Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da correnelvento il Dom 8 Nov 2009 - 13:46

Promemoria primo messaggio :

Chiedo scusa per il titolo poco "politically correct"...ma non mi veniva in mente una frase altrettanto corta ed efficace.

Tengo a precisare che il contenuto di questo mio scritto non è riferito a nessun utente del Forum in paricolare, e riflette idee del tutto personali.

Coloro i quali non saranno d'accordo con me (immagino più di uno) non dovranno in nessun caso ritenere che le mie idee nascano da una volontà di contrapposizione alla loro "competenza" ed "autorità" tennistica, ma al contarario hanno lo scopo di alimentare un pacato e sereno scambio di vedute.

Avverto infatti (magari a torto) che spesso le opinioni diverse dalle proprie, o a quelle "di maggiore diffusione" vengono male interpretate, o tacciate di presunzione.

In pratica chi tende a sovvertire lo "status quo" con le proprie idee viene (più o meno velatamente) tacciato di eresia o, ancor peggio, di lesa maestà.



Dopo questo lungo e "pallosissimo" preambolo, inizio con il mio argomento:



Da quando, circa 30 anni fa, ho cominciato a giocare a Tennis, ho amato le racchette in modo "viscerale".

Mi piaceva conoscere tutte le loro caratteristiche, prestazioni e prezzi.

Leggevo avidamente tuto ciò che trovavo nelle riviste del settore (...ah, se avessi avuto internet!).

Questa mia grande passione per l'attrezzo ha fatto si che io ne abbia provate letteralmente a centinaia. Tale passione è rimasta costante intutti questi anni.

Sia chiaro che io non ho mai cambiato/provato centinaia di attrezzi cercando quella più adatta a me... ma solo per il puro gusto di giocare con attrezzi differenti.

3 anni fa, dopo un lungo periodo di inattività agonistica, avendo perduto la classifica FIT, mi sono iscritto ai Campionati Provinciali NC (che ho vinto)...

...e sono arrivato ai quarti di finale di quelli di quarta categoria, ottenendo la classifica di 4.3

Bene.

In questo torneo ogni partita che ho giocato, ho usato una racchetta differente (ho la fortuna di avere un amico che ha un negozio di articoli sportivi).

Ma non leggermente diversa, completamente diversa.

Eccole elencate:

- Head Radical 630 (vecchia Made in Austria);

- Volkl Tour 8 V Engine;

-Head Titanium Ti 6 ( padellone da 115 da 260 grammi)

-Head Prestige Team;

-Pro kennex Ki 18;

_Babolat Pure Drive;

-Wilson 6.1 (333 grammi).



Come potete vedere, si tratta di racchette del tutto differenti tra loro.

Il mio (basso) livello di gioco ha di fatto avuto delle leggerissime oscillazioni tra una racchetta e l'altra...le gambe e la testa giravano bene...e io mi adattavo velocemente alla racca.

Ciò che guadagnavo da un lato, lo perdevo dall'altro...ma il mio gioco restava esattemante quello che era (toppatore da fondo).



Perche, amici del Forum, vi ho ammorbato con questo racconto?


Per il semplice motivo che leggo in continuazione delle estremizzazioni tecniche sulle racchette da parte degli appassionati, alla ricerca della racchetta perfetta.

Quello che volevo dire è che, dato l'esiguo livello tennistico di noi utenti di questo bel Forum ( il mio tra i più bassi, sia chiaro), trovo abbia poco senso disquisire approfonditamente se mettere
le corde orizzontali in mono/multi a tensione di 1,5 kg inferiore a quelle verticali per una maggiore resa degli effetti rotatori... o per aumentare la profondità del rovescio in back-spin.

Ciò (relativamente) può andare bene per un pro...ma una "pippa da circolo" come me/noi non avvertirà mai un effettivo cambiamento di gioco con una racca da 295 grammi, piuttosto che con una di 315.

Con questo non mi permetto asslutamente di dire che non dovremmo amabilmente parlare di questo, ma mi sembrerebbe opportuno dare a questi argomenti il peso che spetta loro: tendente allo zero.

Se non riusciamo a colpire il rovescio in modo decente....non proviamo 124 racchette e 276 incordature...perchè questo colpo resterà sempre scarso anche se compreremo una racchetta costruita con frammenti di Cometa di Halley.

Impegnamoci in un ciclo di lezioni con un bravo istruttore, o "studiamo" qualche manuale di tecnica..ed il nostro rovescio di sicuro migliorerà.


In conclusione (se sarete riusciti ad arrivare fino a qui senza passare ad altro):


SE VI PIACE CAMBIARE RACCHETTA (COME AL VECCHIO CORRE) FATELO TRANQUILLAMENTE...

...IO MI DIVERTO UN MONDO.

MA NON PENSATE NEPPURE UN MOMENTO CHE UNA RACCA PARTICOLARE O UN'INCORDATURA "AD HOC" POSSA TRASFORMARE IL BRUTTO ANATROCCOLO IN UN CIGNO.


Il nostro cevello ci fa credere questo...ma è una bugia.



Un cordiale saluto dal vecchio Corre.

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso


Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Mer 11 Nov 2009 - 21:36

@RenaTheWiz ha scritto:
@Alex ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:

2) E' insito nell'appassionato farsi le pippe mentali più assurde per la sua passione. Io sono appassionato anche di montaggio video, e non avete idea di quante persone acquistino telecamere professionali e software usati a hollywood quando magari non conoscono neppure le basi delle inquadrature.


Ti sei messo veramente nei guai...

...ti romperò le scatole in materia allora (se posso naturalmente).

Ciao.



Hai un Mp Wink

Grazie mille!!!

Desideravo ringraziarti anche pubblicamente per l'ottimo suggerimento e per la tua gentilezza.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Mer 11 Nov 2009 - 21:40

@maki ha scritto:GRANDE ALEX,,,
mi sei piaciuto un sacco,,,,,,,,parole sacre.......e poi vedrai
contunuero' a cercare la sostituta della mia mitica ti fire........
intanto ieri ne ho presa un'altra vincendo un'asta a 25 euro.........
ma la rqis2tour,,non l'ho ancora data via,,poi adesso corre ni ha infoiato sulla catpulta,volkl..
grazie ancora della tua analisi..
maki

Grazie mille maki...

...ho solo riportato ciò che è successo a me.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Mer 11 Nov 2009 - 21:41

@maki ha scritto:ragazzi qui se la yonex mi fa il contratto,,,,,,son cacchi..
devo verniciare le tifire?
con la bomboletta?ahh...
maki

Vai di bomboletta alla grande, ma non mollare la ti Fire.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da maki il Gio 12 Nov 2009 - 10:52

ok...............
hai visto RAFA ieri,,,il toro non ha piu' la forza di prima...ma le pelotas,,son sempre quelle...
ciao..
maki

maki
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 47
Località : bologna
Data d'iscrizione : 10.06.09

Profilo giocatore
Località: bologna
Livello: 4.1
Racchetta: head ti fire

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Gio 12 Nov 2009 - 20:10

@maki ha scritto:ok...............
hai visto RAFA ieri,,,il toro non ha piu' la forza di prima...ma le pelotas,,son sempre quelle...
ciao..
maki

Mi fa piacere vedere che condividi le mie idee.

Leggi cosa ho scritto di Rafa qui:

http://www.passionetennis.com/grand-slam-tornei-atp-e-wta-coppa-davis-e-fed-cup-betting-f137/master-1000-parigi-bercy-t1293-15.htm#24244

e dimmi ciò che ne pensi.

E comunque, dopo la partita di ieri, lo ammiro come uomo ancora di più.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da RenaTheWiz il Gio 12 Nov 2009 - 20:17

@Alex ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:
@Alex ha scritto:
@RenaTheWiz ha scritto:

2) E' insito nell'appassionato farsi le pippe mentali più assurde per la sua passione. Io sono appassionato anche di montaggio video, e non avete idea di quante persone acquistino telecamere professionali e software usati a hollywood quando magari non conoscono neppure le basi delle inquadrature.


Ti sei messo veramente nei guai...

...ti romperò le scatole in materia allora (se posso naturalmente).

Ciao.



Hai un Mp Wink

Grazie mille!!!

Desideravo ringraziarti anche pubblicamente per l'ottimo suggerimento e per la tua gentilezza.


Figurati Embarassed

RenaTheWiz
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 967
Età : 39
Data d'iscrizione : 20.09.09

Profilo giocatore
Località: Napoli
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Wilson Ultra 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da GOMAX il Ven 13 Nov 2009 - 12:52

@correnelvento ha scritto:
Quello che volevo dire è che, dato l'esiguo livello tennistico di noi utenti di questo bel Forum ( il mio tra i più bassi, sia chiaro), trovo abbia poco senso disquisire approfonditamente se mettere
le corde orizzontali in mono/multi a tensione di 1,5 kg inferiore a quelle verticali per una maggiore resa degli effetti rotatori... o per aumentare la profondità del rovescio in back-spin.


Con questo non mi permetto asslutamente di dire che non dovremmo amabilmente parlare di questo, ma mi sembrerebbe opportuno dare a questi argomenti il peso che spetta loro: tendente allo zero.

Se non riusciamo a colpire il rovescio in modo decente....non proviamo 124 racchette e 276 incordature...perchè questo colpo resterà sempre scarso anche se compreremo una racchetta costruita con frammenti di Cometa di Halley.

Impegnamoci in un ciclo di lezioni con un bravo istruttore, o "studiamo" qualche manuale di tecnica..ed il nostro rovescio di sicuro migliorerà.


MA NON PENSATE NEPPURE UN MOMENTO CHE UNA RACCA PARTICOLARE O UN'INCORDATURA "AD HOC" POSSA TRASFORMARE IL BRUTTO ANATROCCOLO IN UN CIGNO.


Il nostro cevello ci fa credere questo...ma è una bugia.



Un cordiale saluto dal vecchio Corre.

Quoto in pieno !
Secondo me però esistono - al di là delle nostre pippe mentali - delle categorie di telai con i quali uno può scegliere di giocarci o meno; ad esempio io potrei giocare bene con tutti i telai che rientrano in questa categoria : Profilo sottile, bilanciamento al manico e peso incordato sui 330 grammi.
Giocherei male con i telai rientranti in questa categoria : profilo alto, bilanciamento al cuore o in testa e peso sotto i 300 grammi. Punto e basta .
Anch'io però, prima di arrivare a questa certezza, ne ho provati tanti di telai.

GOMAX
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1090
Età : 50
Località : BARI
Data d'iscrizione : 27.11.08

Profilo giocatore
Località: Bari
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Exo o3 Tour Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da maki il Ven 13 Nov 2009 - 16:31

grande ALEX,,,condivido tutto su rafa....RAFA ha avuto un responso medico di quelli definitivi,,,se continua a caricare 83 kg sulle ginocchia gli rimangono pochi mesi da giocare ,,specialmente sul dure,,,quindi basta creatina ,proteine e altro,pompate alla panca piana,,solo velocita' ,,,nuoto ,aerobica ..tutto cio' che significa perdita di peso...
ma lui lotta fino all'ultimo,non molla mai....rimane per me il numero 1 come forza mentale....e concentrazione...umile e lavoratore..
forza rafa..
maki,,,
n.b almagro sara' stato zoppo...,ma robredo correva ..e ora tocchera' a tsonga..
maki

maki
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 47
Località : bologna
Data d'iscrizione : 10.06.09

Profilo giocatore
Località: bologna
Livello: 4.1
Racchetta: head ti fire

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da correnelvento il Ven 13 Nov 2009 - 17:44

Maki__________

Pure tu ami i lottatori.

Prima o poi... una sfida la facciamo.

Come quella dell'OK CORRAL....

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Ven 13 Nov 2009 - 17:48

@maki ha scritto:
n.b almagro sara' stato zoppo...,ma robredo correva ..e ora tocchera' a tsonga..
maki

Che vinca o perda oggi lo ammiro tanto comunque per come si applica e come lotta con ciò che ha.

Il tutto reso ancor più duro dal fatto di sapere che forse non tornerà più ai livelli di una volta: grandissima umiltà da parte sua, chapeau!

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Ven 13 Nov 2009 - 17:49

@correnelvento ha scritto:Maki__________

Pure tu ami i lottatori.


Pochi ma buoni (almeno spero ).

Per quanto mi riguarda io li ammiro molto, non a caso, con Edberg, il mio giocatore preferito era Big Jim.

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da maki il Ven 13 Nov 2009 - 17:55

grande ALEX ....grande CORRE....

Bisognerebbe un giorno o l'altro organizzzare un masterino con mangiata finale a meta' strada....
corre tu lo sai che non ti ho ancora racconatato la barze sull'emiliane....
se organizziamo a bologna ci penso io ...............tortellini e lotta all'ultimo sangue............

w chi non molla..............
vamos

maki
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 47
Località : bologna
Data d'iscrizione : 10.06.09

Profilo giocatore
Località: bologna
Livello: 4.1
Racchetta: head ti fire

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Alex il Ven 13 Nov 2009 - 17:59

@maki ha scritto:grande ALEX ....grande CORRE....

Bisognerebbe un giorno o l'altro organizzzare un masterino con mangiata finale a meta' strada....
corre tu lo sai che non ti ho ancora racconatato la barze sull'emiliane....
se organizziamo a bologna ci penso io ...............tortellini e lotta all'ultimo sangue............

w chi non molla..............
vamos

Sarebbe splendido.

Poi, fatto in questo periodo, potrei anche portare un bel tartufo bianco, non so se vi piace, da mettere a fette sopra i tortellini...

...mamma mia che fame!!!

Alex
Aiutante
Aiutante

Numero di messaggi : 6106
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 5.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da correnelvento il Ven 13 Nov 2009 - 18:01

Maki__________

Mo cosa sssono i tortelini? Dice la Bolognese!

he he he

correnelvento
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1619
Età : 54
Data d'iscrizione : 19.10.09

Profilo giocatore
Località: basso Lazio
Livello: 4.3 (tennis che fa INORRIDIRE)
Racchetta: kennex type C 98 (quanto durerà?)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da maki il Dom 15 Nov 2009 - 20:26

dai mi hai fregato ,,la conosci gia' la barze...
tortellini alla grande col tartufo bianco..............
riesco a sorridere nonostante oggi mentre giocavo un match tirato...
negli spogliatoi e' entrato un extra,,ha rubato tutti i vestiti che erano negli spogliatoi,,solo che nel mio giubbotto c'era il mio telefono...e le chiavi della macchina che in questo periodo avevo un unica chiave perche' ho la sostitutiva dell'hertz,,,la mia e' aziendale e dentro in riparazione...adesso ha le mie chiavi con l'etichetta della targa davanti al tennis...per fortuna avevo lasciato aperto il baule e son riuscito a togliere tutto ,portatile compreso...e metterci un blocco al volante..........
va beh poteva andare peggio.........
ciao a tutti..

maki
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 47
Località : bologna
Data d'iscrizione : 10.06.09

Profilo giocatore
Località: bologna
Livello: 4.1
Racchetta: head ti fire

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Skorpion il Lun 16 Nov 2009 - 23:26

Non sono d' accordo sul fatto che sono tutte pippe mentali, parlo per me. Se non uso il genere di racca con il quale impatto bene mi pesto addirittura i piedi e sbaglio tutto. Oggi ho avuto la riconferma giocando con la K-Blade98", un genere di racchetta con cui tiro liberando il braccio su qualsiasi colpo, se faccio le stesse cose con la pd gt spedisco più facilmente alle stelle nel senso che devo stare attento a coprire e non fare il minimo errore. In particolare ho bisogno di un bilanciamento leggermente spostato avanti a causa del rovescio a una mano. In generale se non sento il peso all' impatto sbaglio di più. Il problema è che racche come la K-Blade98" spaccano il braccio e tutto il resto dietro. Infatti vorrei provare un 98" che sulla carta è di qualità elevata ovvero la Yonex RDiS 100 - mp. Dipende dai periodi, non ho voglia sempre di concentrarmi sulle mille variazioni da eseguire in base alla reazione degli attrezzi. Rispetto al peso riesco a salire fino al limite della maneggevolezza, oltre mi allucino. Voglio dire finchè almeno la sento leggera mi diverto e mi accanisco dall' inizio alla fine ma se avverto pesantezza diventa una oppressione giocare e la mollo.

Skorpion
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 09.12.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: 3.5 Autovalutazione
Racchetta: Babolat Aero pro drive 2013

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Ospite il Gio 19 Nov 2009 - 11:19

Il "vecchio" Corre hai ragione...

sia per quanto riguarda le racchette...

che per quanto riguarda il circuito femminile!!

Quella giusta non l' anno ancora inventata ma...

e' tutta "questione di feeling" ed il feeling e' del tutto personale!!

Ciao Top Gun

R




@correnelvento ha scritto:Chiedo scusa per il titolo poco "politically correct"...ma non mi veniva in mente una frase altrettanto corta ed efficace.

Tengo a precisare che il contenuto di questo mio scritto non è riferito a nessun utente del Forum in paricolare, e riflette idee del tutto personali.

Coloro i quali non saranno d'accordo con me (immagino più di uno) non dovranno in nessun caso ritenere che le mie idee nascano da una volontà di contrapposizione alla loro "competenza" ed "autorità" tennistica, ma al contarario hanno lo scopo di alimentare un pacato e sereno scambio di vedute.

Avverto infatti (magari a torto) che spesso le opinioni diverse dalle proprie, o a quelle "di maggiore diffusione" vengono male interpretate, o tacciate di presunzione.

In pratica chi tende a sovvertire lo "status quo" con le proprie idee viene (più o meno velatamente) tacciato di eresia o, ancor peggio, di lesa maestà.



Dopo questo lungo e "pallosissimo" preambolo, inizio con il mio argomento:



Da quando, circa 30 anni fa, ho cominciato a giocare a Tennis, ho amato le racchette in modo "viscerale".

Mi piaceva conoscere tutte le loro caratteristiche, prestazioni e prezzi.

Leggevo avidamente tuto ciò che trovavo nelle riviste del settore (...ah, se avessi avuto internet!).

Questa mia grande passione per l'attrezzo ha fatto si che io ne abbia provate letteralmente a centinaia. Tale passione è rimasta costante intutti questi anni.

Sia chiaro che io non ho mai cambiato/provato centinaia di attrezzi cercando quella più adatta a me... ma solo per il puro gusto di giocare con attrezzi differenti.

3 anni fa, dopo un lungo periodo di inattività agonistica, avendo perduto la classifica FIT, mi sono iscritto ai Campionati Provinciali NC (che ho vinto)...

...e sono arrivato ai quarti di finale di quelli di quarta categoria, ottenendo la classifica di 4.3

Bene.

In questo torneo ogni partita che ho giocato, ho usato una racchetta differente (ho la fortuna di avere un amico che ha un negozio di articoli sportivi).

Ma non leggermente diversa, completamente diversa.

Eccole elencate:

- Head Radical 630 (vecchia Made in Austria);

- Volkl Tour 8 V Engine;

-Head Titanium Ti 6 ( padellone da 115 da 260 grammi)

-Head Prestige Team;

-Pro kennex Ki 18;

_Babolat Pure Drive;

-Wilson 6.1 (333 grammi).



Come potete vedere, si tratta di racchette del tutto differenti tra loro.

Il mio (basso) livello di gioco ha di fatto avuto delle leggerissime oscillazioni tra una racchetta e l'altra...le gambe e la testa giravano bene...e io mi adattavo velocemente alla racca.

Ciò che guadagnavo da un lato, lo perdevo dall'altro...ma il mio gioco restava esattemante quello che era (toppatore da fondo).



Perche, amici del Forum, vi ho ammorbato con questo racconto?


Per il semplice motivo che leggo in continuazione delle estremizzazioni tecniche sulle racchette da parte degli appassionati, alla ricerca della racchetta perfetta.

Quello che volevo dire è che, dato l'esiguo livello tennistico di noi utenti di questo bel Forum ( il mio tra i più bassi, sia chiaro), trovo abbia poco senso disquisire approfonditamente se mettere
le corde orizzontali in mono/multi a tensione di 1,5 kg inferiore a quelle verticali per una maggiore resa degli effetti rotatori... o per aumentare la profondità del rovescio in back-spin.

Ciò (relativamente) può andare bene per un pro...ma una "pippa da circolo" come me/noi non avvertirà mai un effettivo cambiamento di gioco con una racca da 295 grammi, piuttosto che con una di 315.

Con questo non mi permetto asslutamente di dire che non dovremmo amabilmente parlare di questo, ma mi sembrerebbe opportuno dare a questi argomenti il peso che spetta loro: tendente allo zero.

Se non riusciamo a colpire il rovescio in modo decente....non proviamo 124 racchette e 276 incordature...perchè questo colpo resterà sempre scarso anche se compreremo una racchetta costruita con frammenti di Cometa di Halley.

Impegnamoci in un ciclo di lezioni con un bravo istruttore, o "studiamo" qualche manuale di tecnica..ed il nostro rovescio di sicuro migliorerà.


In conclusione (se sarete riusciti ad arrivare fino a qui senza passare ad altro):


SE VI PIACE CAMBIARE RACCHETTA (COME AL VECCHIO CORRE) FATELO TRANQUILLAMENTE...

...IO MI DIVERTO UN MONDO.

MA NON PENSATE NEPPURE UN MOMENTO CHE UNA RACCA PARTICOLARE O UN'INCORDATURA "AD HOC" POSSA TRASFORMARE IL BRUTTO ANATROCCOLO IN UN CIGNO.


Il nostro cevello ci fa credere questo...ma è una bugia.



Un cordiale saluto dal vecchio Corre.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da MAURUNG il Lun 22 Lug 2013 - 23:51

ho un livello molto inferiore al tuo, ma nonostante questo mi sembra assurdo quello che vai sostenendo, perchè se provi vari tipi di telaio e vari abbinamenti di corde, inevitabilmente riscontri delle differenze che possono variare da piccole sfumature a enormi differenze, soprattutto se hai un tipo di gioco che presenta alcune lacune e un tipo di braccio molto sensibile ad esempio alle vibrazioni. per farti un solo esempio, verificato e straverificato, esiste un enorme differenza di resa e di sensazioni tra una babolat pure drive roddick e una prince rebel 98, perchè cambia di molto la compatibilità con il tipo di gioco e di braccio tra una racchetta rigida e una morbida, tra un piatto grande e uno meno grande, tra corde elastiche poco tese che possono farti volare molti tiri e corde meno elastiche più tese che possono contenere molti colpi soprattutto nelle sbracciate. evidentemente il tuo gioco e il tuo braccio non risentono di tutte queste differenze ma le differenze ci sono e sono anche tante e tutte da testare sul campo con attenzione e costanza. e non credo che esistano persone a bassi livelli che siano in grado di avere stessa potenza e profondità, per non parlare di sensibilità nelle voleè e nel tocco, indifferentemente con telai molto morbidi o molto rigidi e corde altrettanto, a varie tensioni. se così fosse non sarebbero giocatori di basso livello, ma di alto livello, perchè riuscirebbero ad adattarsi ad una serie di varianti che cambiano il gioco dal giorno alla notte

MAURUNG
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 590
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da kingkongy il Mar 23 Lug 2013 - 0:27

Hem...MAU....
Non so come dirtelo..ma Ospite, dopo aver scritto la Treccani, e' uscito in attimo a prender le sigarette...e non è ancora tornato.
Il post ha quasi 4 anni... Magari, nel frattempo, ha cambiato idea...
Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da alain proust il Mar 23 Lug 2013 - 7:02

King, credo che Mau volesse rispondere all'autore del thread, un correnelvento annata 2009, con cui per inciso sono d'accordo al 100%. Smile

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da kingkongy il Mar 23 Lug 2013 - 7:17

E, gho capio.... Ma son tempi di reazione da gatto da S&V... 
Diciamo che Gio'/Corre apprezzerà, essendo lui un po' in la' con gli anni. Questo post gli ricorderà che non c'è ancora la sua foto nella pagina dei necrologi (visto che l'altro giorno ha fatto un intervento sul l'età utile per giocare a tennis che dalla prima all'ultima riga avevo le mani in tasca....e toccavo tutto...)!!!!
Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 23 Lug 2013 - 9:17

@maki ha scritto:grande ALEX ....grande CORRE....

Bisognerebbe un giorno o l'altro organizzzare un masterino con mangiata finale a meta' strada....
corre tu lo sai che non ti ho ancora racconatato la barze sull'emiliane....
se organizziamo a bologna ci penso io ...............tortellini e lotta all'ultimo sangue............

w chi non molla..............
vamos

Ciao, Maki.

Le barzellette sulle Emiliame (roba culinar-sessuale) sui tortellini la conosco! pig 

PS: ora, qui, ho un altro nick.

Sonny Liston.

Saluti.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8057
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da MAURUNG il Mar 23 Lug 2013 - 18:14

era stato tutto preso in considerazione, ma mi piaceva rispondere ugualmente

MAURUNG
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 590
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da kingkongy il Mar 23 Lug 2013 - 18:48

Fatto bene ! 
Gio' non mi ha nemmeno insultato... Hihihihi
Lo sa che gli voglio bene!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12081
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 23 Lug 2013 - 21:00

@kingkongy ha scritto:Fatto bene ! 
Gio' non mi ha nemmeno insultato... Hihihihi

E perché mai avrei dovuto, vecchio scimmione? Shocked 

Ho molta stima di te... e mi sei pure simpatico!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8057
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchetta giusta... "Troppe pippe mentali?"

Messaggio Da Kmore il Mar 23 Lug 2013 - 22:28

        ... ...lol!

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2657
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum