Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Affrontare lo stress : valeriana ?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da Neytiri il Dom 11 Set 2011 - 11:32

Promemoria primo messaggio :

Quello in oggetto credo sia un problema che affligge molti di noi.. c'è chi lo affronta facilmente e lo supera e chi, come me, specie ad inizio partita lo patisce oltre ogni dire. Dal momento che dall'epoca della scuola quando sono stressata ho l'abitudine di prendere una pastiglia di valeriana, mi son chiesta perchè non farlo prima di un incontro Exclamation

Il suo sporco lavoro la valeriana l'ha fatto.. non ho patito il minimo problema di tensione.
Le difficoltà respiratorie, la tachicardia, la prostrazione fisica.. tutte quasi da inizio match e non per il protrarsi dell'incontro.. sono effetti collaterali provocati solamente dall'afa oppure indotti anche dalla valeriana? Perchè chi vi scrive a metà Agosto ha giocato ore ed ore (veramente tante ore) sotto il sole con 35° all'ombra senza patire.. ma si trattava di un caldo secco e non umido come quello di ieri!

Rolling Eyes

Neytiri
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 791
Età : 49
Data d'iscrizione : 27.11.10

Profilo giocatore
Località: Pandora
Livello: FIT: 4.4 - Obb 2013 4.3 ITR : 3.0++
Racchetta: Babolat APD-Cortex (337 e 339 Gr) w/LXN Adrenaline 1.20@24/23 - TF Black Code 1.18@24/23

Tornare in alto Andare in basso


Re: Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da Neytiri il Gio 15 Set 2011 - 14:11

Allora è come non esserlo, da un punto di vista delle scelte Rolling Eyes ...

Neytiri
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 791
Data d'iscrizione : 27.11.10

Profilo giocatore
Località: Pandora
Livello: FIT: 4.4 - Obb 2013 4.3 ITR : 3.0++
Racchetta: Babolat APD-Cortex (337 e 339 Gr) w/LXN Adrenaline 1.20@24/23 - TF Black Code 1.18@24/23

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da archery57 il Gio 15 Set 2011 - 14:34

@Neytiri ha scritto:Allora è come non esserlo, da un punto di vista delle scelte Rolling Eyes ...

Non sono riuscito a spiegarmi: le intolleranze non creano necessariamente reazioni, almeno non nel breve periodo.

Ciò non togle che l'organismo debba "porre rimedio" alla presenza delle sostanze che per lui sono "tossiche" (anche se blandamente) impegnando energie.

L'esempio del lattosio è solo il più semplice da citare perché il più diffuso ma analgo discorso si può fare per le carni (tutte copreso il pesce), e per le solanacee (pomodori, peperoni, melanzane, patate, ...).

Ovviamente, dato che il metabolismo di ciascuno è diverso, diverso è il modo con cui il corpo reagisce e ciò dipende anche dalle situazioni in cui si trova (affaticamento, stress, carenza di sonno, ...).

Spero di essere stato più chiaro.

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da archery57 il Gio 15 Set 2011 - 14:39

@giuntaman ha scritto:
@Neytiri ha scritto:Molto molto interessante.. approfondirò il discorso anche se il problema mio è quello di recuperare il tempo per il rilassamento prima del match: spesso arrivo di corsa (in senso non figurato ) ed ho appena il tempo per cambiarmi, altro che di rilassarmi.. S-O-B



ma in teoria questo ti dovrebbe essere di aiuto... se soffri di stress/ansia ed arrivi prima sul campo secondo me accumuleresti molta più tensione

senza contare che se l'avversaria è già sul posto inizieresti a scrutarla per capire se è in forma e che tipo di giocatrice possa essere... magari elabori una teoria che viene poi smentita dal palleggio di riscaldamento e vai in confusione



Arrivando all'ultimo secondo invece hai la possibilità di non pensare all'incontro (pensi a guidare, ascolti la musica in macchina) etc etc


Effettivamente l'arrivare all'ultimo momento può essere un "trucco" per alleviare la tensione (quante volte l'ho utilizzato) ma alla fine basta un imprevisto per mandare tutto all'aria (la partita precedente è andata per le lunghe e il tuo incontro parte più tardi).

Il training va fatto prima dell'incontro, anche giorni prima se si vuole, sono le tecniche di rilassamento che possono essere attuate anche poco prima della partita ed alcune addirittura durante le pause tra i game.

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 15:53

@archery57 ha scritto:
@alba77 ha scritto:... Non ho mai assunto calmanti. Anzi una volta i fiori di bach senza effetto....
Scusa Alba, solo una precisazione, i fiori di Bach non rientrano in alcun modo nella categoria dei "calmanti".
Il loro utilizzo è pensato sulle "vibrazioni" che questi fiori (o più precisamente una loro somministrazione quasi omeopatica) trasmettono all'organismo.
Il loro effetto è quindi quello di permettere una maggior "consapevolezza" della propria esperienza di vita rendendo più naturale l'affrontare i problemi che si incontrano.
Perdona ancora per l'intrusione.
Diego
Figurati, la chiarezza è sempre ben accetta.
Premetto che li avevo assunti moltissimi anni fa perché ero perennemente nervosa e sfiduciata e me li consigliarono... ma non ebbero nessun effetto su di me. Credo che il desiderio di cambiamento deve partire dalla testa, anzi dal nostro più profondo e quando era arrivato il momento mi sono avvicinata alle tecniche che hai citato sopra.

Queste tecniche possono non solo farci arrivare in campo rilassate e senza paure, ma sono in grado di permetterci di allenare la nostra tecnica e resistenza, a patto che sappiamo bene come si deve eseguire il movimento, altrimenti possiamo imprimere nella mente l'errore. Però possiamo anche vederci mentre facciamo veloci progressi col maestro...

@Neytiri ha scritto:
@alba77 ha scritto:[...]valeriana: Mi ha provocato tachicardia e capogiri e un sacco di debolezza. Ho subito smesso e per uscirne fuori da questi effetti collaterali ho dovuto assumere polase per 2 settimane.
Shocked ma ne prendevi una sola oppure hai magari superato il dosaggio? Sembrano incredibili, questi effetti! A meno che tu non sia magari sensibile al principio attivo..
Furono delle pasticche che presi in erboristeria e sicuramente la dose era la meno forte. Non ne ho più assunta nè mi sono interessata alla spiegazione scientifica - non la prenderò mai più e risolverò il problema.

@archery57 ha scritto:
Il training va fatto prima dell'incontro, anche giorni prima se si vuole, sono le tecniche di rilassamento che possono essere attuate anche poco prima della partita ed alcune addirittura durante le pause tra i game.
Assolutamente vero, la cosa si può applicare in tutti gli ambiti della vita - addirittura trovare il posto libero nel parcheggio.
Ci sono tecniche per "curare" anche la stanchezza e ricaricare le batterie tra un set e l'altro - essendoci poco tempo a disposizione forse non sono efficacissime come eseguite con calma. Finora non le ho mai provate perché di una comoda ho saputo da poco e in amichevole giochiamo senza le pause nel cambio campo o tra i set.

Cmq la stanchezza come la tensione si può combattere anche con la sola forza del pensiero e quando si è allenati a queste tecniche basta il tempo tra un servizio e l'altro.
Non ho mai avuto il braccino nelle palle breack e spesso mi sono saputa tirare fuori da situazioni con 0-40 o 15-40...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare lo stress : valeriana ?

Messaggio Da Neytiri il Gio 15 Set 2011 - 18:15

@giuntaman ha scritto:ma in teoria questo ti dovrebbe essere di aiuto... se soffri di stress/ansia ed arrivi prima sul campo secondo me accumuleresti molta più tensione
Dipende da quanta è la tensione che ti costa arrivare al campo. Non di rado ci arrivo con le palpitazioni perchè ho guidato in maniera per non essere in ritardo

@giuntaman ha scritto:senza contare che se l'avversaria è già sul posto inizieresti a scrutarla per capire se è in forma e che tipo di giocatrice possa essere... magari elabori una teoria che viene poi smentita dal palleggio di riscaldamento e vai in confusione
Ah, quello no.. io ci tengo a conoscere e chiacchierare con la mia avversaria.
Sono dispiaciuta quando non riesco a farlo!

Per quanto riguarda la strategia... è sempre la stessa: cercare di essere io a tenere il pallino in mano, far impazzire l'avversaria variando i colpi e tirando in tutte le zone del campo. Tirare solo forte negli angoli sarebbe troppo noioso Very Happy
Se ci riesco.. è probabile che vinca, in caso contrario l'avversaria è più forte e quasi certamente mi attenderà la sconfitta. What a Face

Neytiri
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 791
Età : 49
Data d'iscrizione : 27.11.10

Profilo giocatore
Località: Pandora
Livello: FIT: 4.4 - Obb 2013 4.3 ITR : 3.0++
Racchetta: Babolat APD-Cortex (337 e 339 Gr) w/LXN Adrenaline 1.20@24/23 - TF Black Code 1.18@24/23

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum