Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

l'uovo di nole

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l' uovo di nole

Messaggio Da eddie95 il Mer 31 Ago 2011 - 12:28

Promemoria primo messaggio :

http://it.eurosport.yahoo.com/30082011/45/curiosport-segreto-nole-uovo.html

se è proibito farsi le trasfusioni o prendere epo dovrebbe essere proibito anche l'uso di camere iperbariche che alla fine fanno lo stesso effetto no?

eddie95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 384
Età : 21
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 13.08.11

Profilo giocatore
Località: provincia di Cagliari
Livello:
Racchetta: wilson K six one tour, Head prestige mid youtek, aeropro drive gt

Tornare in alto Andare in basso


Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 13:25

@Varenne ha scritto:Fonte wikipedia:
"""""Nell'ambito dell'alpinismo, il termine acclimatamento identifica la procedura seguita dall'alpinista per abituarsi alle quote elevate, specie al di sopra dei 4.000 metri di altitudine, ed evitare i disturbi tipici del mal di montagna, i quali possono portare, nei casi più gravi, all'insorgere dell'edema polmonare o cerebrale. ...
Durante le spedizioni alle vette delle catene montuose più elevate (Himalaya, Ande, Montagne Rocciose dell'Alaska), una delle tecniche più efficaci per acclimatarsi è quella di fare la spola fra i campi piazzati a differenti quote. ...
Faccio una semplice domanda per chi è convinto che questo metodo è assoggettabile al doping:
perchè un atleta che vive sul livello del mare, quindi con un normale numero di globuli rossi, deve considerarsi svantaggiato contro un altro atleta che vive o si allena in posti ad alta quota?

in effetti un tennista che vive sul livello del mare (diciamo ad esempio Fognini che è di Arma di Taggia) non ha nulla da invidiare ad un tennista che vive/gioca stabilmente sopra i 4000 metri. anche perchè una volta che hai finito di giocare non è che si sia molto movimento a quelle quote.

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da Varenne il Gio 15 Set 2011 - 14:30

@guidoyouth ha scritto:
@Varenne ha scritto:Fonte wikipedia:
"""""Nell'ambito dell'alpinismo, il termine acclimatamento identifica la procedura seguita dall'alpinista per abituarsi alle quote elevate, specie al di sopra dei 4.000 metri di altitudine, ed evitare i disturbi tipici del mal di montagna, i quali possono portare, nei casi più gravi, all'insorgere dell'edema polmonare o cerebrale. ...
Durante le spedizioni alle vette delle catene montuose più elevate (Himalaya, Ande, Montagne Rocciose dell'Alaska), una delle tecniche più efficaci per acclimatarsi è quella di fare la spola fra i campi piazzati a differenti quote. ...
Faccio una semplice domanda per chi è convinto che questo metodo è assoggettabile al doping:
perchè un atleta che vive sul livello del mare, quindi con un normale numero di globuli rossi, deve considerarsi svantaggiato contro un altro atleta che vive o si allena in posti ad alta quota?

in effetti un tennista che vive sul livello del mare (diciamo ad esempio Fognini che è di Arma di Taggia) non ha nulla da invidiare ad un tennista che vive/gioca stabilmente sopra i 4000 metri. anche perchè una volta che hai finito di giocare non è che si sia molto movimento a quelle quote.

Un tennista che vive a 4000 metri s.l.m. ha una concentrazione di globuli rossi molto più alta di un tennista che vive ad Arma di Taggia, quindi avrà un vantaggio considerevole durante un incontro di tennis.

Varenne
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 29.09.10

Profilo giocatore
Località: bari
Livello: ITR 4.0
Racchetta: head speed mp 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 15:37

@Varenne ha scritto:
Un tennista che vive a 4000 metri s.l.m. ha una concentrazione di globuli rossi molto più alta di un tennista che vive ad Arma di Taggia, quindi avrà un vantaggio considerevole durante un incontro di tennis.

il tennista che vive a 4000 metri ha seri problemi a trovare infrastrutture sportive adeguate dove allenarsi mentre il tennista di arma di taggia ha seri problemi di temperamento.

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 16:11

@guidoyouth ha scritto:
@Varenne ha scritto:
Un tennista che vive a 4000 metri s.l.m. ha una concentrazione di globuli rossi molto più alta di un tennista che vive ad Arma di Taggia, quindi avrà un vantaggio considerevole durante un incontro di tennis.

il tennista che vive a 4000 metri ha seri problemi a trovare infrastrutture sportive adeguate dove allenarsi mentre il tennista di arma di taggia ha seri problemi di temperamento.

Questa è bella.

Ma se il tennista che vive a 4000 m slm è un pro non gli rimane il tempo di allenarsi a casa e se ci torna ogni tanto non credo i benefici durino tanto a lungo.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 16:44

@alba77 ha scritto:
Ma se il tennista che vive a 4000 m slm è un pro non gli rimane il tempo di allenarsi a casa e se ci torna ogni tanto non credo i benefici durino tanto a lungo.

una soluzione potrebbe essere vietare il tennis professionistico agli atleti che vivono sopra i 4000 metri ma non mi sembrerebbe giusto nei confronti ad esempio dei tibetani di Lhasa anche se poi loro in quanto buddisti probabilmente la prenderebbero con filosofia...

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 15 Set 2011 - 16:46

quello che vive a 4000 metri non potrà mai andare in discoteca, si sfogherà quando girerà il mondo a fare tornei e non avrà più tempo per allenarsi perchè sarà sempre cotto per le troppe notte in bianco che dovrà recuperare lol!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 16:47

@nanobabbo8672 ha scritto:quello che vive a 4000 metri non potrà mai andare in discoteca, si sfogherà quando girerà il mondo a fare tornei e non avrà più tempo per allenarsi perchè sarà sempre cotto per le troppe notte in bianco che dovrà recuperare lol!

dici che sopra i 4000 metri non crescono le patate? Wink

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 15 Set 2011 - 16:51

@guidoyouth ha scritto:
@alba77 ha scritto:
Ma se il tennista che vive a 4000 m slm è un pro non gli rimane il tempo di allenarsi a casa e se ci torna ogni tanto non credo i benefici durino tanto a lungo.

una soluzione potrebbe essere vietare il tennis professionistico agli atleti che vivono sopra i 4000 metri ma non mi sembrerebbe giusto nei confronti ad esempio dei tibetani di Lhasa anche se poi loro in quanto buddisti probabilmente la prenderebbero con filosofia...

qualcuno per caso si ricorda dove fece il record del mondo dei 200 pietro mennea, erano i giochi universitari del 1979 (attuale record europeo)???
domanda retorica, ovviamente: città del messico (quota 2240 slm)
questo fatto rende il record (o il recordman) in sè un dopato? Very Happy

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 15 Set 2011 - 16:52

@guidoyouth ha scritto:
@nanobabbo8672 ha scritto:quello che vive a 4000 metri non potrà mai andare in discoteca, si sfogherà quando girerà il mondo a fare tornei e non avrà più tempo per allenarsi perchè sarà sempre cotto per le troppe notte in bianco che dovrà recuperare lol!

dici che sopra i 4000 metri non crescono le patate? Wink
le patate della riviera romagnola crescono meglio e più numerose... lol!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 17:05

@nanobabbo8672 ha scritto:
le patate della riviera romagnola crescono meglio e più numerose... lol!

Very Happy

cmq grazie a nole e al suo uovo che ci fanno tanto divertire (provo a tornare in tema Very Happy )

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Gio 15 Set 2011 - 17:07

@nanobabbo8672 ha scritto:
qualcuno per caso si ricorda dove fece il record del mondo dei 200 pietro mennea, erano i giochi universitari del 1979 (attuale record europeo)???
domanda retorica, ovviamente: città del messico (quota 2240 slm)
questo fatto rende il record (o il recordman) in sè un dopato? Very Happy

il record di sicuro era doppato infatti è rimasto imbattuto per una vita!
su mennea mah, correndo nelle stesse condizioni degli avversari, non me la sentirei di accusarlo...

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da archery57 il Gio 15 Set 2011 - 17:31

@nanobabbo8672 ha scritto:qualcuno per caso si ricorda dove fece il record del mondo dei 200 pietro mennea, erano i giochi universitari del 1979 (attuale record europeo)???
domanda retorica, ovviamente: città del messico (quota 2240 slm)
questo fatto rende il record (o il recordman) in sè un dopato? Very Happy


Il record è stato ottenuto in condizioni "non convenzionali" ma tutti gli atleti erano sullo stesso piano, oltre a ciò, tutti i partecipanti alle manifestazioni sportive in altitudine, si trasferirono (e lo fanno ancora oggi) nel luogo mesi prima per adattarsi alle condizioni ambientali.

Nel caso di Djokovic stiamo invece parlando dell'applicazione sistematica di sedute ipobariche volte a far produrre all'organismo un maggior quantitativo di emoglobina mentre la prova si svolge in condizioni "convenzionali" (al livello del mare o poco più).
Questo significa che l'organismo viene adattato a condizioni di gara come a Città del Messico (dove l'emoglobina in più serve a compensare la situazione ambientale) per poi "lavorare" nelle condizioni ambientali di New York dove l'emoglobina in più diventa a tutti gli effetti un vantaggio nei confronti degli avversari.
Salvo nelle modalità nulla di diverso di una pratica di autotrasfusione quindi, a mio avviso, prima ancora che doping, un comportamento antisportivo.

Sarà anche un gran tecnico del tennis e una pasta d'uomo come può testimoniare qualche amico del forum ma resta un atleta da non indicare quale esempio di sportività.

P.S. Oltre alle considerazioni sull'antisportività mi domando anche se il "genio" che ha consiglaito a Djokovic l'utilizzo di questa tecnica conosca gli effetti collaterali di una simile pratica sia nel breve che, soprattutto nel medio e lungo periodo. Ma quello che probabilmente interessa è spremerlo per bene fino a che guadagna cifre iperboliche, poi, se dovesse avere problemi cardiaci o polmonari, pazienza, sotto un altro Sad

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Gio 15 Set 2011 - 17:35

Quoto in pieno archery. E comunque si può dire quel che si vuole ma l'utilizzo della camera ipobarica è considerato doping, sapete quante ne sono state sequestrate ai team ciclistici durante il Giro d'Italia in questi anni?

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 15 Set 2011 - 18:17

e tutte quelle macchie bianche che ha sulle braccia,sul collo e probabilmente anche sul corpo cosa potrebbero essere?ve ne siete accorti?

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 18:27

@abracadabra78 ha scritto:e tutte quelle macchie bianche che ha sulle braccia,sul collo e probabilmente anche sul corpo cosa potrebbero essere?ve ne siete accorti?
Io le ho viste sul collo sia durante una intervista che ancor di più nelle partite quando la pelle dallo sforzo un po' si arrossa e le macchie bianche rimangono tali e il contrasto è ancor più evidente.
Mi chiedevo anch'io se potesse essere una conseguenza o semplicemnte una coincidenza di qualche patologia non legata al suo stile di vita.

Onestamente sulle braccia e viso non c'ho fatto caso

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Gio 15 Set 2011 - 19:02

Le ho notate anch'io proprio nel match di semifinale e mi sono sembrate abbastanza vistose, le aveva sia sulle braccia che sul collo. Non ne ho idea da cosa possano dipendere

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da archery57 il Gio 15 Set 2011 - 20:04

Io non ci ho fatto caso ma se sono macchie bianche che risaltano quando la pelle si arrossa (o si abbronza) potrebbe essere vitiligine, una diffusa malattia della pelle senza altra conseguenza che quella estetica Wink

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 15 Set 2011 - 20:24

@adip89 ha scritto:Le ho notate anch'io proprio nel match di semifinale e mi sono sembrate abbastanza vistose, le aveva sia sulle braccia che sul collo. Non ne ho idea da cosa possano dipendere
boh....magari e' stato troppo tempo nell'ovetto

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 20:47

Ecco delle foto dove si vede - siccome sono molto grandi, cliccate le miniature:



Povero però - speriamo che guarisca Sad

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Gio 15 Set 2011 - 20:53

Però nei due 1000 pre US Open non mi pareva ce le avesse, o no? scratch
Qualcuno le aveva già notate?

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 21:02

io le ho notate per la 1a volta durante un'intervista agli us o - forse nella 1a settimana

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da Ospite il Gio 15 Set 2011 - 21:03


...di certo non gli mancano quei "quatro schei" per curarsi Wink


Povero però - speriamo che guarisca Sad [/quote]

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Gio 15 Set 2011 - 21:20

Quando c'è un problema di salute non dico che siamo sempre tutti sullo stesso piano, ma a volte sì.
Spero che risolva. E' un ragazzo giovane.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da sinnet il Gio 15 Set 2011 - 23:38

@abracadabra78 ha scritto:
@adip89 ha scritto:Le ho notate anch'io proprio nel match di semifinale e mi sono sembrate abbastanza vistose, le aveva sia sulle braccia che sul collo. Non ne ho idea da cosa possano dipendere
boh....magari e' stato troppo tempo nell'ovetto
Se ne escono anche altre di colore nerastro di sicuro è un virus Juventino ... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

sinnet
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1656
Età : 53
Data d'iscrizione : 18.12.10

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: ITR 4.5 FIT 4.3 in progress (hope) ... 4.2
Racchetta: Steam 99 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da alba77 il Ven 16 Set 2011 - 0:21

@sinnet ha scritto:
@abracadabra78 ha scritto:
@adip89 ha scritto:Le ho notate anch'io proprio nel match di semifinale e mi sono sembrate abbastanza vistose, le aveva sia sulle braccia che sul collo. Non ne ho idea da cosa possano dipendere
boh....magari e' stato troppo tempo nell'ovetto
Se ne escono anche altre di colore nerastro di sicuro è un virus Juventino ... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Direi un duro colpo per un milanista come lui

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 9:39

@adip89 ha scritto:E comunque si può dire quel che si vuole ma l'utilizzo della camera ipobarica è considerato doping, sapete quante ne sono state sequestrate ai team ciclistici durante il Giro d'Italia in questi anni?
da quanto ne so è vietato (non so se considerato doping equivalga) solo in italia e norvegia... quindi non potrebbe giocare a roma, giusto? Very Happy

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum