com mac al tennis...
non sapevo delle modelle raccattapalle!
il prossimo anno i giudici di sedie saranno magistrati?!?!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Mag 2012 - 11:15

Andy

mi sa che dal 12 gennaio 2011 "qualcuno" ti tiene troppo occupato ...
... e ti perdi alcune "chicche" Wink

Tranquillo, tanto - se ti perdi - sai a chi chiedere Wink

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Nalba92 il Mar 1 Mag 2012 - 11:42

E ci credo che Murray è il più "possibilista": sulla terra rossa non è che se la cavi molto bene...

Nalba92
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 260
Età : 24
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 06.02.12

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: Yonex VCore 98D

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da fonta91 il Mar 1 Mag 2012 - 22:01

@Nalba92 ha scritto:E ci credo che Murray è il più "possibilista": sulla terra rossa non è che se la cavi molto bene...

in effetti :D

fonta91
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 125
Età : 25
Località : Sondrio
Data d'iscrizione : 17.03.12

Profilo giocatore
Località: Sondrio
Livello:
Racchetta: Pro Open 2011, Pro Staff 95 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Mag 2012 - 11:33






Nel "rosso" ...dipinto di blu


Mancano ormai poche ore all’inizio del Masters 1000 di Madrid, che quest’anno si giocherà su nuovissimi campi in terra blu. I primi ad averla provata l’hanno definita leggermente scivolosa e dal rimbalzo un po’ diverso rispetto al solito. Chi ne trarrà i maggiori vantaggi?

Aprendo il sito ufficiale del Masters 1000 di Madrid ci si imbatte immediatamente nella scritta “QUEDAN 1 DÌAS PARA EL TORNEO DEL SIGLO XXI”. In italiano significa “meno un giorno al torneo del ventunesimo secolo” e dimostra ancora una volta (come se ce ne fosse bisogno) le grandi ambizioni degli organizzatori della manifestazione spagnola. Non bastava un impianto avvenieristico e il tentativo di rendere tutto più moderno possibile, non bastavano modelli e modelle come raccattapalle. Ci voleva qualcosa di più, e l’hanno trovato. Per un colpo di marketing (o un capriccio?) del magnate rumeno Ion Tiriac, la terra dei campi di gioco è stata colorata di blu. Una scelta che ha lasciato un po’ perplessi giocatori e addetti ai lavori (tradizionalisti in primis), ma che già prima dell’inizio torneo ha soddisfatto i desideri di Tiriac. Nel bene o nel male, infatti, tutti parlano del suo torneo, e la schiera dei migliori giocatori sarà al completo. Ma delle novità si è già discusso a sufficienza, e non è il caso di ripeterle di nuovo. Quello che a noi interessa, invece, sono le conseguenze di quest’ultima, ovvero il genere di superficie che Novak Djokovic e compagni troveranno sotto ai loro piedi.

Nei suoi primi tre anni di vita sulla terra battuta all’aperto (prima si disputava sul veloce indoor a fine anno) il torneo madrileno si era già distinto dagli altri due Masters 1000 primaverili (Montecarlo e Roma) per il fatto che si giocasse in altura, e quindi con condizioni di gioco più rapide. Da quest’anno anche l’incognita di una superficie diversa, e probabilmente non solo nel colore. Dopo varie spiegazioni, e alcuni video di presentazione, oggi la parola è passata ai giocatori, che dopo le critiche ‘a scatola chiusa’ delle scorse settimane, hanno finalmente potuto calcare i campi della Caja Magica. Uno dei primi ad essersi allenato sulla neonata superficie è stato Milos Raonic, che tramite il proprio account di Twitter ha definito i campi un po’ più scivolosi rispetto al solito, evidenziando anche come il rimbalzo sia più basso. La stessa differenza notata (specialmente con lo slice) dal campione uscente Novak Djokovic, che ha aggiunto: “ho molte sensazioni, ma è presto. C’è ancora tempo prima dell’inizio del torneo, e ho bisogno almeno di un paio di giorni per poter dare dei giudizi precisi”. Diversa invece l’opinione di Fernando Verdasco, secondo cui “la palla perde parecchia velocità quando tocca terra”, ma che si è riservato di tornare sull’argomento dopo aver provato i campi in condizioni soleggiate (e quindi meno umide e più veloci).

Ma chi può trarre vantaggio da queste condizioni? A parte i rimbalzi diversi rispetto al solito (che però sono uguali per tutti, e ai quali ogni giocatore si abituerà presto) un fattore da non trascurare sarà come sempre la già citata altura, che favorisce servitori e giocatori ‘da veloce’. Non a caso nelle scorse stagioni si è spinta sino ai quarti di finale gente come Ivan Ljubicic, Michael Llodra e Andy Roddick (che nel 2009 fece tremare il poi vincitore Roger Federer), tutti atleti rispettabilissimi, ma che non hanno mai fatto dei campi in terra il proprio pane quotidiano. In poche parole, quindi, ne guadagnano gli avversari di Rafael Nadal, che non a caso a Madrid ha vinto una sola volta in tre partecipazioni. Uno standard inferiore rispetto a quelli di tutti gli altri tornei importanti sul rosso, che invece sono affar suo da numerosi anni. Il maiorchino, come (purtroppo?) suo solito, ha già messo le mani avanti anche questa volta, allertando tutti sulle sue possibili difficoltà. “Il ginocchio ha dato risposte positive nonostante abbia giocato due tornei consecutivi, ma a Madrid sarà molto complicato, perché oltre a esserci tutti i migliori, giocare sarà più duro a causa dell’altura. Dovrò tenere un livello elevatissimo se vorrò ottenere un buon risultato“.

Positivo, invece, il numero uno del mondo Djokovic, che pare aver superato le difficoltà mentali dovute alla mente del nonno, e guarda con fiducia all’imminente inizio del torneo. “Ho scelto di non giocare a Belgrado perché avevo bisogno di ricaricare le batterie, e ora mi sento pronto. Madrid è una città che mi piace molto, e ho dei bei ricordi di questo torneo. Nel 2011 qui ho vinto per la prima volta con ‘Rafa’ sulla terra, e quello è stato un match molto importante. Mi ha dato la spinta per iniziare a credere di poterlo battere anche sul rosso, e vincere grandi tornei su questa superficie. Spero di ripetermi quest’anno”. Proprio come lui, lo spera sicuramente anche Federer, vincitore nel 2009 della prima edizione outdoor. Lo svizzero non vince un torneo sulla terra dal Roland Garros di quell’anno, ma, viste le condizioni, si annuncia ancor più temibile del solito, forte del suo ineguagliabile slice di rovescio. Madrid lo attende, come la gente attende una sua opinione. Intanto, la curiosità continua a crescere. E Tiriac, sotto i suoi lunghi baffi grigi, se la ride.
Immagine e articolo da T.it (n.d.r.)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Mr Lybra il Ven 4 Mag 2012 - 14:55

errex ha scritto:I primi ad averla provata l’hanno definita leggermente scivolosa e dal rimbalzo un po’ diverso rispetto al solito


Ma non doveva essere IDENTICA alla rossa?

Bah... Ho letto divertito commenti di 40enni e 50enni entusiasti della novità, io che ne ho 25 resto dell'idea che la terra rossa non andrebbe "dissacrata"... Sarò troppo attaccato alla storia dello sport... Ma è bello avere idee così divergenti...

Wink

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 4 Mag 2012 - 16:17

anche io sono un tradizionalista, però allora continuiamo a giocare con le racchette di legno, sull'erba anche in australia, con le palline bianche...
io ci metterei la firma, ma se accettiamo che lo sport in genere si evolva, ben vengano i miglioramenti, se funzionano, altrimenti madrid resterà l'unico su terra blu!!!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Mag 2012 - 16:23

completamente d' accordo con il Nanobabbo pensiero: openminded

Solo il "durante/dopo Madrid" ci dira' se la terra blu e' - o meno - una scelta vincente: in ogni caso Tiriac ha gia' vinto , perlomeno a livello di marketing. Wink

Importante non e' parlar bene/male di un' iniziativa...ma parlarne...e lo scopo e' stato ampiamente raggiunto!
Laughing

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Mr Lybra il Ven 4 Mag 2012 - 18:14

E allora che dire di questo? Very Happy

http://www.tennisworlditalia.com/Nadal-critica-ancora-la-terra-blu-di-Madrid-Non-si-vede-bene-la-palla-favorito-Federer-articolo9235.html

Fortuna che la terra blu era per vedere meglio la palla, ah ah ah...

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Lun 7 Mag 2012 - 11:36




Rafa contro ATP e terra blu


Rafa Nadal non è soddisfatto dell'innovazione di Madrid. Si vede male, perché i cartelloni pubblicitari sono blu come il campo, e la palla rimbalza di più. Così sono favoriti Isner, Raonic o Federer.

Rafael Nadal contro l'ATP e la terra blu. Per una questione di principio, più che per considerazioni tecniche. Anche se, dice, non si vede così bene e la palla rimbalza male. "Il torneo di Madrid è tra i migliori del mondo" ha detto durante un evento promozionale, secondo quanto riferisce l'agenzia spagnola Europa Press "non è necessario introdurre la terra blu". Se la prende con l'ATP, che non avrebbe dovuto permettere che il torneo, secondo di una serie di tre Masters 1000 sul mattone tritato, si disputasse sulla terra blu, considerato che c'è già la variante dell'altura.

"Questo torneo ha due problemi di fondo" ha proseguito Nadal. "Il primo sono le pubblicità e i led luminosi dello stesso colore del campo, per cui non sempre si vede bene la palla quando l'avversario la colpisce. Poi la palla rimbalza più del solito: non so se è perché c'è poca terra, perché il fondo è duro o perché è stata dipinta di blu".

"Gli inconvenienti sono uguali per tutti" ha detto Nadal, "anche se per qualcuno i vantaggi possono essere un pochino maggiori, perché la superficie premia maggiormente il servizio. Giocatori come Isner, come Raonic, come Federer possono essere favoriti".

"Il problema non è Tiriac" conclude Nadal, che già a Montecarlo si era espresso contro l'introduzione della terra blu esprimendo questo stesso convincimento, "ma del precedente presidente dell'ATP che l'ha permesso. Capisco gli obiettivi commerciali, ma un conto è la teoria e un altro la possibilità di metterla in pratica".
UbiTennis (n.d.r.)





Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Mr Lybra il Mar 8 Mag 2012 - 19:01

Federer è favorito perchè i cartelloni sono blu? Hauhauahuah... Quanto all'altura, Madrid è sempre stata in alto, dai Raffaele, stai buono buonino che solo per il sorteggio "fortunato" che hai avuto sei già in finale...

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 9 Mag 2012 - 9:09

aspetto con ansia i commenti dei top player dopo averci giocato su...
nole non mi sembra molto soddisfatto!!!
mah

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da guidoyouth il Mer 9 Mag 2012 - 9:19

mi sembra che la terra blu stia diventando un buon pretesto per giustificare scarse prestazioni agonistiche...
quasi quasi mi sembra di sentire alcuni amici al circolo che non riescono a giocare perchè il campo è troppo umido o troppo secco o ci sono troppe buche o le palline non vanno bene... Laughing
in fin dei conti le condizioni a madrid sono uguali per tutti e vincerà chi avrà giocato meglio, io spero in delpo (il quale non mi pare abbia fatto critiche dimostrando per l'ennesima volta una classe superiore)!

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mer 9 Mag 2012 - 10:00

io penso che se la terra blu permetterà al torneo di incamerare più soldini e quindi di aumentare il montepremi, i top player non dovrebbero lamentarsi così tanto!
non capisco molto il lamentarsi prima di averci giocato, ma un terreno nuovo merita comunque un commento di tutti i giocatori, indipendentemente dalla bontà o meno della superficie!
chi giocherà bene ne parlerà bene, chi invece giocherà peggio del solito ne parlerà male... ma credo che sentendo le voci di tutti ci potremo fare un'idea veritiera...
i campi in terra (rossa) sono spesso molto diversi tra loro, con un fondo differente, vanno manutenuti, si formano buche, dislivelli, ecc.
qualcuno soffre di più alcune condizioni, qualcuno si adatta meglio, come nella vita... io (che ho un gioco abbastanza rischioso) per esempio nei campi lenti mi trovo molto male, arrivo sempre troppo in anticipo e sbaglio il timing, pur allenandomi solo su campi in terra e lenti... quando mi capita di entrare su un campo in sintetico, trovo il timing giusto dopo pochi palleggi, anche se ci gioco una volta all'anno! il sorriso mi si stampa sul volto e sembro un bambino con il giocattolo preferito, indipendentemente dal risultato...
questo non significa che diventi più bravo sul veloce, semplicemente mi trovo più a mio agio su alcuni tipi di campo e questo mi fa giocare divertendomi di più... questo a volte fa la differenza!!! se non nel risultato, sicuramente sulla mia felicità!!! cheers
penso che lo stesso valga per altri tennisti, campioni compresi!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da guidoyouth il Mer 9 Mag 2012 - 10:11

sono d'accordo, qualcuno si adatta meglio e altri peggio.
ieri vedevo delpo giocare in assoluta scioltezza e così anche raonic...niente scivolate strane o equilibrismi precari.
poi invece gioca nole e dice che non riusciva a stare in piedi, evidentemente perchè lui basa molto del suo gioco sugli allunghi e sulla prestazione fisica.
insomma chi vincerà il torneo sarà sicuramente felice mentre chi uscirà prima avrà un ottimo pretesto blu a cui dare la colpa. Wink

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Mag 2012 - 13:19



Tiriac non finisce mai di stupire ... e, dopo la terra blu...


L´ultima bizzarra idea di Tiriac: palline fluorescenti!


Non si sono ancora placate le polemiche per la scarsa resa della terra blu, ma Ion Tiriac non smette di stupire cercando sempre l’annuncio ad effetto.
Per il prossimo torneo di Madrid sta già lavorando ad un’altra innovazione che farà discutere: le palline saranno di un colore verde fluorescente o addirittura arancioni .

“Crediamo che il colore delle palline vada migliorato: pensiamo che sul blu attuale quelle verdi o arancioni possano avere una visibilità ed un contrasto migliore”,
ha detto Tiriac aggiungendo che a tal proposito deve ancora consultare i vertici ATP, sbilanciandosi anche sulla scivolosità della superficie attuale ma nascondendosi dietro l’alibi che “due settimane fa a Montecarlo tre giocatori si sono infortunati alle gambe. Oggi dopo cinque giorni del torneo sono sempre più convinto della scelta”.
Il rumeno non ritiene che ci saranno pressioni da parte dell’ATP per ritornare al canonico colore rosso per la prossima stazione.
TWI (n.d.r.)



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da guidoyouth il Gio 10 Mag 2012 - 13:22

errex ha scritto:

Tiriac non finisce mai di stupire ... e, dopo la terra blu...


L´ultima bizzarra idea di Tiriac: palline fluorescenti!


[size=11]Non si sono ancora placate le polemiche per la scarsa resa della terra blu, ma Ion Tiriac non smette di stupire cercando sempre l’annuncio ad effetto.
Per il prossimo torneo di Madrid sta già lavorando ad un’altra innovazione che farà discutere: le palline saranno di un colore verde fluorescente o addirittura arancioni .


fantastico! Very Happy

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da DrDivago il Gio 10 Mag 2012 - 13:31

Il tennis secondo Tiriac...




DrDivago
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6416
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM

http://www.zeroquaranta.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Mag 2012 - 21:31



"Sul blu si scivola?
Ci stiamo lavorando "

Il futuro della terra blu al torneo di Madrid dipende dalla valutazione che daranno ATP e WTA. L'organizzazione, tuttavia, sta già lavorando per capire come mai la terra blu è così scivolosa.
"Stiamo cercando di capire come mai si sviola così tanto, perchè fino a una settimana fa non succedeva" ha detto Carlos Moya, co-direttore del torneo insieme a Manolo Santana. Per venerdì è attesa la visita di Brad Drewett, presidente dell'ATP, ma la decisione se andare avanti sarà presa durante Wimbledon o l'Open degli Stati Uniti.
"Noi stiamo lavorando anche di notte per migliorare le condizioni del campo. Per fortuna non ci sono stati infortuni" ha chiosato Moya.
Dopo la vittoria contro Gimeno Traver, Novak Djokovic aveva detto:
"O uso le scarpe da calcio o invito a giocare Chuck Norris. E' impossibile giocare su questo campo, e l'ATP non ha tenuto in considerazione la voce dei giocatori. Devono sapere cosa sta succedendo e che i giocatori devono essere protetti. Sul centrale è impossibile muoversi".
TB (n.d.r.)




Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da CorriCorrado il Gio 10 Mag 2012 - 22:20

Ragazzi, ma voi che potete guardarlo sto torneo dei puffi, mi potete dire se veramente a livello televisivo si vede molto meglio?

CorriCorrado
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Età : 39
Località : Piacenza
Data d'iscrizione : 29.04.11

Profilo giocatore
Località: Piacenza
Livello: ITR 3.0
Racchetta: Slazenger xPRO 323

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da Ospite il Gio 10 Mag 2012 - 22:30

ciao CC

al di la' della scivolosita' o meno della superficie, io preferisco di gran lunga la terra rossa: il colore blu, anche in HD non esalta la palla, anzi infastidisce la vista; inoltre le righe bianche si sporcano con frequenza e quindi non sono facimente visibili e sono altrettanto difficili da pulire .
A questo "blu" si aggiungono giocatori che usano indumenti che si mimetizzano con la superficie ... (vedi as esempio Federer che oggi aveva la polo, i polsini e la fascia +/- dello stesso colore azzurro) ...
Negativo Wink



Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra blu ... si'...o no ...

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 11 Mag 2012 - 9:47

io nella mia tv piccolina, 26", vedevo decisamente meglio la pallina... Razz
ultimamente avevo rinunciato a guardare le partite sul rosso (comunque poco divertenti) perchè non vedevo la pallina, ma dovevo immaginarla... Shocked

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum