Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

partita contro giocatore passivo

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

partita contro giocatore passivo

Messaggio Da tiebreak il Mar 27 Set 2011 - 14:49

Promemoria primo messaggio :

Son convinto che qualcuno come me c’è….

Perdere contro uno che "se la gioca" non mi da affatto fastidio. Sei più forte di me, mi hai messo in difficoltà, mi hai battuto amen. Quello che non sopporto è perdere contro quello che si limita a ributtare le palle verso di me, quello che gioca confidando nei miei errori. Ovviamente con le gambe c'è ma le braccia son braccia strappate all'agricoltura Smile

Situazione classica…. partita…. io forzo la stragrande
maggioranza dei colpi “quello di la” si
limita a rimettermi la palla nel mio campo, molto spesso il risultato è che io
sono l’artefice dell’ 80% dei punti sia a mio favore che a mio sfavore. Ovviamente se la percentuale dei punti a favore è superiore ho vinto, altrimenti perdo.

RAGIONAMENTO IN PARTITA
“caxxo se lui ti risponde da ragioniere (senza offesa per
nessuno io sono ragioniere) mettiti al suo livello e rispondigli da ragioniere"

risultato: la percentuale dei colpi finiti in rete o lunghi, aumenta a dismisura.

Morale:
non sono capace a giocare senza forzare, se trovo un
avversario come me ce la giochiamo, se per necessità devo ricorrere ad un gioco
calmo, di rimessa, puntualmente, forse proprio perché mi snaturo non ci riesco
proprio. Eppure dovrebbe essere più facile….

qualcuno ha già vissuto la mia esperienza?

Consigli.. yoga... autoconvincimento... appendere la racchetta al chiodo?? Laughing

Stefano

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso


Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 31 Ott 2011 - 12:29

@tiebreak ha scritto:Son convinto che qualcuno come me c’è….

Perdere contro uno che "se la gioca" non mi da affatto fastidio. Sei più forte di me, mi hai messo in difficoltà, mi hai battuto amen. Quello che non sopporto è perdere contro quello che si limita a ributtare le palle verso di me, quello che gioca confidando nei miei errori. Ovviamente con le gambe c'è ma le braccia son braccia strappate all'agricoltura Smile

Appunto... se vince semplicemente buttando uno "straccetto" dalla tua parte, significa che è più forte di te.

O, al limite, tu sei ancora più scarso di lui.

Brutale... ma vero.


Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da alain proust il Lun 31 Ott 2011 - 13:00

@Sonny Liston ha scritto:
Appunto... se vince semplicemente buttando uno "straccetto" dalla tua parte, significa che è più forte di te.

O, al limite, tu sei ancora più scarso di lui.

Brutale... ma vero.

parole sante, ma difficili da fare capire alla maggior parte dei tennisti di club, me compreso quando ho la racchetta in mano... Sad
ma ci sto lavorando... Cool

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da archery57 il Lun 31 Ott 2011 - 13:22

Una domanda provocatoria: perché è così difficile perdere?

In tutti i post di questo thread si parla di avversari che ci hanno battuto ma "sono inferiori" (tecnicamente, per bellezza del gioco etc).
Concordo con Liston, la verità è una sola, non riusciamo ad ammettere i nostri limiti e preferiamo dire (o pensare) che se solo l'altro avesse giocato "meglio" avremmo vinto noi...

Più grinta e più umiltà sono certo ci potrebbero dare maggiori soddisfazioni e, perché no, anche qualche vittoria in più Wink

P.S. giusto per non essere frainteso, non è che quando perdo con avversari "solidi" ma ripetitivi (pallettari?) faccio i salti mortali dalla gioia.

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da tiebreak il Lun 31 Ott 2011 - 14:49

@ sonny, alain, archery



come vedete il messaggio è della fine di settembre, son passate 5 settimane ed un discreto numero di partite.



Anche grazie a voi (plurale majestatis, non mi rivolgo in particolare a voi) mi sono imposto, fino alla fine del 2011, di mettermi allo stesso livello del mio avversario ed a differenza di quando ero giovane Laughing ci sto riuscendo. Mi faccio schifo da solo, non mi diverto, ma vinco le partite che solitamente perdevo (anche e sopratutto con lo/gli stessi avversari), però sto dimostrando a me stesso -e a nessun altro- che avevo ragione io.



Sono più forte, e se mi metto al loro livello vinco, se voglio divertirmi con tentativio di gioco spettacolare perdo. E ciò mi basta.



Non vedo l'ora che arrivi il nuovo anno per perdere qualche partita in più ma divertirmi. Vedere il pallettaro di turno doversi schiodare da quella linea di fondo, ansimare come un bufalo, per cercare- inutilmente in 2 casi su 5 (perchè le altre 3 le sbaglio:lol: ) - di acchiappare quella pallina dopo una stop volley.... non ha prezzo

tiebreak
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1338
Età : 55
Data d'iscrizione : 23.09.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.7 FIT
Racchetta: Volkl Organix 8

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da alain proust il Lun 31 Ott 2011 - 15:01

@archery57 ha scritto:Una domanda provocatoria: perché è così difficile perdere?

In tutti i post di questo thread si parla di avversari che ci hanno battuto ma "sono inferiori" (tecnicamente, per bellezza del gioco etc).
Concordo con Liston, la verità è una sola, non riusciamo ad ammettere i nostri limiti e preferiamo dire (o pensare) che se solo l'altro avesse giocato "meglio" avremmo vinto noi...
ti rispondo con una battuta, archery: io so perdere, perchè mi ci sono allenato molto. Very Happy
in verità, prima della pausa di riflessione pluridecennale, con tanti anni in meno sulle spalle, anche io facevo il ragionamento presuntuoso del "ha vinto lui, ma son più bravo io", che è un paradosso bello e finito.
oggi capisco che il tennis è forse lo sport più sincero che esista, nel quale vince sempre e solo chi, in quella partita, è stato il più forte, senza scuse.
stile, pallettari, campanili, back, palle corte, tutto è tennis se rispetta le regole. può piacere o meno, ma fintanto che non si istituirà una giuria estetica come nel pattinaggio artistico, vince chi fa più set dell'altro.
@tiebreak ha scritto:@ sonny, alain, archery
Mi faccio schifo da solo, non mi diverto, ma vinco le partite che solitamente perdevo (anche e sopratutto con lo/gli stessi avversari), però sto dimostrando a me stesso -e a nessun altro- che avevo ragione io.

Sono più forte, e se mi metto al loro livello vinco, se voglio divertirmi con tentativio di gioco spettacolare perdo. E ciò mi basta.

ecco, ti faccio i complimenti, ma nel grassettato non ti capisco, e neanche nel seguito. sei più forte, vinci quando prima perdervi, dovresti essere contento. fare tennis spettacolo (ammesso che davvero si sia in grado di farlo), non vale niente se , come tu stesso dici, ogni 2 giocate champagne con relativo punto per te, ci sono 3 punti per l'avversario.
lo scrivevo altrove, che quando sei seduto a guardare gli altri che giocano, non c'è niente di più irritante e frustrante di vedere punti buttati nel cesso con errori gratuiti, anche se prima lo stesso si è messo in mostra con una stop volley da cineteca.
la figura del buon tennista ti assicuro che anche dagli spalti , oltre che dal punteggio, la fa il tennista regolare e che costruisce e che soprattutto non regala niente, rispetto a quello che va a corrente alternata.
che poi io sono l'ultimo dei pallettari, nel senso che sono più da corrente alternata che altro, è che predico bene e poi razzolo male, talvolta. Razz

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 31 Ott 2011 - 18:55


Quando vedo, dall'esterno, (sia chiaro che NON mi riferisco all'amico Archery) un giocatore che fa un punto MOLTO spettacolare, seguito da 3 o 4 gratuiti, il mio pensiero è uno solo:

"Ecco un PIPPONE che crede di saper giocare a Tennis"

Rubo una frase al GRANDE Coach Vic Braden (se non lo conoscete guardate chi è...):

"Per vincere, a tennis, non bisogna divertirsi: bisogna giocare il solito, sicuro e monotono colpo che funziona" Cool

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da diphil88 il Lun 31 Ott 2011 - 19:45

Per vincere a tennis non bisogna divertirsi....mmm sarà, ma io, quando scendo in campo e gioco per divertirmi, senza l'ossessione del risultato, vinco sempre!
Il problema è che la maggior parte di noi associa la parola "divertimento" allo sparacchiare tutti i colpi in modo scriteriato. Io no, io mi diverto quando sono solido da fondo campo, quando gioco profondo, e quando provo il vincente soltanto nel momento in cui il mio avversario accorcia o comunque mi mette in condizione di farlo.

diphil88
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 121
Località : Roma
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.4 FIT - 4.0 ITR
Racchetta: Babolat Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 31 Ott 2011 - 20:33

@diphil88 ha scritto:Per vincere a tennis non bisogna divertirsi....mmm sarà, ma io, quando scendo in campo e gioco per divertirmi, senza l'ossessione del risultato, vinco sempre!
Il problema è che la maggior parte di noi associa la parola "divertimento" allo sparacchiare tutti i colpi in modo scriteriato. Io no, io mi diverto quando sono solido da fondo campo, quando gioco profondo, e quando provo il vincente soltanto nel momento in cui il mio avversario accorcia o comunque mi mette in condizione di farlo.

Infatti QUESTO è giocare a tennis!

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da otello69 il Lun 31 Ott 2011 - 21:44

@Sonny Liston ha scritto:
@diphil88 ha scritto:Per vincere a tennis non bisogna divertirsi....mmm sarà, ma io, quando scendo in campo e gioco per divertirmi, senza l'ossessione del risultato, vinco sempre!
Il problema è che la maggior parte di noi associa la parola "divertimento" allo sparacchiare tutti i colpi in modo scriteriato. Io no, io mi diverto quando sono solido da fondo campo, quando gioco profondo, e quando provo il vincente soltanto nel momento in cui il mio avversario accorcia o comunque mi mette in condizione di farlo.

Infatti QUESTO è giocare a tennis!


otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da marvenu il Lun 31 Ott 2011 - 22:07

Bravi, bella discussione, praticamente tutti avete detto cose molto sensate Wink

marvenu
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Età : 34
Località : Prov. Cuneo
Data d'iscrizione : 23.01.11

Profilo giocatore
Località: Roero e dintorni
Livello: Pian dij Babi-4.3
Racchetta: Tante-Esperimenti in corso

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da Kmore il Lun 31 Ott 2011 - 22:17

Hei...adesso ho le idee confuse: negli ultimi tornei ho vinto qualche partita e pensavo di essere contento, ma mi saro' divertito abbastanza?

Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2656
Età : 53
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O50 - 4.2 (obiettivo 2016 raggiunto: torno 4.1!!!!!!...a fine anno)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da archery57 il Lun 31 Ott 2011 - 23:54

@alain proust ha scritto:ti rispondo con una battuta, archery: io so perdere, perchè mi ci sono allenato molto. Very Happy
Alain su questo ho fatto molta pratica anch'io Wink
Ti basti pensare che oltre alle sconfitte precedenti, da quando ho ripreso a giocare questo maggio, ho vinto sono un doppio in tre set e un singolare in due set, per il resto solo tante bastonate.
Comunque tutto questo mi ha portato a non mollare mai nemmeno un punto e, se sparacchio malamente qualche palla (cosa purtroppo non rara) non è per cercare il vincente ma perché il mio avversario mi ha messo alle corde o perché sono troppo stanco per arrivare bene sulla palla Smile

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da maverick9801 il Mar 1 Nov 2011 - 22:10

Ragazzi oggi ne ho beccato uno fresco fresco che mi giocava dei "cavalcavia" di dritto e back di rovescio cosi in 2 ore e mezza ho beccato 4-6 7-6 6-2...il terzo set l'ho mollato via subito infastidito dalla moglie che da fuori non faceva altro che dire il punteggio e chiamare i dentro e fuori, davvero un comportamento che non sopporto. A voi è mai successo?

maverick9801
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 466
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.08.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello:
Racchetta: Head prestige pro ig, head extreme pro ig, babolat pure drive french open

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da ace59 il Mer 2 Nov 2011 - 10:17

@diphil88 ha scritto:Per vincere a tennis non bisogna divertirsi....mmm sarà, ma io, quando scendo in campo e gioco per divertirmi, senza l'ossessione del risultato, vinco sempre!
Il problema è che la maggior parte di noi associa la parola "divertimento" allo sparacchiare tutti i colpi in modo scriteriato. Io no, io mi diverto quando sono solido da fondo campo, quando gioco profondo, e quando provo il vincente soltanto nel momento in cui il mio avversario accorcia o comunque mi mette in condizione di farlo.

fantastico

in estrema sintesi hai espresso il sunto del libro " lo zen e l'arte di giocare a tennis"

mosso dalla curiosità leggendo i commenti in un post dedicato , l'ho acquistato e ho cominciato a leggerlo proprio ieri sera , magari in altro momento mi piacerà condivire con voi le impressioni finali su questo libro.

tornando allo specifico è proprio vero che è difficile dire che il concetto di divertirsi sia uguale per tutti , per qualcuno divertirsi è cercare il vincente mentre per altri il gusto sta nella regolarità

la logica d fondo è che il tennis , come tutti gli sport individuali, dimostra il nostro vero carattere senza i filtri che usiamo nella vita di tutti i giorni

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da otello69 il Mer 2 Nov 2011 - 10:29

@ace59 ha scritto:
@diphil88 ha scritto:Per vincere a tennis non bisogna divertirsi....mmm sarà, ma io, quando scendo in campo e gioco per divertirmi, senza l'ossessione del risultato, vinco sempre!
Il problema è che la maggior parte di noi associa la parola "divertimento" allo sparacchiare tutti i colpi in modo scriteriato. Io no, io mi diverto quando sono solido da fondo campo, quando gioco profondo, e quando provo il vincente soltanto nel momento in cui il mio avversario accorcia o comunque mi mette in condizione di farlo.

fantastico

in estrema sintesi hai espresso il sunto del libro " lo zen e l'arte di giocare a tennis"

mosso dalla curiosità leggendo i commenti in un post dedicato , l'ho acquistato e ho cominciato a leggerlo proprio ieri sera , magari in altro momento mi piacerà condivire con voi le impressioni finali su questo libro.

tornando allo specifico è proprio vero che è difficile dire che il concetto di divertirsi sia uguale per tutti , per qualcuno divertirsi è cercare il vincente mentre per altri il gusto sta nella regolarità

la logica d fondo è che il tennis , come tutti gli sport individuali, dimostra il nostro vero carattere senza i filtri che usiamo nella vita di tutti i giorni

Giusto per partecipare alla conversazione...il tennis è uno sport individuale e uno vince l'altro perde, fin qui ovvio. Il punto (fatta eccezione per i casi di cazzeggio con gli amici) non è fare il vincente o essere regolari ma portare a casa il risultato giocando al meglio che le ns capacità tecniche e fisiche ci permettono. A nessuno piace perdere e anche chi dichiara di divertirsi tirando tutto in realtà, se perde, nasconde un'intima frustrazione . La dimostrazione? Provare a chiedere il punteggio a fine partita...nascono giustificazioni complesse e arzigogolate che dimostrano solamente che "chi perde rosica". (io per primo...)

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da alba77 il Mer 2 Nov 2011 - 12:23

Ieri ho giocato con una giocatrice così definita passiva Very Happy che alzava i candelotti e mi prendeva tutto.
Aveva la solidità e l'esperienza e non ha fatto quasi mai vincenti
La partita l'ho persa sul piano fisico e mentale.

Fisico perché prima di tutto per battere un giocatore dle genere dobbiamo saper condurre quel tipo di gioco per poter sperare di prendere il comando dello scambio, rimanere lucidi sul piano fisico e mentale e dobbiamo avere la giusta tecnica, tocco , potenza e angolazioni a uscire quanto più estremi per chiudere.

Mentale perché, nonostante non molto superiore tecnicamente, vedendo che mi recuperava dei colpi da vincentre mi sono resa conto di non sapere più come farle il punto. Ho perso la fiducia, mi sono irrigidita e sono andata in confusione mentale dopo un 1° set equlibrato cone delle occasioni non sfruttate e un 2° set buttato via completamente...

Morale della favola - è utilissimo allenarsi molto con questo tipo di giocatore per aumentare la solidità, abituarsi a gestire palle buttate di quà alte e profonde senza peso...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: partita contro giocatore passivo

Messaggio Da otello69 il Mer 2 Nov 2011 - 12:35

@alba77 ha scritto:
Morale della favola - è utilissimo allenarsi molto con questo tipo di giocatore per aumentare la solidità, abituarsi a gestire palle buttate di quà alte e profonde senza peso...

Sottoscrivo! Riuscire a portare a casa il maggior numero di questo tipo di scambi ti fa raggiungere (insieme ad altre cose ovviamente ma questa è cruciale) uno degli obiettivi di ogni tennista: vincere "sempre" contro gli avversari più scarsi e giocarsela sempre (senza buttare via punti in caxxxate) contro i pari

otello69
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2762
Età : 47
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum