Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
PURE AERO 2019Ieri alle 16:59Hammer72
Camila GiorgiIeri alle 14:59framan


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
thedriller
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

l'ABC dell'incordatura ibrida

il Gio 20 Ott 2011 - 10:32
Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti, volevo riunire in un post tutto quello che c'è da sapere sulle incordature ibride..fare una specie di guida il più esaustiva possibile per chi, come me, dopo tanti anni di solo monofilo vuole affaciarsi verso un "nuovo mondo".
per esempio:

  • Che vantaggi ha l'incordatura ibrida?
  • Per che tipo di giocatori è indicata?
  • che differenza c'è tra mettere il monofilo sulle verticali o sulle orizzontali?
  • che diferenze di tensione ci devono essere tra monofilo e budello/multifilo?
  • esitono caratteristiche particolari che la corda deve avere per l'incordatura ibrida?
  • quali sono le corde più indicate?
grazie per la collaborazione.

votantonio
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 550
Data d'iscrizione : 14.02.13

Profilo giocatore
Località: Pavia
Livello: 4 cat nell'anima
Racchetta: Lacoste LT301

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mer 4 Ott 2017 - 21:32
Mi scuso se è già stato scritto, ma la differenza di calibro tra multi e mono? Ad esempio multisensa yonex 1.30 e ptp 1.20? Meglio ptp 1.25?
avatar
napav
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 05.08.16

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mer 4 Ott 2017 - 23:26
Di norma multi o budello 1,30 e mono 1,25 va bene...
Il mono ancor più fino tende a segare prima il multi...

Poi a seconda di telaio, corde, tensioni e cosa si cerca, si può anche far qualcosa di diverso o poco raccomandabile...
enzoM
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Età : 48
Località : Nizza Francia
Data d'iscrizione : 24.02.13

Profilo giocatore
Località: nizza
Livello: n.c.
Racchetta: Tecnifibre Tfight 315 DCS3

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mar 10 Ott 2017 - 17:19
..non ho mai neanche sfiorato un multi e non vorrei proprio passare da mono a multi. Sto iniziando a pensare almeno all'ibrido per alleviare il fatidico dolorino(ancora accettabile) al gomito. Opterei per l'ibrido classico:

- Uso Blade amplifeel 16*19(quelle nero-artgento, sto valutando test della mantis pro 310)
- Uso tour bite 1.25 21kg ma potrei cambiarle.

Domanda: quale multi potrei usare che non si rompa o si deteriori dopo 3 ore
e che non costi un esagerazioni(12-13 euro accettabile)

Grazie in anticipo per eventuali risposte
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mer 11 Ott 2017 - 6:43
Un telaio di quell'età specie se incordato spesso e con quel tipo e calibro di corda potrebbe essere ormai sfibrato e "colpevole" almeno in parte della situazione.

Quanto all'ibrido, con "quella" è improponibile per svariate ragioni. Ergo proverei un multimono come la Element alla stessa tensione, oppure, come ibrido, per iniziare qualcosa di semplice come Wilson Revolve Spin 1.25/Head Velocity, sempre a 21 kg col multi prestirato 10%.
enzoM
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Età : 48
Località : Nizza Francia
Data d'iscrizione : 24.02.13

Profilo giocatore
Località: nizza
Livello: n.c.
Racchetta: Tecnifibre Tfight 315 DCS3

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mer 11 Ott 2017 - 9:31
vero, per questo sto sondando la mantis ma anche la nuova pk q+5 pro.
Ho comunque trovato un blade amplifeel nuova.

Il multimono m'intriga perché sarebbe la soluzione piú pratica. Ce ne sono altri olter alla element?

Grazie mille per la dritta!!
enzoM
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Età : 48
Località : Nizza Francia
Data d'iscrizione : 24.02.13

Profilo giocatore
Località: nizza
Livello: n.c.
Racchetta: Tecnifibre Tfight 315 DCS3

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mer 11 Ott 2017 - 9:32
..e soprattutto, sono giocabili fino alla rottura??
avatar
starsky86
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 423
Data d'iscrizione : 19.03.16

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Ven 13 Apr 2018 - 2:26
@Eiffel59 ha scritto:Cambia che se lo metti sulle verticali risulta meno efficiente in senso di spinta assoluta ma più progressivo e prevedibile, oltrechè più stabile sulle palle fuori centro grazie all'uso della corda più rigida sulle orizzontali. Nell'ibrido classico, il mettere la corda più morbida sulle orizzontali, oltre a rendere più confortevole il tutto rispetto al full mono pur conservandone il vantaggio in rotazione e peso di palla, si aumenta anche la velocità di uscita della stessa.
Per ovvie ragioni di efficienza, il primo sistema è più adatto a giocatori più tecnici e sensibili che prediligono il controllo alla spinta, mente il secondo (generalmente più "facile") è adatto pressochè a tutti ed a tutti i livelli.

Per la differenza di tensione come già detto in svariate occasioni dipende da durezza statica, calibro e tensione della corda e da ovale e pattern del telaio, comunque varia da 0 a 3 kg tra la corda più morbida e più rigida secondo la posizione.

P.S. @thedriller. sarei curioso di saperer in che modo si possa essere più o meno parziale nel rispondere... scratch

Mario, quando dici che il multi messo sulle verticali (reverse) è meno efficiente in senso di spinta cosa intendi? 
In realtà nel reverse non aumenta la velocità di palla rispetto al full mono o all'ibrido classico visto che la corda è più elastica?
avatar
sciaka
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 43
Data d'iscrizione : 16.02.18

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.X
Racchetta: Donnay Allwood 102 300g,Prince Phantom Pro 100 , e..tante altre. No Babolat

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Ven 13 Apr 2018 - 13:19
Come detto in precedenza da Eiffel, sto montando e usando ibridi mono/multi ,non differenziando la tensione, ma usando la stessa tensione mono/multi e applicando il prestrech del 10% al Multi/budello. L'impressione è che il telaio risponda in maniera più uniforme. Inoltre mi sembra che il telaio perdoni anche maggiormente certi abbinamenti di corde un po' troppo azzardati. questa è ovviamente una mia impressione.
Quindi sembra che l'ultima "tendenza" per quanto riguarda gli ibridi mono/multi-budello sia quella di: pari tensione e prestrech al multi/ budello.
Vorrei anche una opinione da Eiffel.
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Ven 13 Apr 2018 - 14:01
Quello che attualmente consigliano i reparti ricerca e sviluppo di tutte le aziende va in quella direzione.
Mai verticali meno tese delle orizzontali, al limite pari più prestretch.
avatar
framan
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 460
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Ven 13 Apr 2018 - 15:30
@Eiffel59 ha scritto:Quello che attualmente consigliano i reparti ricerca e sviluppo di tutte le aziende va in quella direzione.
Mai verticali meno tese delle orizzontali, al limite pari più prestretch.
sará vero e ci credo, lo dite voi che sicuramente siete informati bene
ma se io faccio cosí dopo 2-3 ore sento la racca ingestibile, mi manca la sinergia delle due corde 
infatti raramente faccio un multi-mono e se lo faccio metto il multi a tensione ben piú alta e solo sulle verticali
uso quasi sempre mono-mono basandomi sul principio del tentativo di correggere ció che manca in un mono che mi piace 
uso i i multi fra i 24 e 27 kg altrimenti mi sembra che facciano plof nel piatto e i mono fra i 20 e 23, e le due cose sono incompatibili
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Sab 14 Apr 2018 - 14:42
Sei ovviamente libero di fare quel che vuoi.

Che non significa che sia (sempre) giusto farlo. Il discorso ibrido mono/mono sta in piedi da se (vedi l'articolo dell'ing. Madri su Tennis Italiano); ma se le aziende in caso di ibridi mono/multi o budello sia classici che reverse diano indicazioni specifiche caso per caso e promuovano stage informativi per i professionisti nei quali quasi in maniera univoca tendono sempre più a consigliare di non tendere di più le orizzontali tranne nel caso di incordature proporzionali è questione legata alle caratteristiche strutturali dei telai, specie di quelli usciti da un paio d'anni a questa parte.

Per inciso: un multi montato a dovere non "fa plof" manco a 20 chili, semmai ha meno energia di restituzione, in quanto deforma meno la pallina. Dubito che tu possa percepire i 3 mm. di differenza nella deflessione del piatto di una XCel 1.30 a 18 kg ed una a 23, oppure i 2 tra 23 e 28.
La sensazione che provi non ha rispondenze nella realtà...anche teso a soli 6 kg, nessun mono deflette più di 49 mm, su nessun telaio, ed un multi a 8 kg più di 58. Meno del diametro di una pallina.
avatar
framan
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 460
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Sab 14 Apr 2018 - 15:21
@Eiffel59 ha scritto:Sei ovviamente libero di fare quel che vuoi.

Che non significa che sia (sempre) giusto farlo. Il discorso ibrido mono/mono sta in piedi da se (vedi l'articolo dell'ing. Madri su Tennis Italiano); ma se le aziende in caso di ibridi mono/multi o budello sia classici che reverse diano indicazioni specifiche caso per caso e promuovano stage informativi per i professionisti nei quali quasi in maniera univoca tendono sempre più a consigliare di non tendere di più le orizzontali tranne nel caso di incordature proporzionali è questione legata alle caratteristiche strutturali dei telai, specie di quelli usciti da un paio d'anni a questa parte.

Per inciso: un multi montato a dovere non "fa plof" manco a 20 chili, semmai ha meno energia di restituzione, in quanto deforma meno la pallina. Dubito che tu possa percepire i 3 mm. di differenza nella deflessione del piatto di una XCel 1.30 a 18 kg ed una a 23, oppure i 2 tra 23 e 28.
La sensazione che provi non ha rispondenze nella realtà...anche teso a soli 6 kg, nessun mono deflette più di 49 mm, su nessun telaio, ed un multi a 8 kg più di 58. Meno del diametro di una pallina.
la sensazione che é ho é realtá, questo é il dato di fatto, se poi dal punto di vista dei principi su cui si basano le corde non ha riscontro nei dati ok, ma se io monto una xcel a 18 non mi trovo, a 26 si
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13128
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Sab 14 Apr 2018 - 19:18
Mammina mia... lo so, lo so... ok. Promesso!
avatar
framan
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 460
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Sab 14 Apr 2018 - 21:14
@kingkongy ha scritto:Mammina mia... lo so, lo so... ok. Promesso!
se vuoi litigare kungongy ci troviamo io e te da qualche parte, ci facciamo due se tre e chi vince vince
tennis
non casco nella rissa, perché non é lo scopo di un forum di tennis
spero che la pianti che non é utile a nessuno di questo forum, ma di altri forum si
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13128
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Sab 14 Apr 2018 - 23:53
Senti un po’ Framan, qui chi deve darsi una calmata sei tu. E discorsi su cosa faccia bene o male a questo forum, se vuoi, li fai in privato con Alessandro. I messaggi trasversali in stile mafioso (“utile” ad altri forum) te li fai in bagno, mentre sei seduto sul trono e leggi Topolino.
Tu puoi essere Framan, Wik o mia nonna Svizzera vestita da pirata, ma vedi di recuperare un minimo di buona educazione.
Posso sopportare le tue interpretazioni personali sulle leggi della fisica, me ne frego delle tue disquisizioni “tecniche”, mi tappo il naso quando cerchi di spiegare a Mario come si fa un ibrido...ma se fai giochini sui forum (PT e PassioneT) allora caschi male. Anzi, malissimo. Perché io posso serenamente scrivere dove diavolo voglio senza che tu mi dica cosa è meglio che io faccia. Qui, per sfortuna tua, faccio il moderatore e da Marco faccio il forumista amico (di tutti). 
Tu qui fai quello che sta per essere mandato a quel paese.
avatar
framan
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 460
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 0:08
@kingkongy ha scritto:Senti un po’ Framan, qui chi deve darsi una calmata sei tu. E discorsi su cosa faccia bene o male a questo forum, se vuoi, li fai in privato con Alessandro. I messaggi trasversali in stile mafioso (“utile” ad altri forum) te li fai in bagno, mentre sei seduto sul trono e leggi Topolino.
Tu puoi essere Framan, Wik o mia nonna Svizzera vestita da pirata, ma vedi di recuperare un minimo di buona educazione.
Posso sopportare le tue interpretazioni personali sulle leggi della fisica, me ne frego delle tue disquisizioni “tecniche”, mi tappo il naso quando cerchi di spiegare a Mario come si fa un ibrido...ma se fai giochini sui forum (PT e PassioneT) allora caschi male. Anzi, malissimo. Perché io posso serenamente scrivere dove diavolo voglio senza che tu mi dica cosa è meglio che io faccia. Qui, per sfortuna tua, faccio il moderatore e da Marco faccio il forumista amico (di tutti). 
Tu qui fai quello che sta per essere mandato a quel paese.
Cialtrone
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13128
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 0:23
Dopo 13mila post e 8 anni di frequenza ho bannato qualcuno...
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 1:11
penso che il discorso della tensione dei multi o multimono sia collegato anche al
tipo di corda. ad esempio isospeed professional su molti telai va incordata ad almeno
due chili in più rispetto ad altre corde della stessa tipologia, perchè altrimenti genera
scarso controllo. head rip control il contrario perchè è depotenziata. e via dicendo.
mettendo il multi sulle verticali (anche se raramente praticato) è ovvio che si aumenta
la tensione del multi rispetto al mono sulle orizzontali, altrimenti non avrebbe più
la stessa funzione che devono avere le corde verticali. avete ripreso a litigare ?
ma chi ve lo fa fare ? dedicatevi a cose più utili.....
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 13:58
Mauro, il problema del giocare meglio con determinate tensioni (se reali) può essere una cosa personale, la fisica no.
Può benissimo darsi che @framan abbia effettivamente bisogno di far tirare maggiormente le corde (che siano poi 26, o 23, o 20 kg reali è da verificare) sulla macchina che usa o fa usare al suo incordatore, da lì a fare affermazioni che come detto non hanno riscontro nella realtà, e quel che è peggio possono indurre altri all'errore..è un altro discorso.
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 14:05
maurizio mario, non mauro. quello che ho scritto non ha alcun riferimento
al post di framan, tranne che per la tensione del multi sulle verticali. quando
puoi mi sarebbe molto utile una risposta al mio post sull'argomento punto di
flessione in riferimento alle prince exo. grazie mille. buona domenica
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 14:09
te lo scrivo qui (scusate l'off topic) perchè recentemente mi avevi detto che alcuni
post non riuscivi a visualizzarli: in un tuo vecchio post dicevi che tutte le prince exo
hanno il punto di flessione molto in alto. siccome, diversamente da molti altri telai,
mi sono trovato benissimo sul rovescio in top a una mano, con prince exo tour 98 ma
soprattutto con prince exo rebel 98, volevo sapere se può dipendere da quel particolare
punto di flessione. oppure se influisce parecchio il sistema passacorde (questo mi
sembra meno probabile). in particolare sul rovescio lungolinea avevo una facilità
incredibile; purtroppo pagavo dazio sul dritto.
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 14:13
Scusa (Maurizio), ho fatto confusione sui nomi.

Per la risposta tecnica, influiscono entrambi in fattori; più, ovviamente, il punto di flessione. Gli O-Ports intervengono solo come aumento della facilità di gioco...
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Dom 15 Apr 2018 - 14:26
ok, ma non ho ancora ben compreso, perdonami. significa che nel mio caso
una prince col sistema exo, in presenza chiaramente di inerzia e peso gestibili,
facilita comunque il mio rovescio grazie ad un punto di flessione che posso
ritrovare facilmente su qualsiasi telaio di quel tipo, oppure rimane comunque
un'incognita perchè il punto di flessione non è disposto alla stessa altezza su
tutti i modelli exo ?
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mar 17 Apr 2018 - 12:50
Mariuccio.....
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 49365
Età : 59
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Mar 17 Apr 2018 - 14:38
Il punto di flessione delle EXO, mm. più mm. meno è molto simile in tutti i modelli, anche "molto" rigidi ed ad ovale importante..
avatar
goffinback
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 61
Età : 53
Località : BRESCIA
Data d'iscrizione : 28.03.18

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: 4.3
Racchetta: Pro Kennex Ki 10 305 gr ultimo modello

Re: l'ABC dell'incordatura ibrida

il Ven 27 Apr 2018 - 10:35
Un saluto a tutti, sono da poco in questo forum e sto veramente appassionandomi... verso l'incordatura ibrida

Su che schemi aperti tipo dunlop 14x18 e i wilson 16x15 che ibridi funzionano al meglio

Mono/mono sagomato

Budello/ mono liscio

Budello/ mono sagomato

si riuscirebbe a fare una specie di classifica per quelli con piu uscita palla e prestazionali e a che tensione?

sarebbe molto interessante
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum