Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Yonex VCore Dual G
Oggi alle 7:27 Da Eiffel59

» Duel G 100 Stabilità
Oggi alle 7:09 Da Eiffel59

» Babolat o Head?
Oggi alle 5:15 Da Matusa

» MIami 2017
Oggi alle 1:57 Da nw-t

» wilson Serena 104 28 inch... che ne pensate?
Oggi alle 1:45 Da VANDERGRAF

» Textreme tour 100p 18x20
Oggi alle 0:46 Da Monteaperti

» Corde per Prince Textreme 100P
Ieri alle 23:45 Da Attila17

» Calibro e pesantezza di palla
Ieri alle 23:41 Da drichichi@alice.it

» Top spin: Telaio, Corde, Calibro... ma a quale tensione????
Ieri alle 23:39 Da drichichi@alice.it

» corde per generare palla pesante
Ieri alle 23:38 Da drichichi@alice.it

» PRINCE TENNIS FANS CLUB...sei appassionato Prince? Official Thread
Ieri alle 23:36 Da drichichi@alice.it

» Wilson Six One 95 18x20 di nuovo in commercio?
Ieri alle 23:03 Da tempesta

» Budello...quale?
Ieri alle 22:29 Da drichichi@alice.it

» Corde e tensioni dei campioni
Ieri alle 21:55 Da drichichi@alice.it

» dolore al polso
Ieri alle 21:55 Da VANDERGRAF

» Blade 2017
Ieri alle 20:36 Da Attila17

» Grigor Dimitrov
Ieri alle 20:22 Da Cienfuegos

» Nastro copritesta
Ieri alle 20:07 Da doppiofallo

» Palle per allenamento
Ieri alle 18:50 Da PistolPete

» Dritto che si intorcina durante la partita!
Ieri alle 17:50 Da Dave71

» wilson Blade 98 16x19 scambio
Ieri alle 17:02 Da Guanzy

» Yonex VCore SV
Ieri alle 16:58 Da drichichi@alice.it

» [Fans Club] Rafa Nadal
Ieri alle 16:02 Da Pizzampras

» [Thread unico] Roger Federer
Ieri alle 16:02 Da Pizzampras

» INDIAN WELLS 2017 : ce la fa Roger? altre idee?
Ieri alle 16:01 Da Pizzampras

» [FPT2016] Proposte per la prossima edizione
Ieri alle 15:52 Da Pizzampras

» Corde per ANGELL TC100 ra63 / TC100 ra 70 / TC105 RA74
Ieri alle 15:40 Da Matusa

» Wilson ultra 97.. consigli
Ieri alle 14:52 Da LOIACONO

» Vendo/scambio Wilson ProStaff RF Autograph 2015
Ieri alle 14:14 Da Guanzy

» Corde di serie Wilson Pro Staff 97 LS
Ieri alle 13:33 Da Eiffel59



Link Amici

Web stats powered by hiperstat.com


19340 Utenti registrati
195 forum attivi
649854 Messaggi
New entry: BlancaSa

Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da jjoe81 il Gio 1 Set 2011 - 14:36

Pongo a tutti una domanda per così dire "atipica", mi stavo chiedendo se nel movimento del servizio, ci sia una distanza ideale da tenere dalla linea di fondo ai nostri piedi...

Io personalmente mi trovo meglio a servire tenendo i piedi (o meglio,il piede che sta piu avanti, a seconda del lato da cui servo) distanti almeno 20 cm dalla linea di fondo.
(NB Io sono anche alto piu di 190, quindi non ho problemi di altezza, o di guadagnare qualche centimetro più avanti)

C'è qualche vantaggio/svantaggio tecnico nel servire più o meno attaccati alla linea di fondo?

Altra semplice curiosità: qualcuno si ricorda magari di qualche tennista che serviva molto distante dalla linea? a me non ne vengono in mente... Cool
avatar
jjoe81
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 619
Età : 36
Località : Ivrea (Torino)
Data d'iscrizione : 23.08.11

Profilo giocatore
Località: Ivrea (Torino)
Livello: ITR 3.75
Racchetta: 4x Wilson nCode Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da oldest il Ven 2 Set 2011 - 8:31

seguendo le regole "vere" (che manco i 2a seguono) non devi fare il fallo di piede e basta, credo sia sufficiente. Poi se tu trovi il tuo movimento + efficiente ed efficace (che non vuol dire bello, tecnicamente giusto ecc ecc) partendo dagli spalti pace. Certo è che il tentativo dovrebbe essere quello di stare abbastanza vicini alla riga anche perchè se servi a 1 mt dalla riga rischi di avere troppo campo già scoperto all'inizio del punto
avatar
oldest
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3389
Età : 43
Località : Rho (MI)
Data d'iscrizione : 02.07.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 3.4
Racchetta: non ne ho

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da DrDivago il Ven 2 Set 2011 - 11:43

ecco chi parte più lontano dalla riga di fondo...


_____________________________________________________________
ball on the line...
avatar
DrDivago
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 6477
Età : 29
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: 2x Angell TC105 RA70 DOC CUSTOM, Yonex DR100

http://www.zeroquaranta.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da jjoe81 il Ven 2 Set 2011 - 12:28

@oldest ha scritto:seguendo le regole "vere" (che manco i 2a seguono) non devi fare il fallo di piede e basta, credo sia sufficiente. Poi se tu trovi il tuo movimento + efficiente ed efficace (che non vuol dire bello, tecnicamente giusto ecc ecc) partendo dagli spalti pace. Certo è che il tentativo dovrebbe essere quello di stare abbastanza vicini alla riga anche perchè se servi a 1 mt dalla riga rischi di avere troppo campo già scoperto all'inizio del punto

Grazie per la risposta Oldest,
beh, direi che servire 20 cm dietro alla riga sia nella norma, si evita di sicuro di fare fallo di piede, e se riesco a trovare meglio l'angolo o la profondità con il mio personale movimento, che ben vengano! certo non sarebbe consigliabile servire 1 metro dietro alla linea, sennò poi sulla conseguente risposta sei troppo a fondo a campo! Cool

Per DrDivago:
purtroppo sono in ufficio e i video sono bloccati, non riesco a vedere, quale è il tennista che hai linkato che serviva molto distante dalla linea? Wink
avatar
jjoe81
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 619
Età : 36
Località : Ivrea (Torino)
Data d'iscrizione : 23.08.11

Profilo giocatore
Località: Ivrea (Torino)
Livello: ITR 3.75
Racchetta: 4x Wilson nCode Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Set 2011 - 13:17

@DrDivago ha scritto:ecco chi parte più lontano dalla riga di fondo...


Very Happy Quello che gioca con la racchetta a 2 manici.
Avevo visto dei suoi video ma mica mi ero accorta che alla battuta lancia la palla con la destra per lanciarsi la racchetta dalla sn alla dx Very Happy
Il salto l'avevo notato. Direi però che sarebbe troppo lento a uscire dal servizio a meno che non giochi S&V Very Happy

A parte gli scherzi - negli ultimi 2 master 1000 ho visto un non top player servire con una buona distanza sui 10-15cm.
Cmq io tendo a lsciare sui 5 cm (3-4 dita).
avatar
alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2842
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da Andras il Ven 2 Set 2011 - 14:11

@oldest ha scritto:

seguendo le regole "vere" (che manco i 2a seguono) non devi fare il fallo di piede e basta, credo sia sufficiente




20 anni fa conoscevo un buon NC (nel senso di competitivo ed impostato bene tecnicamente) il quale però serviva fraudolentemente partendo con entrambi i piedi già dentro al campo (!!!) perchè tanto "nei primi turni dei tornei non c'è mai nessuno che viene a guardare ed in genere l'avversario è troppo concentrato su quel che deve fare per accorgersene".

Secondo me c'è più gente così in giro di quanta pensiamo possa essercene!
avatar
Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da jjoe81 il Ven 2 Set 2011 - 14:57

@alba77 ha scritto:
@DrDivago ha scritto:ecco chi parte più lontano dalla riga di fondo...


Quello che gioca con la racchetta a 2 manici.
Avevo visto dei suoi video ma mica mi ero accorta che alla battuta lancia la palla con la destra per lanciarsi la racchetta dalla sn alla dx
Il salto l'avevo notato. Direi però che sarebbe troppo lento a uscire dal servizio a meno che non giochi S&V

Si sono quei due matti dei fratelli Battistone!!!
ma poi anche se hanno la racchetta a due manici, perchè devono servire con un movimento in stile battuta di pallavolo??? non potrebbero usare il movimento classico del servizio variando logicamente di un po' l'impugnatura? Rolling Eyes eh ma sono due pazzi, che attirano i fotografi più che altro per la stranezza del loro stile di gioco, dato che di grosse vittorie non mi sembra che ne facciano!
avatar
jjoe81
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 619
Età : 36
Località : Ivrea (Torino)
Data d'iscrizione : 23.08.11

Profilo giocatore
Località: Ivrea (Torino)
Livello: ITR 3.75
Racchetta: 4x Wilson nCode Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da jjoe81 il Ven 2 Set 2011 - 15:01

@Andras ha scritto:
@oldest ha scritto:

seguendo le regole "vere" (che manco i 2a seguono) non devi fare il fallo di piede e basta, credo sia sufficiente




20 anni fa conoscevo un buon NC (nel senso di competitivo ed impostato bene tecnicamente) il quale però serviva fraudolentemente partendo con entrambi i piedi già dentro al campo (!!!) perchè tanto "nei primi turni dei tornei non c'è mai nessuno che viene a guardare ed in genere l'avversario è troppo concentrato su quel che deve fare per accorgersene".

Secondo me c'è più gente così in giro di quanta pensiamo possa essercene!

comunque anche io ero andato a vedere alcune partite di tornei di 4 categoria dove giocava un mio collega, e lui quando serviva puntualmente il settanta per cento delle volte entrava con i piedi in campo facendo fallo di piede...ma tanto ragionava anche lui dicendo: "tanto finchè non c'è nessun arbitro che vede...l'avversario non nota in quanto concentrato...etc,etc"
avatar
jjoe81
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 619
Età : 36
Località : Ivrea (Torino)
Data d'iscrizione : 23.08.11

Profilo giocatore
Località: Ivrea (Torino)
Livello: ITR 3.75
Racchetta: 4x Wilson nCode Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da rafapaul il Ven 2 Set 2011 - 15:37

Io e Oldest abbiamo un amico , che è talmente bravo che sul 30/40 sistematicamente entra di un metro e mezzo .....vi assicuro che non è facile decidere di forzare il servizio entrando così tanto. E' troppo bravo, , infatti diventa 3.3........Chi è Andre?
avatar
rafapaul
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2913
Età : 46
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da Andras il Ven 2 Set 2011 - 15:41

@jjoe81 ha scritto:
@Andras ha scritto:
@oldest ha scritto:

seguendo le regole "vere" (che manco i 2a seguono) non devi fare il fallo di piede e basta, credo sia sufficiente




20 anni fa conoscevo un buon NC (nel senso di competitivo ed impostato bene tecnicamente) il quale però serviva fraudolentemente partendo con entrambi i piedi già dentro al campo (!!!) perchè tanto "nei primi turni dei tornei non c'è mai nessuno che viene a guardare ed in genere l'avversario è troppo concentrato su quel che deve fare per accorgersene".

Secondo me c'è più gente così in giro di quanta pensiamo possa essercene!

comunque anche io ero andato a vedere alcune partite di tornei di 4 categoria dove giocava un mio collega, e lui quando serviva puntualmente il settanta per cento delle volte entrava con i piedi in campo facendo fallo di piede...ma tanto ragionava anche lui dicendo: "tanto finchè non c'è nessun arbitro che vede...l'avversario non nota in quanto concentrato...etc,etc"



senza voler fare nè Catone il censore nè il volemose bene all'italiana direi che la verità possa tranquillamente collocarsi "nel mezzo": ci scappa il fallo di piede accidentale ok, il fallo di piede che diventa parte integrante del proprio servizio proprio no però!
avatar
Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 2 Set 2011 - 16:14

confermo quello che dice andreas, tra l'altro da regolemento è quasi impossibile chiamare il fallo di piede perchè sei troppo distante...
anche io servo stando dai 5 ai 10 cm di distanza dalla linea... per sicurezza, e sono altissimo, sfioro i 171cm Very Happy
avatar
nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6674
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da Andras il Ven 2 Set 2011 - 16:36

@nanobabbo8672 ha scritto:confermo quello che dice andreas, tra l'altro da regolemento è quasi impossibile chiamare il fallo di piede perchè sei troppo distante...
anche io servo stando dai 5 ai 10 cm di distanza dalla linea... per sicurezza, e sono altissimo, sfioro i 171cm



senza contare che il fallo di piede "non doloso" chi serve può solo sospettare di averlo fatto, ergo ho idea che se chi risponde se ne esce con la bella trovata di chiamarlo si cambia sport perchè si passa dal tennis alla boxe!
avatar
Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Set 2011 - 16:56

@Andras ha scritto:
senza contare che il fallo di piede "non doloso" chi serve può solo sospettare di averlo fatto

E' vero.
Le volte che mi è venuto il dubbio in partita ho sbagliato la battuta Very Happy o mi sn bloccata senza poter continuare lo scambio.
avatar
alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2842
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da oldest il Ven 2 Set 2011 - 18:54

@rafapaul ha scritto:Io e Oldest abbiamo un amico , che è talmente bravo che sul 30/40 sistematicamente entra di un metro e mezzo .....vi assicuro che non è facile decidere di forzare il servizio entrando così tanto. E' troppo bravo, , infatti diventa 3.3........Chi è Andre?

ci ho giocato oggi col Dottore ... pensa che mi ha chiesto scusa per essere entrato TROPPO dentro il campo con il servizio ... un grande
avatar
oldest
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3389
Età : 43
Località : Rho (MI)
Data d'iscrizione : 02.07.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 3.4
Racchetta: non ne ho

Tornare in alto Andare in basso

Re: Servizio: distanza corretta dei piedi dalla linea

Messaggio Da infinitejest il Ven 3 Feb 2012 - 21:37

Riporto sul il thread per una questione un pò diversa, ma comunque attinente ai piedi.
E' sempre valida la teoria secondo cui nella posizione iniziale del servizio, il piede anteriore debba puntare un paletto della rete ?
avatar
infinitejest
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 561
Data d'iscrizione : 02.10.09

Profilo giocatore
Località: Sicilia
Livello: 4.1
Racchetta: ??

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum