Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Corde - Qualcuno qui ha torto...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da ennio il Gio 6 Ott 2011 - 18:43

Quando: Ieri..
Dove: Palestra..

Sono arrivato da poco e non appena vedo un mio amico, che giocava a tennis ( autovalutato 4.3/4.5), mi ricordo di chiedergli.. "Hai la possibilità di farmi provare una Prince ?" Risp. ".. e tu che ci devi fare con la Prince"..
Tra me e me penso.. ok lasciamo perdere va.. ( non la/e Prince )

Gli chiedo allora se conosce qualcuno che potrebbe incordare la mia Youtek Instinct MP.. nel caso
a) Si dovessero rompere le corde ( mi risponde che le romperò tra 6 anni... -.- )
b) mi venga voglia di sperimentare.. ( non arrivo nemmeno a dirlo... )

Gli dico che sto seguendo un forum dove appassionati di tutta italia e non solo discutono con passione anche su quest'argomento.. che c'è un "tipo" bravo ( Eiffel mi riferivo a te ) che mi ha dato l'impressione di saperci davvero fare, che volevo chiedergli che corde potrei mettere sul telaio in mio possesso, magari anche in vista del tipo di giuoco che vorrei fare, prevalentemente da fondo, con spin ^^

Allorché mi sento rispondere che tutta questa "situazione" della scelta delle corde.. monofilo multifilo etc.. spessori diversi.. internet ed i suoi forum fatti da ipotetici esperti.. in realtà è non conta un cavolo, che sono discussioni della domenica ( questa non l'ho capita ) e che se chiedo a giocatori esperti mi sentirò rispondere che sono domande del ca*** che non servono a nulla.

Dopo aver letto che "le corde sono l'anima della racchetta" la sua affermazione si è posta un attimo in contrasto.

Io la mia idea me la sono fatta e credo che le corde siano molto importanti... ma giusto per capire, per me è tutto mooooolto nuovo. Qualcuno ha le idee confuse mi sa.

Ciao a tutti e buon tennis. Questa sera giocooo Smile (devo lavorare moolto sul rovescio, il servizio in un altra vita forse.. )

ennio
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 273
Età : 33
Data d'iscrizione : 19.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da onehandedbackhand il Gio 6 Ott 2011 - 19:05

C'è un aforisma che recita: Come si sa, funzione propria del genio è fornire idee ai cretini vent'anni dopo... perciò dì al tuo amico di iscriversi al forum tra qualche decennio.. Very Happy
per quanto riguarda questa parte:
Allorché mi sento rispondere che tutta questa "situazione" della scelta delle corde.. monofilo multifilo etc.. spessori diversi.. internet ed i suoi forum fatti da ipotetici esperti.. in realtà è non conta un cavolo, che sono discussioni della domenica ( questa non l'ho capita ) e che se chiedo a giocatori esperti mi sentirò rispondere che sono domande del ca*** che non servono a nulla.
un fondo di verità ci sarebbe anche a dirla tutta..Puoi cioè mettere tutte le corde che vuoi ma se tecnicamente non hai buone basi, la differenza sarà minima..Ma è anche vero che con la giusta tensione e una corda adatta alle tue caratteristiche, tirerai fuori il tuo tennis migliore e progredire sarà persino più "facile e rapido" Wink

onehandedbackhand
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1457
Età : 42
Data d'iscrizione : 27.06.11

Profilo giocatore
Località: latitudine 38.21930 longitudine 15.24048
Livello: amatore (anche nel tennis)! 3.qualcosa FIT
Racchetta: Yonex SV95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Elio e le palle tese il Gio 6 Ott 2011 - 19:10

Tutti abbiamo l'automobile e ogni automobile ha quattro cerchi e quattro gomme. A cosa serve l'automobile e cosa dobbiamo farci lo sappiamo solo noi.

E' anche vero che c'è qualcuno che va a lavorare in centro con la Ferrari e qualcuno che va in vacanza con la Smart.

La settimana scorsa una regazza al circolo (classifica3.9 FIT) non sapeva la differenza tra un mono e un multi, e che quando porta la racchetta all'incordatore non gli dice neanche la tensione.

Beata lei ................................... che è una 3.9 !!!!

Elio e le palle tese
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 346
Località : Roma
Data d'iscrizione : 27.04.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 3.5/3.8 autovalutazione
Racchetta: Wilson k Blade Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da magazzie il Gio 6 Ott 2011 - 21:36

io appartenevo a quella categoria, prima di conoscere Eiffel sul forum della "bottega del tennis" una vita fa. Qdo giocavo io da agonista, non si andava molto oltre il gut like pro della miller(in colori anche al limite del mostruoso) ed il budello VS.
Qdo ho ricominciato a giocare mi sono trovato in mondo nuovo, del quale mi sono accorto qdo un cretino mi ha incordato le mie prestige660 con l'allora appena uscito red code e per la prima volta in vita mia ho avuto male al gomito!
Ora con l'avventura in starburn ho provato una marea di corde , multi, mono, ibridi, sagomate, lisce, a ruota, rugose......di tutti i calibri.
E sai qual'è la corda migliore che ho trovato? QUella che mi permette di essere prevedibile, ossia quella che risponde esattamente a quello che voglio fare con una precisione perfetta: chiaro che se arrivo male o sbaglio tecnicamente è colpa mia e me ne rendo conto anche grazie al fatto che la corda so che non sbaglia , lei è sempre lei, se sono messo bene faccio quello che voglio.
E sapere di saper contare su un'accoppiata corde-telaio che conosci come le tue tasche......beh, è una libidine!
Chiaro che con tute le combinazioni esistenti è pur vero che ci sarà sempre quel qcosa che manca, ma basta accettarlo e sapere che a fronte di una piccola rinuncia si hanno tanti benefici. Per esempio la mia corda mi permette ottima profondità anche se non spingo e sono in nterdizione, grandi rotazioni anche di rovescio ad una mano in top, è morbida col gomito, ha una ottima sensibilità......ma manca di cativeria nella botta piatta. Per cui so che per chiudere il punto devo cqe dare un po' di giro alla palla, a costo di chiudere con un colpo in più. Ma va bene così perchè......ne sono innamorato! santa
Lo so, sembro matto a scrivere sta pappardella sulle corde........ma sono il classico esempio dell'appassionato vero, per di più che è riuscito a fare della propria passione un lavoro, grazie ad un amico davvero speciale ed incredibilmente meraviglioso!
Buon tennis a tutti!!!! cheers

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Ospite il Gio 6 Ott 2011 - 21:51

... ti appoggio Mag...
esprimendo anche tutta la mia riconoscenza per il Master

(e perche' no...anche per tutti gli amici che hanno fatto del settore "corde" un piacevole punto di incontro da cui ognuno potra' poi trarre le proprie conclusioni, volendo Wink )

cheers

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 7 Ott 2011 - 7:58

Appoggio tutti incondizionatamente (l'aforisma citato da OHBH è stata la prima idea che mi è venuta in mente...prima di vedere che c'era già chi lo aveva usato Wink )

Intendiamoci, non mi voglio assolutamente mettere nella categoria dei geni: in quella ci vanno gli Howard Brody, i Crawford Lindsey, i Rod Cross, gente che assomma sei lauree in cosucce leggere come la fisica plasmatica e che "perdono tempo", secondo gli idioti di cui sopra, a cercare di scoprire i più reconditi segreti della fisica in tutte le sue applicazioni (per la cronaca, Rod Cross è consulente di fisica forense per l'alta corte australiana, ed una buona parte della scienza forense non avrebbe fatto certi passi avanti senza di lui, tanto da essere citato -oiù volte- in CSI)...però, mi ritengo un "buon allievo" che cerca di ridiffondere quanto sa in modo da rendere "la vita più facile" a chi condivide la sua stessa passione...per cui ringrazia il tuo amico, ennio, dagli pure dell'idiota patentato da parte mia (volendo con nome e cognome), e spiegati perchè il mondo non va avanti come vorremmo finchè la volontà di ignorare la farà da padrona...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40504
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da momymax il Ven 7 Ott 2011 - 8:47

ciao... la mia umile esperienza....

gioco con una APD GT, sono uno scarso, 6 anni che gioco a tennis e questo è il primo annoche ho deciso di fare tornei quindi maggio 4.6 penso fine anno 4.3.... ma secondo me da NC fino a 4.3 non c'è una gran differenza... dopo cambia di brutto :-)
Ho lasciato sempre libera scelta delle corde al mio negozio di fiducia fino a quando un giorno, non riuscivo proprio a fare nulla, non mandavo la pallna dall'altra parte e ho cominciato a leggere ed informarmi....
Ho deciso di provare una corda che leggevo famosissima ma ahimè molto cara per essere usata da un povero 4' categoria.... POI... ho chiesto lumi a chi secondo me, per quanto leggevo sul forum, ne sa decisamente più di me. Mario e Marco mi hanno consegnato 2 tipi di corde SILVER e TITAN da provare in sostituzione delle mia Alu... che dire... Amore a prima vista con le TITAN 1.20 e oggi monto sull'altro telaio le SILVER...
Questo per dire innanzi tutto che la corda per me (scarso !!!) fa una grande differenza e avere la possibilità di leggere, chiedere, stressare, informarmi e condividere senza fare troppa confusione, la trovo una possibilità unica... viva le discussioni della domenica a questo punto se ogni tanto non riguardano Berlusconi o emilio Fede!!!!
Max

momymax
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 19.07.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da CorriCorrado il Ven 7 Ott 2011 - 8:52

Secondo me una piccola verità c'è: spesso io stesso mi perdo troppo nei particolari, magari dicendo che le corde sono usurate o altro.

99 su 100, il discorso è che dovrei prima di tutto investire il mio tennis di una base tecnica solida. Dietro una tecnica solida, che se non crei da ragazzino diventa più difficile creare, stanno molte risposte: chi gioca bene, lo fa anche con una racchetta che non è la sua, con una corda rovinata o altro. Ma se vuole ritare fuori il meglio di se, lo deve fare nelle condizioni che a lui si ritagliano...

CorriCorrado
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Età : 39
Località : Piacenza
Data d'iscrizione : 29.04.11

Profilo giocatore
Località: Piacenza
Livello: ITR 3.0
Racchetta: Slazenger xPRO 323

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da fossoparadiso il Ven 7 Ott 2011 - 9:49

buongiorno. veramente una bella discussione! Vi parlo in breve della mia esperienza: giocavo da piccolo, ho fatto tre anni di scuola tennis, poi alla soglia dell'agonismo (14 anni) scelsi il pallone (ok, ora potete anche offendermi Laughing). Ho ripreso a 33 anni, due anni fa. All'inizio davo la colpa della mia "scarsezza" a qualsiasi cosa: racchette (ne ho provate varie, wilson k6.1 team-PD GT- Head YT r Pro, ecc), campo, palle, corde.........in sintesi il problema per me era qualsiasi cosa non fosse relativa alla mia tecnica! ora dopo due anni, sono 4.3, gioco con qualsiasi racchetta (ho appena riscelto la Wilson Blade, ora sono in grado di scegliere), con qualsiasi campo, con qualsiasi corda e palla. Oggi giocare con questa o quella corda non fa grande differenza perchè finalmente inizio (inizio solo, ovviamente) a giocare a tennis. è solo un trovare l'ottimo per il mio gioco, che oggi ho trovato ma mancava due anni fa. il mio maestro quando due anni fa gli parlavo di corde, racche ecc mi pigliava letteralmente per c . beh vi dico che due sere fa alla fine dell'allenamento siamo stati 35 minuti a discutere se la miglior scelta per me fosse una WC silvestring o un ibrido che utilizza anche lui e che vuole farmi provare perchè pensa mi possa dare più spin.

fossoparadiso
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 143
Età : 40
Località : chieti
Data d'iscrizione : 16.08.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2
Racchetta: wilson blade 98s

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da fedmex il Ven 7 Ott 2011 - 10:39

Ci sono frasi che a volte ti illuminano il volto perchè consciamente o meno è quello che pensi e che vuoi. " Essere prevedibile ". E' esattamente questo. Due parole che riassumono ore passate a leggere o sul campo. Soldi e tempo spesi. Prese per il c...o di amici, parenti e fidanzate.
Tutto per questo: essere prevedibili. Ossia voler giocare come sappiamo, vogliamo e desideriamo. In pratica: divertirsi.
Perchè il bello di questo sport è che ciascuno di noi ha un gioco. Scarso sicuramente ma un gioco . E un'idea dello stesso. E quando riusciamo a "giocare" io personalmente sono contento e appagato e tutti gli sforzi, le bestemmie si vaporizzano. Un bel servizio, una palla corta alla dolgopolov, un vincente di dritto. Attimi di secondo di gioia che valgono le ore di incazzature.
Per tornare in tema.
Ci sono poi persone che sono meno sensibili o si adattano più facilmente ( beate loro ) e allora una racchetta vale l'altra e idem per le corde.
Altre no.
Non è questione di essere sampras o federer. Non ci vuole un top atp per "sentire" che una apd gioca diversamente da una prestige pro o da una federer. E così le corde. Su queste io personalmente sento meno differenza. La mia giornata o le corde stesse possono influire sulla mia percezione. Certo distinguo nettamente un multi da mono. Ma per sentire le minime differenze tra corde simili devo veramente applicarmi e poi alla fine è sempre una questione di tirare la coperta.
Ultimamente dopo aver trovato la "mia" racchetta ( head ypp) sono indeciso tra le solinco tb 1,25 e le signum pro tornado 1,23. Quest'ultime mi sembrano meglio a livello di tocco, sui recuperi e leggermente più morbide. Le solinco le adoro quando impatto bene la palla e sul back di rovescio. Quale scegliere? boh si vedrà.
Ma se non fosse stato per i forum, per i consigli di chi ne sa a quest'ora avrei una pure drive perchè il mio maestro usa quella e chissà quali corde. O semplicemente avrei smesso di giocare perchè non mi divertivo non riuscendo a fare/sentire quello che volevo.
Grazie quindi a tutti.

fedmex
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1733
Data d'iscrizione : 13.10.10

Profilo giocatore
Località: Chiavari
Livello: disastro ( ma in crescita)
Racchetta: Donnay Pro 1 GT biturbo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da marvenu il Sab 8 Ott 2011 - 13:44

Davvero una bella discussione!

"Essere prevedibile", due parole che anche per me significano molto, e che volendo commentare si potrebbe aggiungere compromesso telaio-corde che trasmette sul campo quello che siamo e come giochiamo. Logicamente non sempre negli anni queste cose sono costanti, ma ci sono compremessi che magari ti fanno fare il punto della domenica ma che poi nel complesso del gioco non trasmettono sul campo quello che realmente uno vorrebbe fare.

Magari può sembrarlo, ma non è una cosa banale.

marvenu
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Età : 34
Località : Prov. Cuneo
Data d'iscrizione : 23.01.11

Profilo giocatore
Località: Roero e dintorni
Livello: Pian dij Babi-4.3
Racchetta: Tante-Esperimenti in corso

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da otello69 il Sab 8 Ott 2011 - 13:54

@Elio e le palle tese ha scritto:Tutti abbiamo l'automobile e ogni automobile ha quattro cerchi e quattro gomme. A cosa serve l'automobile e cosa dobbiamo farci lo sappiamo solo noi.

E' anche vero che c'è qualcuno che va a lavorare in centro con la Ferrari e qualcuno che va in vacanza con la Smart.

La settimana scorsa una regazza al circolo (classifica3.9 FIT) non sapeva la differenza tra un mono e un multi, e che quando porta la racchetta all'incordatore non gli dice neanche la tensione.

Beata lei ................................... che è una 3.9 !!!!

Ma cos'è 3.9 FIT??? Forse mi sono perso l'ironia...scratch

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da otello69 il Sab 8 Ott 2011 - 14:01

La mia personale e diretta esperienza è che le corde FANNO la differenza, eccome!!! E trovare la corda/tensione giusta è altrettanto importante (forse addirittura di più) della scelta del telaio giusto. A titolo di esempio segnalo che le superblasonate solinco tour bite su alcuni telai provati facevano letteralmente ca..re, sulla volkl pb8 sono un sogno...e potrei andare avanti per un pezzo

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Eiffel59 il Sab 8 Ott 2011 - 16:13

Confermo, rimandando alle risposte date ad alcuni utenti. Sembra proprio che Solinco TB e telai semiprofilati o comunque con sweetspot lungo e stretto non "vadino" d'accordo per nulla... Suspect

Da cui, l'idea di sperimentare (voi) e studiare (i matti come me Wink )

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40504
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Elio e le palle tese il Sab 8 Ott 2011 - 19:09

@otello69 ha scritto:
@Elio e le palle tese ha scritto:Tutti abbiamo l'automobile e ogni automobile ha quattro cerchi e quattro gomme. A cosa serve l'automobile e cosa dobbiamo farci lo sappiamo solo noi.

E' anche vero che c'è qualcuno che va a lavorare in centro con la Ferrari e qualcuno che va in vacanza con la Smart.

La settimana scorsa una regazza al circolo (classifica3.9 FIT) non sapeva la differenza tra un mono e un multi, e che quando porta la racchetta all'incordatore non gli dice neanche la tensione.

Beata lei ................................... che è una 3.9 !!!!

Ma cos'è 3.9 FIT??? Forse mi sono perso l'ironia...scratch

Scusa volevo dire 3.5.

Elio e le palle tese
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 346
Località : Roma
Data d'iscrizione : 27.04.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 3.5/3.8 autovalutazione
Racchetta: Wilson k Blade Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Elio e le palle tese il Sab 8 Ott 2011 - 19:12

@Eiffel59 ha scritto:Confermo, rimandando alle risposte date ad alcuni utenti. Sembra proprio che Solinco TB e telai semiprofilati o comunque con sweetspot lungo e stretto non "vadino" d'accordo per nulla... Suspect

Da cui, l'idea di sperimentare (voi) e studiare (i matti come me Wink )

Mario, scusa, vale anche per la K blade Team?

Devo montare la Solinco TB 1.25 a giorni sempre abbinata ad un multi.

Avresti qualche consiglio?

Elio e le palle tese
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 346
Località : Roma
Data d'iscrizione : 27.04.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 3.5/3.8 autovalutazione
Racchetta: Wilson k Blade Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da benest il Sab 8 Ott 2011 - 19:27

Concordo...il problema è che tante volte quelli che si fanno più "pippe mentali" sulle corde sono poi di fatto delle pippe anche sul campo...quindi quelli forti davvero hanno gioco facile nel prenderli in giro..e tutto sommato non hanno nemmeno tutti i torti..siamo sinceri.

Il fatto che dietro a tutto ciò ci stia una passione di ognuno di noi non può però essere confusa col fatto che tutti devono riconoscere all'unanimità che la nostra passione è la chiave per migliorare il proprio tennis: il tennis IMHO è tecnicamente tanto complesso che purtroppo l'attrezzo (se scelto almeno nel range adatto per il livello tecnico di riferimento) può migliorare il gioco a dir tanto del 5%...10% nei casi più estremi...e comunque solo se le competenze di base sono solide e ben acquisite...

Questo è il mio parere e non fraintendetemi...io lo dico perchè lo provo su me stesso, continuo a cambiare corde per curiosità e per proporle ad altri, ma noto che le mie lacune più grandi sono tecnico-tattiche e non legate agli attrezzi...

Detto ciò, io ho fatto conoscere a gente forte corde nuove e mai sentite con cui ora si trovano bene, e per questo sono soddisfatto..

Ciao

benest
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 518
Età : 36
Località : NEAR SWISS
Data d'iscrizione : 21.09.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.3 - ITR 4.0
Racchetta: PRO KENNEX Ki5 315 (2010)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da Eiffel59 il Lun 10 Ott 2011 - 14:16

Stefano, sei persona equilibrata e che si applica a fondo (lo vedo dalla tua passione per le incordature), e l'ultimo tuo paragrafo, malgrado le premesse, conferma quanto avevi in qualche modo smentito. E smentito per modo di dire, poi...un miglioramento, anche solo del 5% può essere la differenza tra una piccola vittoria ed una inopinata sconfitta, o anche (meglio) quella tra un dolore causato da scelte improprie -spesso di altri- ed un sano divertimento.
Il che non è poco...sempre ed ovviamente fermo restando che non c'è miglior via per progredire che migliorare la propria tecnica.

@Elio, per "quella" no. Il riferimento alle profilate riguarda telai con sezione variabile, specie quelli con strutture tipo TF Speedflash; quello allo sweetspot lungo e stretto, a casi "estremi" come quello, oltre che della stessa Tf, della IG Speed 300 di Head.

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40504
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corde - Qualcuno qui ha torto...

Messaggio Da alain proust il Lun 10 Ott 2011 - 14:37

dico la mia idea, anche se dopo eiffel è un po' dura dire qualcosa di più originale e più sensato in fatto di corde... Wink
mi sto appassionando anche io alle corde, non all'incordatura, per ora. quando ero ragazzino la pensavo come l'amico dell'autore del 3d, io che nemmeno sapevo la dfifferenza sostanziale tra mono e multi, per me una corda valeva l'altra, la tensione era a discrezione dell'incordatore e la cosa che mi interessava era il colore delle corde stesse. un ignorantone.
ora per esperienza mi rendo conto di come il mio gioco cambi se la corda o la tensione sono sbagliate. esempio pratico: su una delle mie blx pro open ho un ibrido rpm-excel incordato troppo "leggero", a 21/22. fatico a giocare, la palla mi scappa tantissimo, anche arrotando arrivo troppo spesso lungo.
sull'altra, ho una rpm incordata a 22/21 (nell'attesa di montare le exacarbon di mario... Cool ), con cui mi trovo molto bene, ho controllo, ma un chiletto in più lo preferireri, le rotazioni vengono prese benissimo e vado lungo solo quando forzo.
secondo me, tranne che per l'assoluto principiante, la giusta corda e la giusta tensione sono fondamentali, tanto e forse di più di quanto lo è il giusto telaio. a mio parere, diamo spesso troppo credito all'importanza assoluta di un telaio, provandolo e riprovandolo, e secondo me siamo spesso fuorviati nell'acquisto di un telaio piuttosto che di un altro dalle corde che ci troviamo montate e dalla tensione che ci ritroviamo sulla racca che ci viene data come test.
non mi tolgo dalla testa l'idea che se mi avessero dato la mia racca in prova, che adesso mi soddisfa in pieno, incordata malamente con un multifilo da supermercato incordato ad una tensione troppo alta o troppo bassa, certamente avrei detto che il telaio fa schifo, che non riesco a giocarci, e l'avrei scartata a vantaggio di altre.
e credo che la differenza, che poi è ovvio che non è misurabile, sia ben maggior di quel 5% citato, che con il giusto set up il gioco possa avere benefici ben più decisivi.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum