Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

l'uovo di nole

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l' uovo di nole

Messaggio Da eddie95 il Mer 31 Ago 2011 - 12:28

Promemoria primo messaggio :

http://it.eurosport.yahoo.com/30082011/45/curiosport-segreto-nole-uovo.html

se è proibito farsi le trasfusioni o prendere epo dovrebbe essere proibito anche l'uso di camere iperbariche che alla fine fanno lo stesso effetto no?

eddie95
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 384
Età : 21
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 13.08.11

Profilo giocatore
Località: provincia di Cagliari
Livello:
Racchetta: wilson K six one tour, Head prestige mid youtek, aeropro drive gt

Tornare in alto Andare in basso


Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 9:39

@adip89 ha scritto:E comunque si può dire quel che si vuole ma l'utilizzo della camera ipobarica è considerato doping, sapete quante ne sono state sequestrate ai team ciclistici durante il Giro d'Italia in questi anni?
da quanto ne so è vietato (non so se considerato doping equivalga) solo in italia e norvegia... quindi non potrebbe giocare a roma, giusto? Very Happy

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da guidoyouth il Ven 16 Set 2011 - 9:58

@nanobabbo8672 ha scritto:
da quanto ne so è vietato (non so se considerato doping equivalga) solo in italia e norvegia... quindi non potrebbe giocare a roma, giusto? Very Happy

basterebbe fare come nel ciclismo e per ogni tennista avere un passaporto biologico, almeno per i top100: si vedrebbero immediatamente sbalzi anomali nei valori dell'ematocrito magari proprio in prossimità dei tornei più importanti.

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 10:28

nel tennis evidentemente si è deciso di tralasciare questi ameni problemi!!! Shocked

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 10:36

@nanobabbo8672 ha scritto:da quanto ne so è vietato (non so se considerato doping equivalga) solo in italia e norvegia
E' vero. Ma in Italia l'antidoping e la medicina sportiva, stranamente, funzionano meglio e sono meglio organizzati rispetto agli altri paesi. Vi ricordate il calciatore spagnolo morto qualche anno fa? Lì non c'è obbligo di idoneità agonistica, in Italia non sarebbe successo

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 10:59

@adip89 ha scritto:
@nanobabbo8672 ha scritto:da quanto ne so è vietato (non so se considerato doping equivalga) solo in italia e norvegia
E' vero. Ma in Italia l'antidoping e la medicina sportiva, stranamente, funzionano meglio e sono meglio organizzati rispetto agli altri paesi. Vi ricordate il calciatore spagnolo morto qualche anno fa? Lì non c'è obbligo di idoneità agonistica, in Italia non sarebbe successo
precisiamo una cosa... in italia siamo più rigidi in materia di doping, che poi funzioni meglio e siamo meglio organizzati non ci credo assolutamente...
conosco molti medici sportivi, alcuni anche di federazioni importanti o di sport con molti soldi... spesso si trova chi si vuole trovare, quando c'è interesse a farlo e nel momento opportuno, non è sempre natale come qualcuno vuole farci credere Shocked

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 11:11

Beh certo il marcio sta dappertutto però ti assicuro che almeno in questo campo in Italia le cose vanno meglio, o perlomeno sono oragnizzate meglio, quelli che fanno le fufigne stanno dovunque. Ci lavora mio babbo in questo campo

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 11:26

mini esempio di giustizia sportiva:
io e mia moglie siamo stati accusati da un giudice capo di avergli dato del buffone durante la lettura pubblica (e non doveva esserlo!) dell'esito di un ricorso in una gara di nuoto...
primo problema: il giudice ha indicato i nostri nomi dopo 5 mesi dal fatto (non ci conosceva, quindi è poco chiaro come ha fatto a dare prorpio i nostri nomi... in realtà è chiarissimo)
secondo problema: io non ero presente alla lettura del verdetto... quindi ha giurato il falso
terzo problema: mia moglie non ha detto quelle parole...
risultato: quasi 2 mesi di squalifica a mia moglie, io invece non sono stato processato perchè mi sono rifiutato di rinnovare la tessera federale dopo quel fatto, ma se mi ritessero squalificano anche me. stranamente mia moglie (responsabile regionale) e l'attuale consiglio nazionale sono sempre in disaccordo per qualsiasi questione (non mi addentro nei particolari)

il problema, ci ha detto il giudice sportivo della procura, è che se anche noi avessimo (e gli abbiamo) dei testimoni, sarebbe la loro parola contro quella di un giudice, quindi verrebbero squalificati anche i testimoni per falso... Sad

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 12:35

Non mi stupisce ma poco c'entra con la medicina sportiva

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 16 Set 2011 - 13:23

@adip89 ha scritto:Non mi stupisce ma poco c'entra con la medicina sportiva
il mondo federale è un mondo malato, secondo me, e spesso (non sempre ovviamente e per fortuna) l'atteggiamento è poco professionale... medicine prelevate dagli ospedali per portarle nelle trasferte sportive risparmiando dei soldi in proprio per fare offerte al ribasso e vincere "l'appalto" da medico sportivo in nazionale...
e questa è medicina sportiva!!! Evil or Very Mad

scusate l'OT non uovesco!!! Very Happy

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 13:39

Ogni società e federazione si gestisce come meglio crede ma non è un problema di come sono organizzati la medicina sportiva e l'antidoping a livello nazionale o della medicina sportiva come categoria.
Ti posso anche citare molti esempi, anche delle mi parti, di idoneità agonistiche rilasciate senza neanche effettuare la visita ma è un problema del medico responsabile e dell'atleta: poi se succede qualcosa sono volatili per diabetici
Non so altre federazioni, ma le nazionali di basket e pallavolo sono serissime da questo punto di vista. Il tennis sicuramente fa un po' storia a sè considerando che è uno sport individuale, difficile dare un giudizio.
Chiuso OT

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da Ospite il Ven 16 Set 2011 - 13:45

sempre a proposito della nota vicenda, ecco l' articolo apparo su T.it di ieri (n.d.r.)



L’ importante non era partecipare?

Nel corso degli Us Open è venuta alla luce una vicenda non ancora del tutto chiara, che riguarda l’utilizzo di una camera ipobarica
da parte di Novak Djokovic.
La notizia sembra caduta nel vuoto, e tutto tace, ma i dubbi rimangono.



Sono passate oltre due settimane, ma ancora la notizia tiene banco, e non è stata del tutto chiarita. Come saprete lo scorso 29 agosto The Wall Street Journal ha pubblicato un articolo dal titolo: “Il segreto di Novak Djokovic: star seduto in un uovo pressurizzato”. Il pezzo di Hannah Karp, assolutamente credibile e documentato (in quanto uscito su un colosso del giornalismo), ipotizza che gli strabilianti risultati ottenuti nel 2011 dal numero uno del mondo non siano solo frutto del suo gioco, e del fondamentale aiuto di un nutrizionista (peraltro da poco licenziato), ma anche dell’uso di una camera ipobarica. L’utilità? Migliorare la circolazione agevolando sia la produzione di globuli rossi che l’eliminazione dell’acido lattico.

La camera ipobarica che il serbo ha, per sua stessa ammissione, utilizzato prende il nome di CVAC Pod, dal nome della società californiana che l’ha prodotta. A differenza delle normali camere ipobariche da 5mila dollari, utilizzate da parecchi atleti professionisti per sveltire la guarigione, questa ha la forma di un uovo (lungo circa due metri, largo uno, e alto oltre i due) e, oltre a costare la bellezza di 75mila dollari – comunque poca roba per uno che nel 2011, in soli montepremi, ha guadagnato oltre 10 milioni – ha effetti decisamente migliori. Una pompa sotto vuoto permette infatti di simulare l’alta quota, e comprimere i muscoli a intervalli regolari, tanto che (a detta della società) basterebbero 20 minuti al suo interno, per tre volte alla settimana, per migliorare le prestazioni atletiche, e con esse la capacità di adattamento allo sforzo fisico. Secondo Allen Ruszkowski, amministratore delegato della società, il trattamento ha il medesimo effetto di un intenso esercizio fisico, e la tecnologia può adddirittura essere doppiamente efficace, nell’assorbimento dell’ossigeno, rispetto a quanto può fare il doping del sangue. Che però, naturalmente, è proibito.

Ma Novak Djokovic, come ha scoperto l’esistenza di questo ‘uovo’? Pare che il serbo sia venuto a conoscenza dell’apparecchio durante lo scorso Us Open, quando, come ogni anno (2011 compreso), si è recato nel New Jersey a casa dell’amico Gordon Uehling III, ex giocatore professionista e ora direttore di un’accademia a Tenafly, che lo ospita durante il torneo newyorkese. Gordon, definito da chi lo conosce come ossessionato dalle nuove tecnologie, dispone infatti di uno dei soli 20 esemplari di CVAC pod presenti, e pare ne avrebbe suggerito l’utilizzo al campione serbo. Interrogato sulla questione dai giornalisti presenti agli Us Open, il numero uno del mondo – come riportato da Ubaldo Scanagatta su Ubitennis – ha confessato di averla usata un paio di volte nella passata stagione, ma mai quest’anno (pur alloggiando sempre da Uehling), in modo da non cambiare le proprie abitudini.

Va detto, come ha giustamente evidenziato Patrick McEnroe, che Djokovic già aveva vinto un torneo del Grande Slam e battuto i migliori anche prima di provare la camera ipobarica, e i suoi risultati dell’ultimo anno sono dovuti anche ai grossi miglioramenti nel servizio e nel diritto, ma la vicenda rimane celata da un alone di mistero. Dunque, perché non chiarire definitivamente il tutto? Non sarebbe meglio farlo, piuttosto che continuare a essere guardato come ‘quello che ha fatto qualcosa che non avrebbe dovuto fare’? Sicuramente. Ma forse non viene fatto perché, sotto sotto, qualcosa di irregolare c’è. E Djokovic e il suo staff ne sono a conoscenza.

Mentre il dibattito cade nel vuoto e i risultati sul campo portano in secondo piano la notizia, Novak ha vinto lo Slam e in conferenza stampa ha dichiarato di sentirsi imbattibile. Nel frattempo la Wada ha ribadito che l’utilizzo di tale apparecchio non è doping, quindi niente di illecito, ma pare definisca gli sportivi che ne fanno uso come ‘non rispettosi dello spirito dello sport’.
A questo punto ci domandiamo, caro Novak Djokovic, nuovo idolo delle folle, che ne pensi? Nessun problema? Cercherai di coprire il tutto con altre simpatiche imitazioni dei tuoi colleghi utili ad accontentare il desiderio dei tuoi sponsor?
Oppure la prossima risposta commerciale sarà uno spot in cui imiti Pierre de Coubertin?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 21:33

Pienamente d'accordo con l'articolo.

errex ha scritto:Nel frattempo la Wada ha ribadito che l’utilizzo di tale apparecchio non è doping, quindi niente di illecito, ma pare definisca gli sportivi che ne fanno uso come ‘non rispettosi dello spirito dello sport’.[/size]
Frase che definire contraddittoria è riduttivo. Ovvio che poi ci sia confusione sull'argomento se il maggior organo mondiale che se ne occupa (che se ne dovrebbe occupare è l'espressione più corretta visto come vanno le cose) fornisce dichiarazioni di questo tipo.
Che poi McEnroe mi fa ridere: li aveva battuti anche prima i più forti ma mica con questa regolarità.

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da archery57 il Ven 16 Set 2011 - 22:25

@adip89 ha scritto:Che poi McEnroe mi fa ridere: li aveva battuti anche prima i più forti ma mica con questa regolarità.
Precisiamo che si tratta di Patric McEnroe non di John Wink

archery57
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2222
Età : 59
Località : Padova
Data d'iscrizione : 24.05.11

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR 3.5
Racchetta: 2 x Wilson Six One 95, 2 x Wilson Pro Staff Classic 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'uovo di nole

Messaggio Da adip89 il Ven 16 Set 2011 - 22:28

Lo so lo so, John non fa dichiarazioni a meno che non facciano scalpore

adip89
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1230
Età : 27
Località : Urbino
Data d'iscrizione : 18.07.11

Profilo giocatore
Località: Urbino (PU)
Livello:
Racchetta: Wilson nCode Six One 95 (16x18)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum