Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

antisportivita' della radwanska con la azarenza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Ven 30 Ott 2009 - 21:15

ciao a tutti,nn ho il video perche' appena finita,ma magari qualcuno di voi stava guardando la radwanska contro la azarenka a doha,e ho notato una cosa secondo me a livello sportivo ma anche umano a questo punto bruttissima,cioe' la azarenka che cmq sul 3-1 avversario,dunque recuperabilissimo,nn riusciva soprattutto piu a correre in avanti,causa contrattura,stiramento crampi,nn so,e la radwanska,approfittando del suo infortunio gli faceva apposta le palle corte che la azarenka nn riuscendo a correre soprattutto in avanti nn provava manco a prendere,ne ha fatta una,ne ha fatta un altra e un altra ancora,prendendo pure in net,e li la aza si e' ritirata...ma io dico,puo' essere giusto insistere sul peggior colpo dell'avversario,e questo fa parte del gioco,ma insistere sulle difficolta' dell avversario infortunato mi sembra una cosa che nessuno dai nn classificati come me ai professionisti dovrebbero mai fare,brutta anche a livello umano,e nell'intervista dopo partita ha detto che la azarenka e' vero che aveva i crampi ma che lei ha giocato delle smorzate fantastiche,cioe' pensate che stronza che e',ha detto fantastiche pure,con l avversaria che manco riusciva a muoversi,incredibile,sara' immaturita'?antisportivita' e basta?p cos'altro?che dite voi?grazie ciao

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da magazzie il Ven 30 Ott 2009 - 21:31

Cioè.....ma.....scherzi????
Sono al master, le migliori 8 del mondo, prendono 100mila dollari per ogni partita vinta.....e doveva tirarle la palla comoda comoda???
Semmai era la azarenka che doveva ritirarsi al posto di menarla tanto e far perdere ritmo e riscaldamento all'avversaria!!! Un'interruzione per una storta, uno stiramento ci sta.....ma se non ce la fai devi smettere!!!! Questa avesse potuto avrebbe chiesto i 3 minuti ad ogni cambio campo! Ed è molto più scorretto questo per me, no???

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da MichaelStich il Ven 30 Ott 2009 - 21:40

concordo con magazzie...

se una partita la si vuole vincere, si gioca sui punti deboli dell'avversario.. se non hai pietà puoi esser recuperato e perdere la partita come niente...

MichaelStich
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3348
Località : -
Data d'iscrizione : 14.07.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.5
Racchetta: Head Youtek Speed MP 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Ven 30 Ott 2009 - 22:16

@magazzie ha scritto:Cioè.....ma.....scherzi????
Sono al master, le migliori 8 del mondo, prendono 100mila dollari per ogni partita vinta.....e doveva tirarle la palla comoda comoda???
Semmai era la azarenka che doveva ritirarsi al posto di menarla tanto e far perdere ritmo e riscaldamento all'avversaria!!! Un'interruzione per una storta, uno stiramento ci sta.....ma se non ce la fai devi smettere!!!! Questa avesse potuto avrebbe chiesto i 3 minuti ad ogni cambio campo! Ed è molto più scorretto questo per me, no???
ma,nn son d'accordo per il fatto che come ho scritto in precedenza,picchiare sul o sui punti deboli dell'avversario e' un conto,approfittare di un problema fisico evidente dell avversario secondo me e' una grossa scorrettezza,e' un gesto antisportivo,sintomo di immaturita' probabilmente,la azarenka ha fatto di tutto per stare in campo e provare a continuare,cosa che avrebbero fatto tutti penso,mica uno si ritira subito,ci prova almeno,no?poi nn ho detto che avrebbe dovuto tiragli palle comode comode,ma neanche palle corte apposta perche' quella nn riusciva a correre in avanti,e cmq giocare COME AVEVA FATTO FINO A QUEL MOMENTO,e rispondendo a michael posso dirgli che secondo me avrebbe vinto lo stesso la radwanska,ma giocando normalmente almeno sarebbe stato sportivo e leale,dunque nn con pieta',ma normalmente senza quelle scorrette palle corte avrebbe fatto piu bella figura,la azarenka aveva un problema evidente,nn sarebbe cmq riuscita a vincere,era sotto gli occhi di tutti questo......anzi pongo una domanda: E' GIUSTO ESSERE SCORRETTI O ANTISPORTIVI PUR DI ANDARE AVANTI?questo e' quello che ha fatto la radwanska,vorrei una risposta secca,senza distinzione di categorie,il basso valore morale dell'antisportivita' nn ha categoria,grazie,ciao

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da magazzie il Ven 30 Ott 2009 - 22:38

No, non c'è nulla di antisportivo se non il far innervosire l'avversario con comportamenti discutibili.......ma non con giocate discutibili.
Se avessero pietà non sarebbero tra le top 10!
Se tu non puoi correre a prendere una smorzata sei tu che devi ritirarti...non io che non devo più fartene!
Secondo me non è stata assolutamente antisportiva, anzi.....secondo me è stato peggio il comportamento dell'azarenka che, pur sapendo di non poter continuare, ha solo rotto le balle alla radwanska cercando di romperle il ritmo con il coach prima e la fisio poi.......cercando di far leva sul fatto che non è facile psicologicamente giocare con una persona che si sa avere dei problemi fisici

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Ven 30 Ott 2009 - 23:00

@magazzie ha scritto:No, non c'è nulla di antisportivo se non il far innervosire l'avversario con comportamenti discutibili.......ma non con giocate discutibili.
Se avessero pietà non sarebbero tra le top 10!
Se tu non puoi correre a prendere una smorzata sei tu che devi ritirarti...non io che non devo più fartene!
Secondo me non è stata assolutamente antisportiva, anzi.....secondo me è stato peggio il comportamento dell'azarenka che, pur sapendo di non poter continuare, ha solo rotto le balle alla radwanska cercando di romperle il ritmo con il coach prima e la fisio poi.......cercando di far leva sul fatto che non è facile psicologicamente giocare con una persona che si sa avere dei problemi fisici
mah,il fatto di essere tra le prime 10 al mondo nn e' dato assolutamente dal fatto di avere pieta' o meno,ma solo ed esclusivamente bravura sportiva,allenamento e sacrifici,seconda cosa,faccio un altro esempio,ieri ha giocato la zvonareva contro la wozniacki,e quest'ultima aveva dei problemi alla coscia,che a differenza della azarenka e' riuscita a sopportare fino alla fine,perche magari meno gravi,nn so,e alla fine ha vinto,con molta molta fatica,ma la zvonareva ha giocato come fino a quel momento a differenza della radwanska contro la azarenka,nn ha cambiato il suo gioco approfittando dell'infortunio e questo gli rende onore,questo per far capire che se capita un infortunio,anche soffrendo,in alcuni casi si puo' cercare di continuare chiedendo come da regolamento interventi del fisioterapista,mica sara' antisportiva una che vuole provare a continuare a giocare con tutte le proprie forze chiedendo il fisioterapista anche piu di una volta,sempre seguendo il regolamento?e poi e' bello dire di aver fatto delle smorzate fantastiche pur sapendo che l avversaria nn riusciva a correre in avanti?su quelli che fanno finta invece,o esagerano quando stanno perdendo invece nn ho pieta' sui giudizi,in quel caso mi troverete sicuramente d'accordo,sulle due partite di ieri e oggi cmq ci sono stati casi analoghi ma comportamenti delle avversarie "sane" completamente diversi

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da Antaniserse il Sab 31 Ott 2009 - 1:01

ibracadabra78 ha scritto:ma,nn son d'accordo per il fatto che come ho scritto in precedenza,picchiare sul o sui punti deboli dell'avversario e' un conto,approfittare di un problema fisico evidente dell avversario secondo me e' una grossa scorrettezza,e' un gesto antisportivo,sintomo di immaturita' probabilmente,la azarenka ha fatto di tutto per stare in campo e provare a continuare,cosa che avrebbero fatto tutti penso,mica uno si ritira subito,ci prova almeno,no?

Mah, non vedo nessuna scorrettezza o antisportività, ma nemmeno alla lontana; mica le ha tirato la racchetta nel ginocchio o ha usato trucchetti strani.

Se hai un problema fisico e rimani in campo, allora hai deciso coscientemente che puoi giocare, se no ti ritiri, punto.... se puoi giocare, l'avversario non è tenuto a farti nessuno sconto particolare, o a premiare la tua buona volontà; così come ti è lecito giocare su un tuo colpo debole, allo stesso modo è perfettamente normale sfruttare la tua scarsa mobilità, che sia un tuo difetto naturale oppure causato dalla stanchezza o da un acciacco.

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Sab 31 Ott 2009 - 2:25

@Antaniserse ha scritto:
ibracadabra78 ha scritto:ma,nn son d'accordo per il fatto che come ho scritto in precedenza,picchiare sul o sui punti deboli dell'avversario e' un conto,approfittare di un problema fisico evidente dell avversario secondo me e' una grossa scorrettezza,e' un gesto antisportivo,sintomo di immaturita' probabilmente,la azarenka ha fatto di tutto per stare in campo e provare a continuare,cosa che avrebbero fatto tutti penso,mica uno si ritira subito,ci prova almeno,no?

Mah, non vedo nessuna scorrettezza o antisportività, ma nemmeno alla lontana; mica le ha tirato la racchetta nel ginocchio o ha usato trucchetti strani.

Se hai un problema fisico e rimani in campo, allora hai deciso coscientemente che puoi giocare, se no ti ritiri, punto.... se puoi giocare, l'avversario non è tenuto a farti nessuno sconto particolare, o a premiare la tua buona volontà; così come ti è lecito giocare su un tuo colpo debole, allo stesso modo è perfettamente normale sfruttare la tua scarsa mobilità, che sia un tuo difetto naturale oppure causato dalla stanchezza o da un acciacco.
si,d'accordo sul fatto che uno decide di stare in campo con dei problemi,dunque sa a cosa puo' andare incontro,cioe' a difficolta' nel giocare,ma sfruttare la scarsa mobilita' dell'avversario causata da un infortunio,bho,nn la ritengo giusta,ma nn dico mica di tirargli pallette,ma semplicemente continuare a giocare come si era fatto fino a quel momento,forse a quel livello nn tengono conto di quelle cose anche perche' c'e' molto in palio,personalmente a livello di circolo nn approfitterei mai di un "handicap" di un avversario,cioe' se ho tirato vincenti da fondo tutta la partita nn mi metterei a tirargli palle corte dal momento in cui vedo l avversario che nn riesce a muoversi in avanti,nn so sara' una cosa mia personale,che nn farei mai

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da Felipo il Sab 31 Ott 2009 - 9:53

ibracadabra78 ha scritto:
@Antaniserse ha scritto:
ibracadabra78 ha scritto:ma,nn son d'accordo per il fatto che come ho scritto in precedenza,picchiare sul o sui punti deboli dell'avversario e' un conto,approfittare di un problema fisico evidente dell avversario secondo me e' una grossa scorrettezza,e' un gesto antisportivo,sintomo di immaturita' probabilmente,la azarenka ha fatto di tutto per stare in campo e provare a continuare,cosa che avrebbero fatto tutti penso,mica uno si ritira subito,ci prova almeno,no?

Mah, non vedo nessuna scorrettezza o antisportività, ma nemmeno alla lontana; mica le ha tirato la racchetta nel ginocchio o ha usato trucchetti strani.

Se hai un problema fisico e rimani in campo, allora hai deciso coscientemente che puoi giocare, se no ti ritiri, punto.... se puoi giocare, l'avversario non è tenuto a farti nessuno sconto particolare, o a premiare la tua buona volontà; così come ti è lecito giocare su un tuo colpo debole, allo stesso modo è perfettamente normale sfruttare la tua scarsa mobilità, che sia un tuo difetto naturale oppure causato dalla stanchezza o da un acciacco.
si,d'accordo sul fatto che uno decide di stare in campo con dei problemi,dunque sa a cosa puo' andare incontro,cioe' a difficolta' nel giocare,ma sfruttare la scarsa mobilita' dell'avversario causata da un infortunio,bho,nn la ritengo giusta,ma nn dico mica di tirargli pallette,ma semplicemente continuare a giocare come si era fatto fino a quel momento,forse a quel livello nn tengono conto di quelle cose anche perche' c'e' molto in palio,personalmente a livello di circolo nn approfitterei mai di un "handicap" di un avversario,cioe' se ho tirato vincenti da fondo tutta la partita nn mi metterei a tirargli palle corte dal momento in cui vedo l avversario che nn riesce a muoversi in avanti,nn so sara' una cosa mia personale,che nn farei mai

Ma nemmeno io vedo questa antisportività.
Se hai un problema fisico e vuoi continuare a giocare, affari tuoi.
Se stiamo palleggiando, cercherò di mandare di là la palla di modo che tu non debba soffrire per il problema, dato che l'obbiettivo del palleggio è appunto l'allenamento e quindi più colpi riesco a fare meglio è.
Idem per una partita "amichevole" con un amico, eviterò di insistere sul problema fisico.
Se è una partita ufficiale di un torneo (che sia un torneo di 4a o Wimbledon, non importa) cercherò di vincere in ogni modo possibile, sempre rimanendo nella sportività, e faticando il meno possibile. Se il mio avversario è in perfette condizioni fisiche ma ha un rovescio pessimo o soffre i movimenti verticali, giocherò sulla diagonale di rovescio o palle corte. Sarebbe assurdo giocare sul suo diritto, visto che probabilmente allungherei la partita e avrei meno chance di vincerla.
Se il mio avversario ha un problema fisico, giocherò in modo tale da metterlo in difficoltà, perchè il mio obiettivo è vincere la partita nel modo più semplice e veloce possibile. E lui, non ritirandosi, accetta il rischio, e ti dirò: fare sconti all'avversario è secondo me più antisportivo che giocare sulle sue debolezze.
Che poi vantarsi delle palle corte sia una cosa di pessimo gusto, lo trovo condivisibile.
Ma quando entri in campo l'obiettivo è vincere, soprattutto quando ci sono una montagna di soldi in palio, e ancor di più quando passare meno tempo in campo rispetto alla tua prossima avversaria può spostare l'ago della bilancia del prossimo match dalla tua parte.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da KingBM il Sab 31 Ott 2009 - 9:58

ti capisco ibra...purtroppo in questi casi tra "tattica" e scorrettezza c'è un filo davvero sottile che li separa.però io penso che finchè non si sparino palle a 200km è in faccia bene o male ci può stare tutto,sempre tenendo un "decoro".

p.s. è successa una cosa simile a shanghai tra gonzalez e zverev.quest'ultimo,cadendo,si è fatto male il polso destro ed essendo mancino ha continuato,ma avendo anche il rovescio bimane faceeva solo back...allora gonzalez,fino a ritiro,ha giocato SOLO su rovescio...

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da F4bius il Sab 31 Ott 2009 - 10:03

a livello professionale, quindi con i soldini di mezzo, credo abbia avuto ragione a cercare di vincere, dato che il problema non era suo.
Diversamente, in una partita senza denaro in palio, sarebbe stato scorretto, a mio modestissimo parere ovviamente....

ciao

Fabio

F4bius
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3191
Età : 52
Data d'iscrizione : 11.07.09

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 2.5 FIT 4 NC
Racchetta: Pro Kennex ki5 295 e Ki5 PSE USA

http://www.miotorneo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da KingBM il Sab 31 Ott 2009 - 10:06

@F4bius ha scritto:a livello professionale, quindi con i soldini di mezzo, credo abbia avuto ragione a cercare di vincere, dato che il problema non era suo.
Diversamente, in una partita senza denaro in palio, sarebbe stato scorretto, a mio modestissimo parere ovviamente....

ciao

Fabio
ma credo sia ovvio questo...nel senso che se sei la domenica al tennis club ed hai male,se l'altro ti fa le palle corte quando esci dal campo tutti i vecchietti lo prendono a bastonate!!!

KingBM
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 812
Età : 25
Data d'iscrizione : 28.06.09

Profilo giocatore
Località: Aosta
Livello:
Racchetta: Babolat APD Cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da ipermassi il Sab 31 Ott 2009 - 11:14

Essendo la smorzata un colpo del tennis , utilizzarlo (per qualsiasi motivo) non può essere a mio avviso scorretto o antisportivo.

ipermassi
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 205
Età : 50
Data d'iscrizione : 18.02.09

Profilo giocatore
Località: Piemonte
Livello: ITR 4.5
Racchetta: volkl power bridge 9 L5

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da magazzie il Sab 31 Ott 2009 - 11:18

ibra è inutile....sei capitato in un forum di "bastarditagliagola" !!!!

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da clemclem il Sab 31 Ott 2009 - 11:28


ci vuole un po di cattiveria a quei livelli ibra.

clemclem
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 689
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0 fit 4.4
Racchetta: head mg radical pro con 6 gr piombo nel manico

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da Felipo il Sab 31 Ott 2009 - 11:28

@magazzie ha scritto:ibra è inutile....sei capitato in un forum di "bastarditagliagola" !!!!



chi, noi?




Very Happy

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Sab 31 Ott 2009 - 13:02

@magazzie ha scritto:ibra è inutile....sei capitato in un forum di "bastarditagliagola" !!!!
davvero che manica di bastardoni che siete

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da nanobabbo8672 il Sab 31 Ott 2009 - 17:10

anche secondo me non c'è antisportività nel giocare palle corte, poi, come dice felipo, vantarsene è un po' stupidotto...
a me è successo qualche volte in torneo che l'avversario si facesse male ed ho cercato di non sfruttare questa cosa, giocando di più sui colpi che non lo disturbavano e perdendo sempre e puntualmente e sentendomi dire dall'avversarsario: "grazie ma io non l'avrei fatto!"...
sono un po' scemo ma io proprio non riesco a giocare contro uno infortunato, mi viene il braccino e rischio di ritirarmi perchè non mi sembra giusto vincere contro un infortunato (cavolo ma non si poteva ritirare?!?!?!?)... sono un pollo! mia moglie mi dice sempre che per rispetto dell'avversario (e per vincere) devi cercare ogni modo possibile (stando nelle regole) di vincere, possibilmente 6/0 6/0, ma io non riesco, se vinco troppo facilmente cerco di far divertire l'avversario e devo imparare a smettere, in torneo ovviamente!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da Antaniserse il Sab 31 Ott 2009 - 20:02

nano8672 ha scritto:anche secondo me non c'è antisportività nel giocare palle corte, poi, come dice felipo, vantarsene è un po' stupidotto...
a me è successo qualche volte in torneo che l'avversario si facesse male ed ho cercato di non sfruttare questa cosa, giocando di più sui colpi che non lo disturbavano e perdendo sempre e puntualmente e sentendomi dire dall'avversarsario: "grazie ma io non l'avrei fatto!"...
sono un po' scemo ma io proprio non riesco a giocare contro uno infortunato, mi viene il braccino e rischio di ritirarmi perchè non mi sembra giusto vincere contro un infortunato (cavolo ma non si poteva ritirare?!?!?!?)... sono un pollo! mia moglie mi dice sempre che per rispetto dell'avversario (e per vincere) devi cercare ogni modo possibile (stando nelle regole) di vincere, possibilmente 6/0 6/0, ma io non riesco, se vinco troppo facilmente cerco di far divertire l'avversario e devo imparare a smettere, in torneo ovviamente!

Premesso che ovviamente parliamo sempre di tornei agonistici, non di giocare con gli amici...

Tua moglie ha perfettamente ragione; non stai giocando contro uno "infortunato", stai giocando con uno che ha "un po' male", altrimenti avrebbe preso la via degli spogliatoi; siccome "un po' male" non è una condizione così rara per noi tennisti, che qualche acciacco è facile che ce lo portiamo appresso anche quando non succede niente di plateale in campo, la cosa corretta da fare, sia tecnicamente che eticamente, è giocare sempre al tuo meglio.

Poi di gente che "si fa male" in torneo te ne posso raccontare a bizzeffe... giusto due esempi recenti:

Vado sopra 3-0, al cambio campo l'altro: "eh, mi fa male il gomito, di qui e di la'"
4-1, altro cambio "Mah, provo a fare ancora un game, ma non ci siamo, non ce la faccio"
Io impassibile, che me la sentivo colare dal naso... appena vince un paio di game, infatti, non lo sento più fiatare
Morale: 7-5 6-4, per fortuna per me, ma comunque mi aveva quasi infinocchiato.

Caso opposto, campionato a squadre, contro uno di classifica superiore:
Inaspettatamente sono sopra tipo 6-3 3-2 e servizio... proprio nell'ultimo passante che mi ha mandato 3-2, prendo una storta micidiale e finisco a terra ululando; mi aiuta a rialzarmi, ed e' lampante che non è una scena (infatti il giorno dopo ho dato forfait dall'altro torneo che stavo facendo, e per 15 giorni sono stato fermo) però mi tasto un po', spuzzatina di gelo spray e, così a caldo, decido che posso continuare.
Riprendiamo; ora, è vero che non mi faceva così male li per li, ma mi sentivo come uno che camminava sulla porcellana, avevo paura di fare qualsiasi appoggio sul lato destro; dall'altra parte però lui gioca come se niente fosse... non mi arrivavano ne' cambi di ritmo, ne' angoli sul diritto che mi mettessero quanto meno alla prova (e visto appunto che non era più scarso di me, anzi, credo che la tecnica sufficente a farlo l'avesse).

Fatto sta che continuo a tirare pesante, mi tornano indietro quasi sempre in mezzo al campo, e per fortuna in 10 minuti chiudo la faccenda; ringrazio la mia buona stella, ma se quanto meno avesse provato a saggiare un po' la mia condizione, facendomi correre di più, avrei trovato la cosa pefettamente normale, e certo non l'avrei bollato come scorretto

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Sab 31 Ott 2009 - 20:05

nano8672 ha scritto:anche secondo me non c'è antisportività nel giocare palle corte, poi, come dice felipo, vantarsene è un po' stupidotto...
a me è successo qualche volte in torneo che l'avversario si facesse male ed ho cercato di non sfruttare questa cosa, giocando di più sui colpi che non lo disturbavano e perdendo sempre e puntualmente e sentendomi dire dall'avversarsario: "grazie ma io non l'avrei fatto!"...
sono un po' scemo ma io proprio non riesco a giocare contro uno infortunato, mi viene il braccino e rischio di ritirarmi perchè non mi sembra giusto vincere contro un infortunato (cavolo ma non si poteva ritirare?!?!?!?)... sono un pollo! mia moglie mi dice sempre che per rispetto dell'avversario (e per vincere) devi cercare ogni modo possibile (stando nelle regole) di vincere, possibilmente 6/0 6/0, ma io non riesco, se vinco troppo facilmente cerco di far divertire l'avversario e devo imparare a smettere, in torneo ovviamente!
grandeeee nano,diciamolo a sta gentaglia del forum che a noi nn ci piace vincere facile,si ma... nano.....manco perdere pero'

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da palandar il Gio 26 Nov 2009 - 1:05

ibracadabra78 ha scritto:ciao a tutti,nn ho il video perche' appena finita,ma magari qualcuno di voi stava guardando la radwanska contro la azarenka a doha,e ho notato una cosa secondo me a livello sportivo ma anche umano a questo punto bruttissima,cioe' la azarenka che cmq sul 3-1 avversario,dunque recuperabilissimo,nn riusciva soprattutto piu a correre in avanti,causa contrattura,stiramento crampi,nn so,e la radwanska,approfittando del suo infortunio gli faceva apposta le palle corte che la azarenka nn riuscendo a correre soprattutto in avanti nn provava manco a prendere,ne ha fatta una,ne ha fatta un altra e un altra ancora,prendendo pure in net,e li la aza si e' ritirata...ma io dico,puo' essere giusto insistere sul peggior colpo dell'avversario,e questo fa parte del gioco,ma insistere sulle difficolta' dell avversario infortunato mi sembra una cosa che nessuno dai nn classificati come me ai professionisti dovrebbero mai fare,brutta anche a livello umano,e nell'intervista dopo partita ha detto che la azarenka e' vero che aveva i crampi ma che lei ha giocato delle smorzate fantastiche,cioe' pensate che stronza che e',ha detto fantastiche pure,con l avversaria che manco riusciva a muoversi,incredibile,sara' immaturita'?antisportivita' e basta?p cos'altro?che dite voi?grazie ciao

Se "nemmeno riesci a muoverti", in un torneo di quell'importanza oltretutto, allora di conseguenza perdi.
Guarda, se c'è una cosa che mi piace del tennis è proprio il culto per la sportività, il fair-play, il bel gesto verso l'avversario, il rispetto reciproco. Considero queste cose l'essenza dello sport, mi piace che nel tennis ce ne sia in dosi molto maggiori rispetto a quasi tutti gli altri sport, e mi irrita molto quando qualche cafone se ne dimentica. Ma questo comportamento non ha niente a che vedere con tutto ciò, e dire che si tratti di antisportività è una cosa fuori di proposito: la tenuta fisica è uno dei componenti fondamentali del gioco, chi non ce l'ha è giusto e sacrosanto che perda l'incontro.

palandar
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 26.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 26 Nov 2009 - 9:55

@palandar ha scritto:
ibracadabra78 ha scritto:ciao a tutti,nn ho il video perche' appena finita,ma magari qualcuno di voi stava guardando la radwanska contro la azarenka a doha,e ho notato una cosa secondo me a livello sportivo ma anche umano a questo punto bruttissima,cioe' la azarenka che cmq sul 3-1 avversario,dunque recuperabilissimo,nn riusciva soprattutto piu a correre in avanti,causa contrattura,stiramento crampi,nn so,e la radwanska,approfittando del suo infortunio gli faceva apposta le palle corte che la azarenka nn riuscendo a correre soprattutto in avanti nn provava manco a prendere,ne ha fatta una,ne ha fatta un altra e un altra ancora,prendendo pure in net,e li la aza si e' ritirata...ma io dico,puo' essere giusto insistere sul peggior colpo dell'avversario,e questo fa parte del gioco,ma insistere sulle difficolta' dell avversario infortunato mi sembra una cosa che nessuno dai nn classificati come me ai professionisti dovrebbero mai fare,brutta anche a livello umano,e nell'intervista dopo partita ha detto che la azarenka e' vero che aveva i crampi ma che lei ha giocato delle smorzate fantastiche,cioe' pensate che stronza che e',ha detto fantastiche pure,con l avversaria che manco riusciva a muoversi,incredibile,sara' immaturita'?antisportivita' e basta?p cos'altro?che dite voi?grazie ciao

Se "nemmeno riesci a muoverti", in un torneo di quell'importanza oltretutto, allora di conseguenza perdi.
Guarda, se c'è una cosa che mi piace del tennis è proprio il culto per la sportività, il fair-play, il bel gesto verso l'avversario, il rispetto reciproco. Considero queste cose l'essenza dello sport, mi piace che nel tennis ce ne sia in dosi molto maggiori rispetto a quasi tutti gli altri sport, e mi irrita molto quando qualche cafone se ne dimentica. Ma questo comportamento non ha niente a che vedere con tutto ciò, e dire che si tratti di antisportività è una cosa fuori di proposito: la tenuta fisica è uno dei componenti fondamentali del gioco, chi non ce l'ha è giusto e sacrosanto che perda l'incontro.
concordo pala.....perdere si ma nn andare a infierire sempre e solo con palle corte sapendo che l avversario fa fatica a correre in avanti,ma che e' all improvviso quell altra si e' dimenticata come si tira un dritto vincente o un rovescio?

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: antisportivita' della radwanska con la azarenza

Messaggio Da m4nd il Gio 26 Nov 2009 - 10:08

ibracadabra78 ha scritto:concordo pala.....perdere si ma nn andare a infierire sempre e solo con palle corte sapendo che l avversario fa fatica a correre in avanti,ma che e' all improvviso quell altra si e' dimenticata come si tira un dritto vincente o un rovescio?

Beh direi che in un match ufficiale la strategia piu corretta sia sempre quella di giocare il colpo con piu probabilità di successo . Se l'avversario ha problemi a muoversi la palla corta, anche non perfetta, diventa il colpo piu efficace e meno rischioso (perchè rischiare un vincente tirato a tutto braccio se una palla lenta a metà campo può dare il punto?), non la vedo una cattiveria o mancanza di sportività , lo sarebbe in una partita amichevole , tra amici , ma in un contesto ufficiale è scontato che si cerchi la vittoria..

m4nd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1674
Età : 41
Località : Roma ,tuscolano
Data d'iscrizione : 27.07.09

Profilo giocatore
Località: Roma (tuscolano)
Livello: sopra e sotto il 4.0 (I.T.R.) a seconda dell'umore, la pressione atmosferica e l'indice NASDAQ
Racchetta: .. troppe.. devo darmi una calmata..

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum